2016-05-10

Elezioni, Voto, Elettori e Candidati - Frasi e slogan Elettorali

Raccolta di aforismi, frasi e battute divertenti sulle elezioni, gli elettori, il voto e i candidati politici (presentabili o impresentabili che siano...). In appendice, una raccolta di slogan elettorali (alcuni dei quali coniati da Aforismario) dai quali i candidati possono trarre ispirazione per il loro motto elettorale. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa dedicate alla politica, ai partiti politici, al referendum e alla democrazia diretta.
Se le elezioni servissero a qualcosa, sarebbero già state abolite da un pezzo.
1. Elezioni
© Aforismario

I cittadini contano soltanto il giorno delle elezioni.
Anonimo (attribuito a Jean Jacques Rousseau)

Se le elezioni servissero a qualcosa, sarebbero già state abolite.
Anonimo

Un popolo che elegge corrotti, impostori, ladri, traditori, non è vittima, è complice.
Anonimo (attribuito a George Orwell)

A chiunque riesca di farsi eleggere Presidente dovrebbe essere proibito di svolgere le funzioni proprie della sua carica.
Douglas Adams, Ristorante al termine dell'universo, 1980

Le elezioni sono vinte da uomini e donne principalmente perché la maggior parte della gente vota contro qualcuno piuttosto che per qualcuno.
Franklin Pierce Adams, Nods and Becks, 1944

Non si dimentichi mai che si è eletti per operare; e non si opera per essere eletti. La confusione dei fini risulterebbe nefasta.
Giulio Andreotti, Il potere logora... ma è meglio non perderlo, 1990

Fottere un repubblicano alle elezioni è il piacere più grande che un uomo possa concedersi senza togliersi i pantaloni.
Gerald Baliles [1]

Le elezioni favoriscono i chiacchieroni.
Georges Bernanos, I grandi cimiteri sotto la luna, 1938

Elezione. Semplice artificio mediante il quale una maggioranza dimostra a una minoranza che sarebbe follia tentare di resistere.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Non si dicono mai tante bugie quante se ne dicono prima delle elezioni, durante una guerra e dopo la caccia.
Otto von Bismarck (attribuito anche a Georges Clemenceau - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Un politico pensa alle prossime elezioni, un uomo di stato alle prossime generazioni. Un politico cerca il successo del suo partito; uno statista quello del Paese.
James Freeman Clarke, su Daily Gazette, 1870 (attribuita anche ad Alcide De Gasperi - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

Il popolo non elegge chi lo cura, ma chi lo droga.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Il suffragio universale non aspira al trionfo degli interessi della maggioranza; aspira a farglielo credere.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

L'amore per il popolo è vocazione aristocratica. Il democratico lo ama soltanto in periodo elettorale.
ibidem

La strategia elettorale del democratico si basa su una concezione spregiativa dell'uomo diametralmente opposta alla concezione lusinghiera che diffonde nei suoi discorsi.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Per distrarre il popolo mentre lo sfruttano, i dispotismi beceri scelgono combattimenti da circo, mentre il dispotismo astuto preferisce combattimenti elettorali.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

La democrazia, diciamolo pure, diffida, a buon diritto, dell'intelligenza. E quindi ha costruito un meccanismo, le elezioni basate sul principio della maggioranza, che necessariamente e coerentemente premia i mediocri.
Massimo Fini, Sudditi, 2004

Ad ogni tornata elettorale c'è un solo sconfitto sicuro, che non è la fazione che l'ha perduta ma proprio quel popolo festante insieme a quel-l'altro che è rimasto a casa a masticare amaro per le stesse irragionevoli ragioni per cui l'altro è sceso in piazza.
Massimo Fini, Sudditi, 2004

Che cosa rimane, alla fine di tutto, della democrazia? Rimane lo stanco rito delle elezioni, ripetute ogni quattro o cinque anni, dove ci vengono imposti dei candidati che non scegliamo e rappresentanti che non ci rappresentano.
Massimo Fini, Sudditi, 2004

Le elezioni divengono una sorta di inebriante «lascia o raddoppia», in cui sono in gioco le speranze e le aspirazioni dei candidati, non già problemi politici concreti.
Erich Fromm, Avere o essere?, 1976

Quando le elezioni diventano di fatto superflue (non hanno il potere di cambiare nulla, tutto essendo contrattato e stabilito in anticipo tra i Condottieri) ci vuol poco perché anche gli elettori arrivino a "sentirle" come non necessarie; e a quel punto non ci vuol molto perché qualche Supercondottiere decida realisticamente di sopprimere la finzione, tra il plauso generale.
Carlo Fruttero e Franco Lucentini, La prevalenza del cretino, 1985

Contro l’inturgidirsi dell’organo politico riproduttivo e per ritardare l’electio praecox, si consiglia l’installazione nelle cabine del voto di sofisticati apparecchi tecnologici che smoscino gli ardori.
ibidem

Elezione: l'inturgidirsi dell'organo politico riproduttivo grazie al quale si rende periodicamente possibile la fecondazione delle due Camere e di vari tipi di assemblea. Per evitare che l'elezione venga a configurarsi come "atto osceno in luogo pubblico" la legge impone che si svolga in cabine appartate e rigorosamente vietate ai minorenni.
Carlo Fruttero e Franco Lucentini, La prevalenza del cretino, 1985

Le elezioni sono la vendetta del cittadino.
David Lloyd George (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Come va che da quando il popolo sceglie da sé i suoi padroni, essi sono su per giù pessimi come quando li riceveva bell'e fatti per caso della nascita?
Remy de Gourmont, Dialogo degli amanti, 1905/07

In un regime totalitario gli idioti ottengono il potere con la violenza e gli intrighi; in una democrazia, attraverso libere elezioni
Gabriel Laub, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Adoro i politici sui manifesti elettorali: sono cosi silenziosi e soprattutto così facilmente eliminabili.
Loriot (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La maggioranza ha sempre ragione, ma la ragione ha raramente la maggioranza alle elezioni.
Jean Mistler, Bon Poids, 1976

I politici. Costoro praticano il sesso svogliatamente. Spogliare le donne li lascia indifferenti: per loro il massimo della libidine sta nello spoglio delle schede elettorali.
Gianni Monduzzi, Il manuale della playgirl, 1985

Ciascuno di noi tifa per un partito come fosse la sua squadra di calcio. Le elezioni rappresentano una specie di Champions League. All’indomani della consultazione elettorale, troviamo sul nostro quotidiano preferito le informazioni che ci faranno contenti. È noto infatti che le elezioni le vincono tutti. Secondo le convenienze, si possono confrontare i dati con le politiche, le amministrative o le europee, puntare sull’unica cittadina in cui il nostro partito è in vantaggio, comparare i risultati con quelli di epoche remote, quando eravamo appena nati... Ci sono mille modi per travisare la realtà. I giornalisti sono pagati per questo.
Gianni Monduzzi, Falliti e contenti, 2013

Niente c'è di definitivo nel mondo, ma le cose meno definitive di questo mondo sono le vittorie elettorali.
Benito Mussolini, Scritti e discorsi, 1914/39

I cattivi amministratori sono eletti dai bravi cittadini che non vanno a votare.
George Jean Nathan (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ho chiesto a un politico che cos’è la politica. Mi ha risposto: “È il periodo di rottura di coglioni tra una campagna elettorale e l’altra.”
Flavio Oreglio, Non è stato facile cadere così in basso, 2007

Nelle lotte elettorali di tutti i tempi e di tutti i luoghi è sempre avvenuto e sempre avverrà che gli elementi peggiori di ciascun partito pensino di sopraffare gli avversari con la violenza e con la corruzione, quando i mezzi legittimi di vittoria mancano, o siano insufficienti, o appaiano di esito incerto. E quanto più agevole e fruttifero si presenta l'impiego dei mezzi elettorali malsani, tanto più forte deve essere la tentazione di adoperarli.
Gaetano Salvemini, Il ministro della malavita, 1910

Elezioni: trappola per fessi.
Jean Paul Sartre, su Les temps modernes, 1973

Il limite della democrazia: troppi coglioni alle urne.
Michele Serra, su Cuore, 1992

La democrazia sostituisce l'elezione da parte dei molti incompetenti alla nomina da parte di pochi corrotti.
George Bernard Shaw, Uomo e superuomo, 1903

La democrazia elettorale è molto simile al mondo della Borsa; nell’un caso come nell’altro occorre operare sulla ingenuità delle masse, comprare l’appoggio della grande stampa, e aiutare il caso per mezzo di un’infinità di astuzie.
Georges Sorel, Riflessioni sulla violenza, 1908

Quando si è convinti che l’avvenire del mondo dipende dalle tabelle elettorali, dai compromessi conclusi tra persone influenti e dalle vendite dì favori, non si possono tenere in gran conto gli obblighi morali che impedirebbero di indirizzarsi ove più evidente si manifesta il proprio interesse. L’esperienza mostra che in tutti i paesi in cui la democrazia può sviluppare liberamente la sua natura viene alla luce la più scandalosa corruzione, senza che nessuno ritenga utile il dissimulare le proprie mascalzonate.
Georges Sorel, Riflessioni sulla violenza, 1908

Quale sia il reale valore della maggioranza in caso di elezioni, si può desumere da un divertente aneddoto riferito da Diogene Laerzio, secondo il quale Antistene consigliava agli Ateniesi di decretare che gli asini fossero cavalli, e quando quelli gli rimproveravano l’assurdità di una tale idea, egli ribatteva: «Eppure i vostri strateghi non hanno alcuna istruzione, furono soltanto eletti per alzata di mano».
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Se volessimo capire in cosa consiste davvero la razza umana, dovremmo solo osservarla in tempo di elezioni.
Mark Twain, Autobiografia, 1924 (postuma)

La volontà popolare è il fondamento dell'autorità del governo; tale volontà deve essere espressa attraverso periodiche e veritiere elezioni, effettuate a suffragio universale ed eguale, ed a voto segreto, o secondo una procedura equivalente di libera votazione.
Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (Articolo 21), 1948

Ogni individuo ha diritto di partecipare al governo del proprio paese, sia direttamente, sia attraverso rappresentanti liberamente scelti.
Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (Articolo 21), 1948
Non riesco a smettere: sono schiavo del voto d'azzardo © Altan
2. Elettori / Elettorato
© Aforismario

Ogni cinque anni gli elettori fanno la loro croce; e dopo la devono portare.
Birgit Berg-Khoshnavaz (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Elettore. Colui che gode del sacro privilegio di votare per l'uomo scelto da un altro uomo.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Gabbare. Assicurare gli elettori che, una volta eletti, non si ruberà.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Il consenso si conquista promettendo moltissimo e mantenendo sempre, ma con il contagocce.
Paolo Cirino Pomicino (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Come s'inchinano presto agli imbrogli quegli elettori che sogliono scandalizzarsene. Basta che l'imbroglio sia riuscito.
Raffaello Franchini, 99 aforismi, 1976

Come la pubblicità con il cliente, così i metodi della propaganda politica tendono ad accrescere il sentimento di insignificanza del singolo elettore. La ripetizione di slogan, e l'insistenza su fattori che non hanno nulla a che vedere con il problema in discussione, ottundono le sue capacità critiche.
Erich Fromm, Fuga dalla libertà, 1941

I politici non mantengono molte delle loro promesse anche perché gli elettori le dimenticano.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Se i partiti non rappresentano più gli elettori, cambiamoli questi benedetti elettori.
Corrado Guzzanti, Il libro de Kipli, 1992

Gli elettori? gli elettori sono gente che vive in mezzo ai boschi, si nutre di rapine, e si veste con le pelli degli animali catturati.
Florence Montgomery,  Incompreso, 1869

L'elettore subisce tutte le influenze e spesso le meno oneste; anzi le meno oneste a preferenza delle altre.
Nicola Santamaria, Atlantide, 1881

Se l'elettorato è bene informato, perché c'è libertà di parola e di dibattito, il consenso espresso con le schede non rappresenta una somma, ma il risultato di opinioni illuminate.
Arthur Schlesinger Jr., in Enzo Biagi, E tu lo sai?, 1978

Lo straordinario consenso e la grande fiducia di cui godono certi politici, che in una parola potrebbero essere definiti “impresentabili”, sono la migliore testimonianza di quanta poca fiducia sia degno l’elettorato e di quanto scarso sia il valore del suo consenso.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Tali gli elettori, quali gli eletti. Se i secondi sono cattivi, è perché i primi sono anche peggiori.
Edmond Thiaudière, Note di un pessimista, 1886/1928
L'adulto non crede a Babbo Natale. Vota. (Pierre Desproges)
3. Voto e Votare
© Aforismario

Vota per Nessuno. Nessuno manterrà le promesse elettorali. Per Nessuno tu sei importante.  Nessuno ascolterà le tue preoccupazioni. Nessuno aiuterà i poveri e i disoccupati. Se Nessuno sarà eletto, le cose andranno meglio per tutti. Nessuno dice la verità!
Anonimo

Votate per il candidato che vi promette di meno; è quello che vi deluderà di meno.
Bernard Baruch, in Meyer Berger, Meyer Berger’s New York, 1960

Referendum. Una legge che prevede la verifica di una proposta mediante il voto popolare e che in genere ci fa toccare con mano l'assoluta inesistenza di una pubblica opinione.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Voto. Simbolo e strumento della facoltà che ha ogni libero cittadino di dimostrarsi uno sciocco e di rovinare il proprio paese.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

L’esistenza di gruppi di potere che si avvicendano mediante libere elezioni resta, almeno sino ad ora, l’unica forma in cui la democrazia ha trovato la sua concreta attuazione.
Norberto  Bobbio, Il futuro della democrazia, 1984 (premessa)

Nella società di massa il voto di opinione sta diventando sempre piú raro: oserei dire che l’unica vera opinione è quella di coloro che non votano perché hanno capito o credono di aver capito che le elezioni sono un rito cui ci si può sottrarre senza grave danno, e come tutti i riti, ad esempio la messa alla domenica, sono in fin dei conti una seccatura.
Norberto  Bobbio, Il futuro della democrazia, 1984

Nei regimi democratici, come quello italiano, in cui la percentuale dei votanti è ancora molto alta (ma va scemando ad ogni elezione), vi sono buone ragioni per credere che vada diminuendo il voto di opinione e vada aumentando il voto di scambio, il voto, per usare la terminologia asettica dei political scientist, orientato verso gli ouptut, o, per usare una terminologia piú cruda, ma forse meno mistificante, clientelare, fondato se pure spesso illusoriamente sul do ut des (sostegno politico in cambio di favori personali).
Norberto Bobbio, Il futuro della democrazia, 1984

Il sonno è di destra, il sogno di sinistra... Votate per una lucida insonnia.
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

La differenza tra Democrazia e Dittatura è che in Democrazia prima si vota e poi si prendono ordini; in una Dittatura non c'è bisogno di sprecare il tempo andando a votare.
Charles Bukowski, Compagno di sbronze, 1972

Tu non voti alle politiche, ma ti lamenti se le condizioni sono critiche eppure televoti l'Isola dei famosi d'Egitto convinto di avere esercitato un tuo diritto.
Caparezza, The Auditels Family, in Habemus Capa, 2006

Nei dissensi civili, quando i buoni valgono più dei molti, i cittadini si devono pesare e non contare.
Marco Tullio Cicerone, De repubblica, 55/51 a.e.c.

Il suffragio universale non aspira al trionfo degli interessi della maggioranza; aspira a farglielo credere.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

L'adulto non crede a Babbo Natale. Vota.
Pierre Desproges, Manuel de savoir-vivre à l'usage des rustres et des malpolis, 1981

Il suffragio popolare è un mito e su ciò credo che potremo essere tutti d'accordo; ma è un mito necessario ed il migliore che finora sia stato inventato.
Luigi Einaudi, Lo scrittoio del Presidente, 1956

Il voto del cittadino singolo, libero, non intruppato in gruppi, si diversifica e si disperde, proprio perché libero, laddove gli apparati dei partiti, facendo blocco, sono quelli che effettivamente decidono chi deve essere eletto. Il voto di opinione, cioè il voto veramente libero, non ha alcun peso rispetto al voto organizzato.
Massimo Fini, Sudditi, 2004

Ti voterò. Ma solo se vincerai.
Raffaello Franchini, 99 aforismi, 1976

Non sempre chi ha ragione viene votato: e il motivo è lo stesso per cui è raro che l'onesto diventi ricco.
Raffaello Franchini, 99 aforismi, 1976

Non si può giudicare solo dal punto di vista politico ed economico se un sistema economico e politico sia tale da promuovere la causa della libertà umana. Il solo criterio per misurare il grado in cui la libertà venga realizzata è l'esistenza o meno di una partecipazione attiva dell'individuo alla determinazione della sua vita e di quella della società, e questo non solo attraverso l'atto formale del votare, ma anche nella sua attività quotidiana, nel suo lavoro e nei suoi rapporti con gli altri.
Erich Fromm, Fuga dalla libertà, 1941

A te che odi i politici imbrillantinati / che minimizzano i loro reati, / disposti a mandare tutto a puttana / pur di salvare la dignità mondana, / a te che non ami i servi di partito / che ti chiedono il voto, un voto pulito.
Rino Gaetano, Ti ti ti ti, in E io ci sto, 1980

Il diritto di voto dovrebbe anche essere diritto di veto.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

L'ideale dell'italiano è il voto segreto.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Se votare servisse a qualcosa, sarebbe illegale.
Emma Goldman (attribuito)

Per realizzare una democrazia compiuta occorre avere il coraggio di rimettere in discussione il diritto di voto. Non posso guidare un aeroplano appellandomi al principio di uguaglianza: devo prima superare un esame di volo. Perché quindi il voto, attività non meno affascinante e pericolosa, dovrebbe essere sottratta a un esame preventivo di educazione civica e di conoscenza minima della Costituzione?
Massimo Gramellini, La megliocrazia, su La Stampa, 2011

I referendum abrogativi. Dove per dire sì devi votare no. E per dire no devi votare sì. Come uno che va a sposarsi e il prete dice: «La vuoi mandare a cagare?» «No.» «Allora vi dichiaro marito e moglie.»
Beppe Grillo [1]

Non si vota mai per qualcuno, ma contro qualcun altro.
Giordano Bruno Guerri, Pensieri scorretti, 2007

Se fai parte di una società che vota, allora vota. Forse non ci saranno candidati e decisioni per cui votare... ma senza dubbio ce ne saranno di quelli contro cui vorrai votare. Nel dubbio, vota contro.
Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973

La democrazia è soltanto un esperimento governativo, e ha l'evidente svantaggio di limitarsi a conteggiare i voti invece di pesarli.
Dean Inge, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Spesso si dice che, in una democrazia, le decisioni sono prese dalla maggioranza del popolo. Naturalmente questo non è vero. Le decisioni sono prese dalla maggioranza di quelli che fanno sentire la loro voce e che votano – è una cosa molto diversa.
Walter H. Judd, cit. su Journal of the American Association of University Women, 1946
La democrazia è due lupi e un agnello che votano su cosa mangiare a pranzo.
La libertà un agnello bene armato che contesta il voto.
Quanto meglio sarebbe se i voti si potessero pesare, anziché contare.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

Se votare servisse a cambiare qualcosa, avrebbero abolito le elezioni.
Ken Livingstone, Se votare servisse a cambiare qualcosa, avrebbero abolito le elezioni, 1987

Come contrastare la malavita organizzata? Cominciando a non votarla alle elezioni...
Daniele Luttazzi, Bollito misto con mostarda, 2005

I voti si devono pesare e non contare.
Friedrich Schiller, Demetrius, 1805 (incompiuto)

Date il voto alle donne e fra cinque anni ci sarà una tassa astronomica sul celibato.
George Bernard Shaw, Uomo e superuomo, 1903 (Lettera dedicatoria)

Dare il voto a un candidato politico di cui non è difficile intuire le mediocri capacità e la scarsa vocazione all’arte del governo, significa essere ingenui (per usare un eufemismo). Ma votare una seconda volta – e magari anche una terza e una quarta – quello stesso politico che ha mantenuto tutte le cattive promesse e mostrato di badare ai propri interessi e a quelli dei suoi compari piú che al bene pubblico, significa esserne complici.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Il periodico rimescolamento della solita melma con del liquame fresco lo chiamano, per obbligo di convenienza, “votare”; e a tale pratica ogni buon cittadino si dedica tutte le volte con una patetica illusorietà da alchimista, convinto com’è di riuscire a ricavare da quest’immonda fanghiglia acque pure e cristalline.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Do ut des, ossia tu dai tre voti a me che io do un appalto a te.
Totò (Antonio De Curtis), in Gli onorevoli, 1963

Se votare facesse qualche differenza, non ce lo lascerebbero fare.
Mark Twain (attribuito)

Se siete annoiati e disgustati dalla politica e non vi disturbate a votare, di fatto votate per gli arroccati establishment dei due principali partiti.
David Foster Wallace, Forza, Simba, 2000

Avete tutto il diritto di stare a casa, se volete, ma non prendetevi in giro pensando di non votare. In realtà, non votare è impossibile: si può votare votando, oppure votare rimanendo a casa e raddoppiando tacitamente il valore del voto di un irriducibile.
David Foster Wallace, Forza, Simba, 2000

− Non pensate anche voi che la gente ignorante non dovrebbe avere il diritto di voto?
− Credo che sia la sola che dovrebbe averlo.
Oscar Wilde, Una donna senza importanza, 1893

Il voto è personale ed eguale, libero e segreto. Il suo esercizio è dovere civico.
Costituzione della Repubblica Italiana (Art. 48), 1947

Il diritto di voto non può essere limitato se non per incapacità civile o per effetto di sentenza penale irrevocabile o nei casi di indegnità morale indicati dalla legge.
Costituzione della Repubblica Italiana (Art. 48), 1947

One man, one vote.
(Una persona, un voto)
Slogan, XX sec.

L'unica consolazione, di fronte a certi duelli elettorali fra due candidati,
è che almeno uno dei due perderà. (Gesualdo Bufalino)
4. Candidatura politica
© Aforismario

Quando un uomo è candidato al Parlamento, per lui tu sei un amico; quando è stato eletto sei un suo elettore; e quando è nel pieno delle sue funzioni sei solo un contribuente.
Anonimo

Il segreto di un candidato politico è di sembrare stupido come chi lo ascolta, così che gli ascoltatori si sentano intelligenti come lui.
Fred Barnes

Candidato. 1. Chi, su richiesta degli amici, acconsente con riluttanza a sacrificare i suoi interessi privati per il bene pubblico. Questa parola ha la stessa radice di "candido" e "candito", e originariamente significava bianco. In un primo tempo si era avanzata l'ipotesi che si trattasse di un'allusione al sistema ateniese di conferire un incarico per mezzo di una pallina bianca, ma successivamente le ricerche di quell'eminente filologo che è il professor Ned Townsend hanno dimostrato che la parola deriva dall'antico costume secondo il quale l'aspirante a cariche politiche distribuiva dolciumi. 2. Un gentiluomo troppo modesto per accettare gli onori della vita privata e che ricerca con ostinazione la confortevole oscurità dei pubblici uffici.
Ambrose Bierce, Il dizionario del diavolo, 1911

Fra imbecilli che vogliono cambiare tutto e mascalzoni che non vogliono cambiare niente, com'è difficile scegliere!
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

L'unica consolazione, di fronte a certi duelli elettorali fra due candidati, è che almeno uno dei due perderà.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Il voto non è libero e il consenso è truccato. Noi non scegliamo i candidati alle elezioni. Li scelgono i partiti, cioè le oligarchie. Il popolo che teoricamente e formalmente detiene la sovranità subisce quindi una doppia o tripla espropriazione. Prima delega la sovranità a dei rappresentanti, poi delega ai partiti la scelta dei candidati e infine, poiché gli apparati fanno blocco su chi vogliono che sia effettivamente eletto, anche dei rappresentanti.
Massimo Fini, Sudditi, 2004

Se la carica di Padreterno fosse elettiva presenterebbe la candidatura.
Raffaello Franchini, 99 aforismi, 1976

È molto più facile giudicare il comportamento di un'autorità per membri di una piccola tribù, che non per i milioni di individui del nostro sistema, i quali conoscono il proprio candidato soltanto attraverso l'immagine artificiale creata da specialisti in pubbliche relazioni.
Erich Fromm, Avere o essere?, 1976

Gli elettori dovrebbero scegliere i loro rappresentanti tra coloro che non si candidano.
Roberto Gervaso (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Broglio. Manovra caldamente raccomandabile, purché eseguita con accortezza, ai signori «candidati», tanto per mantener pura ed illibata l'etimologia dal loro nobile appellativo.
Domenico Giuliotti e Giovanni Papini, Dizionario dell'omo salvatico, 1923

L'elettore vuol vedere lusingate le sue cupidigie e le sue vanità; il candidato deve coprirlo delle più stravaganti piaggerie, e non deve esitare a fargli le più fantastiche promesse.
Gustave Le Bon, Psicologia delle folle, 1895

I nostri uomini politici non fanno che chiederci, a ogni scadenza di legislatura, «un atto di fiducia». Ma qui la fiducia non basta; ci vuole l'atto di fede.
Indro Montanelli, Controcorrente, 1974-1986, 1987

Una tattica per silurare le candidature più temute dagli avversari politici è di farle proprie.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

In politica quelli che tengono il piede in due staffe rischiano molto: rischiano di essere considerati da chi li osserva «né carne né pesce». È la condizione peggiore che si possa immaginare quando si tratta di andare a chiedere ai cittadini consensi e voti.
Angelo Panebianco, su Corriere della sera, 2009

Il deputato divenne l'uomo di affari di ciascun elettore; e poiché tra gli elettori quelli che hanno più bisogno di protezione sono i cammorristi, i ladri, quelli che insomma hanno o possono avere da fare con la giustizia, divenne il protettore di tutti gli elettori in generale e della interessantissima classe dei bricconi in particolare. Era necessità; era utilità; imperocchè bisogna persuadersi che il vero e più efficace appoggio per trionfare nelle battaglie dell'urna è quello dei birbanti. La brava gente è fatta per restare a casa con le femmine e i bambini.
Nicola Santamaria, Atlantide, 1881

Il difetto della democrazia non sta soltanto nei «troppi coglioni alle urne» (come ha detto ironicamente – e giustamente – qualcuno), ma anche nei troppi candidati incapaci, ignoranti e arraffoni che si presentano a ogni tornata elettorale. Per tentare di aggirare, almeno in parte, il problema (di per sé insolubile), bisognerebbe avere il coraggio di adottare soluzioni anche drastiche. Una di queste potrebbe essere, a esempio, quella di abolire le elezioni politiche (già, proprio cosí!) e sostituirle con severi e trasparenti concorsi per pubblici incarichi governativi, accessibili a chi abbia superato appositi corsi specialistici post laurea. Non si capisce, infatti, perché per esercitare una qualsiasi professione si debbano affrontare anni di studio e ci si debba sottoporre a una lunga serie d’esami, mentre basta avere a disposizione un bel gruzzolo da investire in propaganda, prendere per i fondelli le masse con qualche comizio (che di solito premia i piú fanfaroni), o essere ben inseriti in una qualche influente combriccola di lestofanti (ovvero un partito), per andare allegramente a sedere in Parlamento o in Consiglio comunale con la certezza d’essersi belli e sistemati, magari facendo anche i propri interessi sotto l’egida dell’interesse pubblico.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

"Votantonio, Votantonio, Votantonio, Votantonio!"
(Slogan elettorale di Antonio la Trippa / Totò in Gli onorevoli, Sergio Corbucci, 1963)
4. Slogan elettorali
© Aforismario
  • Adesso tocca  a noi
  • Aiutaci a cambiare le cose*
  • Al tuo servizio
  • Basta con i soliti noti. Dai fiducia al cambiamento*
  • Basta con i vecchi partiti*
  • Basta con la cattiva politica!
  • Cambiamo insieme
  • Cambiamo tutto
  • Cambiare si può
  • Cambiare si può, basta votarlo*
  • Con noi si può
  • Continuiamo insieme
  • Costruiamo il futuro*
  • Crediamoci!
  • Dai fiducia al cambiamento*
  • Dai un voto ai tuoi sogni*
  • Dalla vostra parte*
  • Dio, patria e famiglia
  • È ora di cambiare
  • È tempo di fare spazio a una nuova generazione
  • Fai la cosa giusta*
  • Facciamoci sentire*
  • Fai una scelta di parte
  • Fai valere il tuo voto
  • Famiglia, istruzione e lavoro
  • Famiglia, salute e lavoro
  • Gente nuova per nuovi orizzonti
  • Guardiamo al futuro*
  • I cittadini nelle istituzioni
  • I valori non sono in vendita
  • Il cambiamento comincia da noi*
  • Il futuro è adesso
  • Il futuro è nostro
  • Il tuo voto può fare la differenza. Pensaci!*
  • In difesa dei nostri valori
  • Insieme per il cambiamento
  • Insieme possiamo
  • Insieme possiamo cambiare le cose*
  • Insieme tutto diventa possibile
  • Io ci sono
  • Io ho un sogno
  • La certezza del mio impegno
  • La persona giusta per governare
  • La politica che ascolta
  • La svolta buona
  • Largo ai giovani
  • Le persone al posto dei partiti
  • L'impegno per ciò che conta, la mia gente
  • L'ottimismo della volontà
  • Mandiamoli tutti a casa
  • Meno tasse più lavoro
  • Niente slogan, solo fatti
  • Non credere alle favole. Scegli la certezza
  • Non lasciare il tuo futuro in cattive mani. Vota ...*
  • Ogni cittadino conta; ogni quartiere merita attenzione*
  • Per l'avvenire dei nostri figli
  • Per un futuro migliore, una migliore politica*
  • Per un futuro possibile
  • Per una città più pulita e più sicura
  • Perché no?
  • Persone nuove per una nuova politica*
  • Possiamo fare meglio
  • Puliamo la nostra città
  • Riapriamo il futuro
  • Ripartiamo insieme
  • Riprendiamoci la nostra città
  • Scegli di cambiare
  • Scegli il tuo futuro
  • Scegli la competenza
  • Scegli l'esperienza
  • Se vuoi che le cose cambino, non votare sempre gli stessi*
  • Se vuoi puoi
  • Si può fare
  • Sì, noi possiamo
  • Solo fatti
  • Tutti i giorni dalla tua parte
  • Tutto è possibile
  • Un cittadino, non un politico
  • Un futuro migliore è possibile*
  • Un mondo in cui credere
  • Una giovane sfida
  • Una guida forte per un futuro sereno
  • Uno come voi*
  • Valore all'ambiente
  • Voltiamo pagina
  • Vota chi ti ascolta*
  • Votate per Voi
Pecore al voto
Note

  1. Battuta tratta da Gino e Michele, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano. Opera omnia, Baldini e Castoldi, 1995
  2. Gli slogan con asterisco sono coniati da Aforismario.
  3. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Politica e Politici - Partiti di Destra e Sinistra - Referendum e Democrazia diretta

Nessun commento: