2016-05-14

Giugno, Luglio e Agosto - Frasi sui mesi estivi

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più belle sui mesi estivi: Giugno, Luglio e Agosto. Giugno (30 giorni) è il primo mese dell'estate; il nome deriva dalla dea Giunone, moglie di Giove e antica divinità del matrimonio e del parto. Luglio (31 giorni), il nome deriva dall'imperatore romano Giulio Cesare (in latino: Gaius Iulius Caesar), nato attorno alla metà del mese. Agosto (31 giorni), chiamato anticamente "sextilis" (sesto mese dell'anno nel calendario romano), fu rinominato "augustus" (Agosto) dal Senato romano in onore dell'imperatore Augusto, dal quale prende il nome anche il Ferragosto (feriae Augusti). Il senato, inoltre, aggiunse un giorno alla sua durata, sottraendolo da febbraio, per renderlo uguale a luglio, mese dedicato a Giulio Cesare.
Su Aforismario trovi anche le raccolte di citazioni correlate a questa dedicate ai mesi autunnali, invernali e primaverili.
Giugno lavoratore, porta in casa la felicità. (Proverbio)
1. Giugno
© Aforismario

L'albero a cui tendevi / la pargoletta mano, / il verde melograno / da' bei vermigli fior, / nel muto orto solingo / rinverdí tutto or ora / e giugno lo ristora / di luce e di calor.
Giosuè Carducci, Pianto antico, in Rime nuove, 1887

Non scomodare l'eternità. Com'è che dice Schnitzler? "Chi penserà all'agosto in maggio?" Adesso è giugno. Pensiamo all'oggi.
Ernst Lothar, L'angelo musicante, 1946

Inverno in Egitto, giugno a Parigi. Snobismo delle rondini.
Paul Morand, Il viaggio, 1927

Giugno è falciatore; / il fieno manda un dolce odore, / in alto in alto l’allodola vola, / il bidello chiude la scuola.
Gianni Rodari, I 12 mesi, Filastrocche lunghe e corte, 1981

Se una notte di giugno potesse parlare, probabilmente si vanterebbe di aver inventato il romanticismo.
Bernard Williams, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Proverbi su Giugno
  • Acqua di Giugno rovina il mugnaio.
  • Acqua di san Giovanni, acqua da tiranni.
  • Di Giugno falce in pugno e se non è in pugno bene Luglio ne viene.
  • Di giugno non c’è altra cura che per i campi e per la mietitura.
  • Finché giugno non è all’otto non ti togliere il cappotto.
  • Giugno dona caldo e sete al contadin che miete.
  • Giugno la falce in pugno.
  • " " la falce in pugno se non è in pugno bene luglio se ne viene.
  • " " , prepara la falce.
  • " " , la vecchia esce dal forno.
  • " " lavoratore, porta in casa la felicità.
  • " " levati il cuticugno [1] ma non lo impegnare che ti potrebbe abbisognare.
  • " " pungente villano piangente.
  • " " secchetto, erbe a stecchetto; troppo bagnato, vino mancato; se qualche volta, buona raccolta.
  • Giugno ti paga o ti castiga con la paglia o con la spiga.
  • Giugno umido e caldo il contadino è baldo. 
  • Se giugno non fa sudare pane e vino fa mancare.
  • Se giugno fa freddino non avrai manco un quattrino.
  • Se piove a san Giovanni l'asciutto farà poco danno.
  • Giugno freddolino povero contadino.
  • Quando giugno è più asciutto che bagnato lava il barile e tienilo preparato.
Luglio dal gran caldo, bevi ben e batti saldo. (Proverbio)
2. Luglio
© Aforismario

Luglio col bene che ti voglio / vedrai non finirà / Luglio m'ha fatto una promessa / l'amore porterà / Anche tu, in riva al mare, / tempo fa, amore amore, / mi dicevi luglio / ci porterà fortuna, / poi non ti ho vista più / vieni da me c'è tanto sole / ma ho tanto freddo al cuore / se tu non sei con me.
Riccardo Del Turco, Luglio, 1968

Luglio, stamane al mio risveglio / non ci speravo più / Luglio credevo ad un abbaglio / e invece ci sei tu / Ci sei tu, in riva al mare / solo tu, amore amore, / e mi corri incontro / ti scusi del ritardo / ma non m'importa più / luglio ha ritrovato il sole / non ho più freddo al cuore / perché tu sei con me.
Riccardo Del Turco, Luglio, 1968

Caldo e Luglio, due gemelli nati per far soffrire la gente.
Ed McBain, Lo spettacolo è finito, 1960

Luglio miete il grano biondo, / la mano è stanca, il cuore è giocondo. / Canta il cuculo tra le foglie: / c’è chi lavora e mai non raccoglie.
Gianni Rodari, I 12 mesi, Filastrocche lunghe e corte, 1981

Proverbi su Luglio
  • A luglio il temporale dura poco e non fa male.
  • A sant'Anna corre l'acqua per la piana.
  • Bel sole a luglio spera buon vino.
  • Chi a luglio non miete a ottobre ha fame e sete.
  • Chi canta di luglio digiuna d’inverno.
  • Di luglio è ricca la terra e povero il mare.
  • Di luglio l’amore è ladro.
  • Il mattino scuro di Luglio non significa brutta giornata.
  • Luglio con lo staio porta i chicchi nel granaio.
  • Luglio dal gran caldo, bevi ben e batti saldo.
  • Luglio poltrone porta la zucca col melone.
  • Luglio trebbiatore: quanta grazia del Signore!
  • Presto la pioggia suol venire a noia, ma in Luglio è un ricco dono e apporta gioia.
  • Quando a luglio il caldo monta la burrasca è presto pronta.
  • Quel che non cuoce luglio settembre non l’arrostisce.
  • Se a luglio la formica fa più dell’usato l’inverno sarà freddo e anticipato.
  • Se le formiche s'agitano a sant'Anna, tempesta ai piè della montagna.
  • Se non ardon luglio e agosto dentro il tino poco mosto.
  • Se piove a sant'Anna, piove un mese e una settimana.
Agosto moglie mia non ti conosco. (Proverbio)
3. Agosto
© Aforismario

Il mio primo film si chiamava "Chiuso per Ferie". Uscì ad agosto. Andò malissimo.
Alfredo Accatino, Giuro che dico il falso, 1997

San Lorenzo, io lo so perché tanto / di stelle per l’aria tranquilla / arde e cade, perché sì gran pianto / nel concavo cielo sfavilla. / Ritornava una rondine al tetto: / l’uccisero: cadde tra spini: / ella aveva nel becco un insetto: / la cena de’ suoi rondinini.
Giovanni Pascoli, X Agosto, 1891-1903

Una notte di agosto, di quelle agitate da un vento tiepido e tempestoso, camminavamo sul marciapiede indugiando e scambiando rade parole. Il vento che ci faceva carezze improvvise, m'impresse su guance e labbra un'ondata odorosa, poi continuò i suoi mulinelli tra le foglie già secche del viale. Ora, non so se quel tepore sapesse di donna o di foglie estive, ma il cuore mi traboccò improvvisamente, tanto che mi fermai.
Cesare Pavese, Feria d'agosto, 1946

Agosto batte il grano nell'aia, / gonfia i sacchi, empie le staia: / c’è tanta farina al mondo… perché / un po’ di pane per tutti non c’è?
Gianni Rodari, I 12 mesi, Filastrocche lunghe e corte, 1981

Agosto non è crudele. È feroce. Si presenta come un mese del passato e ti costringe a ricordare. Ferocemente smette di essere tutto ciò che era. Aspettavo agosto tutto l'anno da bambino. La spiaggia, i templi di Paestum, la sensazione che tutto l'anno valesse la pena viverlo per rotolarsi nel bagnasciuga con mio fratello, con i miei cugini. La sensazione che la vita vera fosse agosto. L'attesa dell'agosto più bella dell'agosto persino. Vivere agosto da adulti non vale la pena. Ora agosto è solo un mese di promesse non mantenute, la dimostrazione che la vita ti ha tradito e quello che ti aspettavi non arriva. Come una generazione che credeva di poter vivere meglio dei propri genitori e invece vive peggio, assai peggio. Agosto era il mese dove riuscivi a prendere tutto ciò che di bello concepivi. Ora arriva e raccoglie esattamente le briciole dell'intero anno. Agosto ormai è solo un modo, come direbbe Chaillet, per essere infelici in modo molto romantico.
Roberto Saviano, su Facebook, 2012

Il mio medico mi ha dato due settimane di vita. Spero capitino in agosto.
Ronnie Shakes

Proverbi su Agosto
  • Agosto annunzia l'inverno.
  • " " acchiappa, spenna e metti arrosto.
  • " " ci matura il grano e il mosto.
  • " " empie la cucina e settembre la cantina.
  • " " matura e settembre vendemmia.
  • " " moglie mia non ti conosco.
  • " " moglie mia stammi discosto.
  • Al primo di Agosto, le anitre si mettono arrosto.
  • Alla prima acqua d'Agosto cadon le mosche, quella che vi rimane morde come un cane.
  • Alla prima acqua d'Agosto il caldo s'è riposto.
  • Alla prima pioggia d’agosto la tortora lascia il bosco e il beccafico gira arrosto.
  • Alla prim'acqua d'Agosto, pover uomo ti conosco.
  • Chi dorme d’agosto dorme a suo costo.
  • Chi nasce d’agosto non ha la testa a posto.
  • Chi si ammala d'Agosto si ammala a suo costo.
  • Chi si bagna il primo d’agosto non arriva a bere il mosto.
  • Chi va al fiume dopo Ferragosto non ha cervello o non ce l’ha a posto.
  • Chi va all'acqua d'Agosto, non beve o non vuol bere il mosto.
  • D’agosto anche l’asino nero diventa rosso.
  • D’agosto l’uva fa il mosto.
  • Di settembre e d’agosto bevi vino vecchio e lascia stare il mosto.
  • Il sole d’agosto inganna la massaia nell'orto.
  • In Agosto il Sole tramonta prima.
  • La Madonna d’agosto rinfresca il mare e il bosco.
  • La pioggia di san Bartolomeo serve solo a lavare i piedi.
  • La prim’acqua d’agosto cerca il mantello dove l’hai riposto.
  • La prim’acqua d’agosto il caldo s’è riposto.
  • La prim’acqua d’agosto rinfresca il mare e il bosco.
  • La prima pioggia d'Agosto fa fuggire pulci e mosche.
  • Per la Madonna d'Agosto, si rinfresca il bosco.
  • Per un agosto umido non ci fu carestia.
  • Primo d’agosto capo d’inverno.
  • Quando piove d'Agosto, piove miele e mosto.
  • Quel che agosto non cuoce settembre lascia crudo.
Note
  1. Cuticugno: giubbetto o sopravveste pesante per uomo.
  2. La maggior parte di proverbi riportati in questa pagina sono tratti da: Giuseppe Giusti, Dizionario dei proverbi italiani, 1852-1871. - Carlo Lapucci, Dizionario dei proverbi italiani © 2007 Arnoldo Mondadori Editore. - Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004.
  3. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni sui mesi di: Settembre-Ottobre-Novembre

Nessun commento: