2016-05-18

Naso - Frasi e battute divertenti

Raccolta di aforismi, frasi e battute divertenti sul naso, l'organo dell'olfatto che, a seconda della forma e delle dimensioni, caratterizza il volto di una persona (naso aquilino, nasino all'insù, naso a patata, camuso, ecc.). Tantissimi sono i modi di dire che si riferiscono al naso; tra i più comuni: arricciare il naso, per esprimere avversione, o disgusto; avere la puzza  sotto al naso, per indicare una persona altezzosa; ficcare il naso nei fatti altrui, (ficcanaso), cioè impicciarsi di ciò che riguarda gli altri; prendere per il naso, cioè prendere in giro, lasciare con un palmo di naso, cioè far rimanere sbalorditi o delusi; saltare la mosca al naso, perdere la pazienza; non vedere più in là del proprio naso, avere una visione limitata delle cose, ecc.
Un piccolo paragrafo di questa raccolta è dedicata a quella "raffinatissima" pratica umana di infilarsi le dita nel naso... Tra le varie citazioni, si segnalano le battute di Steve Martin sul naso grosso tratte dal film Roxanne, che è una rivisitazione in chiave moderna del Cyrano de Bergerac di Edmond Rostand.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa dedicate al volto e all'odore.
Che naso! Dev'essere stupendo la mattina svegliarsi
e sentire il profumo del caffè... in Brasile. (Steve Martin)
1. Naso
© Aforismario

Non occorre molto ingegno per vedere chiaramente quello che si ha sotto il naso, ma ce ne vuole parecchio per sapere in che direzione puntare quell'organo.
Wystan Hugh Auden, La mano del tintore e altri saggi, 1962

Incenso. In materia religiosa, un argomento rivolto al naso. 
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Naso. L'estremo avamposto della faccia. Si sa che il naso raggiunge il massimo della felicità quando può ficcarsi negli affari altrui.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Se poni mente a ciò che ti fuoriesce dalla bocca, dalle nari, da ogni tuo meato, dovrai convenire non esserci altro più repellente letamaio del corpo umano.
Bernard de Clairvaux (Bernardo di Chiaravalle), XII sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Lo stolto che ama ficcare il naso nel nostro giardino non si prende mai cura delle proprie piante.
Paulo Coelho, Sono come il fiume che scorre, 2006

Le bugie, ragazzo mio, si riconoscono subito! perché ve ne sono di due specie: vi sono le bugie che hanno le gambe corte, e le bugie che hanno il naso lungo.
Carlo Collodi, Le avventure di Pinocchio, 1881

− Hai molti più peli nel naso del mio papà.
− Sei carino a farmelo notare.
− Sono un bambino, è il mio lavoro.
Macaulay Culkin e John Candy, in Io e zio Buck, 1989

Non vi scoraggiate, ci sta sempre rimedio. E se no, quando muore quello che fa i fazzoletti, non ci possiamo più soffiare il naso?
Erri De Luca, Il giorno prima della felicità, 2009

Se tutte le cose andassero in fumo, il naso le distinguerebbe.
Eraclito, Frammenti, VI-V sec. a.e.c.

Di tutti i sensi l'olfatto è forse il più intransigente e il naso può diventare decisivo in quel corpo a corpo che è, in definitiva, l'atto sessuale.
Massimo Fini, Dizionario erotico, 2000

Che indizio è un naso maestoso e bello / di gran... e di gran che?... di gran cervello.
Antonio Guadagnoli, Il naso, Poesie giocose, 1830

− Io devo averla già vista da qualche parte, sa?
− No, non è possibile. Mi avrà scambiato per qualcun altro. Capita spesso. Dev'essere per il naso: molte altre persone ce l’hanno e allora mi confondono.
George e Mildred, 1976/79

Il proverbio dice: «La lode di sé puzza». Ma quale odore abbia l'ingiusto biasimo altrui, per questo il pubblico non ha naso.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Ieri sera qui c'era una nebbia così fitta che non si vedeva a un palmo dal naso. Figuratevi che ho soffiato il naso di un altro!
Groucho, in Tiziano Sclavi, Dylan Dog, 1986/...

La faccia di lei − un insieme mediocre, dove fa spicco il naso.
Karl Kraus, Pro domo et mundo, 1912

I figli degli uomini famosi non ereditano mai il talento del padre, ma solo il naso!
Karl Kraus, Die Fackel, 1899-1936

Se la morale di Cleopatra fosse stata meno corta, il volto della terra sarebbe cambiato. Non per questo il suo naso sarebbe diventato più lungo.
Lautréamont, Poesie, 1870

Alcuni difettuzzi in un viso, piacciono assai, e paiono grazie a molti. Chi s'innamora di un naso rincagnato (come quel Sultano di Marmontel), chi di un occhio un po' falso ec. Un parlar bleso a molti par grazia. E si vedono tuttogiorno, amori nati appunto da stranezze o difetti della persona amata. Così nello spirito e nel morale.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

− Che hai fatto al naso?
− L'ho usato per rompere il pugno a un tizio.
Lucy Liu e Josh Hartnett, in Slevin - Patto criminale, 2006

Che naso! Dev'essere stupendo la mattina svegliarsi e sentire il profumo del caffè... in Brasile.
Steve Martin, Roxanne, 1987

Scusi, quello è un naso o ha un pullman parcheggiato in faccia?
ibidem

Si potrebbe sdrammatizzare il naso con qualcosa di più ampio... l’Australia, per esempio.
Steve Martin, Roxanne, 1987

Sorridi e il mondo riderà con te. Sternuta e piangerai da solo sulle macerie.
ibidem

Va bene caro, il tuo naso è stato preciso, ma tu sei arrivato con un quarto d'ora di ritardo!
Steve Martin, Roxanne, 1987

Visto che lei vede solo a un palmo di naso, potrebbe dirmi come sta mio cognato a Pechino?
Steve Martin, Roxanne, 1987

Se il naso di Cleopatra fosse stato più corto, tutta la faccia della terra sarebbe cambiata.
[Le nez de Cléopâtre, s'il eût été plus court, toute la face de la terre aurait changé]. 
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo) [2]

Un’affinità anche di odori è essenziale per iniziare una storia d’amore. Se col naso non ci si piglia, meglio lasciar perdere.
Willy Pasini, cit. su Il caffè, 2011

Le persone starebbero meglio la mattina se ricevessero un bacio sul naso. 
Lucy van Pelt, in Charles M. Schulz, Peanuts, 1950/2000 

Guardami in faccia, e poi dimmi quale speranza consentir mi potrebbe questa protuberanza! Io non m'illudo, no. − Talor certo, m'avviene | d'intenerirmi anch'io nelle notti serene; e, se in qualche giardino entro, aspirando il maggio con il mio poveraccio di naso, sotto un raggio di argento qualche donna che passeggia a braccetto di un cavaliere io seguo, e il cor mi balza in petto, e penso, ahimè, che anch'io vorrei meco averne una per passeggiare a lenti passi sotto la luna. E mi esalto, e m'oblio... Quand'ecco all'improvviso l'ombra del mio profilo su pel muro ravviso!
Edmond Rostand, Cyrano de Bergerac, 1897

Con questo maledetto non posso neppur sognare da una bruttina di farmi amare! Questo naso che mi precede ovunque di un quarto d’ora.
Edmond Rostand, Cyrano de Bergerac, 1897

Non si può vedere passar un tale nasone senza che qualcuno esclami: “Oh!, ma che esagerazione!”.
ibidem

È dimostrato che un gran naso distingue l'uomo affabile, buono, cortese, spirituale, liberale e coraggioso.
Edmond Rostand, Cyrano de Bergerac, 1897

− Ascolta.
− Sono tutta orecchi!
− E anche il naso non scherza!
Francesco Salvi [1]

Il profumiere deve avere qualcosa di più di un naso discretamente fine. Deve avere un organo olfattorio addestrato in decine e decine d'anni, che operi senza lasciarsi corrompere, e che lo ponga in condizione di decifrare anche gli odori più complessi per natura e quantità, come pure di creare miscele aromatiche nuove e sconosciute. Un naso simile [...] non lo si ha! Un naso simile lo si conquista con perseveranza e con diligenza.
Patrick Süskind, Il profumo, 1985

Una ragazza con gli occhi a mandorla, la bocca a ciliegia e le guance di pesca. Non sarà mica un'ortolana? Mah! Purché non abbia il naso a patata e la testa a pera.
Totò (Antonio De Curtis), in Totò cerca moglie, 1950

L'uomo è in grado di comprendere tutto; e come si agita il vento e cosa avviene sul sole, ma capire come un altro uomo possa soffiarsi il naso in modo diverso da quello in cui se lo soffia lui, questo no, non lo può capire.
Ivan Turgenev, Padri e figli, 1862

Pensare troppo è davvero il massimo della sconvenienza. E fa venire il naso grosso alle ragazze.
Oscar Wilde, Un marito ideale, 1895

Autori sconosciuti
  • Hai il naso così grosso che non ti si chiude la patente.
  • Hai il naso talmente lungo che se dici di no a tavola sparecchi!
  • Il diritto di agitare il mio pugno finisce dove comincia il naso dell'altro. [attribuito erroneamente a Oliver Wendell Holmes Jr., John Stuart Mill e Abraham Lincoln]
Le bugie, ragazzo mio, si riconoscono subito! perché ve ne sono di due specie:
vi sono le bugie che hanno le gambe corte, e le bugie che hanno il naso lungo. (Carlo Collodi)
2. Dita nel naso
© Aforismario

Quando fanno un primo piano di un atleta, starà sputando, grattandosi o mettendosi le dita nel naso.
Arthur Bloch, Legge di Wagner sulle riprese sportive, La legge di Murphy III, 1982

Il galateo non c'impedisce di metterci le dita nel naso. Ci vieta solo di farlo in pubblico.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

C'è chi, per concentrarsi, fuma, e chi, più volgarmente, si mette le dita nel naso.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Se l'uomo potesse infilarsi le dita nel naso in pubblico, sarebbe certamente più felice.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Conoscevo un uomo che mentre parlava metteva le dita nel naso. Fosse stato almeno il suo!
Karl Kraus, Die Fackel, 1899-1936

Sono molti a starsene con le dita nel naso mentre la nazione vive i suoi momenti storici. E per lo più questi signori provengono da famiglie nelle quali il mettere le dita nel naso è considerato una cosa orribile.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Quando il dito non sa dove andare, si ficca nel naso.
Proverbio africano

Proverbi sul Naso
  • All'uomo guarda il naso, alla donna la bocca.
  • Chi ficca il naso nella pentola altrui spesso lo leva scottato.
  • Chi mette il naso in ogni buco alla fine se lo trova tagliato.
  • Chi non ha naso risparmia i fazzoletti.
  • Da donnina col naso all'insù ci guardi il buon Gesù.
  • È meglio nascere senza naso che senza fortuna.
  • L'amore e il naso rosso non si possono nascondere.
  • Mai grosso naso guastò bella faccia.
  • Naso a punta furbizia con la giunta.
  • Naso aquilino cervello fino.
  • Naso lungo non fa difetto.
  • Quando la volpe ci ficca il naso, trova presto il modo di far passare il resto del corpo.
  • Se prude il naso son pugni o baci.
  • Uomo nasuto di rado cornuto.
  • Uomo nasuto sempre piaciuto.
Colui che nasce non protetto dagli dèi, anche se cadrà all'indietro si romperà il naso.
Proverbio cinese

L'imbecille cade sulla schiena e si sbuccia il naso.
Proverbio yiddish

Note
  1. Battuta tratta da Gino e Michele, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano. Opera omnia, Baldini e Castoldi, 1995
  2. Il pensiero completo del celebre aforisma di Pascal è il seguente: "Chi voglia conoscere a pieno la vanità dell'uomo ha solo da considerare le cause e gli effetti dell'amore. La causa è «un non so che», gli effetti sono spaventosi. Quel «non so che», così poca cosa da essere impercettibile, sconvolge tutta la terra, i principi, gli eserciti, il mondo intero. Il naso di Cleopatra: se fosse stato più corto, tutta la faccia del mondo sarebbe cambiata".
  3. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Odore e Olfatto - Volto

Nessun commento: