2016-05-26

Patria - Le più belle frasi sulla Madre Patria

Raccolta di aforismi toccanti e di frasi più ardenti sulla patria (dal latino patrius, da pater "padre", "paterno"), cioè il territorio abitato da un popolo al quale si sente di appartenere per nascita, lingua, cultura, storia e tradizioni. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa dedicate al patriottismo e al paese.
Vale più una pietruzza in patria, che tutto un regno fuorvia! (Luigi Pirandello)
Patria
© Aforismario

La patria è sempre dove si prospera.
Aristofane, Pluto, 388 a.e.c.

Nemo propheta in patria. - Rimanerci, per nutrirsi anche di questo dispregio.
Ugo Bernasconi, Parole alla buona gente, ca. 1933 (postumo 1987)

Chiunque combatte contro la Patria è un figlio che vuole uccidere la propria madre.
Napoleone Bonaparte, Aforismi e pensieri politici, morali e filosofici, XIX sec.

La vita di un cittadino è tutta della sua patria.
ibidem

Il passato è la mia patria.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

La patria dei capitalisti è là dove sono le loro ricchezze.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

Non auro, sed ferro, recuperanda est patria.
[Non con l'oro, ma con il ferro, si riscatta la patria].
Marco Furio Camillo, IV sec. a.e.c. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

È un fatto ben noto che riconosciamo la nostra madre patria quando siamo sul punto di perderla.
Albert Camus, Estate ad Algeri, 1939

La patria rappresenta l'insieme nel quale mi riconosco coi miei costumi, le mie abitudini tradizionali di pensiero, di comportamento, la lingua, il mio stile di esistenza; la patria è il paesaggio familiare che mi mantiene in pace, sicuro, a mio agio con me stesso; essa si manifesta come ciò al di là del quale sono perduto, e a nessuno di noi piace essere perduto!
Jean Cardonnel, Dio si compromette, 1967

La patria non è la nazionalità, non è il passaporto... È la coscienza limitata di un destino comune.
Guido Ceronetti, Pensieri del tè, 1987

Nessuno è profeta in patria − tranne i ricchi!
Malcolm de Chazal, Senso plastico, 1948

La patria è in qualsiasi luogo dove si sta bene.
Marco Tullio Cicerone, Tusculanae disputationes, 45 a.e.c. [cfr. citazione di Marco Pacuvio]

Un uomo che si rispetti non ha patria. Una patria è una colla.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Sono sempre vissuto ai margini della società, sono apolide [1] e mi sta bene così. Non ho più bisogno di patria, non voglio appartenere a niente.
Emil Cioran, Un apolide metafisico, 1995

Morire per la patria non è una triste sorte, è conquistare l'immortalità con una bella morte. 
Pierre Corneille, Il Cid, 1636

Chi ha rinnegato la propria terra natale ha rinnegato anche il proprio Dio.
Fëdor Dostoevskij, L'idiota, 1869

Patria, si fa chiamare lo Stato ogniqualvolta si accinge a uccidere. 
Friedrich Dürrenmatt, Romolo il Grande, 1950

Sono proprio un "viaggiatore solitario"; mai mi sono sentito appartenere né alla patria, né agli amici e neppure ai parenti più stretti. Anzi, di fronte a questi legami ho sempre avuto la sensazione netta di essere un estraneo e ho sempre provato il bisogno della solitudine.
Albert Einstein, Ciò in cui credo, su Forum and Century, 1930

Patria è dove si soggiorna e si lucra comodamente. 
Pietro Ellero, La tirannide borghese, 1879

Non c'è dolore più grande della perdita della terra natia.
Euripide, V sec. a.e.c. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La Patria non è un'opinione. O una bandiera e basta. La Patria è un vincolo fatto di molti vincoli che stanno nella nostra carne e nella nostra anima, nella nostra memoria genetica. È un legame che non si può estirpare come un pelo inopportuno.
Oriana Fallaci, La rabbia e l'orgoglio, 2001

L'idea di patria è quasi morta, grazie a Dio.
Gustave Flaubert, Corrispondenza, 1830/80 (postumo)

La patria è come la famiglia, se ne conosce il valore solo quando non la si ha più.
Gustave Flaubert, lettera a Ernest Chevalier, 1847

Patria: trippa.
Gustave Flaubert, Dizionario dei luoghi comuni, 1913 (postumo)

L'uomo il quale difende la sua patria o che attacca l'altrui paese non è che un soldato pietoso nella prima ipotesi − ingiusto nella seconda − ma l'uomo, il quale, facendosi cosmopolita, adotta la seconda per patria, e va ad offrire la spada ed il sangue ad ogni popolo che lotta contro la tirannia è più d'un soldato: è un eroe.
Giuseppe Garibaldi, Memorie, 1860

I Padri della Patria non lasciano mai figli.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Salvatori della patria si nasce.
ibidem

Patria è il nome che si dà al proprio Paese quando se ne ha bisogno.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Nessuno è profeta in patria. E pochi lo sono fuori.
ibidem

Si muore per la patria solo perché non se ne può far a meno.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La parola patria è retorica solo in bocca a chi non sa pronunciarla.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Dio ci salvi dai salvatori della patria.
ibidem

Un profeta non è disprezzato se non nella sua patria e in casa sua.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

Nessun profeta è bene accetto in patria.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Luca, I sec.

Nei momenti aspri della vita ricordo, per calmarmi, che la mia patria è altrove.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Talvolta si intuisce che la patria, da cui veniamo, è altrove; tuttavia siamo affezionati alle forme dell'esilio; anche l'esilio è stato architettato per noi.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Per un vecchio, la patria è dappertutto dove fa caldo.
Maksim Gorkij, Bassifondi, 1902

Le patrie non possono conquistare nuovi spazi a spese di paesi stranieri; la loro crescita deve invece nascere in accordo e con il consenso di tutti gli interessati. Ciò significa che le vecchie frontiere devono cadere grazie a nuove alleanze, e nuovi, più vasti imperi devono unificare i popoli.
Ernst Jünger, La pace, 1945

La patria d'un maiale è dappertutto dove ci sono ghiande.
François de Salignac de La Mothe-Fénelon, Dialogo dei morti, 1712

La cenere dei morti fu quella che creò la Patria.
Alphonse de Lamartine, Armonie poetiche e religiose, 1830

Non credo a quelli che dicono di prostrarsi di fronte al tiranno perché amano moltissimo la terra patria.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

La patria moderna dev'essere abbastanza grande, ma non tanto che la comunione d’interessi non vi si possa trovare, come chi ci volesse dare per patria l’Europa. La propria nazione, coi suoi confini segnati dalla natura, è la società che ci conviene.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

La Patria si serve anche facendo la sentinella a un lattone di benzina.
Leo Longanesi, Vade-mecum del perfetto fascista, 1926 [2]

La patria considerata nella sua morale e profonda significazione è il compiuto sodamento di ciascuno verso di tutti e di tutti verso ciascuno.
Terenzio Mamiani, D'un nuovo diritto europeo, 1859

Il suolo che vi ha veduto nascere, dove avete i ricordi più giocondi dell’infanzia e della fanciullezza, dove possedete i tesori dell’amicizia, e la stima dei buoni; dove avete lavorato per ottenere onori e fortune; quella terra a cui vi legano le memorie del passato, le gioie del presente e le speranze dell’avvenire; l’alveare di cento e mille famiglie, strette le une accanto alle altre, che, nate insieme, hanno ereditato lo stesso patrimonio di glorie comuni, che insieme vivono in un’unica atmosfera di civiltà e di vicende, ora prospere ed ora-avverse; tutto questo cumulo di tesori e di affetti , non forma che una cosa sola, una delle più sublimi che facciano battere il cuore umano, la patria.
Paolo Mantegazza, Il bene e il male, 1861

Dedicare il proprio ingegno, la propria gloria alla patria, è il mezzo più sublime per dare un nobile indirizzo 'alla vita.
ibidem

La patria ha bisogno di uomini in armi che la difendano dalle minacce del nemico, e chi ha il grave incarico di governare il paese, fa scelta dei giovani più robusti per farne dei soldati.
Paolo Mantegazza, Il bene e il male, 1861

L’essere uomo d'onore è il primo dovere d’un buon cittadino. La patria numera col rossore della vergogna i figli che la disonorano.
ibidem

La patria è un tesoro che tu hai comune con milioni di altri uomini tuoi fratelli, nati sullo stesso suolo, che parlano la stessa lingua, che sorridono e piangono insieme a te sotto uno stesso cielo.
Paolo Mantegazza, Il bene e il male, 1861

La patria è dove si sta bene.
Alessandro Manzoni, I promessi sposi, 1827/42 [cfr. citazione di Marco Pacuvio]

L'Idea di patria annulla l'idea di famiglia. È un'idea generosa, eroica, dinamica, futurista, mentre l'idea di famiglia è gretta, paurosa, statica, conservatrice, passatista.
Filippo Tommaso Marinetti, Democrazia futurista, 1919

La patria è il massimo prolungamento dell'individuo o meglio: il più vasto individuo vivo capace di vivere lungamente, di dirigere, dominare e difendere tutte le parti del suo corpo.
Filippo Tommaso Marinetti, Democrazia futurista, 1919

Finché, domestica o straniera, voi avete tirannide, come potete aver patria? La patria è la casa dell'uomo, non dello schiavo.
Giuseppe Mazzini, Ai giovani d'Italia, 1859

La patria è la fede nella patria.
Giuseppe Mazzini, La Patria, in I Pensieri, 1859

Senza Patria, voi non avete nome, né segno, né voto, né diritti, né battesimo di fratelli tra i popoli. Siete i bastardi dell' Umanità. Soldati senza bandiera, israeliti delle Nazioni, voi non otterrete fede né protezione: non avrete mallevadori.
Giuseppe Mazzini, Doveri dell'uomo, 1860

Dove non è Patria, non è Patto comune al quale possiate richiamarvi: regna solo l'egoismo degli interessi, e chi ha predominio lo serba, giacché non vi è tutela comune a propria tutela.
Giuseppe Mazzini, Doveri dell'uomo, 1860

La Patria è il punto d'appoggio della leva che noi dobbiamo dirigere a vantaggio comune. Perdendo quel punto d'appoggio, noi corriamo rischio di riuscire inutili alla Patria e all'Umanità.
Giuseppe Mazzini, Doveri dell'uomo, 1860

La Patria è il segno della missione che Dio v'ha dato da compiere nell'Umanità. Le facoltà, le forze di tutti i suoi figli devono associarsi pel compimento di quella missione.
Giuseppe Mazzini, Doveri dell'uomo, 1860

La Patria non è un territorio; il territorio non ne è che la base. La Patria è l'idea che sorge su quello; è il pensiero d'amore, il senso di comunione che stringe in uno tutti i figli di quel territorio.
Giuseppe Mazzini, Doveri dell'uomo, 1860

La Patria deve essere il vostro Tempio. Dio al vertice, un popolo d'eguali alla base
ibidem

La Patria non è un aggregato, è una associazione. Non v'è dunque veramente Patria senza un diritto uniforme. Non v'è Patria dove l'uniformità di quel Diritto è violata dall'esistenza di caste, di privilegi, d'ineguaglianze.
Giuseppe Mazzini, Doveri dell'uomo, 1860

Non chiedo alla mia patria pensioni, onori, privilegi; mi trovo ampiamente ricompensato dall'aria che vi respiro, e vorrei soltanto che non la si alterasse.
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716/55 (postumo 1899/01)

Se fossi a conoscenza di qualcosa che mi fosse utile, ma risultasse pregiudizievole per la mia famiglia, lo scaccerei dalla mia mente. Se conoscessi qualcosa di utile alla mia famiglia, ma non alla mia patria, cercherei di dimenticarlo. Se conoscessi qualcosa di utile alla mia patria, ma dannoso all'Europa, oppure di utile all'Europa e pregiudizievole per il genere umano, lo considererei un delitto.
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716/55 (postumo 1899/01)

Quando spara il cannone è veramente la voce della Patria che tuona.
Benito Mussolini, Scritti e discorsi, 1914/39

Nulla vi è di più dolce della patria, dei genitori, anche per colui che vive in una casa ricchissima, in terra straniera, lontano dai suoi.
Omero, Odissea, VI sec. a.e.c. (attribuito)

Dulce et decorum est pro patria mori.
[Dolce e bello è morire per la patria]. 
Quinto Orazio Flacco, Odi, I sec. a.e.c.

Patria est ubicumque est bene.
[Dovunque si sta bene è la patria].
Marco Pacuvio, III-II sec. a.e.c.

Vale più una pietruzza in patria, che tutto un regno fuorvia!
Luigi Pirandello, L'altro figlio, 1902

Perisca la patria, e che l'umanità sia salva. 
Pierre-Joseph Proudhon, La federazione e l'unità in Italia, 1862

Quando ci diciamo cittadini del mondo, non intendiamo che l'amore della patria sia morto nell'animo nostro, vogliamo dire piuttosto che il nostro loco natío è per noi diventato ampio quanto la terra, che tutte le patrie si sono fuse in una sola, che il nostro amore si è diffuso a tutto il genere umano.
Mario Rapisardi, Pensieri e giudizi, 1915 (postumo)

Assai visse chi per la Patria morì. 
Salvator Rosa, Il teatro della politica, ca. 1669

Queste due parole, patria e cittadino, devono essere cancellate dalle lingue moderne.
Jean-Jacques Rousseau, Emilio o Dell'educazione, 1762

Un uomo deve aver profonde radici nella sua patria, ma i suoi occhi dovrebbero guardare il mondo.
George Santayana, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Stringiti alla patria e siile fedele con tutto il tuo cuore.
Friedrich Schiller, XVIII sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La vera patria è quella in cui incontriamo più persone che ci somigliano.
[La vraie patrie est celle où l'on rencontre le plus de gens qui vous ressemblent].
Stendhal, Roma, Napoli e Firenze, 1817/27

Morire è bello per il prode che cade in prima fila combattendo per la sua patria. 
Tirteo, Elegie, VII sec. a.e.c.

Il vero servo di Dio non ha altra patria che il Cielo.
Miguel de Unamuno, Diario intimo, 1897/1902 (postumo, 1970)

Patria è una felicità ignorata fino al momento della privazione è il godimento, spesso inconsapevole, di un patrimonio culturale sedimentato nel tempo.
Maria Venturini, Dizionario delle felicità, 1998

Patria. Non possiamo farne a meno, non sappiamo goderne.
ibidem

Patria è un linguaggio che ci mette subito in un rapporto di appartenenza comune, sono le cento città, i mille luoghi dove possiamo andare liberamente, riconosciuti per una fratellanza naturale; chi è vissuto esule in luoghi stranieri sa che nessuna anche affettuosa accoglienza equivale a quella familiarità in cui non è fatica darsi il buongiorno da figli della stessa storia, partecipi della stessa tradizione.
Maria Venturini, Dizionario delle felicità, 1998

Patria è un luogo dell'anima straordinariamente generoso: ci lascia l'illusione di non averne proprio bisogno, ci accompagna nelle nostre peregrinazioni, asseconda le nostre curiosità sulle altre patrie, ci
consente di sentirci cittadini del mondo, forti di una solida radicata, seppur un po' misconosciuta appartenenza.
Maria Venturini, Dizionario delle felicità, 1998

La patria è dove si vive felici.
Voltaire, Il secolo di Luigi XIV, 1751 

Il vero luogo natio è quello dove per la prima volta si è posato uno sguardo consapevole su sé stessi: la mia prima patria sono stati i libri. 
Marguerite Yourcenar, Memorie di Adriano, 1951

La difesa della Patria è sacro dovere del cittadino.
AA. VV., Costituzione della Repubblica Italiana (Art. 52), 1947

Dio, patria e famiglia.
Slogan fascista
La vera patria è quella in cui incontriamo più persone che ci somigliano. (Stendhal)
Proverbi sulla Patria
  • Bello è morire per la patria.
  • Bello è morire per la patria, ma meglio è vivere per la patria.
  • Chi fa onore alla sua patria, è nobile abbastanza.
  • Chi per la patria muor vissuto è assai.
  • È meglio bere acqua in patria, che vino all'estero.
  • La patria è cara a tutti.
  • La patria è dove si vive.
  • La patria è dove s’ha del bene.
  • Non si può portare la patria attaccata alle scarpe.
Nemo propheta in patria.
[Nessuno è profeta in patria].
Detto latino

Note
  1. Apolide: dal greco ápolis, composto da pólis "città, Stato", col prefisso a-. Apolide è chi, avendo perduto la cittadinanza di origine e non avendone assunta alcun’altra, non è cittadino di alcuno Stato.
  2. L'aforisma di Longanesi è diventato un motto fascista diffuso nel modo seguente: "La Patria si serve anche facendo la guardia a un bidone di benzina".
  3. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Patriottismo e Patrioti - Nazione - Popolo

Nessun commento: