2016-05-17

Capodanno - Le più belle frasi sul Nuovo Anno

Raccolta di aforismi, frasi celebri, proverbi e battute divertenti sul capodanno e sull'anno nuovo. Nella sezione "Frasi utili" del sito Aforismario, trovi anche una raccolta di frasi consigliate per fare gli auguri di buon anno.
Sii sempre in guerra con i tuoi vizi, in pace con i tuoi vicini,
e lascia che ogni nuovo anno ti trovi un uomo migliore. (Benjamin Franklin)
Capodanno / Nuovo anno
© Aforismario

L’unico modo per trascorrere la vigilia di Capodanno è o tranquillamente con gli amici o in un bordello. In caso contrario, quando finisce la serata e la gente se ne va a coppie, qualcuno è destinato a rimanere in lacrime.
Wystan Hugh Auden (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Avrò la forza, questa notte di san Silvestro, di buttare tutti i libri dalla finestra per uscire domani nel sole?
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

a mezzanotte in punto / 1973-74 / Los Angeles / ha cominciato a piovere sulle / foglie di palma fuori dalla mia finestra / i clacson e i fuochi d’artificio / sono partiti / e tuonava. / ero andato a letto alle 21.00 / spento le luci / tirate su le coperte – / la loro letizia, la loro felicità, / le loro urla, i loro cappelli di carta, / le loro automobili, le loro donne, / i loro ubriachi dilettanti… la notte di Capodanno mi terrorizza / sempre / la vita non sa nulla degli anni. / adesso i clacson hanno smesso come / e i fuochi d’artificio e i tuoni… / tutto è finito in cinque minuti… / odo soltanto la pioggia / sulle foglie di palma, / e penso: / non capirò mai gli uomini, / ma ho superato / anche questa.
Charles Bukowski, Palm leaves, Burning in water, drowning in flame, 1974

Il primo dell'anno: giorno straziante quando non si ha famiglia, odioso quando la si ha.
Alfred Capus (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Augurarsi e augurare che l'anno nuovo risulti migliore del precedente è consuetudine antica. E significativa. Ci dice come in tutta la storia dell'umanità non ci sia mai stato un anno così ben riuscito da chiedergli il bis.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009
  
L'anno nuovo nasce sempre con un pericoloso precedente: l'anno vecchio.
ibidem

L'obiettivo di un nuovo anno non dovrebbe essere quello di avere un nuovo anno, ma di avere una nuova anima.
[The object of a New Year is not that we should have a new year. It isthat we should have anew soul].
Gilbert Keith Chesterton, A Chesterton Calendar, 1911

La televisione ha detto che il nuovo anno / porterà una trasformazione / e tutti quanti stiamo già aspettando / sarà tre volte Natale e festa tutto il giorno, / ogni Cristo scenderà dalla croce / anche gli uccelli faranno ritorno.
Lucio Dalla, L'anno che verrà, 1979

L'anno che sta arrivando tra un anno passerà / io mi sto preparando è questa la novità.
ibidem

Giunti al capo d'anno, ci scopriamo sopraffatti dalla routine. E questo giorno ci appare assolutamente uguale agli altri. Il che "non" è vero. Perché le ricorrenze servono: a commemorare oppure a rinnovare. Occasioni di memoria e di speranza, per tornare indietro con gli occhi e la mente. Oppure, al contrario, per proiettarci in avanti.
Ilvo Diamanti, su Next, la Repubblica, 2007

Sii sempre in guerra con i tuoi vizi, in pace con i tuoi vicini, e lascia che ogni nuovo anno ti trovi un uomo migliore.
[Be at war with your vices, at peace with your neighbors, and let every New Year find you a better man].
Benjamin Franklin, Almanacco del Povero Riccardo, 1732/58

Spero che in questo nuovo anno voi facciate errori. Perché se state facendo errori, allora state facendo cose nuove, provando cose nuove, imparando, vivendo, spingendo voi stessi, cambiando voi stessi, cambiando il mondo. State facendo cose che non avete mai fatto prima e, ancora più importante, state Facendo Qualcosa. Questo è il mio augurio per voi e per tutti noi e il mio augurio per me stesso. Fate Nuovi Errori. Fate gloriosi, stupefacenti errori. Fate errori che nessuno ha fatto prima. Non congelatevi, non fermatevi, non preoccupatevi che non sia “abbastanza buono” o che non sia perfetto, qualunque cosa sia: arte o amore o lavoro o famiglia o vita. Qualunque cosa abbiate paura di fare, Fatela. Fate i vostri errori, il prossimo anno e per sempre.
Neil Gaiman (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Buon anno a tutte le cose: / al mondo! al mare! alle foreste! / Buon anno a tutte le rose / che l'inverno prepara in segreto. / Buon anno a tutti coloro che mi amano / e stanno ad ascoltarmi... / E buon anno, nonostante tutto, anche a tutti coloro che non mi amano.
Rosemonde Gérard, Les pipeaux, 1889-1923 [1]

Odio il capodanno. Voglio che ogni mattino sia per me un capodanno. Ogni giorno voglio fare i conti con me stesso, e rinnovarmi ogni giorno.
Antonio Gramsci, su Avanti!, 1916

Ogni mattino, quando mi risveglio ancora sotto la cappa del cielo, sento che per me è capodanno. Perciò odio questi capodanni a scadenza fissa che fanno della vita e dello spirito umano un’azienda commerciale col suo bravo consuntivo, e il suo bilancio e il preventivo per la nuova gestione. Essi fanno perdere il senso della continuità della vita e dello spirito. Si finisce per credere sul serio che tra anno e anno ci sia una soluzione di continuità e che incominci una novella istoria, e si fanno propositi e ci si pente degli spropositi, ecc. ecc. È un torto in genere delle date.
Antonio Gramsci, su Avanti!, 1916

Un nuovo inizio grazie al calendario. Succede ogni anno. Rimettiamo l'orologio su Gennaio. Il nostro premio per essere sopravvissuti alle feste è un nuovo anno. Rinverdire la grande tradizione dei propositi per l'anno nuovo. Buttati il passato alle spalle e ricomincia. È difficile resistere alla tentazione dell'inizio, alla voglia di accantonare i problemi dell'anno vecchio. 
Meredith Grey (Ellen Pompeo), in Grey's Anatomy, 2005/13

Salutiamo insieme questo nuovo anno che invecchia la nostra amicizia senza invecchiare il nostro cuore.
Victor Hugo, Corrispondenza, 1815/35 (postumo 1896)
L'obiettivo di un nuovo anno non dovrebbe essere quello di avere un nuovo anno,
ma di avere una nuova anima. (Gilbert Keith Chesterton)
«Con quale desiderio Lei entra nell'anno nuovo?» Con il desiderio di essere risparmiato da domande del genere.
Karl Kraus, Die Fackel, 1906/13

Ogni uomo ha due compleanni: due giorni, almeno, ogni anno. 
Charles Lamb, Saggi di Elia, 1823

Nessuno ha mai considerato il primo di gennaio con indifferenza. È ciò da cui ognuno data il proprio tempo, e su cui conta ciò che rimane. È la natività del nostro comune Adamo.
Charles Lamb, Saggi di Elia, 1823

Amministriamo con parsimonia l'ottimismo, perché ci basti fino alla fine dell'anno.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Quella vita ch'è una cosa bella, non è la vita che si conosce, ma quella che non si conosce; non la vita passata, ma la futura. Coll'anno nuovo, il caso incomincerà a trattar bene voi e me e tutti gli altri, e si principierà la vita felice. Non è vero?
Giacomo Leopardi, Dialogo di un Venditore d'almanacchi e di un Passeggere, in Operette morali, 1827/34

Il mese di gennaio è quello in cui si fanno gli auguri ai propri amici. Gli altri mesi sono quelli in cui gli auguri non si realizzano.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

Il tempo non ha nessuna divisione visibile che ne segni il passaggio, non una tempesta con tuoni, né squilli di tromba che annuncino l’inizio di un nuovo mese o un nuovo anno. Persino quando inizia un nuovo secolo siamo solo noi mortali che suoniamo le campane e spariamo in aria con le pistole.
Thomas Mann (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Un matrimonio, un funerale sono per ogni famiglia un’occasione di passarsi in rassegna. Esiste solo una rassegna a data fissa, quella del Capodanno.
François Mauriac, La provincia, 1926

L’ultimo dell’anno è un giorno d’angoscia in cui si fa il riepilogo di tutti i sabati sera.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Per l'anno nuovo. [...] Oggi ognuno si permette di esprimere il suo augurio e il suo più caro pensiero: ebbene, voglio dire anch'io che cosa oggi mi sono augurato da me stesso e quale pensiero quest'anno, per la prima volta, m'è venuto in cuore - quale pensiero deve essere per me fondamento, garanzia, dolcezza di tutta la vita futura! Voglio imparare sempre di più a vedere il necessario nelle cose come fosse quel che v'è di bello in loro: cosi sarò uno di quelli che rendono belle le cose. Amor fati: sia questo d'ora innanzi il mio amore! Non voglio muover guerra contro il brutto. Non voglio accusare, non voglio neppure accusare gli accusatori. Guardare altrove sia la mia unica negazione! E, insomma: quando che sia, voglio soltanto essere, d'ora in poi, uno che dice sì!
Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882

L'anno ha un'agonia troppo lunga. Si è tristi il 20 dicembre e il 31 non ci si accorge che l'anno muore.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

Un anno è finito. Si è tagliata via una fetta al tempo, e il tempo resta intero.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

Il comportamento giusto per tutto il periodo delle feste è quello di essere ubriaco. Tale stato culmina nel Capodanno quando sei così ubriaco da baciare la donna che hai sposato. 
P. J. O'Rourke (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Fammi gli auguri per tutto l'anno: / voglio un gennaio col sole d'aprile, / un luglio fresco, un marzo gentile; / voglio un giorno senza sera, / voglio un mare senza bufera; / voglio un pane sempre fresco, / sul cipresso il fiore del pesco; / che siano amici il gatto e il cane, / che diano latte le fontane. / Se voglio troppo, non darmi niente, / dammi una faccia allegra solamente.
Gianni Rodari, Filastrocca di capodanno, in Filastrocche in cielo e in terra, 1960

Indovinami, indovino, / tu che leggi nel destino: / l'anno nuovo come sarà? / Bello, brutto o metà e metà? / «Trovo stampato nei miei libroni / che avrà di certo quattro stagioni, / dodici mesi, ciascuno al suo / posto, / un carnevale e un ferragosto, / e il giorno dopo del lunedì, / sarà sempre un martedì. / Di più per ora scritto non trovo / nel destino dell'anno nuovo: / per il resto anche quest'anno / sarà come gli uomini lo faranno».
Gianni Rodari, L'anno nuovo, in Il secondo libro delle filastrocche, 1985

Nella notte di Capodanno, / quando tutti a nanna vanno, / è in arrivo sul primo binario / un direttissimo straordinario, / composto di dodici vagoni / tutti carichi di doni...
Gianni Rodari, E in arrivo un treno carico di..., in Il secondo libro delle filastrocche, 1985

Nella notte di Capodanno, / i buoni romani sapete che fanno? / Dalla finestra gettano via / cenci, cocci e compagnia. / Piovono allegri sul selciato / il vecchio catino, il secchio / sfondato, / pentole, chiacchiere, piatti e / padelle, / sedie zoppe ed ex ombrelle. / Tu, ripàrati sotto un portone, / fin che dura l'operazione, / ma non maledire la vecchia / usanza: / chi getta i cocci, si tien la / speranza. / Queste cose brutte e amare / si dovrebbero buttare: / le baracche ed i tuguri, / dove i giorni son tutti scuri, / la fame, la guerra, la cattiveria, / tutti gli stracci della miseria... / Ingombrerebbero troppo la via? / Poi penseremo a far pulizia.
Gianni Rodari, Nella notte di Capodanno, in Il secondo libro delle filastrocche, 1985

Ogni giorno per me è l’inizio di un nuovo anno, e io cerco di propiziarmelo con buoni pensieri che liberano l’animo dalle meschinità.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Non sarebbe capodanno se non avessi rimpianti.
William Thomas (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il capodanno è un’innocua istituzione annuale, utile solo come scusa per bevute promiscue, telefonate di amici e stupidi propositi. 
Mark Twain, Lettera al Virginia City Territorial Enterprise, 1863

Il capodanno è il momento per fare i vostri buoni propositi. La settimana successiva potrete cominciare a piastrellarci la strada per l’inferno, come al solito.
Mark Twain, Lettera al Virginia City Territorial Enterprise, 1863

Giovinezza è quando si ha il permesso di rimanere alzati fino a tardi la notte di Capodanno. La mezza età è quando vi si è costretti.
William "Bill" Vaughan, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Un ottimista rimane alzato fino a mezzanotte per vedere l'arrivo del nuovo anno. Un pessimista rimane alzato per accertarsi che il vecchio anno se ne vada via.
William "Bill" Vaughan, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quanto odio i festeggiamenti di Capodanno. Tutti vogliono disperatamente divertirsi, cercando di festeggiare in qualche misera, patetica maniera. Festeggiare che cosa? Un altro passo verso la tomba? Ecco perché non lo dirò mai abbastanza: qualunque amore riusciate a dare o a ricevere, qualunque felicità riusciate a rubacchiare o a procurare, qualunque temporanea elargizione di grazia: basta che funzioni.
Boris Yellnikoff (Larry David), in Woody Allen, Basta che funzioni, 2009

Iniziate l'anno nuovo ecologicamente! Riciclate i buoni propositi dell'anno scorso!
Anonimo

Non si ingrassa da Natale a Capodanno, ma da Capodanno a Natale.
Anonimo
Il mese di gennaio è quello in cui si fanno gli auguri ai propri amici.
Gli altri mesi sono quelli in cui gli auguri non si realizzano. (Georg Lichtenberg)
Proverbi sul Capodanno
  • A Capodanno la vecchia porta il malanno.
  • Chi lavora per Capodanno, lavora tutto l’anno.
  • Chi mangia lenticchie a Capodanno conta quattrini per tutto l’anno.
  • Chi rinnova a Capodanno rinnova tutto l’anno.
  • Non si fa Capodanno senza un capo nuovo addosso.
  • Quel che si fa il primo dell’anno si fa per tutto l’anno.
  • Tempo chiaro e dolce a Capodanno, assicura bel tempo tutto l'anno.
Note
  1. Poesia di Rosemonde Gérard tradotta dal francese da Aforismario.
  2. Vedi anche: Frasi di Auguri per Capodanno

Nessun commento: