2016-05-12

Tenacia e Resilienza - Frasi sulla Volontà di farcela

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sulla tenacia, sulla volontà di farcela e sulla resilienza. Il termine "tenace" [dal latino tenax -acis, "tenere"] è qui usato soprattutto col significato di fermezza e costanza nel perseguire i propri obiettivi, e di capacità di "tenere duro" nei momenti difficili. In questo senso, la tenacia ha qualche affinità con la resilienza, termine che, in psicologia, indica la capacità di resistere alle avversità, alle crisi e agli stress psicologici per un tempo necessario al loro superamento, mantenendo intatta e persino rinforzata la propria integrità psichica. Il vocabolo "resilienza" deriva dal campo della fisica, e in particolare in quello nella tecnologia dei materiali, dove è usato per indicare sia la resistenza alla rottura da parte di un corpo sottoposto a urti e sollecitazioni, sia l’attitudine di filati e tessuti di riprendere l’aspetto originale dopo aver subito varie deformazioni.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa dedicate alla perseveranza e alla tenacia. Inoltre, se sei interessato a questo tipo di argomenti, su Aforismario trovi anche una grande raccolta di frasi motivazionali e incoraggianti per non mollare mai.
Il segreto del successo è la tenacia nel perseguire uno scopo. (Benjamin Disraeli)
1. Tenacia
© Aforismario

Un vecchio detto dice che la strada dell'inferno è lastricata di buone intenzioni. Lo slancio proattivo da solo non basta: per trasformarsi in un risultato è necessario che sia accompagnato dalla tenacia.
Diego Agostini, Percorsi positivi, 2000

Per fare il bene occorre essere capaci di concepire obiettivi e di perseguirli con tenacia, in mezzo alle difficoltà e alle incomprensioni.
Francesco Alberoni, Valori, 1993

Nei momenti difficili della vita noi dobbiamo essere capaci di perseguire tenacemente una meta, di volerla con tutta la forza del nostro animo, eppure dobbiamo anche saper aspettare.
Francesco Alberoni, L'ottimismo, 1994

Per riuscire in una difficile impresa occorrono una formidabile motivazione ed una straordinaria tenacia. Perché occorre tener ferma l'attenzione sulla meta per mesi o per anni, senza debolezze, senza riposo, continuamente attenti, vigilanti. La gente che guarda le cose dall'esterno, ha l'impressione che sia stato tutto facile. Invece niente è facile.
Francesco Alberoni, L'ottimismo, 1994

L'applicazione tenace, anno dopo anno, fa risvegliare, fa fruttificare molte capacità latenti che non utilizziamo. Noi siamo certo più plastici di quanto, per pigrizia, per abitudine, non siamo disposti ad ammettere. In caso di drammatica necessità, ci svegliamo e diventiamo capaci di compiere cose straordinarie.
Francesco Alberoni, L'ottimismo, 1994

La nobiltà d'animo ci fa venire in mente la tenacia, il coraggio morale di chi sa resistere, nella solitudine, alla sventura, la forza di chi non cede alle tentazioni. E possiamo domandarci, a questo punto, se questo tipo di persone esistano veramente o non appartengano al mito dei cavalieri senza macchia e senza paura. Per fortuna ce ne sono, e a tutti i livelli sociali.
Francesco Alberoni, L'ottimismo, 1994

Ogni giorno, le cose possono andare male. Solo pochi hanno la capacità e la tenacia per riuscire.
Francesco Alberoni, Abbiate coraggio, 1998

Le imprese che si basano su di una tenacia interiore devono essere mute e oscure; per poco uno le dichiari o se ne glori, tutto appare fatuo, senza senso o addirittura meschino. 
Italo Calvino, Il barone rampante, 1957

Avere un obiettivo chiaro nella mente, qualcosa che si vuole davvero, credere in sé stessi ed essere tenaci, e fare di tutto per non lasciarsi distrarre dallo scopo. Negli affari, nella vita familiare, nello sport, nella politica, seguite queste semplici regole, e le vostre probabilità di successo saranno astronomicamente alte.
Dale Carnegie, Scopri il Leader che è in te, 1993 (postumo - Dale Carnegie e Associates, Inc.)

Per essere felici, dovremmo sviluppare la capacità di essere forti e tenaci nel perseguire quello che vogliamo raggiungere e dovremmo anche essere capaci di correre tutti i rischi necessari, subendo i pericoli che le azioni un po' ribelli portano sempre con loro.
Aldo Carotenuto, L'anima delle donne, 2001

La tenacia e l'invulnerabilità sono dimensioni psicologiche che caratterizzano l'essere femminile, ma che spesso sono velate da un'apparente fragilità. Per queste ragioni, non dovremmo mai farci confondere dalle apparenze poiché sotto una manifesta debolezza può celarsi una straordinaria forza.
Aldo Carotenuto, L'anima delle donne, 2001

Aderire a se stessi, mantenendo fede con grinta a quelli che sono i propri ideali e valori. Naturalmente, per portare avanti questo intento, occorrono forza e tenacia, doti che soltanto una buon livello di sicurezza interna e di autostima possono conferirci.
Aldo Carotenuto, L'anima delle donne, 2001

La stupidità ha una tenacia che l'intelligenza non possiede.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

È nel momento più freddo dell'anno che il pino e il cipresso, ultimi a perdere le foglie, rivelano la loro tenacia.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

Niente al mondo può sostituire la tenacia. Il talento non può farlo: non c’è niente di più comune di uomini pieni di talento ma privi di successo. Il genio non può farlo: il genio incompreso è quasi proverbiale. L’istruzione non può farlo: il mondo è pieno di derelitti istruiti. La tenacia e la determinazione invece sono onnipotenti.
Calvin Coolidge (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il segreto del successo è la tenacia nel perseguire uno scopo.
Benjamin Disraeli, cit. in Napoleon Hill, La chiave principale della ricchezza, 1945

Nell'ideale tutto quel che conta sono gli slanci, nel reale è la tenacia.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Montagna di frantumi e cumuli di rovine sono divenuti il mondo e la mia vita. Piangendo mi arrenderei se non avessi la mia tenacia, tenacia in fondo all'anima per difendermi, cui appoggiarmi, e la fede che il tormento tramuterà in luce.
Hermann Hesse, Il coraggio di ogni giorno, 1986 (postumo)

Forse non c'è nulla di eroico nella tenacia, ma tale qualità sta al carattere di una persona come il carbonio sta all'acciaio, cioè è l'elemento che rafforza la lega.
Napoleon Hill, Pensa e arricchisci te stesso, 1938

Sapere ciò che si vuole è il primo passo, forse il più importante, per lo sviluppo della tenacia.
ibidem

La tenacia è un fattore essenziale per la trasformazione del desiderio nel suo equivalente monetario. La base della caparbietà è la forza di volontà. La combinazione di volontà e desiderio crea un'unione irresistibile. Gli uomini che si arricchiscono e si procurano grandi fortune sono generalmente ritenuti spietati o, perlomeno, capaci di agire a sangue freddo, senza emozionarsi, ma spesso si tratta di un fraintendimento; è che hanno forza di volontà e determinazione, a cui aggiungono la costanza nel perseguire il desiderio, raggiungendo gli obiettivi fissati.
Napoleon Hill, Pensa e arricchisci te stesso, 1938

Supremo è il valore della tenacia: chi fa della costanza la sua parola d'ordine, taglierà via via tutti i traguardi. Il fallimento è incompatibile con la tenacia, non riuscirà mai a tenerle testa.
Napoleon Hill, Pensa e arricchisci te stesso, 1938

Occorre tenacia, e non si può subito raccogliere quel che si è seminato.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

Che Dio mi conceda la serenità di accettare ciò che non posso cambiare, la tenacia di cambiare ciò che posso e la fortuna di non fare troppe cazzate. 
Stephen King, Le notti di Salem, 1975

Ai giovani la lotta, anche se fiera e tenace; ai vecchi l'indulgenza per gli uomini e per le cose.
Paolo Mantegazza, Elogio della vecchiaia, 1893 

Contare sulle proprie forze e lottare con tenacia.
Mao Tse-tung, Il libro delle Guardie Rosse (o Libretto rosso), 1966

La tenacia è alleanza con se stessi, proiettata nel futuro.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Ognuno ha talento innato, ma solo in pochi è innato e si sviluppa con l'educazione il grado di tenacia, perseveranza ed energia, grazie a cui si diventa effettivamente un talento, ossia si diventa ciò che si è, vale a dire: lo si scarica in opere e in azioni.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

L’unico comportamento degno di un uomo superiore è la persistenza tenace di un’attività che si riconosce inutile, l’abitudine a una disciplina sterile, l’uso fisso di norme del pensiero filosofico e metafisico che comprendiamo non essere di alcuna importanza.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Sulla bilancia del successo, gravano e dondolano fato e tenacia.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Sfidare con tenacia prometeica un universo ostile, tener sempre d'occhio i suoi mali, odiarli sempre vivacemente, non ignorare alcun dolore che la malizia della potenza è capace d'inventare: ecco quale sembra essere il dovere di tutti coloro che non intendono piegarsi dinanzi all'inevitabile.
Bertrand Russell, Misticismo e logica, 1918

I metalli di scarso valore si trovano a fior di terra; quelli preziosi si nascondono nelle profondità del sottosuolo, ma daranno una soddisfazione più piena alla tenacia di chi riesce ad estrarli.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Saldo e forte è solo l’albero che subisce il frequente assalto del vento; è il continuo scuotimento a dargli più robustezza, più tenaci radici: sono fragili le piante cresciute in una valle solatia.
Lucio Anneo Seneca, La provvidenza, I sec.

Il talento non basta: occorre tenacia. Tra una persona talentuosa senza tenacia e un’altra tenace, ma senza talento, sarà quest’ultima a ottenere i risultati migliori.
Beppe Severgnini, Italiani di domani, 2012

La vera motivazione – quella più duratura e tenace – è individuale e nessuno può indurla magicamente dall'esterno.
Pietro Trabucchi, Perseverare è umano, 2012

Tutto vinse la fatica tenace.
Publio Virgilio Marone, Georgiche, I sec. a.e.c.

Chi la dura la vince.
Proverbio

Mi spezzo ma non mi piego.
Proverbio

La resilienza non è una condizione ma un processo: la si costruisce lottando. (George Vaillant)
2. Resilienza
© Aforismario

In psicologia il concetto di resilienza oltrepassa la semplice idea di capacità di "resistenza" a prove difficili della vita, connotandosi per un carattere più dinamico che implica un processo di adattamento, ovvero la possibilità per le persone in difficoltà di riorganizzarsi, riparare le ferite e possibilmente ricostruirsi.
Cristina Castelli (a cura di), Tutori di resilienza, 2013

La resilienza fa lottare, evita che si rinunci a priori per sfiducia, diffidenza o paura, e invita a dire a se stessi: “ho tentato, ci ho provato, ho fatto ciò che ho saputo e potuto”.
Consuelo Casula, La forza della vulnerabilità, 2011

Qualunque sia l'evento accaduto – un terremoto o uno tradimento – la resilienza invita a non sentirsi vittime impotenti o passive, a non farsi istupidire dal dolore, o rimpicciolire dalle difficoltà.
ibidem

Resilienza è l’abilità di superare le avversità, di affrontare i fattori di rischio, di rialzarsi dopo una crisi, più forti e più ingegnosi di prima: è l’abilità di superare le ingiustizie della vita senza soccombere.
Consuelo Casula, La forza della vulnerabilità, 2011

La parola resilienza è associata ai concetti di tensione, stress, ansietà, cioè a tutte quelle situazioni più o meno traumatiche che ci colpiscono durante la vita e si riferisce alla capacità insita nella natura umana, ma che non sempre si mette in atto, di reagire positivamente alle difficoltà.
Annalisa De Filippo, Stress e resilienza, 2009

La resilienza [...] è la capacità di far fronte in maniera positiva agli eventi traumatici, di riorganizzare positivamente la propria vita dinanzi alle difficoltà. Le difficoltà infatti sono intrinseche della vita e quindi del lavoro, non bisogna eliminarle ma occorre potenziare le risorse positive dell'individuo al line di promuovere uno stato di benessere.
Annalisa De Filippo, Stress e resilienza, 2009

La resilienza indica un aspetto fondamentale per tutti gli esseri umani: la capacità di fronteggiare situazioni di crisi attivando energie e risorse al fine di proseguire lungo una traiettoria di crescita. Un punto particolarmente significativo è che la resilienza non viene intesa come una qualità statica, bensì come il risultato di un'interazione dinamica tra l'individuo e l'ambiente. Come altre abilità, la resilienza può essere acquisita attraverso un processo di apprendimento che deve essere sostenuto e incoraggiato dalle istituzioni formative
Annalisa De Filippo, Stress e resilienza, 2009

La resilienza non è solo la voglia di sopravvivere a tutti i costi, ma anche la capacità di usare l'esperienza maturata in situazioni difficili per costruire il futuro.
Andrea Fontana, Lo stress che ci fa bene, 2002

La resilienza comporta un prezzo da pagare: non è vero che le persone resilienti sono felici. La resilienza non ha nulla a che vedere con l'invulnerabilità o con il successo sociale: essa presuppone di morire in un primo momento, affrontare le prove prima di superarle e solo in seguito uscirne rinforzati.
Fabio Sbattella e Marilena Tettamanzi, Fondamenti di psicologia dell'emergenza, 1994

La resilienza difende dalla auto-commiserazione e consente di arrischiare, ricorda che siamo esposti al pericolo in quanto mortali e nel contempo fa affrontare ciò che ostacola per vincere con saggia audacia. La resilienza fa comprendere il significato del detto aristotelico "chi non conosce i propri limiti, tema il destino".
Dan Short e ‎Consuelo Casul, Speranza e resilienza, 2004

Resilienza è sia fare i conti con la propria impotenza sia vincere la paura del domani.
ibidem

L'individuo resiliente presenta una serie di caratteristiche psicologiche inconfondibili: è un ottimista e tende a «leggere» gli eventi negativi come momentanei e circoscritti; ritiene di possedere un ampio margine di controllo sulla propria vita e sull'ambiente che lo circonda; è fortemente motivato a raggiungere gli obiettivi che si è prefissato; tende a vedere i cambiamenti come una sfida e come un'opportunità, piuttosto che come una minaccia; di fronte a sconfitte e frustrazioni è capace di non perdere comunque la speranza.
Pietro Trabucchi, Resisto dunque sono, 2007 [1]

La resilienza psicologica è la capacità di persistere nel perseguire obiettivi sfidanti, fronteggiando in maniera efficace le difficoltà e gli altri eventi negativi che si incontreranno sul cammino. Il verbo «persistere» indica l'idea di una motivazione che rimane salda.
Pietro Trabucchi, Resisto dunque sono, 2007 [1]

Per un metallo la resilienza rappresenta il contrario della fragilità. Così anche in campo psicologico: la persona resiliente è l'opposto di una facilmente vulnerabile.
ibidem

Quando la vita rovescia la nostra barca, alcuni affogano, altri lottano strenuamente per risalirvi sopra. Gli antichi connotavano il gesto di tentare di risalire sulle imbarcazioni rovesciate con il verbo «resalio». Forse il nome della qualità di chi non perde mai la speranza e continua a lottare contro le avversità, la resilienza, deriva da qui.
Pietro Trabucchi, Resisto dunque sono, 2007 [1]

A volte nel cervello delle persone improvvisamente scatta qualcosa che permette di vedere in quella che a tutti gli effetti appariva come una sconfitta rovinosa un’opportunità per trasformarla in qualcosa di meglio. Si tratta di una delle dimensioni cognitive della resilienza, la capacità di ristrutturare la propria valutazione cognitiva.
Pietro Trabucchi, Resisto dunque sono, 2007 [1]

Saper incassare e stringere i denti, incamerare delusioni e sconfitte perseverando, patire disagi del corpo e della mente senza battere ciglio: sono capacità sempre più rare nella società attuale. Eppure rappresentano la quint’essenza della resilienza.
Pietro Trabucchi, Resisto dunque sono, 2007 [1]

La resilienza non è una condizione ma un processo: la si costruisce lottando.
George Vaillant (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quello che distingue le persone le une dalle altre è la forza di farcela,
o di lasciare che sia il destino a farla a noi. (Fernando Pessoa)
2. Farcela
© Aforismario

Fare un altro round quando pensi di non farcela, è una cosa che può cambiare tutta la tua vita.
Rocky Balboa (Sylvester Stallone), in Rocky IV, 1985

Se qualcosa non va per il verso giusto, devi sforzarti di farcela andare. Se pensi che potrebbe piovere, alla fine pioverà.
Clinton Eastwood, in Gabriele Rifilato, Dizionario degli attori, 2005

Che tu creda di farcela o di non farcela, avrai comunque ragione.
Henry Ford, La mia vita e la mia opera, 1922

Quello che distingue le persone le une dalle altre è la forza di farcela, o di lasciare che sia il destino a farla a noi.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Chi non crede che tu possa farcela, non è la persona di cui hai bisogno nella tua vita.
Keith Scott, in One Tree Hill, 2003/12

Il piacere di «farcela» è un piacere molto intenso, molto antico e più stabile e profondo di quello dato da «vincere» (anche se la nostra società enfatizza quest’ultimo a spese del primo): la felicità del bambino che impara ad andare in bicicletta senza rotelle, quella del «tapascione», il maratoneta dilettante, che riesce a portare a termine, provato, distrutto, sfigurato dalla fatica, l’ambita prima maratona; il paracadutista, l’apneista, l’alpinista che dichiarano: «volevo provare i miei limiti»...
Pietro Trabucchi, Resisto dunque sono, 2007

Note
  1. Pietro Trabucchi, Resisto dunque sono © Corbaccio, 2007 
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Perseveranza e Costanza - LottareFrasi Motivazionali

Nessun commento: