2016-06-25

Ciliegie e Fragole - Frasi, proverbi e battute divertenti

Raccolta di aforismi, frasi celebri e proverbi sulle ciliegie (compreso il ciliegio) e sulle fragole. La ciliegia in diversi dialetti è chiamata anche "cerasa", parola che deriva dal greco κέρασος (kérasos), dal nome della città di Cerasunte (nell'attuale Turchia), da cui, secondo Plinio il Vecchio, furono importati a Roma i primi alberi di ciliegie nel I secolo a.e.c. Esistono due diverse specie di ciliegi: il Prunus avium, che produce le ciliegie dolci, consumate come frutta fresca; e il Prunus cerasus, che produce ciliegie più amare, come le amarene e le marasche.
Per quanto riguarda le fragole, forse non tutti sanno che seppure sono considerate dei frutti dal punto di vista nutrizionale, non lo sono dal punto di vista botanico, in quanto i frutti veri e propri sono costituiti dai semini gialli (acheni) che si trovano sulla superficie della fragola, che per questo motivo è considerata un "falso frutto".
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla frutta in genere e su alcuni frutti in particolare (mele, pere, banane, ecc.).
Una ciliegia tira l’altra. (Proverbio)
1. Ciliegie
© Aforismario

Era maggio, il mese delle ciliegie, che si raccolgono a maggio perché quello è il mese delle ciliegie.
Alessandro Bergonzoni, Le balene restino sedute, 1989

Se la vita è un piatto di ciliege, perché a me solo i noccioli?
Erma Bombeck, If life is a bowl of cherries, why am I always in the pits?, 1978

Cadono i fiori di ciliegio / sugli specchi d'acqua della risaia: / stelle, / al chiarore di una notte senza luna.
Yosa Buson, Haiku, XVIII sec.

Teneva dolcemente in sé l’intero mondo, ora il mondo lo sputa via come un nocciolo di ciliegia.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

La maggior parte di coloro che raccolgono versi o frasi spiritose assomiglia ai mangiatori di ciliegie o di ostriche, che incominciano a scegliere le migliori e poi finiscono per mangiare tutto.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795/1953 (postumo)

La vita è solo una ciotola di ciliegie, non  prenderla sul serio.
[Life is just a bowl of cherries, don't take it serious].
Lew Brown e Ray Henderson, Life is just a bowl of cherries, 1931

Una ciliegia tira l'altra. E quando ce l'hai nel cesto, le ciliegie, non le conti mica!
Oriana Fallaci, Insciallah, 1990

Bisogna domandare se le ciliegie sono buone agli uccelli e ai bambini.
Johann Wolfgang Goethe (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

È noioso mangiare ciliegie che non hai raccolto tu stesso, arrampicandoti sull'albero.
Peter Handke, Il peso del mondo, 1978

Sarebbe stupendo se il ciliegio potesse mangiarsi le ciliegie.
Christian Friedrich Hebbel, Diario, 1835/63

Il piacere di mangiare ciliegie direttamente dall'albero non è universale?
Françoise Héritier (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Aver riguardi per le piante e per tutte le creature non è soltanto un modo di dire... All'epoca della festa dei ciliegi in fiore, nessuno stacca fiori dagli alberi, anche se i rami bassi proprio a questo sembrano invitare i passanti.
Gusty Herrigel, Lo Zen e l’arte di disporre i fiori, 1956

La vita è un piatto di ciliegie. Alcune sono marce e altre sono buone; il vostro compito è gettar via quelle marce senza pensarci, e godervi quelle buone.
C. JoyBell C. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I piaceri migliori sono quelli da dividere in due: infatti, le ciliegie più dolci hanno il verme.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Le donne sono come le ciliegie. Una tira l’altra. Col tempo impari a mangiare la polpa senza ingoiare il nocciolo.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

È la storia della mia vita: se c'è una ciliegia col verme tocca sempre a me.
Marilyn Monroe, in A qualcuno piace caldo, 1959

Vorrei fare con te quello che la primavera fa con i ciliegi.
[Quiero hacer contigo lo que la primavera hace con los cerezos].
Pablo Neruda, Giochi tutti i giorni con la luce dell'universo, Venti poesie d'amore e una canzone disperata, 1924

La vita è una ciliegia / La morte il suo nòcciolo / L'amore il ciliegio.
[La vie est une cerise / La mort est un noyau / L'amour un cerisier].
Jacques Prévert, Chanson du mois de mai, 1963

La pianta e l'insetto muoiono alla fine dell'estate, l'animale, l'uomo, dopo pochi anni: la morte miete instancabilmente. Ma nonostante ciò, anzi, come se così non fosse affatto, tutto esiste in ogni momento a tempo e luogo, proprio come se tutto fosse imperituro. In ogni tempo la pianta verdeggia e fiorisce, l'insetto ronza, animale e uomo si trovano in perpetua giovinezza, e ogni estate ci ritroviamo davanti le ciliegie già mille volte gustate
Arthur Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione, 1819

Se un tale è sovente ammalato, e capiti che avendo mangiato una ciliegia, il giorno di poi sia raffreddato, subito gli diranno, per consolarlo, che è colpa di questa.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

L'aspetto più brutto del farsi un'overdose di ciliegie è che restano lì tutti i noccioli a ricordarti quante ne hai mangiate. La frutta con un solo seme mi angoscia proprio per questo.
Andy Warhol, cit. in La cosa più bella di Firenze è McDonald's, 2006
È la storia della mia vita: se c'è una ciliegia col verme tocca sempre a me. (Marilyn Monroe)
Proverbi sulle Ciliegie
  • Chi è ghiotto di ciliege sale lesto sugli alberi.
  • Chi mangia le ciliege e beve il vino se ne va presto a trovare il becchino.
  • Ciliege, dietro una vanno dieci.
  • Dove ci sono ciliege mature non mancano passeri.
  • I baci sono come le ciliegie: uno tira l’altro.
  • Il merlo becca la miglior ciliegia.
  • L’amore e la ciliegia non si dividono.
  • Le ciliegie rubate son più dolci.
  • Le disgrazie sono come le ciliege: una tira l'altra.
  • Quando il gozzo è pieno, le ciliegie sono acerbe.
  • Tutto il rosso non son ciliegie.
  • Una ciliegia tira l’altra.
Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero.
Proverbio giapponese

Con le fragole a Natale abbiamo eliminato le stagioni e l'attesa. (Beno Fignon)
2. Fragole
© Aforismario

Le fragole lo sa, col limone lei lo sa, / fanno male, male, male senza amore.
Luca Carboni, Fragole buone buone, 1984

Personalmente, vado matto per le fragole con la panna; ma, non so per quale strana ragione, i pesci preferiscono i vermi. Così, quando vado a pescare, non cerco di adattare i loro gusti ai miei, ma mi rassegno ai gusti loro. Quindi, non metto sull'amo fragole con panna, ma lombrichi o cavallette, e li butto ai pesci, sperando che gradiscano. Perché non usare lo stesso elementare buonsenso anche quando trattiamo con la gente?
Dale Carnegie (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Che cosa sono nei negozi ortofrutticoli quei bubboni lucidi, deformi e rossi come nasi di ubriachi, esposti in piccoli bidè di plastica? Dai letterati ritenuti Fragole, sono in realtà ormoni capponati, fatti ingrassare tra due striscioline luttuose di plastica nera, truccati da fragole per compratori che tanto non ne vedranno mai una.
Guido Ceronetti, La carta è stanca, 1976

A Terracina, furono le ultime fragole della mia vita, perché erano vere fragole; ce le portava la padrona della casa ogni mattina, in grande quantità. Era il 1976: una crepa nell'anima, una nascita non carnale, una morte, e quelle fragole. Questo è nuovo, di questa fine di secolo, dire le ultime fragole, le ultime vere, le ultime non avvelenate, non radioattive.
Guido Ceronetti, Pensieri del tè, 1987

Perché un frutto dignitoso come la fragola non ha avuto diritto a un albero come tutti gli altri?
Fabio Fazio, I grandi perché della vita, 1992

Con le fragole a Natale abbiamo eliminato le stagioni e l'attesa.
Beno Fignon, Mille e un respiro, 2004

Forse alla fine saremo in grado di conservare le fragole in modo che in dicembre abbiano lo stesso gusto che hanno in giugno quando sono appena colte. Ma per ora è meglio fare come facevano i nostri antenati: mangiate quante più fragole possibile raccogliendole direttamente dalla pianta; fino al prossimo anno non avranno lo stesso gusto.
Richard W. Hartel e Anna Kate Hartel, Sai Cosa Mangi?, 2008

Così vanno le cose, nell'universo: le fragoline di bosco, le lucertole e gli aforismi sono densi ed evocano la pienezza, mentre le zucche giganti, i soufflé al formaggio e i discorsi d'inaugurazione sono gonfi in proporzione alla loro vacuità.
Amélie Nothomb, Le catilinarie, 1995

Ma toglietemi una curiosità: è vero che qui in continente ci mettete la panna sopra le fragole? Perché noi a Santa Giusta se non ci mettiamo il letame col cavolo che crescono!
Lucio Salis [1]

Una vita senza amici è come una torta di fragole senza fragole.
Andrea Sargeni (Aforismi inediti su Aforismario)

La terra di riporto ha cambiato l'orografia; dove rintracciare “il posto delle fragole”? È più facile ritrovare fragoline di bosco invasate, sotto spirito, assieme a lamponi e mirtilli.
Valentino Zeichen, Aforismi d'autunno, 2010

Un uomo che camminava per un campo si imbatté in una tigre. Si mise a correre, tallonato dalla tigre. Giunto a un precipizio, si afferrò alla radice di una vite selvatica e si lasciò penzolare oltre l'orlo. La tigre lo fiutava dall'alto. Tremando, l'uomo guardò giù, dove, in fondo all'abisso, un'altra tigre lo aspettava per divorarlo. Soltanto la vite lo reggeva. Due topi, uno bianco e uno nero, cominciarono a rosicchiare pian piano la vite. L'uomo scorse accanto a sé una bellissima fragola. Afferrandosi alla vite con una mano sola, con l'altra spiccò la fragola. Com'era dolce!
Koan Zen

Ho chiuso ma non ho sigillato, disse il vescovo quando portarono le fragole.
Proverbio [2]

Note
  1. Battuta tratta da Gino e Michele, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano. Opera omnia, Baldini e Castoldi, 1995
  2. Il proverbio deriva dalle seguente storiella: Un vescovo arrivato alla fine del pranzo, disse di aver chiuso. – "Peccato", gli rispose un commensale: "arrivano le fragole". – "Ho chiuso ma non ho sigillato", rispose il vescovo.
  3. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Frutta - Mele e Pere

Nessun commento: