2016-06-12

Antiateismo - Frasi contro l'Ateismo e contro gli Atei

Raccolta di aforismi, frasi e battute ironiche contro l'ateismo e contro gli atei. Su internet sono molti i siti che riportano frasi contro la fede e la credenza religiosa, un po' meno quelli con affermazioni critiche sugli atei e l'ateismo, eppure, da come su può vedere da questa raccolta, i giudizi negativi non mancano. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'ateismo e sulla fede.
La disperazione e l'ateismo sono una stessa cosa. (Giuseppe Mazzini)
1. Contro l'Ateismo
© Aforismario

Un po’ di filosofia inclina la mente dell’uomo all'ateismo, ma la profondità in filosofia riporta le menti degli uomini verso religione.
Francis Bacon, Saggi, 1597-1625

L'ateismo è più sulle labbra che nel cuore dell'uomo.
Francis Bacon, Saggi, 1597-1625

L’ateismo russo non è affatto una negazione cosciente, frutto di un complicato, tormentoso e prolungato lavoro della mente, del cuore e della volontà, un risultato della vita personale. No, esso viene abbracciato il piú delle volte come una fede e conserva i caratteri di una ingenua fede religiosa rovesciata, e questo ateismo non cambia per il fatto che prende forme militanti, dogmatiche e pseudoscientifiche. Questa fede prende a fondamento una serie di affermazioni e critiche, inverificate e, nella loro forma dogmatica, evidentemente incorrette, come quella secondo cui la scienza sarebbe competente a risolvere definitivamente anche le questioni della religione e inoltre le risolverebbe in senso negativo; a ciò si aggiunge anche un atteggiamento sospetto verso la filosofia, specialmente la metafisica, anch'essa anticipatamente rigettata e condannata.
Sergej Bulgakov (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Prendersela con Dio, volerlo detronizzare, soppiantare, è un'impresa di cattivo gusto, la prodezza di un invidioso che soddisfa la sua vanità ingaggiando battaglia con un nemico unico e indefinito. Sotto qualsiasi forma si presenti, l'ateismo dimostra una mancanza di buone maniere, come, per ragioni inverse, l'apologetica; giacché non è forse un'indelicatezza come pure una carità ipocrita, un'empietà, adoperarsi a sostenere Dio, ad assicurargli costi quel che costi una longevità? L'amore o l'odio che gli portiamo non rivela tanto la qualità delle nostre inquietudini quanto la rozzezza del nostro cinismo.
Emil Cioran, La tentazione di esistere, 1956

L'assoluto ateismo si trova sul penultimo gradino della scala verso la fede perfetta (che faccia o no l'ultimo passo), mentre l'indifferenza non ha nessuna fede, ma soltanto una stolida paura.
Fëdor Dostoevskij, I demoni, 1871

Dio è Verità e Amore; Dio è etica e moralità; Dio è assenza di timore. Dio è la fonte della Luce e della Vita e, tuttavia, Egli è al di sopra e al di là di entrambe. Dio è coscienza. Egli è anche l'ateismo degli atei. Perché, nel suo amore senza limiti, Dio permette all'ateo di vivere.
Mohandas Gandhi, su Young India, 1925

L'ateismo non è soltanto macchinoso e raro, è anche un fenomeno recente, una bizzarria sostenuta da pochi e da poco tempo nel solo ambiente di certa intelligentia occidentale.
Jean Guitton, cit. in Vittorio Messori, Inchiesta sul Cristianesimo, 2003

La disperazione e l'ateismo sono una stessa cosa.
Giuseppe Mazzini, Scritti letterari di un italiano vivente, 1847

Almeno in qualcosa dovremmo essere grati alla felicemente defunta Unione Sovietica. La quale, subito dopo la fondazione, creò a San Pietroburgo, che aveva ribattezzato Leningrado, il grande Istituto per l'Ateismo Scientifico, con migliaia di dipendenti e centinaia di professori universitari a contratto. Per settant'anni lavorarono sodo per dimostrare l'incompatibilità tra scienza e religione (e proprio così, Scienza e religione, si chiamava la loro rivista, diffusa gratuitamente in molte lingue, in tutto il mondo), per decenni, dunque, si diedero da fare per trovare la prova oggettiva, inconfutabile, scientifica appunto, dell'inesistenza di Dio. Quando tutto crollò, e quando Leningrado tornò a chiamarsi San Pietroburgo, la famosa Prova non era stata trovata: avrebbero potuto cercare altri settanta o settecento anni, ma non sarebbe saltata fuori lo stesso. Dunque, anche grazie ai miliardi di rubli investiti dall'ateismo di Stato, abbiamo la conferma oggettiva che la fede non è confutabile per via scientifica.
Vittorio Messori, Perché credo, 2008

Ben poca riflessione è sufficiente all'uomo per guarire dall'ateismo. Basta che consideri il cielo, e vi troverà una prova inoppugnabile dell’esistenza di Dio.
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716/55 (postumo 1899/01)

L'ateismo è così insensato e odioso per l'umanità che non ha mai avuto molti professori.
Isaac Newton, manoscritto, XVIII sec.

La forma più pericolosa ed inaccettabile di ateismo non consiste nell'affermare che Dio non esiste, ma nel credersi Dio.
Costanzo Preve, Verità e relativismo, 2006

L'ateismo vorrebbe sostituire la fede in un mistero con la fede, più difficile ancora, in un assurdo.
Guido Sommavilla, Il bello e il vero, 1996

Anche il panteismo è ateismo, perché dire che tutto è Dio è lo stesso che dire che Dio non è.
ibidem

L'ateismo ha negato senza riserve Dio Padre, il Creatore, quale fondamento della dignità umana, ma in questo modo la fraternità proclamata dalla Rivoluzione francese, poi diventata una “fraternità socialista” tra gli uomini e i popoli, ha perso il proprio fondamento. Senza il Padre comune gli uomini non possono sentirsi fratelli!
Miloslav Vlk, In Concilium, 2000

L'ateismo non ha distrutto solo l'immagine di Dio, ma ha distrutto anche il senso della comunione e della fraternità nel cuore dell'uomo. Si tratta perciò di riportare Dio dalla periferia al centro della vita umana
Miloslav Vlk, In Concilium, 2000

La sana filosofia ha distrutto l’ateismo, cui l’oscura teologia forniva delle armi.
Voltaire, Dizionario filosofico, 1764

L’ateismo è il vizio di alcune persone intelligenti, e la superstizione il vizio degli imbecilli.
ibidem

L’ateismo è un mostro molto pernicioso in chi governa; e lo è altresì negli studiosi, benché la loro vita sia innocente, perché dal loro studio essi possono giungere fino a chi ha il potere; che, anche se non è altrettanto funesto del fanatismo, esso è quasi sempre fatale per la virtù.
Voltaire, Dizionario filosofico, 1764

Il giorno in cui l’Ateismo fosse al massimo del suo rigore, sarebbe come la Logica Matematica. Questa logica non ha mai saputo dimostrare il teorema della negazione di Dio. Pertanto l’Ateismo non potrà mai dimostrare che Dio non esiste.
Antonino Zichichi, Perché io credo in Colui che ha fatto il mondo, 1999

L’Ateismo è una costruzione logica contraddittoria. Essa infatti parte dalla negazione del Trascendente e affida tutta la sua credibilità al rigore logico nell’Immanente. Questo rigore logico nell’Immanente vuol dire Matematica e Scienza. Né l’una né l’altra riescono a dimostrare che Dio non esiste.
Antonino Zichichi, Perché io credo in Colui che ha fatto il mondo, 1999

La struttura logica dell’Ateismo è contraddittoria. L’ateo dice infatti: per amor di logica non posso accettare l’esistenza di Dio. Ma il rigore logico non riesce a dimostrare che Dio non esiste.
ibidem

Se la Scienza fosse la conquista dell’Ateismo rigorosamente logico nell’Immanente, non dovrebbe esistere nemmeno uno scienziato credente. Com’è possibile conciliare l’esistenza di tanti scienziati credenti? Risposta: con il fatto che la Scienza è un dono di Dio, come la Fede. E che la Scienza non porta alla negazione di Dio.
Antonino Zichichi, Perché io credo in Colui che ha fatto il mondo, 1999

Nessuno è ateo in trincea. (foto: Soldati russi prima della Battaglia di Kursk, 1943) 
2. Contro gli Atei
© Aforismario

C'è una gioia che non è data agli atei, ma a coloro che di Te si fanno un disinteressato culto: sei Tu la loro gioia.
Agostino d'Ippona, Confessioni, 397-400

La più grossa sconfitta per un ateo è di finire in Paradiso.
Allegra (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Penso che solo un idiota possa essere ateo. Dobbiamo ammettere che esiste una potenza o una forza incomprensibile, con una lungimiranza e una conoscenza illimitate, la quale ha dato principio all'intero universo in un primo luogo.
Christian Anfinsen, cit. in Henry Margenau e Roy A. Varghese, Cosmos, Bios, Theos, 1997

I grandi atei in verità sono gli ipocriti che si occupano in continuità del sacro ma senza passione, cosicché alla fine dovrebbero essere cauterizzati.
Francis Bacon, Saggi, 1597-1625

Quando qualcuno si proclama ateo, il Dio in cui dice di non credere forse non ha niente a che fare con quello in cui crede una matura fede cattolica.
Tony Blair, Intervista di Lorenzo Fazzini, su Avvenire, 2011

Gli atei annoiano perché parlano sempre di Dio.
Heinrich Böll, Opinioni di un clown, 1963

Non esistono persone non religiose, esistono solo persone pie e persone non pie, giusti e peccatori. Anche gli atei hanno una religione, anche se la loro confessione di fede è diversa da quella teista.
Sergej Bulgakov, Problemi fondamentali della teoria del progresso, 1902

Vi sono due specie di atei ben distinti: i primi, coerenti nei loro principi, proclamano senza esitare che non vi è alcun Dio e, di conseguenza, nessuna differenza tra il bene e il male. Gli altri sono i "galantuomini" dell'ateismo, gli ipocriti dell'incredulità; personaggi assurdi, che, con falsa soavità, arriverebbero a tutti gli eccessi per sostenere la loro teoria: vi chiamerebbero "fratel mio" nell'atto stesso di scannarvi; hanno costantemente in bocca la morale e l'umanità; e sono tre volte più malvagi, perché uniscono ai vizi dell'ateo l'intolleranza del settario e l'amor proprio del'autore.
François-René de Chateaubriand, Genio del Cristianesimo, 1802

Se non ci fosse Dio, non ci sarebbero gli atei.
Gilbert Keith Chesterton, Dove portano tutte le strade, 1922

Gli atei, che così volentieri ricorrono all'invettiva, dimostrano chiaramente di prendere di mira qualcuno. Dovrebbero essere meno orgogliosi; la loro emancipazione è meno completa di quel che pensano: si fanno di Dio esattamente la stessa idea di chi ci crede.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Ci sono pochissimi uomini veramente atei, e che nella maggior parte dei casi ci troviamo di fronte a forme deviate, false di religione.
Jean Daniélou, Il mistero della salvezza delle nazioni, 1946

Progressisti atei e progressisti cattolici hanno rinunciato gli uni alla bestemmia, gli altri alla preghiera, per condividere, gli uni e gli altri, lo stesso culto delle fognature suburbane.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Se non si suicida, l'ateo non ha il diritto di ritenersi lucido.
ibidem

Tutto quel che dicono gli atei per impugnare l'esistenza di Dio dipende sempre o dal fingere in Dio affezioni umane, o dall'aver attribuito ai nostri spiriti tanta forza e saggezza da far presumere di determinare e comprendere ciò che Dio può e deve fare.
René Descartes, Meditazioni metafisiche, 1641

Chi nega Iddio, finirà coll'inchinarsi dinanzi a un idolo di legno o d'oro, o magari a un idolo astratto. Sono idolatri, non atei: ecco come bisogna definirli.
Fëdor Dostoevskij, L'adolescente, 1875

Un ateo morto è uno che si è messo il vestito delle feste, ma non ha un posto dove andare.
James Duffecy (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'intolleranza degli atei fanatici è dello stesso tipo di quella dei fanatici religiosi e proviene dalla stessa fonte. Essi sono come schiavi che ancora sentono il peso delle catene dalle quali si sono liberati dopo una lunga lotta. Sono creature che – nel loro rancore contro le religioni tradizionali come "oppio dei popoli" – non possono sentire la musica delle sfere.
Albert Einstein, lettera, 1941

Per essere atei non è necessario possedere un cervello.
Dwight D. Eisenhower (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Vuoi per ragione, vuoi per istinto o per superstizione, l'uomo deve per forza ammettere una qualche sorta di relazione con il divino. Nemmeno il più incallito agnostico o ateo potrà negare il bisogno di un qualche principio morale, rispetto a cui distinguere fra bene e male, a seconda dell'osservanza o dell'inosservanza dello stesso.
Mohandas Gandhi, su Young India, 1930

Ci sono atei che negano Dio con tanto furore quasi che Dio li ispirasse.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Il sogno degli scienziati fervidamente atei: dimostrare che l'uomo è nient'altro che un essere casuale insensato, favorito al massimo dalla forma della mano e dalla capienza del cranio. Non mi piace, preferisco la narrazione biblica che mi nobilita, quasi mi divinizza (io sono fatto a immagine e somiglianza di Dio!).
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Il primo sorso dalla coppa delle scienze naturali ti renderà ateo; ma al fondo del bicchiere ti attende Dio.
Werner Karl Heisenberg (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Un ateo è un uomo castrato dalla parte dell'anima.
Marcel Jouhandeau, Il signor Godeau, 1926

Esistono molti scritti pieni di spirito caustico in cui si nega l'esistenza di Dio; ma nessun ateo, a quanto mi risulta, ha mai confutato con buone prove l'esistenza del diavolo.
Heinrich von Kleist, La brocca rotta, 1806

Non devono in nessun modo essere tollerati coloro che negano che esista una divinità. Per un ateo, infatti, né la parola data, né i patti, né i giuramenti, che sono i vincoli della società umana, possono essere stabili o sacri; eliminato Dio anche soltanto col pensiero, tutte queste cose cadono.
John Locke, Lettera sulla tolleranza, 1689

Non vi sono atei fra voi: se ve ne fossero, sarebbero degni non di maledizione, ma di compianto. Colui che può negare Dio davanti ad una notte stellata, davanti alla sepoltura de' suoi più cari, davanti al martirio, è grandemente infelice o grandemente colpevole. Il primo ateo fu senz'alcun dubbio un uomo che avea celato un delitto agli altri uomini e cercava, negando Dio, liberarsi dell'unico testimonio a cui non poteva celarlo e soffocare il rimorso che lo tormentava.
Giuseppe Mazzini, Doveri dell'uomo, 1861

L'uomo devoto e l'ateo parlano sempre di religione: l'uno parla di ciò che ama, l'altro di ciò che teme.
Charles-Louis de Montesquieu, Lo spirito delle leggi, 1748

Compiangere gli atei che cercano, non sono infatti abbastanza infelici? Ingiuriare quelli che se ne vantano.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

Gli atei devono dire cose perfettamente chiare. Ora, non è affatto chiaro che l'anima sia materiale.
ibidem

Niente tradisce maggiormente un'estrema debolezza di spirito, quanto il non riconoscere quale sia l'infelicità di un uomo senza Dio; niente rivela più chiaramente una cattiva disposizione d'animo, quanto il non desiderare la verità delle eterne promesse; niente è più vile che fare il bravo contro Dio.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

Ci sono atei di un'asprezza così feroce che tutto sommato si interessano di Dio molto di più di certi credenti frivoli e leggeri.
Pierre Reverdy, En vrac, 1929

Lo stolto pensa: "Non c'è Dio".
Salmi, Antico Testamento, III sec. a.e.c.

I veri atei sono pazzamente innamorati di Dio.
Miguel de Unamuno, L'agonia del Cristianesimo, 1925

Per la maggior parte, gli atei sono dei dotti temerari e deviati che ragionano male e che, non riuscendo a spiegarsi la creazione, l’origine del male e altre difficoltà, sono ricorsi all’ipotesi dell’eternità delle cose e della necessità.
Voltaire, Dizionario filosofico, 1764

L’ateo afferma di non potere credere in Dio per rigore logico. D’altronde l’ateo conosce un solo tipo di rigore logico: quello che opera nell’Immanente. Ma il rigore logico nell’Immanente non riesce a dimostrare che Dio non esiste. Ecco l’Antinomia dell’Ateismo.
Antonino Zichichi, Perché io credo in Colui che ha fatto il mondo, 1999

Non è l’esistenza degli scienziati atei che pone in difficoltà logica l’essere la Scienza dono di Dio. In quanto Dio, i doni, li distribuisce non dandoli tutti alla stessa persona.
Antonino Zichichi, Perché io credo in Colui che ha fatto il mondo, 1999

Autori sconosciuti
  • Chi non crede in Dio crederà in qualunque cosa
  • Chi non crede in Dio non è vero che non crede in niente, perché comincia a credere a tutto. [attribuito a Gilbert Keith Chesterton].
  • Nessuno è ateo in trincea. [attribuito a Marcello Marchesi e altri - vedi "Citazioni errate" su Aforismario].
  • L'occhio e l'ala di farfalla bastano per annientare un ateo. [attribuito a Denis Diderot].
  • Un ateo deve sapere molto di più di quello che so io. Un ateo è qualcuno che sa che Dio non esiste. Secondo alcune definizioni, l'ateismo è molto stupido. [attribuito a Carl Sagan].
Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Ateismo

Nessun commento: