2016-06-16

Credere - Frasi sul Credere in sé stessi e agli altri

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sul credere, inteso sia nel senso di ritenere vera una cosa, sia nell'avere fiducia in qualcuno o in qualcosa. La raccolta è suddivisa in quattro paragrafi: 1. Credere in qualcosa; 2. Credere in sé stessi: 3. Credere a qualcuno; 4. Crederci (nel senso di avere fiducia in ciò che si fa). Su Aforismario trovi anche una raccolta di citazioni correlata a questa sul credere in Dio, sulla fiducia e il fidarsi.
"Lucido" è quando credi soltanto metà di ciò che ti dicono.
"Brillante" è quando sai quale metà credere. (Robert Orben)
1. Credere in qualcosa
© Aforismario

Nihil credendum nisi prius intellectum.
[Non credere nulla prima di averlo compreso].
Pierre Abélard, XI-XII sec.

Si crede soltanto in quel che piace credere.
Honoré de Balzac, Massime e pensieri di Napoleone, 1838 

Il vero ottimismo, la gioia, il sorriso dipendono dal nostro cuore. Per avvicinarci ai pascoli alti dello spirito dobbiamo abbandonare i pregiudizi. Purtroppo le paure non ci permettono di credere nell'amore.
Romano Battaglia, Incanto, 2008

Nel credere c'è qualcosa che ricorda una leggera demenza, ma la convinzione, credenza raddoppiata, è chiaramente segno di ritardo mentale.
Jean Baudrillard, Cool memories II 1987-1990, 1990

Ognuno deve credere in qualcosa: io credo che mi berrò un altro bicchierino.
Arthur Bloch, Filosofia di Steele, La legge di Murphy, 1977

Vi sono due razze di stupidi: quelli che credono a tutto e quelli che non credono a niente. Purtroppo io appartengo a entrambe.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Ognuno è incline a credere in ciò che desidera, da un biglietto della lotteria a un passaporto per il paradiso.
George Gordon Byron, Diari, 1798/1824

Gli uomini credono volentieri ciò che desiderano sia vero.
Giulio Cesare, De bello gallico, I sec. a.e.c.

Per credere a qualcosa, ai giorni nostri, bisogna essere allucinati.
Albert Caraco, Breviario del Caos, 1982 (postumo)

Ai bambini non bisogna insegnare a credere ma a ragionare.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

Nel corso dei secoli l'uomo si è sfiancato nello sforzo di credere, è passato di dogma in dogma, di illusione in illusione, e ha dedicato ben poco tempo ai dubbi, qualche breve intervallo fra periodi di accecamento. In verità, non erano dubbi bensì pause, momenti di tregua conseguenti alle fatiche della fede.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Credere a quello che si fa o che fanno gli altri significa infatuarsi di quisquilie. Si dovrebbe voltare le spalle ai simulacri e persino alle "realtà", porsi al di fuori di tutto e tutti, scacciare o stroncare i propri appetiti, vivere, secondo un adagio indù, con così pochi desideri quanti ne ha un "elefante solitario".
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Credere è importante quanto respirare. (Non parlo qui di fede religiosa, ma della capacità di adesione a qualcosa).
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

Predicano le verità in cui credono o le verità in cui credono di dover credere?
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Credere è penetrare nelle viscere di quel che ci limitavamo a sapere.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

L’operazione del pensiero mediante la quale si crede in una cosa è diversa dall'operazione mediante la quale si conosce quello in cui si crede, e quindi l’una può darsi senza che si dia l’altra.
René Descartes (Cartesio), Discorso sul metodo, 1637

Si corre lo stesso rischio a credere troppo che a credere troppo poco.
Denis Diderot, Étrennes des esprits forts, 1757

Pericolosum est credere et non credere.
[È pericoloso sia credere sia non credere].
Fedro, Favole, I sec.

Non posso sforzarmi di credere in un principio: o ci credo o non ci credo. E se ci credo, devo sforzarmi coraggiosamente di metterlo in pratica.
Mohandas Gandhi, su Harijan, 1939

"Credere, obbedire, combattere": lo slogan imposto a un popolo che non crede in niente, non sa obbedire, e non vuol combattere.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Anche chi non crede in niente crede.
ibidem

Chi crede a tutto, in fondo, non crede a niente.
ibidem

Non essendo sicuro di niente, il giovane vuol credere a tutto.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Anche nelle cause sbagliate è meglio credere che finger di credere.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Buon politico è chi sa mentire; grande politico chi finisce col credere alle proprie menzogne.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Buon politico è chi vorrebbe credere in ciò che fa credere agli altri.
ibidem

I giovani credono in quello che, adulti, lasceranno credere.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Chi non crede in nulla può facilmente fingere di credere in tutto.
ibidem

È assurdo credere che l'amore possa durare in eterno, ma solo credendolo si può forse procrastinarne la fine.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

È più facile credere a una grande bugia che a una piccola verità.
ibidem

La moralità di una donna consiste nel credere profondamente alle proprie menzogne.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Più che credere, nel grande amore vogliamo credere.
ibidem

Non ha mai creduto in niente, ma fingendo di credere in tutto, ha finito col credere in qualcosa (che cosa, non lo sa nemmeno lui).
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La maturità di giudizio si riconosce dalla difficoltà di credere. Credere è cosa molto comune.
Baltasar Gracián y Morales, L'uomo savio, 1646

La maturità della mente si riconosce dall'indugio nel credere; già che è cosa tanto comune il mentire, sia cosa straordinaria il conceder credito.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Non v'è cosa più facile che trarre in inganno un uomo dabbene: chi non mente mai è disposto a credere qualunque cosa, e chi non ha mai ingannato è sempre pieno di fiducia.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Dubbio se più noccia la troppa disposizione a credere o l'assoluta incapacità di credere.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Non aver paura della vita. Credi invece che la vita sia davvero degna d'essere vissuta, e il tuo crederci aiuterà a rendere ciò una verità.
William James, La volontà di credere e altri saggi di filosofia popolare, 1897

È proprio quando credete di sapere qualcosa che dovete guardarla da un'altra prospettiva.
John Keating (Robin Williams), in L'attimo fuggente, 1989

Se bisogna proprio credere in qualcosa che non si vede, allora preferisco comunque credere ai miracoli che ai bacilli.
Karl Kraus, Pro domo et mundo, 1912

Con lo stesso cervello pensare e credere?
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Il genere umano, che ha creduto e crederà tante scempiataggini, non crederà mai né di non saper nulla, né di non essere nulla, né di non aver nulla a sperare. 
Giacomo Leopardi, Dialogo di Tristano e di un Amico, in Operette morali, 1827/34

Se non si crede a nulla, specialmente perché non si crede a nulla, si è obbligati a credere alle qualità del cuore, quando si incontrano: questo è naturale.
André Malraux, La condizione umana, 1933

Gli uomini sono portati a credere soprattutto ciò che meno capiscono.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

La calamità dell'uomo è di credere di sapere.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

Nulla è creduto così fermamente come ciò che meno si sa.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

Credere ciecamente a un fatto determinato impedisce di vedere innegabili verità di segno opposto.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

L'uomo ha bisogno di credere nell'indimostrabile.
ibidem

Una finzione alla quale si riesce a credere è una realtà.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Accettare una credenza semplicemente perché essa è costume, significa: essere disonesti, essere vili, essere pigri. E così disonestà, viltà e pigrizia sarebbero i presupposti dell'eticità?
Friedrich Nietzsche, Aurora, 1881

"Lucido" è quando credi soltanto metà di ciò che senti. "Brillante" è quando sai quale metà credere.
[Smart is when you only believe half of what you hear. Brilliant is when you know which half].
Robert Orben, Orben's Current Comedy, 1962/89

Mai credere né agli specchi né ai giornali.
John Osborne, Albergo ad Amsterdam, 1968

Sapere è credere. Credere senza sapere è superstizione.
Gabriele Palombo (Aforismi inediti su Aforismario)

Dubitare di tutto o credere tutto sono due soluzioni egualmente comode che ci dispensano, l'una come l'altra, dal riflettere.
Henri Poincaré, La scienza e l'ipotesi, 1902

Quanto meno uno crede essere, più sopporta. E se crede di essere nulla, sopporta tutto.
Antonio Porchia, Voci, 1943

Lo stupido crede a tutto, proprio come chi non crede a niente.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

È di notte che è bello credere alla luce.
Edmond Rostand, Chantecler, 1910

Le sole cose valide sono quelle alle quali non si ha bisogno di credere per vivere.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1939

Tutti noi abbiamo bisogno di credere in qualcosa: io credo che tra un attimo mi farò una birra...
Homer Simpson, in Matt Groening, I Simpson, 1989/2013

Per essere contenti, a volte, basterebbe soltanto credere di esserlo.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Un grande amore, un figlio, una brillante carriera, un’opera d’arte, un dio, un omicidio, una cosa qualunque pur di poter credere che la propria vita sia valsa a qualcosa.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

È da non credere quanta gente crede, ancora oggi, all'incredibile.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Tra credere e pensare di sapere vi è solo una breve distanza ed è rapidamente colmata.
Mark Twain, 3000 anni tra i microbi, 1905

Credere è molto noioso. Dubitare è profondamente avvincente. Essere sul chi va là è vivere. Farsi cullare nella certezza è morire.
Oscar Wilde (in conversazione)

L'uomo può credere nell'impossibile, ma non crederà mai nell'improbabile.
Oscar Wilde, La decadenza della menzogna, 1889

Gli esseri umani sono disposti a credere a qualunque cosa tranne che alla verità. 
Carlos Ruiz Zafón, L'ombra del vento, 2001 

L'essere umano crede come respira, per sopravvivere. 
Carlos Ruiz Zafón, Il gioco dell'angelo, 2008

Nulla è difficile da credere come la verità e, al contrario, niente è più seducente della forza della menzogna quanto maggiore è il suo peso. 
Carlos Ruiz Zafón, Il Palazzo della Mezzanotte, 1994 

Fingi di credere che il mondo giri attorno al sole; ma in fondo in fondo sei persuaso che gira intorno a te.
Miguel Zamacoïs, Almanacco delle lettere francesi e straniere, 1924

2. Credere in sé stessi
© Aforismario

Per scrivere, bisognerebbe credere o in sé o negli uomini o in Dio.
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

Per ottenere quello che volete nella vita, dovete credere in voi stessi e avere la volontà di persistere negli sforzi. Ritentate e continuate a ritentare. 
Dale Carnegie, Scopri il Leader che è in te, 1993 (postumo - Dale Carnegie & Associates, Inc.)

Credere in sé stessi è uno dei segni più comuni del cialtrone.
Gilbert Keith Chesterton, Ortodossia, 1908

Essere assolutamente sicuri di sé non è solamente un peccato; essere assolutamente sicuri di sé è una debolezza. Credere ciecamente in sé stessi è una convinzione isterica e superstiziosa.
Gilbert Keith Chesterton, Ortodossia, 1908

Crede talmente in se stesso che non ha bisogno che ci credano gli altri.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Si crede un sole, ma non è che un fuoco fatuo.
ibidem

"Chi crede d'essere?"
"Quello che vorrebbe esser lei."
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Un uomo che crede in se stesso si può imprigionare e uccidere, mai conquistare.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Chi crede troppo in se stesso non ha tempo per credere negli altri.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Chi non crede in niente, non può credere in se stesso.
ibidem

Per fare bisogna credere. Più in noi stessi che negli altri, ma più in Dio che in noi stessi.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Per credere in se stessi bisogna essere se stessi.
ibidem

Perché gli altri dovrebbero credere in noi quando ci crediamo così poco noi stessi?
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Solo chi crede in se stesso può concedersi il lusso di credere negli altri.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La mediocrità ha un solo vantaggio, quello di credere a se stessa. 
Leo Longanesi, Miscellanea, su L'Italiano, 1926

Credere in sé stessi aiuta il resto del mondo a credere in te.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Non credere a se stessi nella collera, ha detto un saggio. Ma la collera preesiste nello stato di calma.
Non credere mai a se stessi.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1939

Anche quello di credere in sé stessi è spesso un atto di fede.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Crede in sé stesso, non conoscendosi.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

3. Credere a qualcuno
© Aforismario

Non credere a nessuno che dice sempre la verità.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Certe persone mentono in modo tale che non si può credere nemmeno il contrario di quanto affermano.
Franz Fischer, Aforismi, 1979

La possibilità che Dio non esista non è ancora un motivo per credere negli uomini.
Franz Fischer, Aforismi, 1979

Voglio credere solo in chi crede in me.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Si rischia meno a credere alle cose che alle persone.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Per aver fiducia in se stessi bisogna credere un po' anche negli altri.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Credere nel prossimo è un modo per sentirsi vivi. Errore che non si può evitare.
Santy Giuliano (Aforismi inediti su Aforismario)

Bisogna credere interamente in qualcuno per fidarsi veramente di lui nei singoli casi.
Hugo von Hofmannsthal, Il libro degli amici, 1922

Il grande trionfo dell'avversario è farvi credere quello che dice di voi.
Paul Valéry, Cattivi pensieri, 1942  

Non credere a chi ti dice "ti amo", ma a chi ti guarda negli occhi e tace.
Anonimo

4. Crederci
© Aforismario

Per credere nel proprio cammino, un guerriero non ha bisogno di dimostrare che quello dell'altro è sbagliato.
Paulo Coelho, Manuale del guerriero della luce, 1997

Bisogna avere l’orgoglio di credere in ciò che si fa e fare ciò in cui si crede.
Giuseppe D'Oria (Aforismi inediti su Aforismario)

Credere in ciò che fai è una gran prova di fede.
Santy Giuliano (Aforismi inediti su Aforismario)

Proverbi sul Credere
  • A chi non crede non prestar fede.
  • A chi si ama si crede.
  • A qualcuno bisogna credere.
  • Chi ama crede.
  • Chi crede di saper tutto non sa niente.
  • Chi crede non pensa.
  • Chi molto crede mal s’aspetti.
  • Chi non crede non è creduto.
  • Chi non va non vede e chi non prova non crede.
  • Chi tosto crede tardi si pente.
  • Credi al vantatore come al mentitore.
  • Credi metà di quello che vedi e niente di quello che senti.
  • Don Credevo e don Pensavo morirono di fame.
  • Fa male chi crede troppo e chi crede poco.
  • Il bene non si crede mai, il male si crede subito.
  • Io credo in Dio Padre Onnipotente, agli uomini poco e alle donne niente.
  • Malanni e guai vanno a chi crede troppo e a chi non crede mai.
  • Non credere: a promesse di marinaio che vuol bere, a lacrime di puttana che ha mangiato, a chiacchiere di servo che ha bevuto e a giuramenti di cacciatore in ogni modo.
  • Ognuno crede quel che desidera.
  • Quando credi d’aver tutto non hai nulla.
  • Quando credi d’avere tutto in mano hai tutto in culo.
  • Quando credi d’essere arrivato sei appena a mezza strada.
  • Quando credi di cominciare a star bene cominci a star male.
  • Quel che si vuole presto si crede.
  • Se non si crede non si spera.
  • Si crede più al male che al bene.
  • Si crede solo a quel che si vede.
  • Tristo è chi crede sempre e chi non crede mai.
Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Credere in Dio - Fiducia - Fidarsi

Nessun commento: