2016-06-08

Emozioni - Citazioni sull'Emotività

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più interessanti sulle emozioni e l'emotività. L'emozione (dal francese émotion, da émouvoir "mettere in movimento"), si può definire come un processo interiore abbastanza intenso accompagnato da modificazioni psichiche e reazioni fisiologiche, che è generalmente di minor durata rispetto al sentimento. Come scrive Daniel Goleman nel suo celebre libro Intelligenza emotiva (1995): "Tutte le emozioni sono, essenzialmente, impulsi ad agire; in altre parole, piani d'azione dei quali ci ha dotato l'evoluzione per gestire in tempo reale le emergenze della vita. La radice stessa della parola emozione è il verbo latino moveo, “muovere”, con l'aggiunta del prefisso “e-” (“movimento da”), per indicare che in ogni emozione è implicita una tendenza ad agire".
Un'altro aspetto importante delle emozioni è quello della comunicazione; come osserva lo psicologo Giovanni Jervis: "Le emozioni ci appaiono esperienze molto personali, vissuti che sentiamo; però non è difficile vedere che sono anche modificazioni fisiologiche, nonché comportamenti. Un fatto su cui non tutti riflettono è che servono, oltre che ad affrontare momenti particolari, anche a comunicare; e anzi molti studiosi ritengono oggi che servano in primo luogo a comunicare. E' vero che le nostre emozioni vengono «sentite» da noi, tanto che possono sembrare un fatto privato: in realtà esse vengono anche (e forse soprattutto) percepite dagli altri. Le emozioni informano". [Prime lezioni di psicologia, Laterza 1999].
Il termine "emotività" indica sia la capacità di provare emozioni, sia la facile impressionabilità psicologica di un individuo. Alcune citazioni fanno riferimento, inoltre, alla cosiddetta "intelligenza emotiva", cioè la capacità di gestire in maniera efficace ed equilibrata le proprie emozioni.
Daniel Goleman ha individuato alcuni tratti della personalità che contraddistinguono gli uomini e le donne con una buona intelligenza emotiva: "Gli uomini dotati di grande intelligenza emotiva sono socialmente equilibrati, espansivi e allegri, non soggetti a paure o al rimuginare di natura ansiosa. Hanno la spiccata capacità di dedicarsi ad altre persone o a una causa, di assumersi responsabilità, e di avere concezioni e prospettive etiche; nelle loro relazioni con gli altri sono comprensivi, premurosi e protettivi. La loro vita emotiva è ricca ma appropriata; queste persone si sentono a proprio agio con se stesse, con gli altri e nell'universo sociale nel quale vivono". [...] "Le donne emotivamente intelligenti, invece, tendono ad essere sicure di sé, ad esprimere i propri sentimenti in modo diretto e a nutrirne di positivi riguardo a se stesse; per loro la vita ha un senso. Come gli uomini con il profilo corrispondente, esse sono estroverse e gregarie, ed esprimono i propri sentimenti in modo equilibrato (senza abbandonarsi, ad esempio, ad esplosioni delle quali debbano poi pentirsi); si adattano bene allo stress. Questo equilibrio sociale consente loro di stringere facilmente nuove conoscenze; si sentono abbastanza a proprio agio con se stesse da essere allegre, spontanee e aperte alle esperienze dei sensi. A differenza delle donne con un profilo di tipo puro con elevato Q.I., raramente si sentono in ansia o colpevoli, e raramente sprofondano nel rimuginare. [Intelligenza emotiva, Rizzoli 1996].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa dedicate al sentimento e alle varie emozioni considerate in particolare: gioia, spavento, sorpresa, ecc.
Si crede di inseguire la felicità; non si inseguono che le emozioni. (Jean Josipovici)
1. Emozioni
© Aforismario

Ciò che conta nel fervore dell'adolescenza, non è l'oggetto dell'emozione, ma l'emozione stessa.
Lucien Arréat, Riflessioni e massime, 1911

Ogni tanto bisognerebbe provare certe emozioni, anzi, si dovrebbe poter tornare ragazzi per ritrovare ancora la freschezza di un tempo e prendere con meno apprensione gli impegni inutili e i doveri non necessari della vita quotidiana.
Romano Battaglia, Silenzio, 2005

«Che cosa fa il cuore?» [...] «Scandisce con i suoi battiti tutte le nostre emozioni.»
Romano Battaglia, Incanto, 2008

La relazione più importante, difficile ed emozionante è quella che si ha con sé stessi.
Carrie Bradshaw (Sarah Jessica Parker), in Sex and the City, 1998-2004

Infida malattia è aver paura delle proprie emozioni
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Quando ascoltiamo Bach o Mozart o Beethoven sentiamo che le emozioni e sentimenti suscitati in noi dalla musica ci appartengono: ma senza Beethoven, Mozart o Bach non avremmo mai saputo che ci appartenevano.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

Emozioni, il fiato corto e il cuore che batte a mille sono il vero significato dell'esistenza.
Franco Califano, Il cuore nel sesso, 2000

Nessun essere umano può rassegnarsi a vivere senza emozioni, tranne quelle persone rancorose e biliose che spesso ci capita di incontrare sulla nostra strada e con cui non è possibile far presa in alcun modo, perché sono completamente chiuse ai richiami dell'anima e barricate dietro una fitta cortina di moralismi e pregiudizi.
Aldo Carotenuto, Il gioco delle passioni, 2002

Quante pagine, quanti libri che furono per noi fonti di emozione e che rileggiamo solo per studiare la qualità degli avverbi o la proprietà degli aggettivi!
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

L'imbecille che si entusiasma per una verità che ci emoziona, ci umilia e ci inquieta.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Non emuliamo l'opera che ci emoziona, ma cerchiamo piuttosto di essere degni dell'emozione.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Spesso la gente non ha le emozioni chiare, altro che le idee.
Diego De Silva, Non avevo capito niente, 2007

Quando un'alba o un tramonto non ci danno più emozioni, significa che l'anima è malata.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Oggi le emozioni valgono se mandano fuori di testa; le emozioni dolci, delicate, soavi, gradevoli, non sono più percepite.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

L’aspetto delle cose cambia secondo le emozioni, e così scorgiamo in esse la magia e la bellezza, mentre la magia e la bellezza sono in realtà in noi stessi.
Kahlil Gibran, Le ali spezzate, 1912

L’emozione è la giovinezza del cuore
Kahlil Gibran, Massime spirituali, 1962 (postumo)

Quando un’emozione avvizzisce, razionalizza.
ibidem

I momenti difficili, come del resto anche quelli positivi, danno sapore alla vita, ma per farlo devono essere in equilibrio. Infatti, è il rapporto fra emozioni negative e positive che determina il senso di benessere psicologico.
Daniel Goleman, Intelligenza emotiva, 1995

Il saper controllare le proprie emozioni penose è la chiave del benessere psicologico; i sentimenti estremi - emozioni che diventano troppo intense o durano troppo a lungo - minano la nostra stabilità.
Daniel Goleman, Intelligenza emotiva, 1995

Per sconfiggere la forza di emozioni negative, quali rabbia e odio, uno dei metodi più efficaci è quello di coltivare emozioni a loro opposte, e cioè amore e compassione.
Tenzin Gyatso (Dalai Lama), I valori della vita, 1993

Le emozioni negative non nocciono solo al singolo individuo, ma anche alla società nel suo complesso e al futuro del mondo intero. Se comprenderemo questo, ci rafforzeremo nella volontà di affrontare e superare simili sentimenti.
Tenzin Gyatso (Dalai Lama), L'arte della felicità, 1998

Le parole sono contenitori troppo piccoli per certe emozioni
Simona Ingrassia (Aforismi inediti su Aforismario)

Si crede di inseguire la felicità; non si inseguono che le emozioni.
Jean Josipovici, Citera, 1989

Il "mi dispiace" è il pronto soccorso delle emozioni umane. 
Stephen King, Carrie, 1974

Le emozioni: il motore più importante del nostro comportamento.
Bruce Lee, Pensieri che colpiscono, 2000 (postumo)

Poiché so di provare emozioni sia positive che negative, formerò quotidianamente abitudini che incoraggino lo sviluppo delle emozioni positive e mi aiutino a trasformare quelle negative in una qualche forma di azione utile.
Bruce Lee, Pensieri che colpiscono, 2000 (postumo)

La più antica e potente emozione umana è la paura, e la paura più antica e potente è la paura dell'ignoto.
Howard Phillips Lovecraft, L'orrore soprannaturale in letteratura, 1927

Muore lentamente chi evita una passione, / chi preferisce il nero su bianco / e i puntini sulle "i" / piuttosto che un insieme di emozioni.
Martha Medeiros, Lentamente muore, 2000

Le nostre emozioni stanno nelle nostre parole come uccelli impagliati.
Henry de Montherlant, Taccuini, 1924/72

Il problema più grande che l'uomo moderno si trova ad affrontare è che la mente è fin troppo coltivata, mentre il cuore è del tutto trascurato; non solo è trascurato, ma è anche biasimato: non è permesso avere emozioni, le devi reprimere.
Osho, Discorsi, 1953/90

Ogni emozione che si manifesta in te è una grande opportunità. Osservala semplicemente, e regalati una pioggia di gioia.
Osho, Discorsi, 1953/90

Non vi è intelligenza senza emozione. Ci può essere emozione senza molta intelligenza, ma è cosa che non ci riguarda.
Ezra Pound, Saggi letterari, 1954

I sensi danno vita alle emozioni, le emozioni danno senso alla vita.
Sonia Rolando (Aforismi inediti su Aforismario)

Chi ha lo spirito troppo bene armato non sa più ammirare che là dove l'emozione lo disarma.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1939

Se nella vita altrimenti piatta e banale di alcuni – specie in età matura – vi è ancora un po’ di spazio per quelle emozioni forti che contribuiscono a darle valore e sostanza, ciò lo devono soprattutto alla costante presenza di una compagna vivace, magari anche un po’ capricciosa, è vero, ma fedele come poche: l’ansia.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Quando sfondi le pareti dell'emozione la vita diventa una palla di natale.
Paolo Sorrentino, Hanno tutti ragione, 2010 

Esagerare è una forma di creatività che appartiene all'arte. E l'arte è l'espressione delle emozioni, esagerare fa bene, è un esercizio delle passioni, dalle quali veniamo sempre più allontanati dalla realtà analgesica in cui viviamo.
Oliviero Toscani, Non sono obiettivo, 2001

Ogni volta che sento l'emozione sopraffarmi mi limito a immaginare una scatola vuota, e a infilare dentro quella scatola tutte l'emozioni che provo e poi immagino di mettere via la scatola in un armadio grande e vuoto e chiudo la porta!
Bree Van de Kamp (Marcia Cross), in Desperate Housewives, 2004/12

La mente umana è la luce dell'Universo. E le sue emozioni gli danno significato. 
Mario Vassalle, Foglie d'Autunno, 2006

Quando ci si volta indietro a guardare la vita che è stata così intensa di emozioni e piena di momenti di estasi e di gioia, tutto non sembra altro che sogno o illusione. Che sono le cose irreali se non passioni che un giorno sono state ardenti come fuoco? Quali le cose incredibili se non quelle in cui con maggior fiducia si è creduto? E quali le cose improbabili? Quelle che noi stessi abbiamo fatto.
Oscar Wilde, Il critico come artista, 1889

Scopo dell’arte è l’emozione per l’emozione; l’emozione per l’azione è lo scopo della vita.
ibidem

C’è sempre qualcosa di ridicolo nelle emozioni di quelli che non amiamo più.
Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891

Il vantaggio delle emozioni è che ci portano fuori strada.
ibidem

Il segreto per rimanere giovani è non provare mai un’emozione disdicevole.
Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891

La vita della donna turbina in curve di emozione: quella dell’uomo procede su linee di intelletto.
Oscar Wilde, Un marito ideale, 1895

Poiché il dolore è la suprema emozione di cui è suscettibile l'uomo, esso è a un tempo il tipo e il modello di ogni grande arte. 
Oscar Wilde, De Profundis, 1897 (postumo, 1962)

Le difficoltà personali provengono, in genere, dal disordine delle nostre emozioni, in conflitto con la ragione: allora non siamo noi a guidare le nostre emozioni, ma sono esse piuttosto che ci guidano.
Roberto Zavalloni, Psicologia della speranza, 1991

Emozioni, il fiato corto e il cuore che batte a mille
sono il vero significato dell'esistenza. (Franco Califano)
2. Emotività
© Aforismario

«Fragilità il tuo nome è femmina» (Frailty, thy name is woman) fa dire Shakespeare ad Amleto. È una sciocchezza d'autore. Le donne vivono in media sette anni più dell'uomo (in giro non si vedono che vedove), sono resistenti, vengono fuori alla distanza, sopportano molto meglio il dolore fisico perché sono attrezzate per superare la prova del parto che schianterebbe qualsiasi maschio. Le donne non sono fragili, sono emotive, che è tutt'altra cosa.
Massimo Fini, Dizionario erotico, 2000

Le nostre capacità emotive innate non sono definitive, ma possono essere migliorate con l'apprendimento, purché ci vengano impartite le lezioni giuste.
Daniel Goleman, Intelligenza emotiva, 1995

L'intelligenza emotiva è un'abilità fondamentale che influenza profondamente tutte le altre, di volta in volta facilitandone l'espressione, o interferendo con esse.
ibidem

L'intelligenza emotiva - ossia l'insieme delle capacità che aiutano le persone a interagire armoniosamente - dovrebbe acquistare sempre maggior valore negli anni a venire, rappresentando un vero e proprio asso nella manica di cui avvalersi sul luogo di lavoro.
Daniel Goleman, Intelligenza emotiva, 1995

Anche se un Q.I. alto non è una garanzia di prosperità, prestigio o felicità, le nostre scuole e la nostra cultura si fissano sulle capacità accademiche, ignorando l'intelligenza emotiva - un insieme di tratti che qualcuno potrebbe definire carattere - immensamente importante ai fini del nostro destino personale.
Daniel Goleman, Intelligenza emotiva, 1995

La malattia della cultura del XX secolo è l'incapacità di percepire la realtà. Le masse si raccolgono davanti alla televisione a guardare teleromanzi, film, idoli rock, e vivono selvagge emozioni attraverso questi simboli; ma nelle loro vite quotidiane sono emotivamente morte.
Jim Morrison (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Libro consigliato da Aforismario
Intelligenza emotiva
Autore Daniel Goleman
Editore BUR Bibl. Univ. Rizzoli, 1996

Perché le persone più intelligenti nel senso tradizionale del termine non sono sempre quelle con cui lavoriamo più volentieri o con cui facciamo amicizia? Perché il rendimento scolastico di bambini con una intelligenza brillante crolla in maniera drammatica in occasione di difficoltà familiari? Perché persone assunte sulla base di classici test d'intelligenza si possono rivelare inadeguate alle esigenze che impone loro il lavoro? Perché un matrimonio può andare a rotoli anche se il quoziente intellettivo di entrambi i coniugi è altissimo? E non ci vuole intelligenza per stabilire una serena vita familiare? Certo, sostiene Daniel Goleman, l'autore di questo libro: solo che l'intelligenza che governa settori così decisivi dell'esistenza umana non è l'intelligenza astratta dei soliti test, ma è una complessa miscela in cui giocano un ruolo predominante fattori come l'autocontrollo, la pervicacia, l'empatia e l'attenzione agli altri. In breve, è l'"intelligenza emotiva": quella particolare forma di intelligenza che ha consentito ai nostri lontani progenitori di sopravvivere in un ambiente ostile e di elaborare le strategie che sono alla base dell'evoluzione umana, e che può aiutare tutti noi ad affrontare un mondo sempre più complesso, violento, difficile da decifrare. L'intelligenza emotiva consente di governare le emozioni e guidarle nelle direzioni più vantaggiose; è la capacità di capire sentimenti degli altri al di là delle parole; spinge alla ricerca di benefici duraturi piuttosto che al soddisfacimento degli appetiti più immediati. E - notizia confortante - l'intelligenza emotiva si può apprendere e perfezionare: imparando a riconoscere le emozioni proprie e quelle degli altri. Questo nuovo linguaggio delle emozioni si potrà così insegnare ai bambini, rimuovendo alla radice le cause di molti e gravi possibili squilibri dell'età evolutiva.

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Sentimenti

Nessun commento: