2016-06-03

Esistere - Le migliori citazioni sull'Esistenza

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sull'esistenza e sull'esistere, riferito agli esseri viventi e agli esseri umani in particolare. In pratica, esistere è qui inteso come sinonimo di essere in vita. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa dedicate alla vita e alla morte.
L'uomo è l'unico animale per il quale la sua stessa esistenza
è un problema che deve risolvere. (Erich Fromm)
1. Esistenza
© Aforismario

La nostra esistenza è un segreto che sta nel breve attimo in cui l'occhio si apre al mondo e si chiude sull'eternità.
Romano Battaglia, Ho incontrato la vita in un filo d'erba, 1996

Non voglio dir male dell'esistenza; ma una cosa è certa: non se ne esce vivi.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

L'esistenza è la più inaffidabile delle condizioni.
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

Per un malinteso inesplicabile l'esistenza è stata dichiarata sacra; non solo non lo è, ma anzi vale nella misura in cui ci si adopera a disfarsene. Tutt'al più è un accidente − un accidente che ognuno, piano piano, converte in fatalità.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

L'esistenza è sempre un evento a somma zero.
Carlo Dante, Aforismi, 2007

Se l'esistenza si considera come un compito, può essere sempre sopportabile.
Marie von Ebner-Eschenbach, Aforismi, 1880

L'uomo è l'unico animale per il quale la sua stessa esistenza è un problema che deve risolvere.
Erich Fromm, Dalla parte dell'uomo, 1947

La nostra epoca è la prima a chiedere l'omologazione di tutti gli uomini come condizione della loro esistenza.
Umberto Galimberti, I vizi capitali e i nuovi vizi, 2003

Conduciamo la nostra esistenza come acqua che scende lungo la collina, andando più o meno in un'unica direzione finché non urtiamo contro qualcosa che ci costringe a trovare un nuovo corso.
Arthur Golden, Memorie di una geisha, 1997

Il presente è il lato assolutamente doloroso dell'esistenza − ma soltanto provvisorio.
Hugo von Hofmannsthal, Il libro degli amici, 1922

Di tanti vuoti è costruita la pienezza dell'esistenza umana.
ibidem

Ci sono solo tre eventi nell'esistenza di un uomo: la nascita, la vita e la morte; e l'uomo non sa di nascere, muore soffrendo e si dimentica di vivere.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

L’esistenza non è per l’esistente, non ha per suo fine l’esistente, né il bene dell’esistente; se anche egli vi prova alcun bene, ciò è un puro caso: l’esistente è per l’esistenza, tutto per l’esistenza, questa è il suo puro fine reale. Gli esistenti esistono perchè si esista, l’individuo esistente nasce ed esiste perchè si continui ad esistere e l’esistenza si conservi in lui e dopo di lui. Tutto ciò è manifesto dal vedere che il vero e solo fine della natura è la conservazione delle specie, e non la conservazione né la felicità degl’individui; la qual felicità non esiste neppur punto al mondo, né per gl’individui nè per la specie.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Se il diritto all'esistenza è il primo inviolabile diritto d'ogni uomo, chi può comandare il sacrificio dell'esistenza di alcuni uomini per il miglioramento d'altri uomini?
Giuseppe Mazzini, I Doveri dell'Uomo, 1860

Siamo al mondo per fornire un pretesto all'esistenza.
Alessandro Morandotti, Minime II, 1980

La vita dei più non è che una diuturna battaglia per l'esistenza, con la certezza della sconfitta finale.
Arthur Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione, 1819

Anche gli animali, se potessero, si lamenterebbero della loro esistenza né più né meno di quanto facciano gli umani.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Credo nella fondamentale inutilità dell’esistenza e nelle formidabili battute de I Simpson.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Un’esistenza può trovare una qualche forma di giustificazione – se può trovarne alcuna – soltanto quando è animata da una grande passione, a sua volta sostenuta dal talento e coronata dal successo. Quando ciò non accade, cioè nella maggior parte dei casi, sarebbe stato meglio essere polvere che una delle innumerevoli nullità che affollano il mondo.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Non c’è esistenza piú vuota a questo mondo di quella assillata dalla continua ricerca del divertimento propria di chi vive costantemente sull'orlo del precipizio della noia.
ibidem

Quel po’ di piacevolezza che ravviva l’esistenza, sembra sia stato aggiunto da uno spiritello dispettoso perché ai grandi e piccoli inconvenienti della vita si aggiungesse pure la seccatura di dover, un giorno, perderla per sempre.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

L'esistenza è solo tempo da perdere.
Jude Stéfan, Gnomiche, 1985

Tra gli esseri umani, si riconosce pienamente l'esistenza soltanto di coloro che amiamo
Simone Weil, L'ombra e la grazia, 1940/42 (postumo, 1948)

Credere all'esistenza di altri esseri umani in quanto tali è amore.
ibidem

Lo scopo della vita è lo sviluppo di noi stessi, la perfetta realizzazione della nostra natura: è per questo che noi esistiamo.
Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891

Vivere è la cosa più rara al mondo.
La maggior parte della gente esiste, e nulla più. (Oscar Wilde)
2. Esistere
© Aforismario

Esistere è difendersi, è imporre la propria forma all'informe, è assoggettare la materia allo spirito.
Henri-Frédéric Amiel, Diario intimo, 1839/81 (postumo, 1976/94)

Esistere: un atto di sconcertante vanità.
Amedeo Ansaldi, Manuale di scetticismo, 2014

Oggi siamo tutti presi dalla preoccupazione di vivere e in questa corsa con il tempo spesso dimentichiamo il piacere di esistere.
Romano Battaglia, Il fiume della vita, 1992

Solo i malati si sentono esistere.
Maine de Biran, Journal, 1792/1824

Esistere significa essere visti, tutti ci spingiamo col gomito per apparire ed esistere, la nostra morte comincia con una miopia degli altri e si conclude con la cecità.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Noi percepiamo innanzitutto l'anomalia del fatto bruto di esistere e soltanto in seguito quella della nostra situazione specifica: lo stupore di essere precede lo stupore di essere uomo. Eppure il carattere insolito del nostro stato dovrebbe costituire il dato primordiale delle nostre perplessità: è meno naturale essere uomo che essere e basta.
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

Vi è qualcosa di sacro in ogni essere che non sa di esistere, in ogni forma di vita indenne da coscienza.
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

Sentirsi esistere significa appassionarsi a ciò che è manifestamente mortale, votare un culto alla mediocrità adirarsi di continuo in mezzo all'inanità, adontarsi nel nulla.
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

Tutto ha l'aria di esistere, e non c'è niente che esista.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Il pessimista deve inventarsi ogni giorno nuove ragioni di esistere: è una vittima del "senso" della vita.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Soffrire: il solo modo d'acquisire la sensazione d'esistere; esistere: l'unica maniera di salvaguardare la nostra perdizione.
Emil Cioran, La tentazione di esistere, 1956

"Esistere" è una inclinazione che non dispero di far mia. Imiterò gli altri, i furbi che ci sono riusciti, i transfughi della lucidità, saccheggerò i loro segreti e perfino le loro speranze, ben felice di aggrapparmi insieme a loro alle indegnità che conducono alla vita.
Emil Cioran, La tentazione di esistere, 1956

Tutto ha l'aria di esistere, e non c'è niente che esista.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Esistere sarebbe un'impresa assolutamente impraticabile se smettessimo di attribuire importanza a ciò che non ne ha.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Esistere è un fenomeno colossale − che non ha nessun senso.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Esistere è un plagio.
ibidem

Lo stato di salute è uno stato di non-sensazione, anzi di non-realtà. Non appena si cessa di soffrire, si cessa di esistere.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Qualcuno ha detto giustamente che «esistere significa distinguersi». – Si cessa di esistere in ogni regime, religioso o politico, che sopprima l'eresia, la volontà di andare contro il dogma o il corso delle cose.
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

A volte mi viene il dubbio di esistere. Allora accendo un fiammifero e mi brucio la punta di un dito. Il dolore è la prova della mia esistenza. Ho deciso, però, di non farlo più.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

Ditemi, cos'è questo mistico segreto che si cela dietro le apparenze del nostro vivere, e che vive nel cuore del nostro esistere?
Kahlil Gibran, Sulla soglia del tempio, Poesie in prosa, 1934 (postumo)

Se esistere non fosse stato preferibile al non-esistere, non vi sarebbero esseri viventi.
Kahlil Gibran, Massime spirituali, 1962 (postumo)

Esistere è dovere, anche se fosse un attimo.
Johann Wolfgang Goethe, Faust,1808/32

Tutto il nostro trucco sta in questo, che per esistere rinunciamo alla nostra esistenza.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Socchiudo gli occhi, estranio / ai casi della vita. / Sento fra le mie dita / la forma del mio cranio... / Ma dunque esisto! / O strano! vive tra il Tutto e il Niente / questa cosa vivente detta guidogozzano!
Guido Gozzano, La via del rifugio, 1907

Un ideale nella vita è indispensabile. Ci vuole una fede, uno scopo. Così si dice. È un modo di alludere all'orrore che si prova davanti al puro fatto di esistere.
Carlo Gragnani, Si fa per dire..., 1989

Se esistere è soffrire, l'eudemonismo [1] di conseguenza non va cercato in direzione dell'esistere, ovvero dell'esistenza potenziata, dev'essere cercato in direzione del non esistere, ovvero dell'esistenza depotenziata. Così il più alto eudemonismo diventa ravvicinamento più grande possibile al non esistere.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

Quarant'anni fa io non esistevo e non era in me il potere casomai di esistere, come non dipende da me, una volta che esisto, non esistere più; ho dunque cominciato e continuo a esistere grazie a qualcosa che è fuori di me, che durerà dopo di me, che è migliore e più potente di me: se questo qualcosa non è Dio, mi si dica che cos'è.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

La vita è il prezzo che paghiamo perché il nostro essere possa esistere.
Pär Lagerkvist, La mia parola è no, 1927

Può mai stare che il non esistere sia assolutamente meglio ad un essere che l'esistere? Ora così accadrebbe appunto all'uomo senza una vita futura.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Non essere consapevoli vuol dire non esistere.
Marshall McLuhan, La galassia Gutenberg, 1962

Viaggiare? Per viaggiare basta esistere. Passo di giorno in giorno, come di stazione in stazione, nel treno del mio corpo, o del mio destino, affacciandomi su strade e piazze, sui gesti e sui volti, sempre uguali e sempre diversi, come, in fondo, sono i paesaggi.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Quando cesserò di esistere, non sarò mai esistito.
Antonio Porchia, Voci, 1943

Per sfuggire vivi alla realtà bisogna persuadersi di non esistere.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Che cos'è esistere? Bersi senza sete
Jean-Paul Sartre, L'età della ragione, 1945

Il vero mestiere è vivere, la vera arte è sognare, il vero compromesso è esistere.
Irene Simari (Aforismi inediti su Aforismario)

Esistere è la cosa peggiore che possa capitare a un vivente.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Vivere è un’incombenza che preferisco lasciare agli altri. Per quanto mi riguarda, mi è piú che sufficiente esistere.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

La vita non è che la continua meraviglia di esistere!
Rabindranath Tagore, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non abbandonare le tue illusioni. Quando saranno scomparse, potrai esistere ancora, ma avrai cessato di vivere.
Mark Twain, Seguendo l'equatore, 1897

Nessuno ha espresso né può esprimere questa stranezza: esistere.
Paul Valéry, Quaderni, 1894/1945 (postumi, 1957/61)

Vivere è la cosa più rara al mondo. La maggior parte della gente esiste, e nulla più.
[To live is the rarest thing in the world. Most people exist, that is all].
Oscar Wilde, L'anima dell'uomo sotto il socialismo, 1891

La sofferenza è il mezzo tramite cui esistiamo, in quanto è l’unico che ci rende consapevoli di esistere; e il ricordo della sofferenza nel passato ci è necessario come garanzia, come prova che la nostra identità continua.
Oscar Wilde, De Profundis, 1897 (postumo, 1962)

Il semplice fatto d'esistere − che vi è di meglio?
Walt Whitman, Foglie d'erba, 1855/92

Note
  1. Eudemonismo: dottrina filosofica che considera la felicità come fine naturale della vita umana. [cfr. citazione di Kierkegaard].
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Vita

Nessun commento: