2016-06-02

Etica - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi e frasi filosofiche sull'etica. Il concetto di etica è stato introdotto da Aristotele nel IV sec. a.e.c. per indicare la disciplina filosofica che studia i criteri in base ai quali valutare la condotta e le scelte dell'essere umano, suggerendo ciò che è bene e giusto, distinguendolo da ciò che è male e sbagliato, per sé e per gli altri. I vocaboli "etica" e "morale", avendo significati simili, sono spesso usati come sinonimi, tuttavia da un punto di vista filosofico esiste una certa differenza tra di essi: mentre la morale indica l'aspetto soggettivo della condotta (ad esempio, le scelte individuali, i valori personali, ecc.), l'etica indica l'insieme dei valori morali che effettivamente si realizzano nelle varie epoche storiche [vedi Georg Friedrich Hegel, Lineamenti di filosofia del diritto, 1821].
Alain Badiou, nell'introduzione al suo saggio sull'etica, definisce in maniera concisa l'etica e la sua distinzione con la moralità: "Etica concerne, in greco, la ricerca di una buona “maniera d’essere”, o la saggezza dell’azione. A questo titolo, l’etica è una parte della filosofia, quella che pone l’esistenza pratica nell'ordine richiesto dalla rappresentazione del Bene. Sono stati senza dubbio gli stoici che con più costanza hanno fatto dell’etica, non soltanto una parte, ma il cuore stesso della saggezza filosofica. E saggio è colui che, sapendo discernere le cose che dipendono da lui da quelle che non dipendono da lui, organizza la sua volontà attorno alle prime e sopporta impassibile le seconde. [...] Presso i moderni, per i quali la questione del soggetto è, fin da Cartesio, centrale, etica è pressappoco sinonimo dì moralità [...]. Si tratta dei rapporti dell’azione soggettiva, e delle sue intenzioni rappresentabili, con una Legge universale. L’etica è principio di giudizio delle pratiche di un Soggetto, individuale oppure collettivo. [...] In verità, etica designa oggi un principio che pone in rapporto con “quel che succede”, sarebbe a dire una vaga regolamentazione di nostri commenti sulle situazioni storiche (etica dei diritti dell’uomo), sulle situazioni tecnico-scientifiche (etica del vivente, bio-etica), sulle situazioni “sociali” (etica dell'essere-insieme), sulle situazioni mediatiche (etica della comunicazione), ecc.". [Etica. Saggio sulla coscienza del Male © Edizioni Cronopio, 2006].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa dedicate alla morale e al moralismo.
L'etica è l'estetica di dentro. (Pierre Reverdy)
Etica
© Aforismario

Conosciamo l'etica dei politici: è una tacca più sotto di quella del molestatore di bambini.
Woody Allen, in Io e Annie, 1977

La funzione propria dell’uomo si compie pienamente in conformità con la saggezza e con la virtù etica: infatti, la virtù fa retto lo scopo, e la saggezza fa retti i mezzi per raggiungerlo.
Aristotele, Etica Nicomachea, IV sec. a.e.c.

Non è possibile essere buono in senso proprio senza saggezza, né essere saggio senza la virtù etica.
Aristotele, Etica Nicomachea, IV sec. a.e.c.

Molte cose più sono necessarie, meno sono facili da ottenere. È certamente vero nel caso delle regole etiche normalmente concordate, cioè tali per cui è lecito sperare che vengano normalmente osservate: regole che possono guidare la nostra condotta reciproca - la nostra condotta verso gli altri e, nello stesso tempo, quella degli altri verso di noi - così che possiamo sentirci sicuri in presenza l'uno dell'altro, aiutarci a vicenda, collaborare pacificamente e trarre dalla presenza reciproca un piacere non guastato dalla paura e dal sospetto. La forte esigenza di tali regole si fa sentire ogni giorno.
Zygmunt Bauman, Le sfide dell'etica, 1996

Alla fine del percorso che la società moderna ha compiuto alla ricerca di un codice di regole etiche universalmente valido, assimilabile a Legge, sta l'individuo moderno bombardato da richieste, opzioni e desideri di natura morale in conflitto tra loro, ed è sulle sue spalle che ricade la responsabilità delle azioni che compie.
Zygmunt Bauman, Le sfide dell'etica, 1996

La realtà umana è caotica e ambigua, per cui le decisioni morali, diversamente dai principi etici astratti, sono ambivalenti. È in questo tipo di mondo che dobbiamo vivere.
ibidem

Le speranze che la condotta umana possa essere guidata in ogni suo aspetto da regole precise, ferree, senza eccezioni e univoche, sono state gradualmente distrutte, e quasi abbandonate nei recenti scritti di etica.
Zygmunt Bauman, Le sfide dell'etica, 1996

Il problema centrale di ogni etica: si deve dire agli uomini quanto sono cattivi? Oppure li si deve lasciare essere cattivi nella loro innocenza ignara?
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

La crisi, in Italia, non è politica ma etica.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

Lo stupido non si accontenta di violare una regola etica: pretende che la sua trasgressione diventi una nuova regola.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

L'etica nasce dalla congiunzione di circostanze empiriche con la norma trascendente che le circostanze rivelano.
ibidem

La coscienza non è fonte di imperativi etici, bensì organo della percezione etica. Chi dichiara con orgoglio di obbedire alla propria coscienza è agli antipodi di chi dice con umiltà che è la propria coscienza a obbedire.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Lungi dal garantire Dio, l'etica non ha abbastanza autonomia neppure per garantire se stessa.
ibidem

Tre sono i tipi di etica in competizione nella storia: l'etica democratica dell'utilità sociale, l'etica liberale della buona volontà individuale, l'etica aristocratica della qualità della persona. Nel primo caso la moralità dell'atto dipende dalla natura dell'effetto, nel secondo dalla natura delle motivazioni, nel terzo dalla natura dell'agente.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

La più grande scoperta che possiamo fare in etica è che in etica non si possono fare scoperte.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

L'etica cerca sempre di infilarsi dove non c'entra.
ibidem

L'etica entusiasma il miscredente, mentre il credente semplicemente si rassegna alla morale.
ibidem

Etica e religione sono diverse come la tecnica e il caso. L'imperativo etico comporta conseguenze verificabili; nel campo religioso castigo o ricompensa sono atti di fede. Per rispettare le norme etiche è sufficiente una certa saggezza terrena, la religione richiede una follia più nobile.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

L'etica si riduce alla lealtà. Le restanti virtù sono capitoli della casistica.
ibidem

La perfezione morale consiste nel sentire che non possiamo fare quello che non dobbiamo fare. L'etica culmina là dove la regola sembra espressione della persona.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

La pedanteria morale consiste nel trattare se stessi come l'etica kantiana esige che trattiamo gli altri.
ibidem

A Dio come postulato dell'etica preferisco un Dio postulato dall'estetica.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

La condotta etica dell'uomo deve basarsi effettivamente sulla compassione, l'educazione e i legami sociali, senza ricorrere ad alcun principio religioso. Gli uomini sarebbero da compiangere se dovessero essere frenati dal timore di un castigo o dalla speranza di una ricompensa dopo la morte.
Albert Einstein, Come io vedo il mondo, 1934

Non credo nell'immortalità dell'individuo, e ritengo che l'etica riguardi solo gli uomini e non presupponga alcuna autorità sovrannaturale.
Albert Einstein, Archivio Einstein, 1953

Ormai non ci meravigliamo più di vedere uomini politici e dirigenti economici formulare decisioni che a prima vista sono a loro esclusivo vantaggio, ma che risultano insieme dannose e pericolose per la comunità. In effetti, se è vero che l'egoismo è uno dei pilastri dell'etica pratica del giorno d'oggi, perché costoro dovrebbero comportarsi diversamente?
Erich Fromm, Avere o essere?, 1976

Una nuova etica deve partire da una specie di azzeramento generale. C’è bisogno di ripensare tutto addirittura nelle piccole cose, perché sono i piccoli danni che portano ai grandi. Quindi questa alterazione riguarda il complesso dei rapporti cittadino-Stato.
Giorgio Gaber, in Guido Harari, Quando parla Gaber, 2011

Tutta la sterile etica del mondo si volge in polvere, perché, staccata da Dio, resta senza vita. Venendo da Dio, essa nasce recando in sé la vita. Diventa parte di noi e ci nobilita.
Mohandas Gandhi, su Harijan, 1947

Dio è etica e morale.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

È facile essere etici quando questo promuove il proprio interesse personale. La prova del fuoco dell’etica si ha quando l’interesse personale è in contrasto con la cosa giusta da fare per il ruolo che si riveste.
Howard Gardner, Verità, bellezza, bontà, 2011

Il fondamento dell'etica è la pratica dell'etica, non c'è nessun bisogno di fondarla su qualcosa d'altro.
Giulio Giorello (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'etica ha la sua immagine più forte nella maternità, che è il luogo concreto della responsabilità. Fabrice Hadjadj, intervista di Rodolfo Casadei, su Tempi, 2009

L'etica è più una questione di opinioni che una scienza.
Robert Anson Heinlein, A noi vivi, 1939 (postumo, 2004)

Un atto non ha assolutamente nessuna qualità etica quando non sia scelto fra un certo numero di atti ugualmente possibili.
William James, Principi di psicologia, 1890

Non ci può essere verità definitiva nell'etica più che nella fisica, finché l'ultimo uomo non abbia vissuto la sua esperienza e detto la sua parola.
William James, La volontà di credere e altri saggi di filosofia popolare, 1897

L'etica non è esattamente la dottrina che ci insegna come essere felici, ma quella che ci insegna come possiamo fare per renderci degni della felicità.
Immanuel Kant, Critica della ragion pratica, 1788

Solo quando si considera la vita eticamente, essa acquista bellezza, verità, significato, perennità; solo quando si vive eticamente, la propria vita acquista bellezza, verità, significato e sicurezza.
Søren Kierkegaard, Aut-Aut, 1843

L'etica non si presta alle discussioni, poiché essa ha categorie pure.
Søren Kierkegaard, Timore e tremore, 1843

L'etica c una scienza pericolosa.
ibidem

L'etica non è soltanto un sapere: essa è nello stesso tempo un fare che si rapporta a un sapere.
Søren Kierkegaard, Postilla conclusiva non scientifica alle briciole filosofiche, 1846

L'etica esige sé stessa da ogni individuo.
ibidem

L'etica è il respiro dell'eternità, e in mezzo alla solitudine è l'affinità che riconcilia gli uomini tra loro.
Søren Kierkegaard, Postilla conclusiva non scientifica alle briciole filosofiche, 1846

La riflessione etica è il punto decisivo nella vita. Essa fornisce l'autorizzazione e la misura dell'esistenza umana. Per il resto, le altre differenze non contano per nulla.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

Sarebbe un'autocontraddizione per l'etica parlare di dovere, qualora ogni uomo non fosse in possesso delle condizioni di potere, purché egli stesso lo voglia. Per l'etica perciò non vi sono condizioni: è il dovere assoluto che non sopporta condizioni, perché non le presuppone.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

Tutta l'etica è stata trasformata in estetica. L'aspetto etico della vita lo si vede e ammira al teatro, nel medio della fantasia, ma nella vita non lo si trova più: sarebbe ridicolo soltanto voler realizzarne qualcosa.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

L'etica è ciò per cui l'uomo diventa quello che diventa.
Søren Kierkegaard (attribuzione incerta - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non solo non è vero che senza Dio non può darsi l'etica, ma anzi è solo mettendo da parte Dio che si può realmente avere una vita morale. Solo colui che è agnostico o ateo può effettivamente porre al centro della sua esistenza le richieste dell'etica, e solo colui che è senza Dio può attribuire alla morale tutta la portata e la forza che essa deve avere sia nelle scelte che riguardano la sua propria esistenza, sia in quelle che riguardano l'esistenza altrui.
Eugenio Lecaldano, Un'etica senza Dio, 2006

Negli artisti e scrittori impegnati, sfera etica ed estetica tendono a coincidere.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Vi sono certi fenomeni ai quali nelle nostre società si dà il nome di "etici" o "morali", che tutti credono conoscere perfettamente, e che nessuno ha mai saputo rigorosamente definire. Non sono mai stati studiati da un punto di vista interamente oggettivo. Chi se ne occupa ha una qualche norma che vorrebbe imporre altrui, e da lui stimata superiore ad ogni altra.
Vilfredo Pareto, Manuale di economia politica con una introduzione alla scienza sociale, 1906

È impossibile dimostrare la giustezza di qualsivoglia principio etico o anche argomentare in suo favore esattamente allo stesso modo in cui argomentiamo in favore di un enunciato scientifico. L'etica non è una scienza. Ma, benché non ci sia alcuna "base scientifica razionale" dell'etica, c'è una base etica della scienza e del razionalismo.
Karl Popper, La società aperta e i suoi nemici, 1945

Il più importante dei dieci comandamenti dice: Non uccidere! Esso contiene quasi tutta l'etica.
Karl Popper, Tutta la vita è risolvere problemi, 1994

L'etica si può insegnare ai bambini soltanto fornendo loro un ambiente attraente e buono e fornendo loro, soprattutto, buoni esempi.
Karl Popper, Cattiva maestra televisione, 1994

L'etica è l'estetica di dentro.
[L'éthique, c'est l'esthétique du dedans].
Pierre Reverdy, Il mio libro di bordo, 1948

L’etica negli affari pubblici? Politically corrupt.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

In etica, come in qualsiasi altro campo del pensiero umano, ci sono due tipi d'opinioni: da una parte quelle basate sulla tradizione, dall'altra quelle che hanno qualche probabilità d'essere giuste.
Bertrand Russell, in Alan Wood, Bertrand Russell, lo scettico appassionato, 1957

In genere, nei secoli cristiani l'etica filosofica ha preso inconsciamente la sua forma dall'etica religiosa.
Arthur Schopenhauer, Sul fondamento della morale, 1840

L'etica chiede: quali sono gli obblighi della giustizia verso gli altri? Cosa devo fare? - Il diritto naturale chiede: che cosa non debbo lasciarmi fare dagli altri, id est che cosa debbo sopportare?
Arthur Schopenhauer, Scritti postumi, 1804/60 (postumo 1966/75)

L'etica non può aiutare ad acquisire virtù, così come un'estetica completa non può insegnare a produrre opere d'arte.
Arthur Schopenhauer, Scritti postumi, 1804/60 (postumo 1966/75)

Il primo passo nell'evoluzione dell'etica è un senso di solidarietà con altri esseri umani.
Albert Schweitzer (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Riflettere sull'etica dell'amore per tutte le creature in tutti i suoi dettagli: questo è il difficile compito assegnato al tempo in cui viviamo.
Albert Schweitzer (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Morale e Immorale - Moralismo e Moralisti - Principi morali

Nessun commento: