2016-06-13

Fede - Frasi e proverbi sulla Fede religiosa

Raccolta dei migliori aforismi, delle frasi più significative e dei proverbi più noti sulla fede religiosa e i fedeli, con un paragrafo sul rapporto tra la fede e il dubbio.
A mo' d'introduzione, ecco cosa intendeva per "fede" Madre Teresa di Calcutta: "Una fede amante significa per la nostra vita contemplativa: una confidenza assoluta, incondizionata e incrollabile in Dio, nostro Padre amorevole, anche quando pare che tutto stia fallendo; un guardare a Lui solo come nostro aiuto e protettore; uno smettere di dubitare e di essere scoraggiati, gettando tutte le nostre preoccupazioni e i nostri affanni sul Signore e camminando con un senso di completa libertà; essere coraggiosi e assolutamente senza paure di fronte agli ostacoli, ben sapendo che niente è impossibile a Dio; un fare totalmente assegnamento sul nostro Padre celeste, mossi da quello spontaneo abbandono, tipico dei bambini, interamente persuasi della nostra assoluta nullità, ma confidando sino ad apparirne sconsiderati, nella sua bontà paterna, animati da coraggiosa confidenza".
Un'altra bella concezione della fede, non soltanto religiosa, è la seguente di Henri-Frédéric Amiel, tratta dal suo Diario intimo: "La mancanza di fede è sempre il male. [...] Satana in noi è il dubbio, e il dubbio finisce in disperazione. [...] La fede è il grande esorcismo, e anche la prima virtù. Restar fedeli ai più nobili voti, alle sante aspirazioni del cuore, agli oracoli della coscienza, è questa la fede morale. Restar fedeli al Dio che si è sentito, benedetto, adorato, è questa la fede religiosa. Restar fedeli alla donna che si è una volta scelta, è questa la fede coniugale. Restar fedeli al proprio carattere, al proprio compito, al proprio scopo, è questa la fede virile. La fede è la forza. L'eterna ricaduta nel dubbio è la debolezza".
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul credere in Dio e sull'esistenza di Dio.
Se avrete fede... nulla per voi sarà impossibile. (Gesù di Nazaret)
1. Fede
© Aforismario

Se gli uomini fossero veramente convinti della loro fede, sarebbero tutti santi.
Marie-Geneviève Thiroux d'Arconville, Pensieri e riflessioni morali, 1760/66

La verità non richiede fede. Gli scienziati non uniscono le mani ogni domenica salmodiando: «Sì, la gravità è vera! Io avrò fede! Io sarò forte! Amen!». Se lo facessero, potremmo pensare che siano poco sicuri della verità gravitazionali.
Dan Barker, Perdere la fede nella fede, 1992

Fede e Speranza fanno tutt'uno: non può sperare chi non crede in nulla, né si può credere se non sperando.
Ugo Bernasconi, Parole alla buona gente, ca. 1933 (postumo 1987)

Non ci può esser fede inefficiente. Ogni fede è una forza: ogni forza vuole il suo esito.
ibidem

La fede è l'altra faccia del coraggio. Dal coraggio di assumersi responsabilità sgorga la fede - e dalla fede rivien nuovo impeto al cuore.
Ugo Bernasconi, Parole alla buona gente, ca. 1933 (postumo 1987)

Fede. Credere senza prove a ciò che ci viene detto da uno che parla senza cognizione di causa di cose senza paragone.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Fede è partecipazione.
Dietrich Bonhoeffer, Resistenza e resa, 1951 (postumo)

L'atto religioso è sempre qualcosa di parziale, la fede qualcosa di totale, un atto vitale. Gesù non chiama a una nuova religione, ma alla vita.
Dietrich Bonhoeffer, Resistenza e resa, 1951 (postumo)

Non c'è fede tanto disgustosa da prevenirne una più disgustosa.
Elias Canetti, Il cuore segreto dell'orologio, 1987

La fede di molti cristiani è come il sole invernale, che illumina ma non riscalda.
Raniero Cantalamessa, a Le ragioni della speranza, Rai 1, 2010

La fede non è che una vanità tra le altre e l'arte di ingannare l'uomo sulla natura del mondo.
Albert Caraco, Breviario del Caos, 1982 (postumo)

La cecità nella fede comporta il rischio di credere in un dio che non c'è.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

La fede è una cecità che pretende di vedere.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

Non si dimostra la propria fede bruciando un uomo, ma facendosi bruciare per essa.
Sebastian Castellion, Contro il libello di Calvino, 1612

La fede che non agisce è lettera morta, gli atti senza la fede sono peggio ancora; è tempo perso, nient'altro.
Anton Cechov, Il duello, 1891

Che cos'è il cielo? Dove si trova? Il cielo non si trova né sopra né sotto, né a destra né a sinistra; il cielo è esattamente nel centro del petto dell'uomo che ha fede!
Salvador Dalí (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La fede è ciò che ci consente di perderci in qualsiasi idea senza abbandonare la strada del ritorno.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

La fede di qualsiasi uomo intelligente, qualsiasi fede, vacilla se ascolta i suoi correligionari.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Si compiange il cieco che non ha mai visto i raggi del sole, il sordo che non ha mai udito gli accordi della natura, il muto che non ha mai potuto rendere la voce della sua anima e, per un falso pudore, non si vuol compiangere quella cecità del cuore, di quella sordità dell'anima, di quel mutismo della coscienza che rendono folle un'infelice e, suo malgrado, la fanno incapace di vedere il bene e di parlare il puro linguaggio dell'amore e della fede.
Alexandre Dumas (figlio), La signora delle camelie, 1848

Tutto ciò che ho veduto mi induce a confidare nel Creatore per tutto ciò che non ho veduto.
Ralph Waldo Emerson (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'essenza della fede [...] è di essere ciò che l'uomo desidera − egli desidera essere immortale, dunque è immortale; egli desidera che vi sia un'essenza che può tutto ciò che per la natura e per la ragione è impossibile, dunque una tale essenza esiste.
Ludwig Feuerbach, L'essenza del Cristianesimo, 1841

Verrà il tempo nel quale si adempirà la profezia di Lichtenberg, nel quale la fede in un Dio razionalistico verrà considerata superstizione, proprio come ora è già considerata superstizione la fede in un Dio di carne, miracoloso, cioè nel Dio cristiano; il tempo in cui ad illuminare e riscaldare l'umanità non sarà la candela dell'ingenua fede, né la luce crepuscolare della fede razionale, ma la pura luce della natura e della ragione.
Ludwig Feuerbach, L'essenza della religione, 1845

C’è gente che eredita la fede, come eredita i terreni, il casato, i titoli nobiliari, il denaro, una biblioteca e il castello. Fede per censo, ereditaria.
Ennio Flaiano, Don’t Forget, 1967-72 (postumo, 1976)

Noi viviamo - grazie a Dio - in un’epoca senza fede.
Ennio Flaiano, Frasario essenziale per passare inosservati in società, 1969 (postumo)

Non ho fede in Dio: io l'ho veduto.
André Frossard, Dio esiste, io l'ho incontrato, 1969

La buona fede, la buona fede... Ma tutti i fanatici sono in buona fede.
Joan Fuster, Giudizi finali, 1960/68

La fede nelle cose del mondo è il conforto dei giovani e la fede in Dio quello dei vecchi.
Aristide Gabelli, Pensieri, 1886

La fede non è una virtù secolare: non si può andare al supermarket a comprare la fede e neppure prendere la laurea in fede. Essa nasce e cresce sul terreno fertile dell’etica e dell’amore.
Andrea Gallo, Come un cane in Chiesa, 2012

Io non credo in chi parla agli altri della propria fede, specialmente se a scopo di conversione. La fede non ammette parole. Bisogna viverla e solo allora potrà accadere che si propaghi da sé.
Mohandas Gandhi, su Young India, 1926

La fede che riesce a fiorire solo nel bel tempo è di scarso valore. Perché la fede abbia un qualche valore, deve saper sopravvivere alle prove più dure. La vostra fede è un sepolcro imbiancato, se non è capace di resistere alla calunnia del mondo intero.
Mohandas Gandhi, su Young India, 1929

La fede non è un fiore delicato, destinato ad appassire al minimo accenno di brutto tempo. La fede è come le montagne dell'Himalaya, che non possono modificarsi in alcun modo. Non c'è tempesta che possa smuovere le montagne dell'Himalaya dalle proprie fondamenta.
Mohandas Gandhi, su Harijan, 1934

Un uomo di fede resterà fedele alla verità anche se il mondo intero dovesse apparirgli avvolto nella menzogna.
Mohandas Gandhi, su Harijan, 1946

Una fede viva e immutabile è tutto quello che è necessario per arrivare alla piena altezza spirituale raggiungibile dagli esseri umani.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Dio ha creato fedi diverse cosi come ne ha creato i rispettivi fedeli. Come posso anche segretamente accogliere il pensiero che la fede del mio prossimo è inferiore alla mia e desiderare che rinunci alla sua fede e abbracci la mia? Come suo vero e fedele amico, posso soltanto desiderare e pregare che egli viva e cresca perfetto nella propria fede. Nella casa di Dio ci sono molte dimore, e tutte egualmente sante.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

È la fede che ci guida tra mari tempestosi, la fede che muove le montagne, la fede che scavalca l'oceano. Questa fede non è nient'altro che una viva, vigilante consapevolezza di Dio in noi. Colui che ha raggiunto questa fede non ha bisogno di nulla. Malato nel corpo, è spiritualmente sano; materialmente povero, è sommerso in ricchezze spirituali.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Resto un ottimista, non perché posso dimostrare che il bene sta trionfando, ma perché ho una fede incrollabile che il bene alla fine deve trionfare. L'ispirazione può venirci soltanto dalla fede che il bene in definitiva deve prevalere.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

La vita senza fede è un'oasi senz'acqua,
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Chi ha fede raramente ha spirito.
ibidem

La ricerca della fede è sete d'eterno.
ibidem

La volontà non basta, Ci vuole la fede.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La fede ci fa sperare quello che temiamo non esista.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

A volte, nella fede in Dio c'è solo sfiducia in se stessi.
ibidem

Ah, se la bontà ci aiutasse a vivere come la fede ci aiuta a morire!
ibidem

Dio ha dato agli uomini la fede anche per il timore di essere dimenticato da loro
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Il dogma è fatto di cupe certezze; la fede di luminose speranze.
ibidem

La fede ci fa sperare in un mondo che temiamo di conoscere.
ibidem

La fede è il salvagente che Dio getta all'uomo dopo averlo scaraventato nel vortice della vita.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La fede ha creato più martiri che uomini buoni.
ibidem

La fede sposta le montagne. La grande fede le rimette a posto.
ibidem

"La fede sposta le montagne." No, fa di più: le crea e le distrugge.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La grande forza della fede è l'abbandono dell'uomo ai suoi misteri.
ibidem

La teologia incupisce e raggela l'anima, che la fede illumina e riscalda.
ibidem

Più che certezza, la fede è ricerca di Dio.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Se avrete fede come un grano di senape direte a questo monte: "Spostati di qui a là", e quello si sposterà, e nulla per voi sarà impossibile.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

Il dubbio ama troppo la solitudine per accorgersi che la fede è sua sorella gemella.
Kahlil Gibran, Gesù figlio dell'Uomo, 1928

La fede è conoscenza nel cuore, oltrepassa il potere della dimostrazione.
Kahlil Gibran, Massime spirituali, 1962 (postumo)

La fede solleva le montagne, è vero: delle montagne di assurdità.
André Gide, Diario, 1939/50

La fede non è né una camomilla né una consolazione, ma una fonte di interrogativi, di inquietudini, di non appagamento.
Paolo Giuntella, Strada verso la libertà, 2004

La fede è un capitale domestico e segreto. Come esistono casse di risparmio e di sovvenzione dalle quali si attinge nei giorni del bisogno per dare ai singoli il necessario, da quel capitale è il credente stesso che riscuote in silenzio i suoi interessi.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

La fede che non si espone costantemente alla possibilità dell'incredulità non è neppure una fede.
Martin Heidegger, Introduzione alla metafisica, 1953

Solo la consapevolezza raggiunta nell'inseguire la struggente luce interiore ci permette di comprendere cosa sia la fede.
Dag Hammarskjöld, Tracce di cammino, 1963 (postumo)

Il pericolo insito nella fede religiosa è che questa permette a esseri umani altrimenti normali di cogliere i frutti della follia e considerarli sacri.
Sam Harris, La fine della fede, 2004

La fede è bella, coltivatela, ma non spacciatela per la verità.
Bill Hicks, Live at Igby's, 1993

Quattro inaggirabili obiezioni nei confronti della fede religiosa: distorce completamente le origini dell'uomo e del cosmo; riesce - proprio a causa di tale errore - a combinare il massimo della servilità con il massimo del solipsismo; è sia l'esito che la causa della dannosa repressione sessuale; e, infine, si fonda sulla credenza in ciò che si desidera sia vero.
Christopher Hitchens, Dio non è grande, 2007

La fede religiosa è inestirpabile, appunto perché siamo creature ancora in evoluzione. Non si estinguerà mai, o almeno non si estinguerà finché non vinceremo la paura della morte, del buio, dell'ignoto e degli altri.
Christopher Hitchens, Dio non è grande, 2007

Quanto alla consolazione, visto che le persone religiose ribadiscono tanto spesso che la fede risponde a tale supposto bisogno, dirò semplicemente che chi ne offre una falsa è un falso amico.
Christopher Hitchens, Dio non è grande, 2007

La fede in una santa causa è in buona parte un sostituto alla perdita della fede in noi stessi.
Eric Hoffer, Il Vero Credente, 1951
La fede è soltanto il sì che l’uomo dice al silenzio di Dio. (Sergio Quinzio)
L'elemento di ogni conoscenza e attività umana è la fede. Nasciamo tutti nella fede e dobbiamo rimanere nella fede, proprio come nasciamo tutti nella società e dobbiamo rimanere nella società.
Friedrich Heinrich Jacobi, Lettere sulla dottrina di Spinoza, 1785

La fede in Dio è un istinto, un istinto naturale per l'uomo, come la sua posizione eretta. Non avere questa fede è contro natura, come è contro natura per l'uomo la posizione curva.
Friedrich Heinrich Jacobi, Sulle cose divine e la loro rivelazione, 1811

Cos'è la fede? Una corda a cui si resta sospesi, quando non ci s'impicca da sé.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

La fede non si può comprendere; il massimo a cui si arriva è poter comprendere che non si può comprendere.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

Certe volte le cose funzionano solo perché sei tu a pensare che funzionino. È una definizione di fede che ne vale tante altre.
Stephen King, Mucchio d'ossa, 1998

Una fede cieca può produrre conseguenze nefaste quanto l’amore cieco.
Hans Küng, Credo, 1992

La fede dell’uomo in Dio non è un dimostrare razionale né un sentire irrazionale e neppure un atto decisionistico della volontà, bensì un fidarsi fondato e, in questo senso, ragionevole.
Hans Küng, Credo, 1992

Dare all'uomo una fede, vuol dire decuplicare la sua forza.
Gustave Le Bon, Psicologia delle folle, 1895

Far nascere la fede, sia fede religiosa, politica o sociale, fede in un'opera, in una persona, in un'idea, questo, soprattutto, è il compito dei grandi capi. Di tutte le forze di cui la natura dispone, la fede è sempre stata una delle più notevoli, e con ragione il Vangelo attribuisce a essa il potere di sollevare le montagne.
Gustave Le Bon, Psicologia delle folle, 1895

Aver fede significa sospendere il proprio pensiero razionale. Ogni religione dice al mondo: - Noi non crediamo ai fatti.
Daniele Luttazzi, La guerra civile fredda, 2009

La fede è al servizio della vita, non viceversa.
Vito Mancuso, Io e Dio, 2011

Il vero uomo di fede è uno che si fida della vita e quindi le sorride, da qui il permanente sorriso che contrassegna gli spirituali, il cosiddetto «mezzo sorriso».
Vito Mancuso, Io e Dio, 2011

La gente confonde il credere in Dio con la fede in Dio. Credere è convinzione che Dio esiste. Avere fede è abbandonarsi completamente alla volontà di Dio qualunque cosa accada. Credere è facile. Avere fede è la sfida di ogni cristiano.
Vincenzo Marchese (Aforismi inediti su Aforismario)

La fede: una credenza assurda nell'eventualità dell’improbabile.
Henry Louis Mencken, Pregiudizi, Terza serie, 1922

Una persona con una fede ha lo stesso potere sociale di novantanove che hanno solo interessi.
John Stuart Mill, Considerazioni sul governo rappresentativo, 1861

L'uomo felice non abbisogna di fede.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Aver fede significa credere fortemente con purezza in non importa che cosa.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Quando non si è sinceri bisogna fingere, a forza di fingere si finisce per credere; questo è il principio di ogni fede.
Alberto Moravia, Gli indifferenti, 1929

La forte fede dimostra solo la sua forza, non la verità della cosa creduta.
Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano, 1878

Se la fede non facesse felici, non sarebbe creduta: quanto poco essa varrà dunque!
ibidem

Finora la fede non ha potuto ancora spostare nessuna vera montagna, benché qualcuno − non so chi − l'abbia asserito; ma essa può mettere delle montagne dove non ce ne sono.
Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano II, 1878

“Fede” significa non voler sapere quel che è vero.
Friedrich Nietzsche, L'Anticristo, 1888

La fede è d'oro, l'entusiasmo è d'argento, il fanatismo è di piombo.
Ugo Ojetti, Sessanta, 1937

Chi ha conservato la fede in Dio non ha perduto niente, quand'anche avesse perduto il resto del mondo.
Axel Oxenstierna, Riflessioni e massime, 1645

La fede è un crampo, una paralisi, un’atrofia della mente in certe posizioni.
Ezra Pound, Selected Prose 1909-1965, 1973

La fede è diventata impossibile, ma è impossibile anche non credere, vivere così nel mondo sapendo ormai che non è possibile né certezza né senso, ma solo cinismo o disperazione.
Sergio Quinzio, Dalla gola del leone, 1980

Paradossalmente la fede implica, come nel grido del Signore sulla croce, l'esperienza del perderla, del non poterla tenere, stringere: anche e forse soprattutto la fede è come il grano di frumento che, dice il Vangelo di Giovanni, se non muore non porta frutto. È tutto terribile: ma se Dio muore crocifisso, non può non essere tutto terribile.
Sergio Quinzio, Dalla gola del leone, 1980

Sperimentare l’impossibilità della fede senza tuttavia poter non credere, vedere il fallimento della promessa di Dio e della nostra invocazione senza tuttavia poter rinunciare alla promessa e all'invocazione.
Sergio Quinzio, Dalla gola del leone, 1980

La fede è soltanto il sì che l’uomo dice al silenzio di Dio.
Sergio Quinzio, La croce e il nulla, 1984

Un uomo che ha fede è un uomo al quale è precluso il rimedio del suicidio.
ibidem

La chiesa sopravvive nella storia perché sfugge alle domande, ma la fede muore perché non dà risposte.
Sergio Quinzio, La croce e il nulla, 1984

Si può osservare che nelle discussioni politiche, religiose o d'altra natura la gente non vuole affatto conoscere la realtà delle cose, ma solo essere confermata nei suoi pregiudizi: è di una fede, non della verità, che ha bisogno.
Mario Andrea Rigoni, Variazioni sull'impossibile, 1993

Ci vuole più fede a credere nell'uomo che in Dio.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Ti prego perdonami / se non ho più la fede in te / ti faccio presente che / è stato difficile / abituarsi ad una vita sola / e senza di te.
Vasco Rossi, Manifesto futurista della nuova umanità,  2011

Un’illusione da accarezzare ci aiuta a stare meglio. È importante avere una fede e credere in un mondo migliore, nell'aldilà. Aiuta a vivere meglio e non è poi tanto importante che siano promesse ingannevoli. Ma le fedi, così come le visioni o le illusioni, non si devono imporre agli altri con la forza.
Vasco Rossi, La versione di Vasco, 2011

Temo la fede; conduce agli atti. Gli «autodafé»...
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Il martirio è sempre stato soltanto la prova dell'intensità di una fede, mai della sua giustezza. E noi non possiamo mai influenzare gli altri con la fede in ciò che crediamo ma, nel migliore dei casi, con la fede nel nostro spirito di sacrificio.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

La fede in Dio si può averla senza saperlo. Anzi, forse, la si ha solo quando si crede di non averla. La fede si dimostra nell'azione.
Mario Soldati, in Roberto Gervaso, La mosca al naso, 1980

Anche quello di credere in sé stessi è spesso un atto di fede.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

L’uomo di fede chiama “misteri” o “miracoli” le assurdità in cui crede.
ibidem

La fede è necessaria per credere in dio contro ogni ragione.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Abbi fede e smuoverai le montagne, ma attento che poi non ti franino addosso.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Non rinuncerà mai alla propria fede chi è non è capace di rinunciare alle proprie illusioni.
ibidem

Pascal, Joubert, Kierkegaard, Weil… tutti buoni cervelli bacati dal verme della fede.
ibidem

Dalla fermezza con la quale si pretende l’assoluto rispetto per la propria fede, se ne può dedurre il
grado di fragilità.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Date agli umani una fede, qualunque essa sia – per un dio o per un santo, per un ideale o per un partito politico, per un leader o per una squadra di calcio –, e li vedrete accucciarsi quieti e soddisfatti come cani cui è stato appena gettato un osso.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Dicono che la fede sia “un dono di Dio”. A me pare, invece, che dio sia un dono che si fa a sé stessi per mezzo della fede.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

È davvero un mondo senza fede. Dove sono andate a finire le grandiose guerre sante di una volta?
ibidem

Il “dono” della fede è forse l’unico che si possa essere grati di non aver mai ricevuto; se non altro, per il fatto di essere dispensati da qualunque obbligo di riconoscenza a un supponente – e supposto – Benefattore Celeste.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Il non credente che invidia chi possiede “il dono della fede” per il sostegno che ne può trarre, è paragonabile a un individuo sano di mente che invidiasse un nevrotico conclamato per le cure e le attenzioni di cui è fatto oggetto. Una piccola follia, insomma. O una grossa stupidaggine.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Liberarsi dalla fede in un dio – qualunque significato si voglia attribuire a questo termine – è solo il
primo passo verso la liberazione dalla fede nelle parole. E se pochi sono quelli che riescono ad affrancarsi dalla prima, davvero rari quelli che riescono a fare altrettanto con la seconda – e forse mai completamente.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Non c’è fede che richieda maggior coraggio di quella nella possibilità di vivere senza averne alcuna.
ibidem

«Perché una vergine non può partorire? Forse che una gallina non fa le uova senza il gallo?». Simili affermazioni, come questa di Pascal, sono una chiara dimostrazione di come la fede possa far rimbambire anche le persone piú intelligenti.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Chi ha fede muove le montagne; chi ha fede fa proseliti; chi ha fede vince le battaglie.
Luigi Sturzo, Discorso, Torino, 1922

Non si arriva alla fede che per una sola via, per quella del dolore.
Iginio Ugo Tarchetti, Pensieri, 1869

La nostra fede santa altro non è che un Vangelo d'amore che ci rivela l'amore di Dio per gli uomini e chiede in cambio l'amore dell'uomo verso Dio.
Madre Teresa di Calcutta, Meditazioni, 1996

Non credo che l'uomo possa mai sopportare insieme una completa indipendenza religiosa e un'intera libertà politica e sono portato a pensare che, se egli non ha fede, bisogna che serva e, se è libero, che creda.
Alexis de Tocqueville, La democrazia in America, 1835/40

I martiri creano la fede, ma la fede non crea martiri.
Miguel de Unamuno, Il senso tragico della vita, 1913

Non c'è fede senza malafede.
Paul Valéry, Quaderni, 1894/1945 (postumi, 1957/61)

La fede è una forza che si prende per una verità.
ibidem

La fede consiste soprattutto nel non credere... (ai sensi, alla ragione...) o almeno nel diffidare di queste fonti al punto che qualsiasi cosa inintelligibile o inosservabile diventa più credibile di quel che si vede o si deduce.
Paul Valéry, Quaderni, 1894/1945 (postumi, 1957/61)

La fede − questa volontà di far sì che qualcosa sia vero, è dunque identica alla volontà del falso. Cavarsi gli occhi per vederci più chiaro.
Paul Valéry, Quaderni, 1894/1945 (postumi, 1957/61)

La fede (religiosa) è forse un mito. I credenti che si incontrano sono posseduti innanzitutto dai propri interessi. Ma se si prescinde dalla loro sorte, dalle loro paure, dai loro bisogni − la loro fede non è niente. E non può essere altro che niente. Il loro Dio è legato a questo pensiero. Se mi riuscisse una certa cosa. E non hanno per questo Dio alcun pensiero disinteressato, estraneo alla loro sorte. Il contrario sarebbe inumano.
Paul Valéry, Quaderni, 1894/1945 (postumi, 1957/61)

O non ci vedete o fingete di non vederci. Ogni fede ha come ausiliaria la malafede.
ibidem

Si può chiamare fede un omaggio all'ignoto? Deo ignoto − Niente di più interessato di questa fede. E in quanto essa è così verace e così vivace, perché dice così ingenuamente: Ho paura − Spero − Voglio credere.
Paul Valéry, Quaderni, 1894/1945 (postumi, 1957/61)

La fede consiste nel proibirsi certi moti (mentali) per un fine interessato.
ibidem

La fede, la credenza non possono coesistere con un certo sviluppo intellettuale, − e con una certa condizione attuale di presenza di questa "libertà" intellettuale.
Paul Valéry, Quaderni, 1894/1945 (postumi, 1957/61)

La fede è la consolazione dei miseri e il terrore dei fortunati.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

La fede è l'abbandono alla Divina Provvidenza dopo aver fatto quello che dipende da noi.
Amadeus Voldben (Amedeo Rotondi), Pensieri per una vita serena, 2008 (postumo)

Quando la fede è forte può spostare delle montagne. Ma è anche cieca, e per questo vi seppellisce sotto le cose migliori.
Karl Heinrich Waggerl, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

È nella disponibilità a correre dei rischi che si manifesta la nostra fede.
George Edward Woodberry, La fede di un americano, 1912

Bisogna possedere una fede illuminata e convinta, per poter essere illuminanti e convincenti.
Karol Wojtyła (Papa Giovanni Paolo II), Discorso, 1978

L’uomo che ha Fede è fortunato. Chi non ha Fede è una persona cui manca qualcosa nel profondo della sua esistenza.
Antonino Zichichi, Perché io credo in Colui che ha fatto il mondo, 1999

La Fede è speranza. L’uomo che abbandona questa speranza non è un uomo, è un disperato.
ibidem

La Fede è inestirpabile. È fuori discussione che la Fede sia inestirpabile. Basta vedere come nei regimi dispotici nessuno riesca a cancellare l’uomo che prega.
Antonino Zichichi, Perché io credo in Colui che ha fatto il mondo, 1999

Tutti hanno diritto di professare liberamente la propria fede religiosa in qualsiasi forma, individuale o associata, di farne propaganda e di esercitarne in privato o in pubblico il culto, purché non si tratti di riti contrari al buon costume.
AA. VV., Costituzione della Repubblica Italiana (Art. 19), 1947

La fede è certa, più certa di ogni conoscenza umana, perché si fonda sulla Parola stessa di Dio, il quale non può mentire.
AA. VV., Catechismo della Chiesa Cattolica, 1992

È bene e giusto affidarsi completamente a Dio e credere assolutamente a ciò che egli dice. Sarebbe vano e fallace riporre una simile fede in una creatura.
AA. VV., Catechismo della Chiesa Cattolica, 1992

La fede è una scala appoggiata a una parete invisibile.
Anonimo

Una fede che non dubita è una fede morta. (Miguel de Unamuno)
2. Fede e Dubbi
© Aforismario

Questi uomini mettono nel dubbio ogni cosa. Ma possiamo noi fondare la compagine umana sul dubbio anziché sulla fede?
Bertolt Brecht, Vita di Galileo, 1938/39

Il dubbio si fa più illusioni della fede.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

La fede incapace di ridere di sé stessa deve dubitare della propria autenticità.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Dubbio: il cancro della fede.
Georges Elgozy, Lo spirito delle parole o l'Antidizionario, 1981

Ciò che rende grande un uomo sono le rivolte della sua coscienza e i dubbi della sua fede.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La fede arriva alla verità attraverso il dubbio.
ibidem

La fede è fatta di dubbi che non tolgono la speranza.
ibidem

La fede nasce dalla ragione che dubita di se stessa.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Abbiate fede in Dio! In verità vi dico: chi dicesse a questo monte: Lèvati e gettati nel mare, senza dubitare in cuor suo ma credendo che quanto dice avverrà, ciò gli sarà accordato. Per questo vi dico: tutto quello che domandate nella preghiera, abbiate fede di averlo ottenuto e vi sarà accordato.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Marco, I sec.

Io rispetto la fede ma è il dubbio che ti educa.
Bruce Lee, Pensieri che colpiscono, 2000 (postumo)

Il dubbio coesiste con la credenza. Il sentimento religioso abita probabilmente lo stesso individuo tormentato dall'incertezza o ossessionato dal diniego.
Michel Onfray, Trattato di Ateologia, 2005

Domanda: qual è il contrario della fede? Non l'incredulità. Troppo definitiva, certa, chiusa. Anch'essa una sorta di fede. Il dubbio.
Salman Rushdie, I versi satanici, 1988

È strano l'impulso che spinge l'umanità a mettere in forse anche le poche certezze relative che si è conquistata nel corso del tempo, e non in base alla scoperta di nuovi fatti, ma semplicemente partendo dal dubbio sulla relativa certezza di quelli già scoperti. E questi dubbi trovano la loro massima estrinsecazione proprio nei cosiddetti credenti. Appunto in costoro si manifesta costantemente la tendenza a disprezzare le testimonianze dei nostri sensi, le deduzioni della nostra ragione, e a sostituire un sapere per quanto problematico con la fede, che talvolta, con notevole presunzione, essi amano definire la vera fede... come se questa fosse meno problematica.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Fede e dubbio non hanno nulla a che fare con progresso e sviluppo. Solo chi opera attivamente fa avanzare il mondo, e poiché tanto il devoto quanto lo scettico possono essere attivi la cosa migliore sarà lasciare ciascuno esattamente nello stato d'animo più propizio alla sua attività.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Il fatto di avere fede generalmente non è ben chiaro nemmeno a chi ce l'ha. Dubitare, invece, è evidentissimo per ognuno. Solo, non sempre si sa di che cosa.
ibidem

Per quanto in alto pensi di slanciarsi, la fede, commisurata con l'infinito, - in questo caso l'unico metro adatto - rimane lontana da Dio esattamente quanto il dubbio.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Se al mondo ci fossero soltanto scettici e nessun credente, il dubbio avrebbe perso qualsiasi significato e non gli resterebbe altro che ribattezzarsi «fede».
ibidem

Un'ombra di dubbio già rende la fede un assurdo, anzi in qualche modo la annulla, mentre occasionali accessi di fede non recano alcun danno sostanziale al dubbio, al contrario sembrano appunto legittimarlo.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Ci vuole davvero una gran fede per nascondersi grossi dubbi.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Il dubbio è un dono, il dubbio è una grazia. Suscitato dagli uomini è sterile e li rende colpevoli; quando lo fa nascere Iddio il male porta in se stesso il suo rimedio.
Sophie Swjetschin, Della verità del cristianesimo, 1858 (postumo)

Il dubbio [...] è il parto della verità.
ibidem

Il dubbio, nelle materie importanti, è colpevole se è senza sforzo per uscirne.
Sophie Swjetschin, Della verità del cristianesimo, 1858 (postumo)

Una fede che non dubita è una fede morta.
Miguel de Unamuno, L'agonia del Cristianesimo, 1925 [1]

Dite quel che volete del sublime miracolo di una fede senza dubbi, ma io continuerò a ritenerla una cosa assolutamente spaventosa e vile.
Kurt Vonnegut, Madre notte, 1961

La fede sposta le montagne, il dubbio vi si arrampica sopra.
Karl Heinrich Waggerl, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)
La fede sposta le montagne, il dubbio vi si arrampica sopra. (Karl Heinrich Waggerl)
Proverbi sulla Fede
  • Chi ha fede in Dio non può perire.
  • Chi non ha fede, non ne può dare.
  • Chi non vuol perdere la sua fede, si guardi dal disputare.
  • Chi perde la fede non ha altro da perdere.
  • Chi perde la fede, nessuno gli crede.
  • Con la fede e l’amore non si scherza.
  • Con la fede si può volare in paradiso, ma non si può far bollire le pentole.
  • Con la fede si spostano le montagne.
  • Fede, occhio e coscienza non possono sopportare un granellin di sabbia.
  • Fede, occhio e onore non soffrono offesa.
  • La buona fede era un’erba e se l'è mangiata l’asino.
  • La fede degli uomini, il sogno e il vento son cose fallaci.
  • La " " deve venir da Dio.
  • La " " è il letto di riposo dello spirito.
  • La " " genera l'amore, e l'amore raddoppia la fede.
  • La " " nelle parole molti delude.
  • La " " non s'impara dai libri.
  • La " " può passare, ma la speranza dura.
  • La " " riguarda Dio, e l'amore il prossimo.
  • La " " santifica in noi tutte le cose.
  • La " " senza le opere è una fede impotente.
  • La " " sta nel credere, e non nel vedere.
  • La " " toglie tutti i peccati, e la miscredenza li conserva.
  • La fede vien dalla parola, e dalla fede sgorga l'amore.
  • La vera fede poco può esistere senza le opere buone, come il sole senza luce e il fuoco senza calore.
  • Nei pericoli si vede chi d’amico ha vera fede.
  • Santa fede, fate lume a chi non vede!
  • Sogno, vento, fede umana sono ognuna cosa vana.
Note
  1. La citazione di Miguel de Unamuno è spesso tradotta in italiano con: "La fede che non dubita non è fede", ma la versione più fedele all'originale è quella riportata sopra: "Una fede che non dubita è una fede morta" (Fe que no duda es fe muerta).
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Credere in Dio - Ragione e Fede

Nessun commento: