2016-06-11

Fuoco - Citazioni e proverbi infuocati

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sul fuoco, cioè l’insieme degli effetti calorifico e luminoso della combustione, che hanno la loro manifestazione nella fiamma. [Vocabolario Treccani]. Il fuoco, è qui inteso sia in senso concreto, sia in senso figurato come simbolo dell'amore e della passione. Un paragrafo, inoltre, fa riferimento alla locuzione "giocare col fuoco" col significato di rischiare, fare qualcosa di pericoloso). Tra le varie massime riportate in questa pagina, sono presenti anche diversi modi di dire abbastanza comuni come: "fuoco di paglia", cioè passione improvvisa e di breve durata; "soffiare sul fuoco", cioè ravvivare o istigare passioni o discordie; "fare fuoco e fiamme", cioè fare di tutto per abbattere ostacoli e raggiungere uno scopo, ecc. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul bruciare e sul rogo.
S’i’ fosse foco, arderéi 'l mondo. (Cecco Angiolieri)
1. Fuoco
© Aforismario

S’i’ fosse foco, arderéi 'l mondo; / s’i’ fosse vento, lo tempesterei; / s’i’ fosse acqua, i’ l’annegherei; / s’i’ fosse Dio, manderei l’en profondo.
Cecco Angiolieri, Sonetti, XIII-XIV sec.

Il destino fa fuoco con la legna che c'è.
Alessandro Baricco, Castelli di rabbia, 1991

Si fa prima ad accendere un fuoco in mezzo alla neve che a spegnere un amore.
Romano Battaglia, Oltre l'amore, 2010

La lontananza fa all'amore quello che il vento fa al fuoco: spegne il piccolo, scatena il grande.
Roger de Bussy-Rabutin, Storia amorosa delle Gallie, 1666

Ognuno ha bisogno del ricordo del proprio fuoco; con un fuoco estraneo, prestato soltanto, nessuno potrà trovare soddisfazione.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

L'uomo: un ciocco di legno che getta sé stesso nel fuoco.
Elias Canetti, Un regno di matite, 1996

Chi asciuga lacrime col fuoco, lascia occhiaie annerite e vuote.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

L'uomo è di fuoco, la donna di stoppa, il diavolo arriva e soffia.
Miguel de Cervantes, Novelle esemplari, 1613

L'ambizione s'attacca più facilmente alle anime piccole che alle grandi, come il fuoco si appicca più facilmente alla paglia e alle capanne che ai palazzi.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

Avevano ragione quegli antichi filosofi che assimilavano il Fuoco al principio dell'universo, e del desiderio. Il desiderio infatti brucia, divora, annienta: agente e distruttore degli esseri, è oscuro, è infernale per eccellenza.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Un fuoco a lungo celato diventa un incendio difficile a estinguere: un fuoco di cui appare la vampa, agevolmente si spegne.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

Al fuoco della verità le obbiezioni non sono che mantici.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

Il fuoco sopraggiungendo giudicherà e condannerà tute le cose.
Eraclito, Frammenti, VI-V sec. a.e.c.

Quest'ordine, che è identico per tutte le cose, non lo fece nessuno degli dèi né gli uomini, ma era sempre ed è e sarà fuoco eternamente vivo, che secondo misura si accende e secondo misura si spegne.
Eraclito, Frammenti, VI-V sec. a.e.c.

La vita è un fuoco di paglia. Come, forse: la morte.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Si crede un sole, ma non è che un fuoco fatuo.
ibidem

L'amore è un fuoco che tanto prima si spegne quanto più furiosamente è divampato.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La sofferenza è un fuoco che, quando non ustiona, purifica.
ibidem

Per una donna mi butterei anche nel fuoco. Ma dopo di lei.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

In primavera e in autunno non si pensa facilmente al fuoco del camino, e tuttavia accade che, se per caso passiamo davanti al fuoco di un camino, troviamo così piacevole la sensazione che esso comunica, che volentieri vi ci metteremmo accanto. Ciò potrebbe essere analogo a ogni tentazione.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Tutti gli avversari di una causa geniale non fanno che menar colpi nei carboni ardenti: questi schizzano da tutte le parti e appiccano il fuoco là dove altrimenti non avrebbero fatto nessun effetto.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

L'amore è come il fuoco: se gli manca l'alimento, si spegne.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Un ingegno è come il fuoco; in qualche modo si fa sentire.
ibidem

Il fuoco si leva in forme gioiose dalla culla oscura, in cui dormiva, e la sua fiamma si innalza e ricade e nuovamente erompe e si avvolge festosa, finché la sua materia è consunta, e allora fuma e lotta e si spegne: ciò che rimane è cenere.
Friedrich Hölderlin, Iperione, 1797/99

L'assenza attenua le passioni mediocri e aumenta le grandi, come il vento spegna le candele e ravviva il fuoco.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

L'amore, come il fuoco, non può sussistere senza un continuo movimento: esso si spegne non appena finisce di sperare e di temere.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Il foco è da esser messo per consumatore d'ogni sofistico e scopritore e dimostratore di verità, perché lui è luce, scacciatore delle tenebre occultatrici d'ogni essenzia.
Leonardo da Vinci, Codici, XV-XVI sec. (postumo)

Fuoco - Il suo uso è indispensabile necessità ad una vita comoda e civile, anzi pure ai primissimi comodi. - Or tanto è lungi che la natura l’abbia insegnato all'uomo, che fuor di un puro caso, e senza lunghissime e diversissime esperienze, ei non può averlo scoperto né concepito - E non possono neppure i filosofi indovinare come abbia fatto l’uomo non pure ad accendere, ma a vedere e scoprire il primo fuoco. Chi ricorre a un incendio cagionato dal fulmine, chi al frottement reciproco de’ rami degli alberi cagionato da’ venti nelle foreste, chi a’ vulcani, e chi ad altre tali ipotesi l’una peggio dell’altra - E conosciuto il fuoco, come avrà l’uomo trovato il modo di accenderlo sempre che gli piaceva? Senza di che e’ non gli era di veruno uso. E di estinguerlo a suo piacere? Quanto avrà egli dovuto tardare a sapere e a trovar tutte queste cose - Gli antichi favoleggiavano che il fuoco fosse stato rapito al cielo e portato di lassù in terra. Segno che l’antica tradizione dava l’invenzione del fuoco e del suo uso e del modo di averlo, accenderlo, estinguerlo a piacere, per un’invenzione non delle volgari, ma delle più meravigliose; e che questa invenzione non fu fatta subito, ma dopo istituita la società, e non tanto ignorante, altrimenti ella non avrebbe potuto dar luogo a una favola, e a una favola la quale narra che il ratto del fuoco fu opera di chi volle beneficare la società umana.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

L’uso, comune a tante antiche (e moderne) nazioni e religioni, di conservare con grandissima gelosia il fuoco ne’ templi, e con tanta cura che non si spegnesse mai; non avrebb’egli per sua origine (come tante altre pratiche religiose dell’antichità, derivate, quali evidentemente, e quali in modo che oggi la loro origine appena si può indovinare, da bisogni o utilità sociali, da tradizioni scientifiche ec.) la rimembranza e la tradizione della difficoltà provata primitivamente per accender fuoco al bisogno, per conservarlo o rinnovarlo a piacere; e la tema di non perdere il fuoco affatto, cioè non poterlo riavere, se si fosse lasciato spegnere?
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

L'amore è come il fuoco: senz'alimento si spegne.
Michail Lermontov, Un eroe dei nostri tempi, 1840

Chi si nasconde nella tenerezza non conosce il fuoco della passione.
Alda Merini, Se gli angeli sono inquieti, 1993

Combatti il fuoco col fuoco.
Metallica, Fight Fire with Fire, 1984

Chi [...] si sente scendere l'inverno nell'anima, ha forse soltanto troppo poco fuoco in sé.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Chi volge la propria passione a cose [...] sottrae molto fuoco alla propria passione per persone.
ibidem

L'amore e l'odio non sono ciechi, bensì abbagliati dal fuoco che essi stessi apportano.
ibidem

Gli uomini che prendono rapidamente fuoco, si raffreddano presto e sono quindi complessivamente poco fidati. Perciò esiste verso tutti coloro che sono sempre freddi o che a tali si atteggiano, il favorevole pregiudizio che essi siano uomini particolarmente degni di fiducia e sicuri; li si scambia con coloro che prendono fuoco lentamente e lo mantengono a lungo.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Quando nell'anima un'incoercibile voglia di farsi valere tirannicamente è desta e alimenta costantemente il fuoco, anche un ingegno trascurabile (in uomini politici, in artisti) diventa a poco a poco una forza di natura quasi irresistibile.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Chi combatte il fuoco col fuoco di solito finisce in cenere].
[People who fight fire with fire usually end up with ashes.
Pauline Phillips, Dear Abby, 1958

L’amore è un fuoco. O ti scalda il cuore o lo riduce in cenere.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Come fonde la cera di fronte al fuoco, periscano gli empi davanti a Dio.
Salmi, Antico Testamento, III sec. a.e.c.

Si può paragonare la società a un fuoco, con cui il saggio si riscalda, a debita distanza, senza peraltro giungere a toccarlo, come ha fatto lo stolto, il quale, dopo essersi bruciato, fugge nel freddo della solitudine, e si lamenta perché il fuoco brucia.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Il fuoco mette alla prova l’oro, la sofferenza gli uomini forti.
Lucio Anneo Seneca, La provvidenza, I sec.

Late lucere ignis, nihil ut urat, non potest.
[Il fuoco non può illuminare per ogni dove senza incendiare nulla].
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

Probabilmente dalla scoperta casuale del calore del fuoco, e conseguentemente dal suo uso, derivò l'attuale necessità (prima un lusso) di sedersi accanto a esso. Se facciamo attenzione, ci accorgiamo che anche i cani e i gatti acquistano questa seconda natura.
Henry David Thoreau, Walden, 1854

Si dice che l'occasione fa l'uomo ladro, ma anche per la donna non ci metterei la mano sul fuoco.
Totò (Antonio De Curtis), in Totò terzo uomo, 1951

L'amore non dura che un tempo. È funzione diretta di un potenziale di desiderio, è un fuoco di paglia che arde forte e si spegne presto.
Maxence Van der Meersch, Perché non sanno quello che fanno, 1933
La lontananza è per l'amore ciò che il vento è per il fuoco:
spegne il piccolo e scatena il grande. (Roger de Bussy-Rabutin)
Proverbi sul Fuoco
  • A chi è caduto nel fuoco, non gli dà più noia il fumo.
  • Al focolare davanti è estate e dietro inverno.
  • Anche il ladro e il fuoco entrano in chiesa.
  • Bacco attizza il fuoco e Venere viene al gioco.
  • Bel fuoco mezzo cuoco.
  • Buon fuoco e buon vino scaldano il cammino.
  • Chi accende il fuoco vicino al fienile si scalda bene.
  • Chi addosso al fuoco sta, sente scottarsi, chi sta troppo lontan non può scaldarsi.
  • Chi di paglia fuoco fa trova fumo e altro non ha.
  • Chi ha attraversato il fuoco sa quanto brucia.
  • Chi ha bisogno del fuoco porti la paletta.
  • Chi ha la coda di paglia ha sempre paura che gli pigli fuoco.
  • Chi non ha mai messo il dito nel fuoco, non sa quanto sia caldo.
  • Chi piscia nel focolare mangia la minestra fredda.
  • Chi sa far fuoco sa far casa.
  • Chi sa far fuoco sa far soldi.
  • Chi sa fare il fuoco sa far l’amore.
  • Chi sente gridare al fuoco corre subito a casa sua.
  • Chi soffia nel fuoco s’empie la bocca di cenere.
  • Chi vuol accendere il fuoco, trova facilmente un fiammifero.
  • Chi vuol mettere troppa carne al fuoco fatica parecchio e conclude poco.
  • Chi vuol veder gente da poco la metta ad accendere il lume o il fuoco.
  • Chi vuole il fuoco deve cercarsi la legna.
  • Col fuoco nel camino non è mai nessun meschino.
  • Con fuoco, lume e oriolo non sei mai solo.
  • Con il fuoco si prova l'oro, con l'oro la donna e con la donna l'uomo.
  • Con troppi a far fuoco il paiolo non bolle mai.
  • Da tre F bisogna star lontano: fuoco, fiume e femmina.
  • Di fuoco che arde in cima non avere stima.
  • Di vino e di fuoco non ti fidare neppure un poco.
  • Dice il fuoco: "sta qui un poco"; dice il letto: "sta qui un pezzo".
  • Donna e fuoco, toccali poco.
  • Donne e fuoco stuzzicali ogni poco.
  • Dov'è stato il fuoco puzza sempre di bruciato.
  • È gran follia non scaldarsi quando arde il fuoco.
  • È meglio mettere il culo al fuoco che stare a sentir la gente.
  • Fuoco che arde in cima non ha fretta.
  • "  " che arde in vetta non l’aspettare in fretta.
  • "  " che brontola cielo che nevica.
  • "  " di camino non fece mai alcun meschino.
  • "  " di paglia ha poca vaglia.
  • "  " , acqua e pane non si negano nemmeno al cane.
  • "  " , donna e mare son tristi cose da governare.
  • Il fuoco che non mi scalda non voglio che mi scotti.
  • "  "  del cuore mette il fumo nella testa.
  • "  " dell’amore non fa bollire le pentole.
  • "  " è l’allegria dei poveri.
  • "  " è mezza compagnia.
  • "  " è un buon servitore, ma un cattivo padrone.
  • "  " fa allegria e chiama la compagnia.
  • "  " fa bene a chi ne sa star lontano.
  • "  " fa casa.
  • Il fuoco fa saltar le vespe fuori dal vespaio.
  • Il gioco, il letto, la donna e il fuoco non si contentano mai di poco.
  • Il legno torto fa il fuoco dritto.
  • Il posto più freddo è quello del focolare.
  • Il proprio focolare cuoce meglio di quello degli altri.
  • In tempo di carestia fuoco di paglia.
  • L’oro si prova col fuoco.
  • L’oro si prova nel fuoco e l’amico nella sventura.
  • L’uomo è fuoco, la donna è stoppa, vien poi il diavolo e li accocca.
  • Mal si porta il fuoco in seno.
  • Molti sputano fuoco e fuori son di ghiaccio.
  • Non bisogna gettare benzina nel fuoco.
  • Non bisogna mettere troppa carne al fuoco.
  • Non tagliare il fuoco col ferro.
  • Ogni malerba trova il suo fuoco.
  • Ognuno fa il fuoco sotto il suo paiolo.
  • Prima d’andare a letto guarda il fuoco e poi il paletto.
  • Qualunque fuoco leva il freddo della neve dell’anno passato.
  • Quando fa freddo si fa fuoco anche con la legna verde.
  • Quando il fuoco piglia in vetta è segno che non ha fretta.
  • Quando il fuoco scoppia dentro vivi lieto e stai contento.
  • Quando il fuoco scoppietta davanti in arrivo guai e pianti.
  • Quando non c’è più legna il fuoco si spegne.
  • Quello è un marito disgraziato, la cui moglie non sa accendere il fuoco.
  • Se cade un tizzo dal fuoco buona nuova arriva tra poco.
  • Spalle al fuoco, pancia al tavolo e bicchiere pieno.
  • Stoppa e fuoco non stan bene in un loco.
Proverbi africani
  • È il fuoco a cuocere i nostri cibi, ma quando il fuoco distrugge il villaggio, tutti si lamentano.
  • Il fuoco che riscalda finirà per bruciarvi.
  • L'erba e il fuoco non possono mettersi d'accordo.
  • La donna è come il fuoco; se vuoi prenderne, prendine poco.
  • Non si prende il fuoco con la mano.
Un mare lontano non riesce a spegnere il fuoco con l'efficacia di una fontanella a portata di mano.
Proverbio cinese

L'uomo avrà scoperto il fuoco, ma la donna ha scoperto come giocarci.
Carrie Bradshaw - Sex and the City
2. Giocare col fuoco
© Aforismario

L'uomo avrà scoperto il fuoco, ma la donna ha scoperto come giocarci.
Carrie Bradshaw, in Sex and the City, 1998-2004

Non si gioca che col fuoco.
Camille Goemans, Aforismi, 1927

È indelicato dire a dei giocolieri professionali: "Non scherzate col fuoco!".
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Non bisogna lasciar giocare gli intellettuali con i fiammiferi.
Jacques Prévert, Paroles, 1946

Chi teme di scottarsi non giocherà col fuoco, ma gliene rimarrà sempre il desiderio.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Il grande vantaggio del giocare col fuoco è che non ci si scotta mai. Sono solo coloro che non sanno giocarci che si bruciano del tutto.
Oscar Wilde, Una donna senza importanza, 1893

Proverbi su Scherzare col fuoco
  • Chi scherza col fuoco alla fine si brucia.
  • Col fuoco e con l’amore non si scherza.
  • Donna e fuoco scherzaci poco.
  • Tanto va la farfalla al fuoco che si brucia le ali.
  • Triste quel gioco dove si teme il fuoco.
Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Rogo - Bruciare - Fiamme e Scintille

Nessun commento: