2016-06-10

Guerra - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi e frasi celebri sulla guerra, vero cancro dell'umanità contro il quale, dopo millenni di odio e di massacri, ancora non è stato trovato rimedio. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'esercito e sul confronto tra guerra e pace.
La guerra non è che la continuazione della politica con altri mezzi. (Carl von Clausewitz)
Guerra
© Aforismario

Guerra. Scienza della distruzione.
John Abbott, Le monarchie dell'Europa continentale, 1859

L'arte della guerra è l'arte di distruggere gli uomini, come la politica e l'arte d'ingannarli.
Jean Baptiste Le Rond d'Alembert, Zibaldone di letteratura e di filosofia, 1753/67

Non mi hanno preso sotto le armi. Io non ero abile, ma alienabile.. Sì, in caso di guerra ero da dare in ostaggio.
Woody Allen, in Io e Annie, 1977

Le guerre inevitabili sono sempre giuste.
Honoré de Balzac, Massime e pensieri di Napoleone, 1838

La guerra, questa giustificazione della stupidità umana.
Natalie Clifford Barney, Pensieri di una Amazzone, 1920

La Guerra Totale è la Società moderna stessa, al suo più alto grado di efficienza.
Georges Bernanos, La Francia contro i robots, 1944/47

Quanto più siamo forti, tanto meno probabile è la guerra.
Otto von Bismarck, Discorsi, 1887

Non si dicono mai tante bugie quante se ne dicono prima delle elezioni, durante una guerra e dopo la caccia.
Otto von Bismarck (attribuito anche a Georges Clemenceau - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario).

In guerra come in amore per venire a termine bisogna avvicinarsi.
Napoleone Bonaparte, Aforismi e pensieri politici, morali e filosofici, XIX sec.

La deformità che nella guerra, fra le tante ripugnanti, ripugna di più è di sovvertire una legge sacra della natura: quella che siano i figli a piangere i padri e non i padri a piangere i figli.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

La guerra, una doppia violenza: non solo ci sforza a morire, ma addirittura a uccidere.
ibidem

Si firmerebbero poche dichiarazioni di guerra se chi le dichiara dovesse per legge firmarle col proprio sangue.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Capisco meglio una rissa d'osteria, una guerra di santi, una faida di quartiere e di palio; meglio Cerchi contro Donati, romanisti contro laziali, automobilisti in furore; perfino negri contro bianchi e viceversa ... Torve dissennatezze, naturalmente, ma che nascono da uno sgarro, un'incompatibilità, un torto presunto, un pregiudizio, e sono in qualche modo un rovescio dell'amore, s'apparentano alla passione. Ma sparare a freddo su uno che è nato all'altro capo del mondo, che non hai mai visto, che non ti conosce e non parla la tua lingua, per ragioni che non sai, che non ti toccano, decise da altri, indenni in stanze blindate, persuasi di figurare dopodomani nella storia!
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Duemila anni di cristianità e che abbiamo ottenuto? poliziotti che cercano di tener insieme una merda che va putrefazione, e che altro? guerre a non finire, bombardamenti, grassatori per le strade, rapine, gente accoltellata, tanti pazzi che ne hai perduto il tonto, non ci fai più caso lasci che vadano in scorribanda per le strade, in divisa poliziotti oppure no.
Charles Bukowski, Storie di ordinaria follia, 1972

La guerra è il sistema più spiccio per trasmettere una cultura.
Anthony Burgess, 1985, 1978

Quando scoppia una guerra, la gente dice: "Non durerà, è cosa troppo stupida". E non vi è dubbio che una guerra sia davvero troppo stupida, ma questo non le impedisce di durare.
Albert Camus, La peste, 1947

Di tutte le religioni dell'uomo, la guerra è la più tenace; ma anch'essa può dissolversi.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Le guerre si fanno per amore della guerra. Finché non si ammetterà questo, non si riuscirà mai a combattere veramente contro le guerre.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Quello che non mi piace della guerra è che si perdono le buone maniere.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

La guerra e la malattia, questi due infiniti dell'incubo.
Louis-Ferdinand Céline, Viaggio al termine della notte, 1932

In guerra, qualunque parte possa vantarsi di aver vinto, non ci sono vincitori, tutti sono perdenti.
Neville Chamberlain, Discorso a Kettering, 1938

La guerra non è che la continuazione della politica con altri mezzi. La guerra non è dunque solamente un atto politico, ma un vero strumento della politica, un seguito del procedimento politico, una sua continuazione con altri mezzi.
Carl von Clausewitz, Della guerra, 1832/37

La guerra è un atto di forza, all'impiego della quale non esistono limiti.
ibidem

La guerra non è che un duello su vasta scala.
Carl von Clausewitz, Della guerra, 1832/37

La guerra non è mai un atto isolato.
ibidem

È dal grembo della politica che la guerra trae origine, è nella politica che i caratteri principali della guerra sono già contenuti allo stadio rudimentale, come le proprietà degli esseri viventi lo sono nei rispettivi embrioni.
Carl von Clausewitz, Della guerra, 1832/37

La guerra è un gioco, che i re, se i loro sudditi fossero saggi, non giocherebbero mai.
William Cowper, The Task, 1785

La guerra è fatica e fastidio; l'onore una bolla vuota.
John Dryden, La festa di Alessandro, 1697

Anche una guerra santa è una guerra. Per questo forse non dovrebbero esserci guerre sante.
Umberto Eco, Il nome della rosa, 1980

La diplomazia è la continuazione della guerra con altri mezzi.
Zhou Enlai, su The Saturday Evening Post, 1954

Quanto la guerra mi appare ignobile e spregevole! Sarei disposto a farmi tagliare a pezzi piuttosto che partecipare a una tale abominazione.
Albert Einstein, Ciò in cui credo, su Forum and Century, 1930

La guerra non è un gioco da salotto in cui tutti rispettano le regole. Quando ci sono in ballo la vita e
la morte, le regole e gli obblighi vanno a farsi benedire. Qui soltanto il ripudio totale della guerra può essere utile.
Albert Einstein, discorso, 1930

Dobbiamo dedicare la vita a prosciugare la fonte della guerra: le fabbriche di munizioni.
Albert Einstein, intervista, 1932

Non so con quali armi si combatterà la Terza guerra mondiale, ma posso dirvi cosa useranno nella quarta: pietre!
[I don't know. But I can tell you what they'll use in the fourth. They'll use rocks!].
Albert Einstein, cit. su The Rotarian, 1948

La guerra è madre di tutte le cose e di tutte regina; e gli uni rende dèi, gli altri uomini, gli uni fa schiavi, gli altri liberi.
Eraclito, Frammenti, VI/V sec. a.e.c.

L'atroce gioco della guerra è la caccia delle cacce, la sfida delle sfide, la scommessa delle scommesse. La caccia all'Uomo, la sfida alla Morte, la scommessa con la Vita. Eccessi di cui il vero soldato ha bisogno.
Oriana Fallaci, Insciallah, 1990

Ogni nostro gesto è un atto di guerra. Ogni nostra azione quotidiana è una forma di guerra che esercitiamo contro qualcuno o qualcosa.
Oriana Fallaci, La forza della ragione, 2004

La guerra non è una maledizione insita nella nostra natura: è una maledizione insita nella Vita. Non ci si sottrae alla guerra perché la guerra fa parte della Vita.
Oriana Fallaci, La forza della ragione, 2004

Ogni maschio bennato di fronte alla scelta fra la donna e la guerra non ha dubbi: sceglie la guerra. «Fate l'amore e non la guerra» è uno slogan femmineo che non ha retto alla verifica della realtà.
Massimo Fini, Dizionario erotico, 2000

La guerra è un'epidemia volontaria.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La guerra diventa stupida quando si comincia a perderla.
ibidem

La guerra è un regolamento di conti in grande stile.
ibidem

L'italiano va in guerra sperando che qualcuno lo aiuti a vincerla.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La guerra, che uccide milioni di uomini e distrugge intere città, è la cosa più naturale del mondo. Ma lo scippo che ci priva di diecimila lire è un reato.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Le madri e i padri detestano la guerra.
Giovanni XXIII, Motti e detti di Papa Giovanni

Finché l'uomo resta un animale, vive per il combattimento, a spese degli altri, teme e odia il prossimo. − La vita, quindi, è guerra.
Hermann Hesse, Guerra e pace, 1946

La guerra esisterà ancora a lungo, probabilmente per sempre. Tuttavia il superamento della guerra, oggi come ieri, continuerà a essere la più nobile delle nostre mete.
Hermann Hesse, Lettere 1895-1962 (postumo 1973-1986)
L'umanità deve porre fine alla guerra, o la guerra porrà fine all'umanità. (John Fitzgerald Kennedy)
L'umanità deve porre fine alla guerra, o la guerra porrà fine all'umanità.
[Mankind must put an end to war before war puts an end to mankind].
John Fitzgerald Kennedy, Discorso all'ONU, 1961 (cfr. citazione di Herbert George Wells]

La guerra in un primo momento è la speranza che a uno possa andar meglio, poi l'attesa che all'altro vada peggio, quindi la soddisfazione perché l'altro non sta per niente meglio e infine la sorpresa perché a tutti e due va peggio.
Karl Kraus, Di notte, 1918

Ogni guerra di libertà è sacra, ogni guerra d'oppressione è maledetta.
Jean-Baptiste Henri Lacordaire, Pensieri, 1895 (postumo)

Tutti gli uomini in fondo desiderano la guerra. Essa porta con sé una semplificazione di tutto, che gli uomini sentono come sollievo. Tutti trovano che la vita è troppo complicata.
Pär Lagerkvist, Il nano, 1944

Iustum est bellum, quibus necessarium.
[La guerra è giusta per coloro per i quali è necessaria].
Tito Livio, Ab urbe condita, I sec.

Dove s'accampano gli eserciti crescono sterpi e rovi; al seguito di grandi guerre ci sono anni di carestia.
Lao Tzu, Tao Te Ching, ca. V sec. a.e.c.

In guerra, in politica e in amore, se non si coglie il momento propizio non lo si ritrova più.
Charles-Joseph de Ligne, Scritti militari, letterari e sentimentali, 1795-1811

Dopo millenni di odi e di guerre per lo meno dovremmo avere imparato questo: che il dolore non ha bandiera.
Dacia Maraini, Dentro le parole (a cura di Gioconda Marinelli), 2006

La Guerra è la sintesi culminante e perfetta del progresso (velocità aggressiva + semplificazione violenta degli sforzi verso il benessere).
Filippo Tommaso Marinetti, Guerra sola igiene del mondo, 1915

La Guerra è un'imposizione fulminea di coraggio, di energia e d'intelligenza a tutti. Scuola obbligatoria d'ambizione e d'eroismo; pienezza di vita e massima libertà nella dedizione alla patria.
Filippo Tommaso Marinetti, Guerra sola igiene del mondo, 1915

Quasi tutte le guerre sono state scatenate sul pianeta perché una religione voleva dire a un'altra che l'unica, vera strada verso Dio era la propria.
Ed McBain (Evan Hunter), Vespri, 1990

La guerra c'è sempre stata. Prima che nascesse l'uomo, la guerra lo aspettava. Il mestiere per eccellenza attendeva il suo professionista per eccellenza. Così era e così sarà.
Cormac McCarthy, Meridiano di sangue, 1985

Questo è certamente uno dei peggiori effetti della guerra: di rendere insensibili, di indurire il cuore, di ammazzare la pietà. 
Alberto Moravia, La ciociara, 1957

Solo la guerra porta al massimo di tensione tutte le energie umane e imprime un sigillo di nobiltà ai popoli che hanno la virtù di affrontarla.
Benito Mussolini, Scritti e discorsi, 1914/39

La guerra sta all'uomo, come la maternità alla donna.
Benito Mussolini, Scritti e discorsi, 1914/39

A sfavore della guerra si può dire: essa rende stupido il vincitore e cattivo il vinto. A favore della guerra: essa imbarbarisce con entrambi i suddetti effetti, rendendo così più naturali; essa rappresenta per la civiltà il letargo o l’inverno, l’uomo ne esce più forte per il bene e per il male.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Ai popoli che diventano fiacchi e miserabili si può consigliare come rimedio la guerra, nel caso cioè che essi vogliano ad ogni costo continuare a vivere : giacché esiste per la tisi dei popoli anche una cura della brutalità. Ma l'eterno voler vivere e non saper morire è già di per sé un segno di senilità del sentimento: quanto più pienamente e validamente si vive, tanto più presto si è pronti a sacrificare la vita per un unico sentimento buono. Un popolo che viva e senta così non ha bisogno delle guerre.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

La guerra non è un istinto ma un'invenzione.
José Ortega y Gasset, La ribellione delle masse, 1930

Una delle più orribili caratteristiche della guerra è che la propaganda bellica, tutte le vociferazioni, le menzogne, l'odio provengono inevitabilmente da coloro che non combattono.
George Orwell, Omaggio alla Catalogna, 1938

Nessun bastardo ha mai vinto una guerra morendo per il suo Paese. L'ha vinta facendo morire l'altro povero, stupido bastardo per il suo Paese.
George Smith Patton, Discorso alla Terza Armata, 1944

Quando viene dichiarata una guerra, la prima vittima è la Verità.
[When war is declared, Truth is the first casualty].
Arthur Ponsonby, Falsità in tempo di guerra, 1928

La guerra: milioni di cadaveri per costruire ciò che v'è di più ripugnante: la storia.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

L'ignobile viso della guerra sa sempre truccarsi differentemente.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Scoprire il sistema per giungere all'abolizione della guerra è una necessità vitale della nostra civiltà; ma nessun sistema ha alcuna probabilità di successo, fintanto che gli uomini sono così infelici da considerare lo sterminio reciproco meno orrendo della continua rassegnazione alla luce del giorno.
Bertrand Russell, La conquista della felicità, 1930

Quando i ricchi si fanno la guerra tra loro, sono i poveri a morire.
Jean-Paul Sartre, Il Diavolo e il buon Dio, 1951

La guerra è un rozzo e violento mestiere.
Friedrich Schiller, I Piccolomini, 1798

Maledire la guerra come assassinio e poi pretendere dagli uomini che essi facciano la guerra e in guerra uccidano e si lascino uccidere, affinché "non vi sia mai più una guerra" è un inganno manifesto.
Carl Schmitt, Le categorie del politico, 1972

L'odio verso chi si arricchisce per la guerra e vive di essa ha fatto spesso passare in seconda linea l'avversione verso coloro che hanno fondato la loro esistenza sulla possibilità, l'attesa, l'onnipotenza della guerra: i militari e i diplomatici. Costoro avvelenano anche la pace con pensieri di guerra.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Ogni guerra viene iniziata con i pretesti più futili, portata avanti con buone ragioni e conclusa con le giustificazioni più false.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Tutto è permesso in amore e in guerra.
[All's fair in love and war].
Francis Edward Smedley, Frank Fairleigh, 1850

Esiste soltanto una guerra giusta, ed è quella che sarebbe capace di spazzar via l’intera umanità dal globo terrestre. Tutte le altre non sono che un palliativo.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Gli uomini che muoiono sono i figli, gli amanti, i mariti. Una donna può solo perdere in guerra, mai vincere. E a lei la guerra non dà nessun brivido di emozione.
Danielle Steel, Messaggio dal Vietnam, 1990

La guerra è di somma importanza per lo Stato: è sul campo di battaglia che si decide la vita o la morte delle nazioni, ed è lì che se ne traccia la via della sopravvivenza o della distruzione. Dunque è
indispensabile studiarla a fondo.
Sun Tzu, L'arte della guerra, ca. V sec. a.e.c.

Chi è veramente esperto nell'arte della guerra sa vincere l’esercito nemico senza dare battaglia, prendere le sue città senza assieparle, e rovesciarne lo Stato senza operazioni prolungate.
Sun Tzu, L'arte della guerra, ca. V sec. a.e.c.

Chi non ha conosciuto a fondo i mali di una guerra, non saprà neppure mai valutare correttamente i
vantaggi che se ne traggono.
Sun Tzu, L'arte della guerra, ca. V sec. a.e.c.

Ciò che da valore alla guerra, è la vittoria. Quando la guerra dura troppo a lungo, le armi si spuntano e il morale si deprime.
Sun Tzu, L'arte della guerra, ca. V sec. a.e.c.

La guerra si fonda sull'inganno.
ibidem

In guerra, disporre unicamente di un esercito numeroso non rappresenta di per sé un vantaggio. Ricordati di non agire mai facendo affidamento soltanto sulla semplice forza del numero.
Sun Tzu, L'arte della guerra, ca. V sec. a.e.c.

L’Arte della Guerra consiste nell'essere sempre al corrente della situazione del nemico, in modo da poter decidere a ragion veduta sul combattimento.
Sun Tzu, L'arte della guerra, ca. V sec. a.e.c.

L’obbiettivo essenziale della guerra è la vittoria, non le operazioni prolungate.
Sun Tzu, L'arte della guerra, ca. V sec. a.e.c.

La velocità di chi è abile nell'Arte della Guerra è fulminea, e il suo attacco è assolutamente preciso.
ibidem

Le vittorie ottenute dai maestri nell'Arte della Guerra non si distinguono né per l’uso della forza, né per l’audacia. I loro successi in guerra non dipendono dalla fortuna. Perché per vincere basta non commettere errori. “Non commettere errori”, vuol dire porsi in condizione di vincere con certezza: in questo modo, si sottomette un nemico già vinto. Perciò, il generale esperto crea situazioni grazie alle quali non potrà essere battuto, e non si lascia sfuggire alcuna occasione di porre in condizioni di inferiorità il nemico.
Sun Tzu, L'arte della guerra, ca. V sec. a.e.c.

Non illuderti che il nemico possa non venire, ma tieniti sempre pronto ad affrontarlo. Non illuderti che il nemico non ti attacchi, ma fai piuttosto in modo di renderti inattaccabile. È una regola fondamentale dell’Arte della Guerra.
Sun Tzu, L'arte della guerra, ca. V sec. a.e.c.

Non vi è mai stata una guerra protratta a lungo nel tempo della quale un paese abbia tratto vantaggio.
Sun Tzu, L'arte della guerra, ca. V sec. a.e.c.

La guerra è una cosa troppo seria per lasciarla ai militari.
Charles-Maurice di Talleyrand-Périgord (attribuito)

Il soldato che si rifiuta di prestare servizio in una guerra ingiusta è applaudito da coloro che non rifiutano di sostenere l'ingiusto governo che fa quella guerra.
Henry David Thoreau, Disobbedienza civile, 1849

Togli il sangue dalle vene e versaci dell'acqua al suo posto: allora sì che non ci saranno più guerre.
Lev Tolstoj, Guerra e pace, 1865/69

Mi domando se la guerra non scoppi al solo scopo di permettere all'adulto di fare il bambino, di regredire con sollievo fino all'età dei costumi gallonati dei soldatini di piombo.
Michel Tournier, Il Re degli ontani, 1970

Ninna nanna, tu nun senti / li sospiri e li lamenti / de la gente che se scanna / per un matto che commanna; / che se scanna e che s'ammazza / a vantaggio de la razza... / o a vantaggio d'una fede / per un Dio che nun se vede, / ma che serve da riparo / ar Sovrano macellaro.
Trilussa, La ninna-nanna de la guerra, Da la guerra a la pace, 1914/19

Ninna nanna, pija sonno / ché se dormi nun vedrai / tante infamie e tanti guai / che succedeno ner monno / fra le spade e li fucilli / de li popoli civilli...
Trilussa, La ninna-nanna de la guerra, in Da la guerra a la pace, 1914/19

La guerra può essere abolita solo con la guerra. Perché non vi siano più fucili, bisogna impugnare il fucile.
Mao Tse-Tung, Problemi della guerra e della strategia, 1938

La politica è guerra senza spargimento di sangue e la guerra è politica con spargimento di sangue.
Mao Tse-Tung, Il libro delle Guardie Rosse, 1966

La guerra, fra i suoi pochissimi pregi, ha quello di rendere più intelligenti le persone in pericolo.
Cesarina Vighy, L'ultima estate, 2009

Il più grande dei crimini, almeno il più distruttivo e di conseguenza il più contrario al fine della natura, è la guerra; ma non vi è alcun aggressore che non colori questo misfatto con il pretesto della giustizia.
Voltaire, Il filosofo ignorante, 1766

Uccidere è proibito, quindi tutti gli assassini vengono puniti, a meno che non uccidano su larga scala e al suono delle trombe. 
Voltaire, Questioni sull'Enciclopedia, 1770/74

Se non poniamo fine alla guerra, la guerra porrà fine a noi.
Herbert George Wells, La vita futura, 1936

Finché la guerra sarà considerata una cosa malvagia, conserverà il suo fascino. Quando sarà considerata volgare, cesserà di essere popolare.
Oscar Wilde, Il critico come artista, 1889

Se te la prendi con chi fugge dalle guerre e non con chi le guerre le fa, allora vuol dire che hai la merda nel cervello.
Anonimo (attribuito ad Albert Einstein - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)
Quando viene dichiarata una guerra, la prima vittima è la Verità. (Arthur Ponsonby)
Proverbi sulla Guerra
  • Anche per la guerra ci vogliono i quattrini.
  • Buon assalto, mezza vittoria.
  • Chi guerra cerca, guerra trova.
  • Chi va alla guerra deve aver due bisacce: una per quelle da prendere e una per quelle da dare.
  • Chi va alla guerra mangia male e dorme per terra (ed al suono del tamburo gli convien battere il culo).
  • Dove è terra è guerra.
  • Guerra, peste e carestia vanno sempre in compagnia.
  • In amore e in guerra tutto è permesso.
  • La fine è la parte migliore della guerra.
  • La guerra è giusta quando è necessaria.
  • La guerra è guerra.
  • La " " molti atterra.
  • La " " nasce dal mio e dal tuo.
  • La " " stringe le città e allarga l’inferno.
  • Molti in guerra e pochi a consiglio.
  • Nessuno sa cos'è la guerra se non vi ha suo figlio.
  • Ogni guerra porta miseria.
  • Per ragioni di terre e di confini son rovinati ricchi e poverini.
  • Quando comincia una guerra il diavolo allarga l’inferno.
  • Se si sapesse come tornare tutti partirebbero per la guerra.
  • Si comincia la guerra quando si vuole e si finisce quando si puole.
  • Si fa guerra per un uovo mentre scappa la gallina.
Non si prepara lo scudo il giorno della guerra.
Proverbio africano

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Guerra e Pace - Battaglia - CombattereEsercito, Soldati e Generali

Nessun commento: