2016-06-09

Isolamento - Frasi sull'isolarsi e l'essere isolati

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sull'isolamento e l'isolarsi. Un paragrafo è dedicato all'appartarsi e al fare vita ritirata. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa dedicate alla solitudine e allo stare da soli.
La solitudine vivifica, l'isolamento uccide. (Joseph Roux)
1. Isolamento
© Aforismario

L’universo è spazio vacuo e le creature esistono solo per dimostrare e ribadire il nostro isolamento.
Emil Cioran, Lacrime e santi, 1937/86

Essere importuni con gli amici porta all'isolamento.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

L'amore o a dir meglio l'abitudine all'isolamento noi l'acquistiamo e si accentua in noi invecchiando.
Carlo Dossi, Gocce d'inchiostro, 1880

È strano essere così noto eppure così solo. Ma sta di fatto che questo tipo di popolarità... costringe la vittima in una posizione difensiva che conduce all'isolamento.
Albert Einstein, lettera a E. Marangoni, 1952

La masturbazione è il segno esteriore di un profondo isolamento interiore, la forma per eccellenza della vita sessuale della persona isolata.
Viktor Frankl, Il medico e l'anima, 1955

Pur riuscendo così poco a vivere nell'isolamento, gli uomini avvertono tuttavia come peso opprimente il sacrificio che viene loro richiesto dalla civiltà al fine di rendere possibile una vita in comune.
Sigmund Freud, L'avvenire di un'illusione, 1927

Il genere di relazione con il mondo può essere nobile o meschino, ma anche l'essere in rapporto con il modello più basso è immensamente preferibile all'esser soli. La religione e il nazionalismo, come tutte le consuetudini e le fedi, per quanto assurde e degradanti possano essere, purché colleghino l'individuo agli altri sono rifugi per proteggersi da quello che l'uomo paventa di più, l'isolamento.
Erich Fromm, Fuga dalla libertà, 1941

Nella civiltà occidentale contemporanea, l'unione col gruppo è la maniera più frequente per superare l’isolamento. È un’unione in cui l'individuo si annulla in una vasta comunità, e il suo scopo è quello di far parte del gregge. Se io sono uguale agli altri, sia nelle idee che nei costumi, non posso avere la sensazione di essere diverso. Sono salvo: salvo dal terrore della solitudine.
Erich Fromm, L'arte di amare, 1956

L'amore è un potere attivo dell'uomo; un potere che annulla le pareti che lo separano dai suoi simili, che gli fa superare il senso d'isolamento e di separazione, e tuttavia gli permette di essere sé stesso e di conservare la propria integrità.
Erich Fromm, L'arte di amare, 1956

Profondo bisogno dell'uomo, è il bisogno di superare l'isolamento, di evadere dalla prigione della propria solitudine.
Erich Fromm, L'arte di amare, 1956

Nel nostro sistema sociale alcuni dei giovani migliori finiscono per trovarsi in un tale stato di isolamento e di impotenza, che per uscire dalla disperazione non hanno altra via oltre a quella della distruttività e del fanatismo.
Erich Fromm, Avere o essere?, 1976

La solitudine rafforza l'animo. L'isolamento distrugge.
Santy Giuliano (Aforismi inediti su Aforismario) [cfr. citazione di Joseph Roux]

Senza amare sé stessi non è possibile amare neanche il prossimo, l'odio di sé è identico al gretto egoismo e produce alla fine lo stesso orribile isolamento, la stessa disperazione.
Hermann Hesse, Il lupo della steppa, 1927

La vita, la sventura, l'isolamento, l'abbandono, la povertà, sono campi di battaglia che hanno i loro eroi, eroi oscuri a volte più grandi degli eroi illustri.
Victor Hugo, I  miserabili, 1862

La vita è un continuo processo di relazione; quindi esci da quel guscio di isolamento.
Bruce Lee, Pensieri che colpiscono, 2000 (postumo)

La "libertà" della casalinga sta nel suo isolamento.
Juliet Mitchell, La condizione della donna, 1971 

L'argomento dell'isolamento. Il biasimo della coscienza, anche nel più scrupoloso, è debole di fronte al sentimento: «Questa e quella cosa vanno contro i buoni costumi della tua società». Una fredda occhiata, una smorfia della bocca da parte di coloro sotto i quali e per i quali si è educati, ispira ancora timore anche nel più forte. Ma che cosa è propriamente temuto in questo caso? L'isolamento! È un argomento, questo, che demolisce anche i migliori argomenti in favore di una persona o di una causa! Così parla in noi l'istinto del gregge.
Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882

La solitudine vivifica, l'isolamento uccide.
Joseph Roux, Pensieri, 1866

Se hai conquistato l'isolamento interiore che ti predispone a poter affrontare la morte in ogni istante, allora sei diventato anche intimamente così ricco che persino nell'eternità non dovresti temere nessuna ora vuota.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Il mondo è una prigione dove è preferibile stare in una cella d'isolamento. (Karl Kraus)
2. Isolarsi
© Aforismario

Solo chi si isola da se stesso e dal prossimo è veramente solo.
Nicola Abbagnano, La saggezza della vita, 1985

La via della nevrosi non porta sulla linea dell'attività sociale, non tende alla soluzione dei problemi che sono stati posti, ma sbocca invece nella stretta cerchia familiare e costringe il paziente a finire in una posizione di isolamento.
Alfred Adler, Prassi e teoria della psicologia individuale, 1920

La logica, l'estetica, l'amore, la solidarietà umana, la collaborazione e il linguaggio scaturiscono dalle necessità della convivenza umana. Contro di esse si rivolta automaticamente l'atteggiamento del nervoso, che tende all'isolamento e che è assetato di potenza.
Alfred Adler, Prassi e teoria della psicologia individuale, 1920

C’è chi cerca di isolarsi ritirandosi in campagna, sui monti o al mare, e anche tu coltivi questo desiderio, ma ciò è da sciocchi, visto che l’uomo in qualunque momento, basta che lo voglia, può ritirarsi in se stesso, poiché non c’è luogo più calmo e tranquillo della propria anima.
Marco Aurelio, Pensieri, ca. 166-179

La necessità di isolarsi per dedicarsi al proprio lavoro scientifico è la prima di tutte le necessità di un uomo di scienza.
Thomas Bernhard, Ja, 1978

Persino gli dei invidiano coloro che sono risvegliati e non distratti, che si dedicano alla meditazione, che sono saggi, e che si deliziano nell'isolamento da questo mondo.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

Ho desiderato l'isolamento per tutta la vita.
Albert Einstein, in O. Nathan e H. Norden, Einstein on Peace, 1960

Il nevrotico si isola dalla realtà perché la trova − nel suo insieme o in una sua parte − insopportabile.
Sigmund Freud, Precisazioni sui due principi dell'accadere psichico, 1911

Isolarsi, fino a buttarsi nella macchia, e tuttavia condividere: alchimia vitale.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

La donna grassa, obesa, si isola fisicamente grazie alla sua barriera protettiva, dato che non riesce a farlo a livello psichico.
Renate Göckel, Donne che mangiano troppo, 1988

L'uomo che si isola rinuncia al suo destino, si disinteressa del progresso morale. Parlando in termini morali, pensare solo a sé è la stessa cosa che non pensarci affatto, perché il fiore assoluto dell'individuo non è dentro di lui; è nell'umanità intera. 
Georg Wilhelm Friedrich Hegel, Scienza della logica, 1812

Nulla è più pericoloso né più paralizzante per un uomo dell'isolarsi sprofondandosi in sé stesso. Allora la storia del mondo, la vita degli uomini, la società, tutto svanisce e si finisce in un circolo egoistico e a non vedere che il proprio ombelico.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

Il mondo è una prigione dove è preferibile stare in una cella d'isolamento.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Per il fatto che due di solito tendano a isolarsi, il mondo rischia di sovrappopolarsi.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

L’uomo che vuole isolarsi dalla società, perché la fortuna lo ha fatto ricco, è un parassita che essa ha il diritto di scacciare dal suo seno.
Paolo Mantegazza, Il bene e il male, 1861

Rinchiudersi in se stesso e buttare la chiave.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Una cosa è necessaria : l'isolamento degli uomini dotati, la loro indipendenza quanto al cibo, la loro astensione dalla fama e dalle cariche, il disprezzo per tutti gli uomini e per gli eventi risultanti da grandi masse di uomini.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Vivere tra la gente è sentirsi foglia sbattuta. Viene il bisogno d'isolarsi, di sfuggire al determinismo di tutte quelle palle da biliardo.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Libertà è possibilità di isolamento. Sei libero se puoi allontanarti dagli uomini, senza che la necessità di denaro, o la necessità gregaria, o l’amore, o la gloria, o la curiosità che, nel silenzio e nella solitudine non possono avere alimento, ti obblighino a cercarli.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Certe ore-intervallo che ho vissuto, ore di fronte alla Natura, scolpite nella tenerezza dell’isolamento, mi rimarranno per sempre come medaglie. In quei momenti ho dimenticato tutti i miei propositi di vita, tutti i miei obiettivi desiderati. Ho assaporato il non essere niente, con una pienezza di bonaccia spirituale, cadendo nel grembo azzurro delle mie aspirazioni.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Il mio isolamento non è una ricerca di felicità, che io non ho la forza di raggiungere; né un desiderio di tranquillità, che nessuno ottiene salvo non averla mai perduta… ma una ricerca di sonno, di annullamento, di modesta rinuncia.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Io non volevo sentire la vita, né toccare le cose, sapendo, da come reagiva il mio temperamento al contagio del mondo, che la sensazione della vita era sempre dolorosa per me. Ma per evitare questo contatto, mi sono isolato e, isolandomi, ho esasperato la mia già eccessiva sensibilità. Se fosse possibile troncare di netto ogni contatto con le cose, sarebbe un bene per la mia sensibilità. Ma l’isolamento totale è irrealizzabile.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Ogni uomo che si eleva si isola. 
Antoine Rivarol, Massime e pensieri, 1808 (postumo, 1941)

Quanto ha un valore reale nel mondo non è apprezzato, e per contro quanto vi è apprezzato non ha alcun valore. La dimostrazione e la conseguenza di ciò sono dati dall'isolarsi di ogni individuo degno ed eccellente.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

All'anima bella, come pure, al genio, parrà talvolta di stare al mondo come un nobile prigioniero politico in una galera di volgari malfattori, perciò tutti e due, come quest'ultimo, cercheranno di isolarsi.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

A che serve isolarsi? I motivi delle preoccupazioni ci seguono anche attraverso i mari.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Chi fugge uomini e cose, chi si isola perché deluso nelle proprie aspettative, chi non può sopportare la vista di altri più fortunati, chi si nasconde per paura, come un animale pavido e incapace di reagire, quell'uomo non vive per se stesso, ma, ed è veramente una vergogna, per mangiare, dormire e soddisfare tutti i propri piaceri. Non vive per sé chi non vive per nessuno. Tuttavia l'essere costanti e il perseverare nei propri propositi ha una forza tale che anche l'inerzia ostinata incute un certo rispetto.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Libertà è possibilità di isolamento. Sei libero se puoi allontanarti dagli altri. (Fernando Pessoa)
3. Appartarsi / Ritirarsi
© Aforismario

Il mistero dei gruppi di persone che la pensano tutti alla stessa maniera − sondarlo! Mistero è in verità la nostra vita contemporanea. Appartarsi: unico motivo per vivere, oggi. 
Antonio Delfini, Note di uno sconosciuto, 1990 (postumo)

Se la sicurezza nei riguardi degli altri uomini deriva fino a un certo punto da una ben fondata situazione di potenza e ricchezza, la sicurezza più pura proviene dalla vita serena e dall'appartarsi dalla folla.
Epicuro, Massime capitali, IV-III sec. a.e.c.

Vivi nascosto.
Epicuro, cit. in Plutarco, Sul detto "vivi nascosto", I-II sec.

Si ha un bel vivere ritirati, prima che uno se ne accorga, si ritrova debitore o creditore.
Johann Wolfgang Goethe, Le affinità elettive, 1809 

Nel mondo, non tutti tendono a un medesimo fine, non tutti hanno il medesimo spirito; bisogna perciò appartarsi e contrarre amicizie secondo le nostre aspirazioni: questa particolarità costituisce sì una parzialità, ma una parzialità santa, che non genera alcuna divisione se non quella del bene e del male, delle pecore e delle capre, delle api e dei fuchi: è una separazione necessaria.
François de Sales, Introduzione alla vita devota, 1609

Per nascere aquila bisogna abituarsi alle altitudini, per nascere scrittore bisogna imparare ad amare la rinuncia, le sofferenze, le umiliazioni. Soprattutto bisogna imparare a vivere appartato. Come la talpa, lo scrittore si aggrappa al suo limbo, mentre sopra di lui la vita in rigoglio continua, persistente, tumultuosa. 
Henry Miller, Nexus, 1960

Bisogna che una volta, e probabilmente una volta presto, ci si renda conto di ciò che soprattutto manca alle nostre grandi città: luoghi silenziosi e spaziosi, di ampia estensione, per riflettere, luoghi con alte e lunghe gallerie per il cattivo tempo o il troppo sole, dove non penetri il rumore delle carrozze e degli imbonitori e dove un più fine senso dell’educazione proibirebbe anche al prete di pregare ad alta voce: costruzioni e giardini pubblici che nel loro complesso esprimano la sublimità del meditare e dell’appartarsi.
Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882

Molti che si allontanarono dalla vita, volevano solo allontanarsi dalla canaglia: non volevano condividere la fonte e la fiamma e il frutto con la canaglia.
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

È vero che alcuni amano starsene appartati e inosservati: allo scopo di essere, per questo, finalmente notati.
Mario Andrea Rigoni, Vanità, 2010

A che serve appartarsi? Come se i motivi di preoccupazione non ci seguissero anche al di là del mare. C'è forse un nascondiglio in cui non entri la paura della morte? Un luogo tanto difeso e fuori mano dove si possa vivere tranquilli senza temere il dolore? Dovunque ti nasconderai, i mali dell'uomo ti circonderanno col loro strepito.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Taci, appartati e nascondi / I tuoi sentimenti e i tuoi sogni, / E lascia che nella profonda anima / Essi si alzino e tramontino / Silenziosamente, come stelle nella notte, / Contemplali, e taci.
Fëdor Tjutčev, Silentium!, 1833

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Solitudine - Persone solitarie - Stare soli - Eremita

Nessun commento: