2016-06-14

Umorismo e Umoristi - Frasi sul Senso dello Humor

Raccolta di aforismi e pensieri sull'umorismo e sul senso dell'umorismo (in inglese: sense of humor). Secondo la definizione del Vocabolario Treccani, l'umorismo è "la facoltà, la capacità e il fatto stesso di percepire, esprimere e rappresentare gli aspetti più curiosi, incongruenti e comunque divertenti della realtà che possono suscitare il riso e il sorriso, con umana partecipazione, comprensione e simpatia". Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'ironia, la satira e la comicità.
Ogni superiore umorismo incomincia
col non prendere sul serio la propria persona. (Hermann Hesse)
1. Umorismo
© Aforismario

L'umorismo è uno dei compagni di strada dell'intelligenza.
Piero Angela, Viaggi nella scienza, 1982

Una delle funzioni e delle proprietà dell'umorismo è quella di stabilire il senso  delle proporzioni spirituali perdute con l'ingrandimento del nostro piccolo sé e delle  sue attitudini egocentriche.
Roberto Assagioli, Le vie dello spirito, (a cura di Giuseppe Filipponio), 1974

L'uso dell'umorismo verso la nostra personalità e di molto aiuto per ristabilire il giusto senso di distacco da essa.
Roberto Assagioli, Le vie dello spirito, (a cura di Giuseppe Filipponio), 1974

Se siete seri, siete bloccati. L'umorismo è la via più rapida per invertire questo processo. Se potete ridere di una cosa, potete anche cambiarla.
Richard Bandler, Magia in azione, 1992

L'umorismo serve a ricordarci che, per quanto sia alto il nostro trono, vi stiamo seduti poggiando sempre il didietro.
Romano Battaglia, Sulla riva dei nostri pensieri, 2000

Ciò che forse mi spaventa più di ogni altra cosa nella nostra cultura è la mancanza di humour. Prendiamo tutto maledettamente sul serio. Abbiamo dimenticato come si fa a ridere.
Leo Buscaglia, Vivere, amare, capirsi, 1982

Umorismo. Cosa che ha centomila definizioni. Non guasterà la centomillesima prima: una serie di vendette esercitate da una persona di spirito.
Achille Campanile, In campagna è un'altra cosa, 1931

L'umorismo è un antidoto contro il fanatismo.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

L'umorismo è più nell'occhio di chi osserva che nelle cose osservate.
Pino Caruso, ibidem

Senza umorismo non c'è civiltà.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

L'umorismo è una dote che non ha pietà per il prossimo.
Luciano De Crescenzo, La distrazione, 2000

In un libro d'umorismo il protagonista è sempre l'autore, non lo si può perdere mai di veduta, e ne fa il principale interesse.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

Spirito dell'Umorismo è di provar spesso sensualmente l'opposto di quanto il comun senso sostiene.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

L'umorismo è la letteratura dello scetticismo.
ibidem

L'umorismo è la continua accusa alle istituzioni umane.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

L'umorismo è il riso temperato col pianto - pioggia col sole.
ibidem

L'Umorismo è la letteratura di chi pensa. Questa la causa, per cui la si sparse, prima che non in Italia, in quei paesi dove la riforma aveva proclamato libera l'investigazione e lo sperimento. Or, chi crede, non pensa.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

L'umorismo è la gentilezza della disperazione.
[L'humour est la politesse du désespoir].
Georges Duhamel, Difesa delle lettere, 1937

Il comico e l'umorismo sono il modo in cui l'uomo cerca di rendere accettabile l'idea insopportabile della propria morte - o di architettare l'unica vendetta che gli è possibile contro il destino o gli dèi che lo vogliono mortale.
Umberto Eco, Tra menzogna e ironia, 1998

L'umorismo non è rassegnato ma ribelle, rappresenta il trionfo non solo dell'Io, ma anche del principio del piacere, che qui sa affermarsi contro le avversità delle circostanze reali.
Sigmund Freud, Il motto di spirito e la sua relazione con l'inconscio, 1905

L’umorismo ha non solo un che di liberatorio, come il motto di spirito e la comicità, ma anche un che di grandioso e nobilitante: e questi tratti non sono rintracciabili negli altri due modi testé citati di conseguire piacere mediante l’attività intellettuale.
Sigmund Freud, L’umorismo, 1927

L’umorismo s’inserisce nella grande schiera dei metodi costruiti dalla psiche umana per sottrarsi alla costrizione della sofferenza, una schiera che comincia con la nevrosi, culmina nella follia, e nella quale sono compresi l’intossicazione, lo sprofondare in sé stessi, l’estasi.
Sigmund Freud, L’umorismo, 1927

L’umorismo è una dote rara e preziosa, e sono molti gli individui che mancano addirittura della capacità di godere del piacere umoristico che viene loro offerto.
Sigmund Freud, L’umorismo, 1927

Se esaminiamo la situazione di chi assume verso altri un atteggiamento umoristico, si presenta ovvia la costatazione [...] che costui si comporta verso gli altri come l’adulto verso il bambino, in quanto riconosce l’inconsistenza degli interessi e dei tormenti che a quest’ultimo sembrano tanto grandi, e ne sorride. L’umorista deriverebbe quindi la propria superiorità dal fatto che assume il ruolo dell’adulto, si identifica in certo modo col padre, riducendo gli altri alla parte di bambini.
Sigmund Freud, L’umorismo, 1927

Si vive umoristicamente, e tanto più quanto più tragica è la maschera adottata. C'è umorismo dovunque si viva di atteggiamenti precari in cui la persona non si conceda intera e senza riserve.
José Ortega y Gasset, La ribellione delle masse, 1930

La comicità ci fa ridere; l'umorismo sorridere. Quella scende dalla cintola; questo, dalla cintola, sale.
Le opinioni mutano, agitate dalle passioni.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La comicità ci fa vedere il ridicolo. L'umorismo ce lo fa capire.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

L'umorismo è il salvagente della vita.
Santy Giuliano (Aforismi inediti su Aforismario)

L'umorismo è uno degli elementi del genio, ma, appena prevale, solo un surrogato di esso; accompagna l'arte in declino e alla fine la distrugge, l'annienta.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Non c'è niente di volgare che, espresso in linguaggio buffonesco, non diventi umoristico.
ibidem

L'umorismo nasce quando la ragione non è in equilibrio con le cose e, o cerca di dominarle ma non ci riesce: e allora si ha il cattivo umore, il malumore; o vi si sottomette in qualche modo e lascia che giochino con essa, salvo honore: e allora si ha l'umor sereno o buonumore. Questo si può ben simboleggiare con un padre che accondiscenda a giocare coi figli, traendone più divertimento di quanto ne dia. In questo caso la ragione fa la parte del goffo, nel primo caso quella del moroso.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Solo l’umorismo stupenda invenzione di chi si vede troncata la vocazione alle cose più grandi, l’invenzione dei tipi quasi tragici, degli infelici dotati di massima intelligenza, soltanto l’umorismo (la trovata forse più singolare e geniale dell’umanità) compie l’impossibile, illumina e unisce tutte le zone della natura umana.
Hermann Hesse, Il lupo della steppa, 1927

Ogni superiore umorismo incomincia col non prendere sul serio la propria persona.
Hermann Hesse, Iibidem

Vivere nel mondo come non fosse il mondo, rispettare la legge e stare tuttavia al di sopra della legge, possedere come se non si possedesse, rinunciare come se non si fosse in rinuncia: tutte queste esperienze di un’altra saggezza di vita si possono realizzare solo con l’umorismo.
Hermann Hesse, Il lupo della steppa, 1927

Dove non c'è umorismo non c'è umanità; dove non c'è umorismo (questa libertà che ci si prende, questo distacco di fronte a sé stessi) c'è il campo di concentramento.
Eugène Ionesco, Note e contronote, 1962

Dove non si ha più la forza di piangere né di ridere, lo humour sorride tra le lacrime.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

L'umorismo può esistere solo là dove la gente distingue ancora il confine tra ciò che è importante e ciò che non lo è. E questo confine oggi non si distingue più.
Milan Kundera, L'immortalità, 1990

L'umorismo, che splendido modo per neutralizzare la realtà quando essa ci cade addosso.
Marc Levy, Quel che non ci siamo detti, 2008

Grazie all'umorismo si può sdrammatizzare ogni cosa. Voi direte che non è vero, su certe cose non si può ridere... per esempio lo stupro. Ah no? Allora sentite qua: immaginate Stanlio che stupra Ollio!
Daniele Luttazzi, Tabloid, 1997

L'umorismo è sospensione del sentimento e può arrivare fino al grottesco più cinico; ma se sei cinico a spese di una vittima e ne prendi in giro la sofferenza, fai umorismo fascistoide, cioè eserciti una violenza.
Daniele Luttazzi, La guerra civile fredda, 2009

Da giovane avevo una vena umoristica. Adesso ho una vena varicosa. Fosse una soltanto!
Marcello Marchesi, Il malloppo, 1971

L’umanità è un personaggio umoristico.
ibidem

L'umorismo ride di. Bisogna ridere contro. L'umorismo è il modo di ridere della borghesia e con la borghesia morirà.
Marcello Marchesi, Il malloppo, 1971

L'unica arma che abbiamo per difenderci dall'imperfezione della nostra condizione è l'umorismo.
Kosta Mariano (Aforismi inediti su Aforismario)

Ho messo l’umorismo come diga tra me e la vita. Dovesse crollare, affogherei in un alluvione di lacrime arretrate.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Meglio l’umorismo della politica: mi pare più corretto ridicolizzare cose serie che spacciare per
serie cose ridicole.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

I briganti più astuti fanno politica, quelli fuori di testa fanno cultura, i più depressi fanno umorismo.
Gianni Monduzzi, Salire al cielo fermando le donne in ascensore, 2004

C'è un umorismo patetico: quello involontario.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

L'umorismo, in sintonia coi tempi, da bonario si è fatto amaro e si avvia al macabro.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Non si scherza con l'umorismo. L'umorismo è una cosa seria.
ibidem

Troppo spirito nuoce, oltre che all'umorismo, alla salute.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Una buona dose di umorismo al giorno ci aiuta a vedere la vita da un'angolazione diversa. Ridere è il migliore antidepressivo perché strappa la nostra coscienza dall'usuale direzione in cui si è incanalata, aprendoci ad altri mondi.
Raffaele Morelli, Come mantenere il cervello giovane, 2003

L'umorismo è l'arma dei disarmati.
Gaspare Morgione (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L’umorismo è il sale della vita, è un antidoto per i momenti amari.
Flavio Oreglio, Non è stato facile cadere così in basso, 2007

Un sano umorismo e lo sberleffo al potere ci uniscono nel nome del sorriso.
Flavio Oreglio, ibidem

L’umorismo, sotto qualunque aspetto si voglia considerare, è sempre una forma di sentimentalismo, anzi – mi si passi l’immagine – è lo stesso sentimentalismo, che ride per una faccia, la faccia opposta piangendo; ride delle sue stesse lacrime, dei suoi sogni andati a vuoto o vani, dei suoi desideri sproporzionati alla possibilità del volere; ed è bene spesso un eccesso, che risponde a un altro eccesso.
Luigi Pirandello, Un preteso poeta umorista del secolo XIII, 1896

Nella concezione di ogni opera umoristica, la riflessione non si nasconde, non resta invisibile, non resta cioè quasi una forma del sentimento, quasi uno specchio in cui il sentimento si rimira; ma gli si pone innanzi da giudice; lo analizza, spassionandosene; ne scompone l'immagine; da questa analisi però, da questa scomposizione, un altro sentimento sorge o spira: quello che potrebbe chiamarsi, e che io difatti chiamo il sentimento del contrario. Vedo una vecchia signora, coi capelli ritinti, tutti unti non si sa di quale orribile manteca, e poi tutta goffamente imbellettata e parata d'abiti giovanili. Mi metto a ridere. Avverto che quella vecchia signora è il contrario di ciò che una vecchia rispettabile signora dovrebbe essere.
Luigi Pirandello, L'umorismo, 1908/20

L'umorismo non ha affatto bisogno d'un fondo etico, può averlo o non averlo: questo dipende dalla personalità, dall'indole dello scrittore.
Luigi Pirandello, L'umorismo, 1908/20

L'umorismo, per lo specialissimo contrasto essenziale in esso, inevitabilmente scompone, disordina, discorda.
Luigi Pirandello, L'umorismo, 1908/20

Si potrebbe dire che, nella concezione umoristica, la riflessione è, sì, come uno specchio, ma d'acqua diaccia, in cui la fiamma del sentimento non si rimira soltanto, ma si tuffa e si smorza: il friggere dell'acqua è il riso che suscita l'umorista; il vapore che n'esala è la fantasia spesso un po' fumosa dell'opera umoristica.
Luigi Pirandello, L'umorismo, 1908/20

L'umorismo è un modo di scrostare i grandi sentimenti della loro idiozia.
Raymond Queneau, Il diario intimo di Sally Mara, 1950

L'umorismo è la cintura di salvataggio nel fiume della vita.
Wilhelm Raabe (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Umorismo: pudore, gioco dello spirito. È l'igiene morale e quotidiana dell'anima.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

Mi faccio un'alta idea morale e letteraria dell'umorismo. L'immaginazione fa sbandare. La sensibilità rende insipidi. L'umorismo è, insomma, la ragione. L'uomo regolarizzato.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

All'umorismo, divino fanciullo, nulla è vietato; nemmeno giocare con il dolore, la miseria, la morte. Se l'ironia, l'arguzia, la satira tentano di fare lo stesso, ci sembra di cattivo gusto, rozzo, se non addirittura blasfemo.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Chi ha umorismo quasi certamente ha genio. Chi ha soltanto arguzia, di solito non ha nemmeno quella.
Arthur Schnitzler, ibidem

Il diletto è la vera condizione essenziale dell'umorismo, sia in senso soggettivo che oggettivo, e l'idea di diletto non tollera limitazioni di alcun genere. L'umorista, per così dire, non può mai smettere, e a malapena iniziare. Sono soltanto le necessità tecniche che lo costringono a farlo.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

L'umorismo è sempre di natura demoniaca; il regno dell'arguzia, dell'ironia, della satira, questi angeli caduti dello spirito, è incluso in una sfera satanica.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

La concezione tragica del mondo, vista dalle altezze dell'umorismo, sembra in ogni caso comunque ristretta, se non ridicola o addirittura assurda.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Nella tragedia lo spirito umano per quanto possa inabissarsi tocca prima o poi il fondo, nell'umorismo mai.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Non ogni artista di genio ha umorismo, ma ogni artista dell'umorismo (non ogni buffone) ha genio.
Arthur Schnitzler, ibidem

L'umorismo è il concetto più ampio e più elevato. E' il vero genio del cuore, perché ci può essere bontà senza umorismo, ma mai umorismo senza bontà.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Mentre l'ironia comincia con l'aria seria e finisce col sorriso, con l'umorismo avviene il contrario.
Arthur Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione, 1819

L'umorismo è l'abilità di sorridere delle stonature del mondo.
Beppe Severgnini, Manuale dell'uomo domestico, 2002

L'umorismo non ha prezzo.
Totò (Antonio De Curtis), in Totò terzo uomo, 1951

L'umorismo è lo zucchero della vita; ma quanta saccarina in commercio!
Trilussa, cit. in Dino Provenzal, Dizionario umoristico, 1998

Tutto ciò che è umano è patetico. La segreta fonte dell'umorismo stesso non è gioia ma dolore. Non c'è umorismo in cielo.
Mark Twain, Seguendo l'equatore, 1897

L'umorismo non è una disposizione dell'animo, ma una visione del mondo.
Ludwig Wittgenstein, Pensieri diversi, 1934/37

L'umorismo può essere estremamente crudele e denigratorio. Si prenda un esempio estremo: il famigerato «Arbeit macht frei!» sopra i cancelli di Auschwitz non rappresenta un argomento contro la dignità del lavoro. Il lavoro ci rende veramente liberi, come Hegel afferma nel famoso passaggio della Fenomenologia dello spirito sul signore e il servo; ciò che i nazisti hanno compiuto scrivendo il motto sui cancelli di Auschwitz è semplicemente un atto di derisione crudele, analogo a stuprare qualcuno indossando una maglietta con la scritta «Il sesso è piacere!».
Slavoj Žižek, In difesa delle cause perse, 2008

Dove non c'è umorismo non c'è umanità; dove non c'è umorismo...
c'è il campo di concentramento. (Eugène Ionesco)
2. Senso dell'Umorismo (Sense of Humor)
© Aforismario

Il senso dell'umorismo è un pesante fardello da portare. Ci si riesce soltanto se si ha molto senso dell'umorismo.
Antonio Amurri, Famiglia a carico, 1975

Meglio avere un atteggiamento sereno verso la vita e possedere il senso dell’umorismo che ci salva dal grigiore quotidiano. Bisogna imparare a sorridere anche quando fuori piove e il vento distrugge i fiori del nostro giardino.
Romano Battaglia, Sabbia, 2007

Senza il senso dell'umorismo, il mondo manca di una dimensione.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

Parlare con chi non ha senso dell'umorismo è un' esperienza terrificante.
Pino Caruso, ibidem

I cinque sensi sono sei. Il sesto è il senso dell'umorismo.
Pino Caruso, ibidem

Il senso dell'umorismo è lo strumento più serio per approfondire il senso delle cose.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

Come può una persona veramente buona avere il senso dell'umorismo?
Ivy Compton-Burnett, Madre e figlio, 1955

Di tutti gli elementi che contribuiscono all'equilibrio famigliare, nessuno è più utile e opportuno del senso dell'umorismo.
Archibald Joseph Cronin, Avventure in due mondi, 1952

Se non avessi il senso dell'umorismo, mi sarei suicidato da un pezzo.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

L'ironia e il senso dell'umorismo sollevano chi li esprime sopra la linea mediana della vita. E' come una piccola ascensione.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Senso dell'umorismo vuol dire senso della proporzione.
Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926

Il massimo senso dell'umorismo ce l'hanno i morti: se la ridono di tutto.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Non potrei mai adorare un Dio cui manchi il senso dell’humour.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

I più concepiscono il senso dell'umorismo a senso unico, in direzione cioè degli altri.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Hanno senso umoristico quelli che hanno senso pratico. Chi trascorre la vita rapito in una sua ingenua contemplazione (e tutte le contemplazioni sono ingenue), non vede le cose staccate da sé, dotate di libero e complesso e contrastante movimento, ciò che forma l'essenza della loro comicità.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Il principale difetto del dio dei cristiani – e non soltanto dei cristiani – è di mancare totalmente di senso dell’umorismo.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Fatevi venire o, se lo avete già, coltivate il senso dell’umorismo. C’è tanto da ridere al mondo.
Cesarina Vighy, L'ultima estate, 2009


L'umorista è un uomo di ottimo malumore. (Jules Renard)
3. Umoristi
© Aforismario

Siamo tutti nell'errore, eccetto gli umoristi. Essi soltanto hanno scoperto come per gioco l'inanità di tutto ciò che è serio e anche di tutto ciò che è frivolo.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Un umorista dovrebbe vivere in eterno.
Luciano De Crescenzo, Ordine e disordine, 1996

Un vero umorista non ride mai.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

Gli Umoristi dicono, in generale, cose fuori dalla comune sentenza, ma in modo da colpire la intelligenza con un lampo di persuasione, che spesso si perpetua in un duraturo chiarore. Gli Umoristi dicono cose savie vestite di pazzia, e pazzie vestite di saviezza. - A un discorso fatto di ragioni, chiunque può opporre -: ad uno di cuore, nessuno.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

L'umorista è l'avvocato delle cosiddette cause perse, che egli riesce ancora, taluna volta, a salvare. L'umorista, in ogni fatto, cerca e trova il lato non conosciuto.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

L'umorista fa il solletico alla vita per renderla meno arcigna.
Roberto Gervaso, Aforismi, 1994

Per me l'umorista è chi sa vedere oggi con l'occhio di domani. Questa mia definizione potrebbe trarre in inganno qualcuno e indurlo a credere che il motto dell'umorista si identifichi con uno dei più noti slogan correnti, quello che dice: «Fate che domani i nipoti non ridano di voi». Il motto dell'umorista è sostanzialmente diverso in quanto dice: «Fa' che domani tu non debba ridere di te stesso: ridi oggi». Domani è troppo tardi.
Giovannino Guareschi, Chi sogna nuovi gerani?, 1993 (postumo)

L'umorista, come la belva, va sempre solo.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

A quale professione può appartenere il vero umorista? Della sola scrittura non potrebbe vivere perché è chiaro che figure così eteree possono fiorire solo se seguono il proprio umore capriccioso e non sono sottoposte alla costrizione della professione. La vivacità di spirito non si fa comandare.
Karl Kraus, Die Fackel, 1906/13

Il futuro umorista sarà colui che diverrà capace di godere l'umorismo di un altro su di sé.
Davide Lopez, Al di là della saggezza, al di là della follia, 1976

L'umorista non è depresso, è malinconico, come ogni artista. Perché è sensibile alla bellezza, e sa che questa bellezza finirà.
Daniele Luttazzi, La guerra civile fredda, 2009

Un umorista dovrebbe dirsi solamente chi ha il sentimento del contrario, chi ha cioè una filosofica tolleranza spinta fino a tal segno da non sapere più da qual parte tenere.
Luigi Pirandello, Per Salvatore Farina, 1884

L’umorista vero non cerca la parola o la frase, che promuovano il riso; l’umorista non vuol far ridere.
Luigi Pirandello, Un preteso poeta umorista del secolo XIII, 1896

Ogni vero umorista è un critico di se stesso, del proprio sentimento; un critico sui generis: fantastico o capriccioso.
Luigi Pirandello, Arte e scienza, 1908

L'umorista è un uomo di ottimo malumore.
[L'humoriste, c'est un homme de bonne mauvaise humeur].
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

All'umorista non verrà mai in mente di far comunella con il suo pubblico, neppure nel momento più sfrenatamente allegro. E' solo il buffone che strizza l'occhio alla platea o al lettore per prendersi confidenza e cercare l'applauso, sempre pronto a tradire e a piantare vilmente in asso anche un personaggio da lui stesso ideato, creando così una mediocre atmosfera intellettuale, la sola in cui è in grado di operare.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

All'umorista - e solo a lui tra tutti gli scrittori - è consentita la verbosità; anzi, a certe condizioni, è un espediente artistico in più, di cui non deve e non può fare a meno.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

L'umorista passeggia a suo piacimento entro l'immensità.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Autori sconosciuti
  • L'immaginazione è stata concessa all'uomo per compensarlo di ciò che egli non è, e il senso dell'umorismo per consolarlo di quel che è. (attribuito a Francis Bacon e Oscar Wilde - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)
  • Se Dio avesse voluto che prendessimo la vita seriamente, non ci avrebbe dato il senso dell'umorismo.
  • Umorismo e pazienza sono i cammelli che possono condurti attraverso qualunque deserto. (attribuito a Phil Bosmans)
Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: IroniaSatira - Umorismo Nero - Spiritosaggine

Nessun commento: