2016-06-04

Zanzare - Frasi e citazioni anofele

Raccolta di aforismi, frasi pungenti e battute divertenti sulle zanzare, insetti della famiglia dei culicidi, formata da un migliaio di specie diffuse in tutto il mondo, soprattutto nelle zone tropicali. Le zanzare sono particolarmente note per le fastidiose punture degli esemplari femmine, che succhiano il sangue di animali e di esseri umani, a esse necessario per la maturazione delle uova. Alcune specie di zanzara possono essere molto pericolose, in quanto attraverso le loro punture possono trasmettere gravi malattie, come la malaria (trasmessa da alcune specie di anofeli) o la febbre gialla. Oltre alla zanzara anofele, è diventata particolarmente nota la cosiddetta "zanzara tigre" (nome scientifico: Aedes albopictus), chiamata in questo modo per la presenza di striature bianche sul corpo e sulle zampe e per la particolare aggressività. La puntura della "zanzara tigre" può essere molto pericolosa e in certi casi persino mortale. Fortunatamente in Italia la zanzara tigre, pur restando un potenziale vettore di virus, ha una puntura dolorosa ma non pericolosa, perché è molto difficile che possa trovare soggetti dai quali succhiare sangue infetto.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa dedicate agli insetti in generale e su alcuni degli insetti più diffusi.
Se pensi di essere troppo piccolo per fare la differenza,
prova a dormire con una zanzara. (Tenzin Gyatso - Dalai Lama)
Zanzare
© Aforismario

Le zanzare sono creature dell’universo. Ammazzatele lo stesso.
Silvano Ambrogi [1]

Niente da dire contro i medici, gente grandiosa: prima quando si aveva una puntura di zanzara ci si grattava, oggi ci possono prescrivere dodici pomate diverse e nessuna serve.
Gottfried Benn, Invecchiare: problema per artisti, 1954

Mia moglie è così magra che le zanzare la mancano!
Milton Berle [1]

Mania di persecuzione: la zanzara del teatro Metropolitan è convinta che non si battono le mani per applaudire la Bohème, ma per accoppare lei.
Romano Bertola, Le caramelle del diavolo, 1991

Zanzara. Il germe dell'insonnia, da distinguersi comunque dalla coscienza, che è il bacillo della stessa malattia.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

C'erano delle zanzare talmente grosse che l'Autan si dimostrava efficace solo se le centravi col flacone!
Claudio Bisio (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ci sono due tipi di persone, a questo mondo: quelle che non vengono punte dalle zanzare e quelle che invece si. Io non solo appartengo al secondo gruppo, ma ho prove documentate secondo le quali le zanzare ricevono una circolare che reca le coordinate di dove si trovano giorno per giorno le pietanze prelibate come me. Allora prenotano posti sui voli commerciali, ovviamente in prima classe, e mi raggiungono ovunque io mi trovi.
Erma Bombeck, Quando in vacanza la tua faccia comincia a somigliare alla foto sul passaporto, è ora di tornare a casa, 1991

Nel Sud Pacifico, a causa delle dimensioni, le zanzare devono compilare un piano di volo. Praticamente non fanno rumore. Il solo indizio per capire che il vostro corpo è preso d’assalto è l’abbronzatura, che sbiadisce all’improvviso. Insomma, è come donare il sangue alla Croce Rossa senza ricevere in cambio il biscottino.
Erma Bombeck, ibidem

Perché andiamo a mettere il naso in culture che non ci riguardano? Che senso ha attraversare il mondo per schiacciare le zanzare altrui?
Erma Bombeck, ibidem

La gente crede che le zanzare siano tutte uguali. Niente di più errato. Quelle originarie dell’Alaska sono dotate di rotori come gli elicotteri. Restano sospese a cinque centimetri dalla faccia della vittima e ronzano come cento barbieri che canticchino tutti insieme una melodia con la bocca chiusa.
Erma Bombeck, Quando in vacanza la tua faccia comincia a somigliare alla foto sul passaporto, è ora di tornare a casa, 1991

Una zanzara rivolta a una sua amica: «Oh, ma che gusto ci troveranno gli esseri umani a prendersi a schiaffoni durante la notte?!».
Gino Bramieri, Io Bramieri vi racconto 400 barzellette, 1976

L'uomo che ha per totem la zanzara vuole che la sua gente divenga numerosa come le zanzare.
Elias Canetti, Massa e potere, 1960

Ognuna delle tue parole si trasforma per lei in uno sciame di zanzare; e ti meravigli se ti ritorna indietro come una puntura?
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Era una zanzara snob. Non beveva che sangue blu.
Jean Cazalet (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La zanzara è l'unico insetto che io perseguito (non certo con insetticidi), per proteggermi il sonno; ma lascio vivere l'anopheles [2], mentre schiaccio il culex [2], che non porta il plasmodio. Il sangue glielo lascerei succhiare, povero animale, è il suo fischio che mi fa culicida.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

«Proteggo la vacca, e anche il ragno». Ma se ti chiederanno conto delle zanzare? dei microbi che hai sterminato fin da prima di nascere?
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

Non usare arco e freccia per uccidere una zanzara.
Confucio (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non perdonerò mai a Noè di avere imbarcato anche una coppia di zanzare.
Enzo Costa [1]

E Mosè mandò le piaghe. La prima piaga fu quella delle zanzare. Ma gli egiziani non furono punti perché tenevano il Vape.
Giobbe Covatta, Parola di Giobbe, 1991 [4]

Una zanzara vede tutto al rallentatore ed è per questo che non la si riesce mai a schiacciare con un giornale. Oltre tutto, ha anche il tempo di avvisare le altre zanzare. "Attenzione" dice alle amiche, "sta per arrivare 'Repubblica'", e quelle scappano. "Repubblica", per una zanzara, è più pericolosa del "Corriere della Sera", perché essendo più piccola consente movimenti più rapidi.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

Le zanzare tigre, i peli superflui e la pellicina che si crea sul latte bollito sono la prova evidente della non esistenza di Dio.
Daniela Farnese (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Zanzara: più pericolosa di qualunque bestia feroce.
Gustave Flaubert, Dizionario dei luoghi comuni, 1913 (postumo)

Uccidere può essere un dovere. Distruggiamo la vita che riteniamo necessaria al sostentamento del nostro corpo. Cosi per nutrirci distruggiamo verdura e altro, e per igiene uccidiamo zanzare e simili insetti con l'uso di disinfettanti; e, facendolo, non pensiamo di renderci colpevoli di irreligione.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Mosche e zanzare sono noiosissime, tuttavia suscitano ammirazione per il loro coraggio: chi di noi oserebbe infastidire esseri smisuratamente più grandi di noi?
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

A Milano 3 ci sono delle zanzare così grosse che quando c’è la nebbia le fanno atterrare alla Malpensa.
Gene Gnocchi [1]

Mi sento come quel passerotto che comincia a esplorare il mondo e incontra un cane che gli dice: "Ciao, io sono il cane lupo". "Non può essere! uno o è cane o è lupo..." afferma il passero. Così il cane gli spiega cha mamma lupa ha fatto l'amore con papà cane. Poi incontra una trota salmonata. "Una o è trota o è salmone!" esclama il passerotto, così il pesce gli racconta di quando mamma trota ha fatto l'amore con papà salmone. Sempre più perplesso, l'uccellino vede un insetto che gli fa: "Ciao, io sono la zanzara tigre!"...e il passerotto: "Ma vai a...."
Groucho, in Tiziano Sclavi, Dylan Dog, 1986/...

Se pensi di essere troppo piccolo per fare la differenza, prova a dormire con una zanzara.
Tenzin Gyatso (Dalai Lama) (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ecco un suggerimento per un nuovo animale, casomai ne fossero creati di nuovi o se ne evolvessero degli altri: qualcosa che ti punge e poi ti ride in faccia.
Jack Handey (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Brutto? Avete mai visto una zanzara pungere a occhi chiusi?
Makaresco-Trani [1]

A Peretola c'è pieno di zanzare: io sto in un tre vani e spendo due milioni al mese: un milione di affitto, l'altro di zampironi. Ormai vengono e ti pinzano all'americana. Due ti tengono e l'altra ti mena.
Cristiano Militello (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ai politici preferisco le zanzare: hanno più stile nel succhiarci il sangue.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Hai piazzato due zampironi ai piedi del letto, un fornetto di Vape sotto la finestra, che hai dovuto tenere aperta per sopravvivere, in quell’ambiente da guerra chimica. Pensi di avere diritto a un sonno tranquillo, ti ci sei giocato la salute e i polmoni. E invece no, c’è sempre una zanzara temeraria che varca la cortina fumogena irrompendo nella stanza. Una zanzara dei corpi speciali, che non rinuncia alla sua efferata missione kamikaze. Ma non si contenta di succhiarti il sangue. Ti ronza nelle orecchie il suo grido di guerra, la sua dichiarazione di odio. Ma si poteva inventare un animale più bastardo? Che ti succhia il sangue dalle vene e ti ci sputa pure dentro, manifestando disprezzo per ciò che hai di più caro? Il vero obiettivo del sordido animale è risvegliare la tua efferatezza. Creatura astiosa e autolesionista, ricorda certi integralisti islamici imbottiti di tritolo. Ti provoca un tracollo di adrenalina, ti induce a rinunciare al sonno e ad accendere la luce con gli occhi assetati di vendetta, per ispezionare i muri con la ciabatta in mano. Ah, quei piccoli sanguinari insetti, che quando li schiacci fanno cick... cick... e quando li castighi con uno spillo rovente fanno bzzz... bzzz... Ma quale sadismo! Perché Dio avrebbe creato le zanzare, se non per ridestare la nostra ferocia latente?
Gianni Monduzzi, Salire al cielo fermando le donne in ascensore, 2004 [3]

Zanzare, cielo nuvoloso e aria afosa - i miei nemici.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Una puntura di zanzara prude meno, quando sei riuscito a schiacciare la zanzara.
Ugo Ojetti, Sessanta, 1937

La nostra vita è sempre cara a qualcuno; mentre le mosche ci vorrebbero morti, le zanzare ci preferiscono vivi.
Marco Oliverio (Aforismi inediti su Aforismario)

Eravamo così poveri che spremere le zanzare era l’unico modo di fare una trasfusione.
Flavio Oreglio, Non è stato facile cadere così in basso, 2007

L'estate non si caratterizza meno per le sue mosche e zanzare che per le sue rose e le sue notti stellate.
Marcel Proust, Jean Santeuil, 1952 (postumo e incompiuto)

Ho grande rispetto per gli animali, tranne che per le zanzare e per certi bipedi presuntuosi.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Certe persone sono come le zanzare, sembrano fatte apposta per infastidirci.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Quando gli uomini lasceranno questo mondo, fra i primi beneficiari della nostra assenza ci saranno le zanzare. La nostra visione antropocentrica ci porta ingannevolmente a pensare che il sangue umano sia essenziale alla loro sopravvivenza, ma in realtà si tratta di versatili gourmet capaci di attingere alle vene della maggior parte dei mammiferi a sangue caldo, dei rettili a sangue freddo e anche degli uccelli.
Alan Weisman, Il mondo senza di noi, 2007

"Non si sa mai da dove cominciare", diceva la zanzara in un campo di nudisti.
Anonimo
Una puntura di zanzara prude meno, quando sei riuscito a schiacciare la zanzara. (Ugo Ojetti)
Proverbi sulla Zanzara
  • Anche la zanzara ha il suo stocco.
  • Chi vuol salasso non va dalle zanzare.
  • Col bel tempo arrivano anche le zanzare.
  • Dio sa perché fece le zanzare.
  • La zanzara dice: "Fammi largo", all'elefante.
  • Per far la zanzara non occorre studiar la tromba.
Note
  1. Battuta tratta da Gino e Michele, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano. Opera omnia, Baldini e Castoldi, 1995.
  2. Anopheles e Culex sono due diversi generi di zanzara (cfr. cit. di Ceronetti)
  3. Gianni Monduzzi, Salire al cielo fermando le donne in ascensore © 2004 by Marsilio Editori.
  4. Le zanzare furono una delle piaghe d'Egitto, cioè le punizioni che, secondo la Bibbia, Dio inflisse agli Egizi affinché Mosè potesse liberare gli Israeliti dalla schiavitù. Si legge in Esodo: "Il Signore disse a Mosè: "Comanda ad Aronne: Stendi il tuo bastone, percuoti la polvere della terra: essa si muterà in zanzare in tutto il paese d'Egitto". Così fecero: Aronne stese la mano con il suo bastone, colpì la polvere della terra e infierirono le zanzare sugli uomini e sulle bestie; tutta la polvere del paese si era mutata in zanzare in tutto l'Egitto. I maghi fecero la stessa cosa con le loro magie, per produrre zanzare, ma non riuscirono e le zanzare infierivano sugli uomini e sulle bestie. Allora i maghi dissero al faraone: "È il dito di Dio!". Ma il cuore del faraone si ostinò e non diede ascolto, secondo quanto aveva predetto il Signore".
  5. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Insetti - Mosche

Nessun commento: