2016-07-23

Apparire - Le migliori frasi e citazioni

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sull'apparire, inteso in contrapposizione all'essere, sia come bisogno di mostrarsi diversi da ciò che si è, sia come desiderio di farsi notare, ed essere riconosciuti dagli altri. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'apparenza, la vanità, l'egocentrismo e l'essere sé stessi.
Non si può insieme essere e apparire: bisogna scegliere. (Georges Bernanos)
Apparire
© Aforismario

La società dell’inutile trionfa alla fine di un processo folle che ha spinto l’industria a produrre beni superflui, come se lo scopo dell’uomo non fosse di essere e vivere in una società giusta, bensì quello di apparire; ed è proprio su questa esigenza che si fonda il grande dogma della contemporaneità: si ha successo se si appare.
Vittorino Andreoli, L'educazione (im)possibile, 2014

Nulla mantiene nell'ombra quanto la voglia di apparire.
Mirko Badiale (Aforismi inediti su Aforismario)

Con le energie che si sprecano per apparire intelligenti si potrebbero capire meglio alcune cose che sfuggono.
Dino Basili, I violini di Chagall, 1991

Talvolta si cerca di apparire migliori di quello che si è. Altre volte si procura di sembrare peggiori. Ipocrisia per ipocrisia, preferisco la seconda.
Jacinto Benavente, La virtud sospechosa, 1924

Non si può insieme essere e apparire: bisogna scegliere. 
Georges Bernanos, Le Chemin de la croix-des-âmes, 1943/45

Fra tutte le debolezze, la più grande è l'eccessiva paura di apparire deboli.
Jacques Bénigne Bossuet, Politica desunta dalla Sacra Scrittura, 1709 (postumo)

La femminilità piace agli uomini perché permette loro di apparire per contrasto più virili.
Susan Brownmiller, Femminilità, 1984

Tutti ci spingiamo col gomito per apparire ed esistere, la nostra morte comincia con una miopia degli altri e si conclude con la cecità.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Esistere significa essere visti.
ibidem

Un tempo posavo ad apparire migliore di quel che ero. Poi, senza fortuna, ho posato a calunniarmi. Oggi, con fortuna ancora minore, mi sforzo di somigliarmi.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Più uno spirito corre dei pericoli, più sente il bisogno di apparire superficiale, di darsi un'aria frivola e di moltiplicare i malintesi sul proprio conto.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Una specie di delirio contagia il paese, dal presidente della Repubblica fino agli abitanti della periferia, e da anni non accenna a placarsi. In tutti il sogno è identico: apparire in televisione, venire intervistati, glorificare il proprio ego meraviglioso, parlare male di tutti gli altri, uomini politici, scrittori, industriali, o vicini di casa, moglie o marito.
Pietro Citati, Elogio del pomodoro, 2011

Con cura meticolosa e mostruosa, tutti si costruiscono un personaggio pittoresco, un fantastico e grottesco cialtrone, che si esibisce, gira per il mondo, recita, ostenta i propri gesti, chiacchiera senza fine. Così accadono le più estranee metamorfosi. I timidi diventano arroganti: i melanconici euforici: i mediocri indossano i vestiti di Arlecchino; e una melma inarrestabile di parole scende ogni istante dalle televisioni reali o immaginarie.
Pietro Citati, Elogio del pomodoro, 2011

La televisione serve per apparire, non per essere guardata.
[Television is for appearing on, not looking at].
Noël Coward, Intervista di Edward R. Murrow, a Person to Person, 1956

Il prezzo da pagare all'autenticità intellettuale è l'apparire impassibili ed egoisti.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

a) Chi per mestiere è venditore di apparenze (es.: Berlusconi) gestisce colui che appare (es.: Mike Bongiorno). b) Chi appare (es: la top model Claudia Schiffer) aiuta ad apparire chi le sta accanto (es.: il fidanzato David Copperfield). c) Chi appare (es.: il leader di un partito), conoscendo bene il mestiere, sfrutta coloro che hanno voglia di apparire (es.: gli arrampicatori politici).
Luciano De Crescenzo, Panta rei, 1994

Un modo molto semplice di non essere è per esempio l’apparire. Tutti quelli che hanno basato la propria vita sull'apparire prima o poi si sono resi conto di aver vissuto un’esistenza inutile.
Luciano De Crescenzo, Ordine e disordine, 1996

Da tempo il concetto di reputazione ha ceduto il posto a quello di notorietà. Conta essere "riconosciuto" dai propri simili, ma non nel senso del riconoscimento come stima o premio, bensì in quello più banale per cui, vedendoti per strada, gli altri possano dire "guarda, è proprio lui".  Il valore predominante è diventato l'apparire, e il modo più sicuro è apparire in televisione.
Umberto Eco, Parole fuori moda: la vergogna, su L'Espresso, 2012

Il primo eroe dell'apparire è stato l'imbecille che andava a mettersi dietro agli intervistati e agitava la manina. Ciò gli consentiva di essere riconosciuto la sera dopo al bar ("Lo sai che ti ho visto in tv?").
Umberto Eco, ibidem

L'essere visto, l'essere oggetto di discorso è valore talmente dominante che si è pronti a rinunciare a quello che un tempo si chiamava il pudore (o il sentimento geloso della propria privatezza).
Umberto Eco, Parole fuori moda: la vergogna, su L'Espresso, 2012

Il principio è: "Se appare la Madonna perché non anch'io?". E si sorvola sul fatto di non essere una vergine.
Umberto Eco, ibidem

Questa frenesia dell'apparire (e la notorietà a ogni costo, anche a prezzo di quello che un tempo era il marchio della vergogna) nasce dalla perdita della vergogna o si perde il senso della vergogna perché il valore dominante è l'apparire, anche a costo di svergognarsi? Propendo per la seconda tesi.
Umberto Eco, Parole fuori moda: la vergogna, su L'Espresso, 2012

Non fingere di essere saggio, ma sii saggio davvero: non abbiamo bisogno di apparire sani, ma di esserlo veramente.
Epicuro, Sentenze e frammenti, IV-III sec. a.e.c.

Sin da quando siamo nati ci hanno insegnato che apparire è più importante che essere. E a questo dogma terribile abbiamo sacrificato il nostro corpo, incaricandolo di rappresentare quello che propriamente non siamo, o addirittura abbiamo evitato di sapere.
Umberto Galimberti, su la Repubblica, 2006

Declinandosi sempre più nell'apparire, l'individuo impara a vedersi con gli occhi dell'altro. Impara che l'immagine di sé è più importante della sua personalità. E dal momento che verrà giudicato da chi incontra in base a ciò che possiede e all'immagine che rinvia, e non in base al carattere o alle sue capacità, tenderà a rivestire la propria persona di teatralità, a fare della sua vita una rappresentazione, e soprattutto a percepirsi con gli occhi degli altri, fino a fare di sé uno dei tanti prodotti di consumo da immettere sul mercato.
Umberto Galimberti, I miti del nostro tempo, 2009

Non fidatevi mai né di chi vuol apparire migliore di quel che è, né di chi cerca di sembrare peggiore.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Parliamo bene di noi sperando che chi ci ascolta rincari la dose, facendoci apparire più modesti di quel che siamo.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Fai in modo di essere, perché ad apparire ci riescono tutti.
Monia Ghesini (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il lupo in vesti di agnello è meno pericoloso che l'agnello in qualunque altra veste che lo faccia apparire qualcosa di più d'un agnello.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)
La televisione serve per apparire, non per essere guardata. (Noël Coward)
Ciò che chiamiamo indole è cosa troppo trascurata fra gli uomini; dovrebbero capire che a loro non basta essere buoni, ma che devono anche apparire tali, almeno se aspirano a essere socievoli, capaci di comunanza e compagnia, cioè a essere uomini.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

La maggior parte delle donne piangono la morte dei loro amanti non tanto per averli amati, quanto per apparire più degne di essere amate.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Ci guadagneremmo di più se ci mostrassimo come siamo che se tentassimo di apparire ciò che non siamo.
ibidem

Possiamo apparire grandi in un incarico al di sotto del nostro merito, ma spesso appariamo piccoli in un incarico più grande di noi.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Il desiderio di apparire abile spesso impedisce di diventarlo.
ibidem

In ogni situazione ciascuno assume un contegno e un atteggiamento esterno per sembrare come vuole che lo si creda. Perciò si può dire che il mondo è composto soltanto da maschere.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Il bisogno inventa i primi vestiti, l'arte di apparire ne accresce considerevolmente l'uso.
Pierre-Ambroise-François Choderlos de Laclos, Delle donne e della loro educazione, 1873

Le persone non sono ridicole se non quando vogliono parere o essere ciò che non sono.
Giacomo Leopardi, Pensieri, 1845 (postumo)

Passi metà della vita a costruirti un'immagine, la fama, a cercare di apparire, e l'altra metà invece la dedichi a provare a scomparire, a cercare un po' di calma.
Marcello Mastroianni, attribuito in Mario Calabresi, Cosa tiene accese le stelle, 2011

L’etica del samurai è una scienza politica del cuore, mirante a dominare lo scoraggiamento e la stanchezza, al fine di non mostrarli agli altri. Si riteneva più importante apparire in buona salute che essere sani, più importante mostrarsi arditi e prodi che non esserlo. Questo concetto di morale, essendo basato fisiologicamente sulla vanità peculiare agli uomini, è forse il concetto maschile più alto di moralità.
Yukio Mishima, La via del samurai, 1967

Molti si atteggiano a come credono di apparire.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Il timore di non apparire sufficientemente spregiudicati aggiornati e moderni, è cagione di molti atteggiamenti sbagliati.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Tutti coloro che di regola hanno successo, posseggono una profonda scaltrezza nel far apparire sempre solo come forze le loro deficienze e debolezze; per cui le devono conoscere in modo straordinariamente chiaro e preciso.
Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano II, 1879/80

La cultura attuale dell'apparire, per come ci viene trasmessa, in particolare, attraverso la televisione, funziona da cassa di risonanza del narcisismo. 
Willy Pasini, La vita è semplice, 1998 

Noi non ci accontentiamo della vita che è in noi e nel nostro proprio essere: vogliamo vivere inoltre nel concetto degli altri di una vita immaginaria, e a tal intento ci sforziamo di «parere».
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

È spesso la donna più viziosa a voler apparire la più virtuosa.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014
Passi metà della vita a costruirti un'immagine, la fama, a cercare di apparire,
e l'altra metà invece la dedichi a provare a scomparire, a cercare un po' di calma.
(Marcello Mastroianni)
Spesso il desiderio d’apparire esperti impedisce di diventarlo davvero, perché si desidera maggiormente mostrare quel che si sa che non imparare quel che s’ignora.
Madeleine de Souvré de Sablé, Massime, 1678 (postumo)

Possiamo pur conoscere noi stessi, ma non ci esaminiamo abbastanza, e ci preoccupiamo più d’apparire come dobbiamo essere che non d’essere davvero come dovremmo.
Madeleine de Souvré de Sablé, Massime, 1678 (postumo)

L'eleganza è quella qualità del comportamento che trasforma la massima quantità di essere in apparire.
Jean-Paul Sartre, San Genet, commediante e martire, 1952

Quae vult videri bella nimis, nulli negat.
[La donna che vuole apparire troppo graziosa non si nega a nessuno].
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

Le donne più volgari sono quelle che si preoccupano di apparire intelligenti.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Quando ti trovi di fronte a qualcuno che si mostra per quel che è, senza ipocrisie o infingimenti, qualcuno che non si sforza di apparire brillante ai tuoi occhi o cerca d’imporre la sua personalità sulla tua, che non intende giudicarti o puntarti il dito contro, che non lancia sguardi furtivi e maliziosi alla persona che ti sta accanto, né tenta in tutti i modi di spillarti quattrini dalle tasche, ebbene, molto probabilmente ti trovi nel bel mezzo di un funerale, e quel qualcuno che ti sta davanti è senza dubbio un cadavere.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Mai perdere l'occasione di fare sesso o di apparire in televisione.
Gore Vidal (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Le masse vogliono apparire anticonformiste, così questo significa che l'anticonformismo deve essere prodotto per le masse.
Andy Warhol (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Chi è schiavo dell'apparire non potrà mai essere.
Anonimo

In un mondo di apparenze, apparire è più importante che essere.
Anonimo

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Apparenza - Vanità - Egocentrismo - Essere sé stessi

Nessun commento: