2016-07-26

Giudizio Universale - Frasi sul Giorno del Giudizio Finale

Raccolta di aforismi, frasi celebri e battute divertenti sul Giudizio Universale, evento che, secondo l'escatologia cristiana, si verificherà alla fine dei tempi (subito dopo la Seconda venuta di Cristo), durante il quale Dio giudicherà tutti gli esseri umani, destinando ciascuno al Paradiso oppure all'Inferno in base alle azioni, buone o cattive, da essi compiute.
A titolo introduttivo, riportiamo la parabola sul Giudizio Finale raccontata da Gesù nel Vangelo secondo Matteo (25; 31): "Quando il Figlio dell'uomo verrà nella sua gloria con tutti i suoi angeli, si siederà sul trono della sua gloria. E saranno riunite davanti a lui tutte le genti, ed egli separerà gli uni dagli altri, come il pastore separa le pecore dai capri, e porrà le pecore alla sua destra e i capri alla sinistra. Allora il re dirà a quelli che stanno alla sua destra: Venite, benedetti del Padre mio, ricevete in eredità il regno preparato per voi fin dalla fondazione del mondo. Perché io ho avuto fame e mi avete dato da mangiare, ho avuto sete e mi avete dato da bere; ero forestiero e mi avete ospitato, nudo e mi avete vestito, malato e mi avete visitato, carcerato e siete venuti a trovarmi. Allora i giusti gli risponderanno: Signore, quando mai ti abbiamo veduto affamato e ti abbiamo dato da mangiare, assetato e ti abbiamo dato da bere? Quando ti abbiamo visto forestiero e ti abbiamo ospitato, o nudo e ti abbiamo vestito? E quando ti abbiamo visto ammalato o in carcere e siamo venuti a visitarti? Rispondendo, il re dirà loro: In verità vi dico: ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l'avete fatto a me. Poi dirà a quelli alla sua sinistra: Via, lontano da me, maledetti, nel fuoco eterno, preparato per il diavolo e per i suoi angeli. Perché ho avuto fame e non mi avete dato da mangiare; ho avuto sete e non mi avete dato da bere; ero forestiero e non mi avete ospitato, nudo e non mi avete vestito, malato e in carcere e non mi avete visitato. Anch'essi allora risponderanno: Signore, quando mai ti abbiamo visto affamato o assetato o forestiero o nudo o malato o in carcere e non ti abbiamo assistito? Ma egli risponderà: In verità vi dico: ogni volta che non avete fatto queste cose a uno di questi miei fratelli più piccoli, non l'avete fatto a me. E se ne andranno, questi al supplizio eterno, e i giusti alla vita eterna".
Il Giudizio Universale] sarà il giorno in cui Dio verrà a giustificarsi. (Alfred de Vigny)
Giudizio Universale
© Aforismario

Il giorno del Giudizio Universale, quando una voce ordinerà «Tutti in piedi!», riuscirò a trovare le mie pantofole?
Woody Allen (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ho scordato il nome di quella baldracca... Ah! bah! lo ritroverò al giudizio universale.
Charles Baudelaire, Il mio cuore messo a nudo, 1859/66 (postumo 1887/1908)

Può darsi che il giudizio universale cominci domani; allora, e non prima, smetteremo di lavorare per un futuro migliore.
Dietrich Bonhoeffer, Resistenza e resa, 1951 (postumo)

D'improvviso i risorti, in tutte le lingue, accusano Dio: il vero Giudizio Universale.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Al momento del Giudizio Universale da ogni fossa comune risorgerà una sola creatura. E Dio dovrebbe osare giudicarla!
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Non aspettate il giudizio finale. Esso ha luogo tutti i giorni.
[N'attendez pas le jugement dernier. Il a lieu tous les jours].
Albert Camus, La caduta, 1956 [1]

Il giorno del Giudizio Universale sarà da considerarsi festivo oppure feriale?
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Al giudizio finale verranno pesate soltanto le lacrime.
Emil Cioran, Lacrime e santi, 1937/86
Può darsi che il giudizio universale cominci domani; allora, e non prima,
smetteremo di lavorare per un futuro migliore. (Dietrich Bonhoeffer)
Benché l’idea assolutamente inintelligibile del Giudizio sia un’aperta provocazione per l’intelletto, essa serve tuttavia a spiegare, a definire il nostro nulla. Sia che assuma una forma religiosa o una forma profana, la nozione di una risoluzione finale della Storia è un elemento costitutivo della mente
umana. Cosi, anche l’idea più bislacca prende il carattere di una fatalità.
Emil Cioran, Lacrime e santi, 1937/86

Riuscirei a sopportare una sola giornata, senza questa carità della mia follia che mi promette il Giudizio Universale per l’indomani?
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Ci è necessario un futuro, a ogni costo. La credenza nel Giudizio finale ha creato le condizioni psicologiche per credere nel senso della storia; meglio: tutta la filosofia della storia altro non è se non un sottoprodotto dell'idea del Giudizio finale.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Potremmo anche immaginare che questo creatore, finalmente cosciente del proprio traviamento, se
ne dichiari colpevole: desiste, si ritira, e in un'estrema sollecitudine di eleganza, si fa giustizia. Così sparisce insieme alla sua opera, senza che l'uomo abbia da intervenire. Tale sarebbe la versione riveduta e corretta del Giudizio finale.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Con quali mezzi, il giorno del Giudizio, raggiungeremo la valle di Giosafat?
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Il giorno del giudizio, chissà quanti morti si daranno malati.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Di ogni parola infondata gli uomini renderanno conto nel giorno del giudizio; poiché in base alle tue parole sarai giustificato e in base alle tue parole sarai condannato.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Matteo, I sec.
Se c'è una cosa per cui il giorno del Giudizio Universale dovranno condannarti è che
hai avuto l'amore in casa e non hai saputo riconoscerlo. (Gabriel García Márquez)
Una volta era la religione a terrorizzarci con il Giudizio universale alla fine dei tempi. Oggi è il nostro torturato pianeta a predirci l'approssimarsi di quel giorno senza alcun intervento divino.
Hans Jonas, Il concetto di Dio dopo Auschwitz, 1984

Perché non ipotizzare che la morale sola sia colpevole di tutti i crimini e di tutte le colpe degli uomini? Da parte mia, credo profondamente che al giudizio universale solo le leggi in nome delle quali si è condannato saranno tradotte davanti al tribunale di Dio e condannate a loro volta.
Marcel Jouhandeau, Algebra dei valori morali, 1935

Solo la nostra concezione del tempo ci permette di parlare del Giorno del Giudizio chiamandolo con quel nome; in effetti è un tribunale sommario in seduta perpetua.
Franz Kafka, in Max Brod, Franz Kafka, 1937

Dobbiamo essere pronti per il Giudizio Universale, attenderlo con gioia [...] in quanto ci libererà dai peccati, dalla morte e dall'inferno.
Martin Luther, XVI sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se c'è una cosa per cui il giorno del Giudizio Universale dovranno condannarti è che hai avuto l'amore in casa e non hai saputo riconoscerlo.
Gabriel García Márquez, Diatriba d'amore contro un uomo seduto, 2007

Mancano solo gli ultimi ritocchi perché possa aver inizio il giudizio universale.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Quando il cristiano condanna, calunnia, insozza il «mondo», lo fa sulla base dello stesso istinto da cui prende le mosse l'operaio socialista per condannare, calunniare, insozzare la società: perfino il «giudizio finale» è ancora il dolce conforto della vendetta − è la rivoluzione, come se l'aspetta anche l'operaio socialista, soltanto pensata un po' più lontana...
Friedrich Nietzsche, Il crepuscolo degli idoli, 1888

L'argomento del giudizio universale, l'argomento del contendere cosmico con Dio, non sarà il male ma il bene. Dio non ci chiederà conto di quanto male abbiamo commesso, ma di quanto bene abbiamo compiuto.
Ermes Ronchi, Il canto del pane, 1995

Il mondo stesso è il giudizio universale.
Arthur Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione, 1819

Se una volta si lamentavano i peccati del mondo, oggi si guarda con orrore ai debiti del mondo e, come un tempo il giudizio universale, così oggi si profetizza la bancarotta universale dello Stato, sebbene, al tempo stesso, con la fiduciosa speranza di non dovervi assistere.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

[Il Giudizio Universale] sarà il giorno in cui Dio verrà a giustificarsi.
[Ce sera ce jour-là que Dieu viendra se justifier].
Alfred de Vigny, Diario di un poeta, 1867 (postumo)

Nel giorno dell'ultimo Giudizio, le bestie che avranno ricevuto le vostre cure verranno a testimoniare a vostro favore.
Tommaso Maria Zigliara, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Alla fine dei tempi, il regno di Dio giungerà alla sua pienezza. Dopo il giudizio universale i giusti regneranno per sempre con Cristo, glorificati in corpo e anima, e lo stesso universo sarà rinnovato.
AA. VV., Catechismo della Chiesa Cattolica, 1992
Non aspettate il giudizio finale. Si verifica tutti i giorni. (Albert Camus)
Er giorno der giudizzio
Giuseppe Gioachino Belli, 1831

Cuattro angioloni co le tromme in bocca / se metteranno uno pe cantone / a ssonà: poi co ttanto de voscione / cominceranno a ddì: ffora a cchi ttocca. / Allora vierà ssù una filastrocca / de schertri da la terra a ppecorone, / pe rripijjà ffigura de perzone, / come purcini attorno de la bbiocca. / E sta bbiocca sarà ddio bbenedetto, / che ne farà du’ parte, bbianca, e nnera: / una pe annà in cantina, una sur tetto. / All’urtimo usscirà ’na sonajjera / d’Angioli, e, ccome si ss’annassi a lletto, / smorzeranno li lumi, e bbona sera.

Note
  1. Un'altra traduzione della frase di Camus è: Non aspettare il giudizio finale. Avviene ogni giorno.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Peccato originale - Diluvio universale - Apocalisse - Fine del Mondo

Nessun commento: