2016-07-25

Riconoscenza - Frasi sull'essere Riconoscenti

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più belle sulla riconoscenza, sul mostrarsi riconoscenti per qualche favore o beneficio ricevuto. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla gratitudine e l'ingratitudine. Inoltre, nella sezione "Frasi utili" trovi una grande raccolta di frasi originali per esprimere i tuoi ringraziamenti a qualcuno.
La riconoscenza è la memoria del cuore.
Riconoscenza
© Aforismario

La riconoscenza è la virtù delle persone sagge e accorte.
Nicolas d’Ailly, Pensieri diversi, 1678

Il coraggio è alzarsi ogni mattina sapendo che devi affrontare un mondo malvagio, e conservare un animo sereno, per fare un po' di bene senza contare sulla riconoscenza di nessuno.
Francesco Alberoni, Abbiate coraggio, 1998

Il nostro scopo nella vita è di fare, creare, spingere avanti il mondo, anche se non ne ricaviamo vantaggio e se non otteniamo riconoscenza.
Francesco Alberoni, Abbiate coraggio, 1998

Forse l'amore è solo la riconoscenza del piacere.
[L'amour n'est peut-être que la reconnaissance du plaisir].
Honoré de Balzac, Papà Goriot, 1834

Non bisogna sprecare la nostra vita a rimpiangere le gioie del passato, ma essere riconoscenti di averle vissute.
Romano Battaglia, Silenzio, 2005

La ricchezza più grande che possediamo quando al mattino apriamo gli occhi è il giorno che abbiamo davanti. In quel breve spazio di tempo fatto di ore e di minuti, il gesto più bello che possiamo compiere è rivolgere un pensiero riconoscente a chi ci vuole bene e ci aiuta a vivere sereni.
Romano Battaglia, Sabbia, 2007

I riconoscenti − una farsa.
Elias Canetti, La rapidità dello spirito, 1994

Il sentimento che si ha per la maggior parte dei benefattori somiglia alla riconoscenza che si ha per i cavadenti. Diciamo a noi stessi che ci hanno fatto del bene, che ci hanno liberato da un male, ma ci ricordiamo il dolore che hanno causato e non siamo molto teneri con loro.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795/1953 (postumo)

La riconoscenza è una responsabilità che alcuni non sanno reggere e che presto trasformeranno in rancore, talvolta in furore.
Filippo Facci, Di Pietro-la storia vera, 2009

La riconoscenza abbassa il nostro orgoglio.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La riconoscenza è scomoda perché è ammissione di un pregresso bisogno.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La riconoscenza, più ci pesa, più ci spinge all'adulazione.
ibidem

Amiamo gli altri cercando di guadagnarcene più la riconoscenza e la protezione che la stima.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Non c'è vera riconoscenza senza il sacrificio dell'orgoglio.
ibidem

Di sincero, la riconoscenza ha solo il primo slancio. Poi diventa una menomazione dell' orgoglio.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Nessuna donna, più di quella che ci sta, avrà la nostra riconoscenza.
ibidem

Proviamo riconoscenza più verso un nemico che per calcolo ci loda che verso un amico che a ragione ci critica.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Ci sono coloro che danno solo una piccolissima parte di ciò che hanno − e lo danno per riconoscenza, e il loro desiderio nascosto rende i loro doni ignobili.
Kahlil Gibran, Il profeta, 1923

Se incontriamo qualcuno che ci deve riconoscenza, ce ne ricordiamo subito. Quante volte possiamo invece incontrare qualcuno a cui, dobbiamo riconoscenza senza pensarci!
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Ci si faccia una buona riserva d'amici e di gente riconoscente, perché un giorno o l'altro si apprezzerà ciò che adesso appena si considera.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Di quanti sono affetti nobili, la riconoscenza è forse quello che più abbellisce il volto dell'uomo.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Niente stanca di più che essere riconoscente per tutto il tempo.
[Nothing tires a man more than to be grateful all the time].
Edgar Watson Howe, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

"La riconoscenza è la memoria del cuore". Notiamo però che il cuore non ispira lunghi discorsi; proviamo la nostra riconoscenza, ma non ne parliamo, non ne meniamo vanto.
La Beaume, Pensieri, XIX sec.

Una grande riconoscenza comporta molta delicatezza e molta amicizia per la persona verso cui si è in obbligo.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Non esiste al mondo eccesso migliore di quello della riconoscenza.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

C'è una viva riconoscenza che non solo ci disobbliga dai benefici ricevuti, ma che anzi induce i nostri amici a sentirsi in obbligo per il solo fatto che ricambiamo ciò che dovevamo loro.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

La riconoscenza è come la buona fede dei mercanti: mantiene in vita le relazioni umane; e noi paghiamo non già perché sia giusto sdebitarci, ma per trovare più facilmente persone che ci facciano credito.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

La riconoscenza della maggior parte degli uomini non è che un segreto desiderio di ricevere benefici maggiori.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Quando esageriamo l’affetto che gli amici nutrono per noi, spesso non è tanto per riconoscenza quanto per il desiderio di mettere in luce il nostro merito.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Quel che non fa tornare i conti nella riconoscenza che ci si attende dai servigi resi, è che l'orgoglio di chi dà e l'orgoglio di chi riceve non possono mettersi d'accordo sul prezzo del beneficio.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Si pongono limiti più facilmente alla propria riconoscenza che alle proprie speranze e ai propri desideri.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Tutti coloro che adempiono ai doveri della riconoscenza non per questo possono lusingarsi di essere riconoscenti.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Non siamo abbastanza malevoli da non provare riconoscenza, ma a tal segno ci sforziamo di attenuare quei benefici, per essi cerchiamo tanti motivi, nei benefattori scopriamo tanto interesse a renderci obbligati che, poco a poco, diventiamo ingrati senza accorgercene.
Charles-Joseph de Ligne, Scritti militari, letterari e sentimentali, 1795-1811

Niente di più nobile della riconoscenza, niente di più vile dell'ingratitudine; come un gesto di riconoscenza tocca l'anima, un gesto d'ingratitudine le fa orrore.
Hypolite de Livry, Pensieri e riflessioni, 1808

La riconoscenza non esiste in natura, è dunque inutile pretenderla dagli uomini.
Cesare Lombroso (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La riconoscenza, è, tra le qualità, la più inseparabile dalle anime ben nate.
Luigi XIV (re di Francia), XVII-XVIII sec.

La riconoscenza nasce dalla convinzione di avere ancora bisogno, in futuro, della stessa persona.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

L'indulgenza è un subdolo mezzo di pressione per suscitare complessi di riconoscenza.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

La riconoscenza è un sentimento gratificante troppo spesso disatteso ma doveroso perché presupposto indispensabile di rinnovati favori.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Chi regala qualcosa di grande non trova riconoscenza, perché chi lo riceve ha già troppo peso nell'accettarlo.
Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano, 1878

Un’anima nobile si sentirà volentieri obbligata alla riconoscenza e non si sottrarrà timorosamente alle occasioni da cui deriva un obbligo; così pure sarà poi serena nelle espressioni di gratitudine; mentre le anime inferiori si impennano contro ogni obbligo oppure dopo, nelle espressioni della loro gratitudine, sono esagerate e troppo zelanti. Quest’ultima cosa accade del resto anche a persone di origine inferiore o di condizione subordinata: un favore loro usato sembra loro una grazia miracolosa.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Un granello in più di riconoscenza e di venerazione: - e già se ne soffre come di un vizio, e con tutta la nostra indipendenza e autonomia si cade in balìa della cattiva coscienza.
Friedrich Nietzsche, Aurora, 1881

Non si può pretender troppo dagli uomini. la riconoscenza dei beneficati non può arrivar fino al punto di perdonare ai benefattori.
Giovanni Papini, Il sacco dell'orco, 1933

Colmare di benefici un uomo volgare è caricarlo d'un peso di riconoscenza del quale egli si libererà alla prima occasione.
Octave Pirmez, Fogliame, 1862

Riconoscenza: sentimento di colui che ha ancora qualche cosa da chiedere.
Pitigrilli (Dino Segre), Dizionario antiballistico, 1953

Promettete, promettete più a lungo che potete, ché la speranza è più viva della riconoscenza.
Abbé de la Roche, Melanges de maximes, 1767

Non vi è cosa più bella di un animo riconoscente. Su questo punto buoni e cattivi si troveranno d’accordo.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Dimostra la tua gratitudine con i fatti al tuo benefattore.
Johannes Stobæus (Giovanni Stobeo), Anthologion, V sec.

È molto più facile ricambiare un torto che un favore, perché la riconoscenza costa mentre la vendetta è considerata un guadagno.
Publio Cornelio Tacito, Storie, ca. 100

Siate riconoscenti a chi vi serve, riconoscenti di cuore: e chi vi serve, sarà grato a voi.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845
Riconoscenza: sentimento di colui che ha ancora qualche cosa da chiedere. (Pitigrilli)
Autori sconosciuti
  • Forse Dio vuole che incontriamo un po' di gente sbagliata prima di incontrare quella giusta, così, quando finalmente la incontriamo, sapremo come essere riconoscenti per quel regalo.
  • Il fiore della riconoscenza ha le sue radici in Cielo.
  • Le persone riconoscenti son come le terre fertili, che rendono molto più di quanto hanno ricevuto.
  • La riconoscenza è dovere che appartiene agli altri: il nostro è quello di fare il bene che possiamo.
Proverbi sulla Riconoscenza
  • A chi non ti lesina il favore non lesinare la riconoscenza.
  • A chi ti dà il cappone dagli la coscia e il codrione.
  • A chi ti manda un barile di vino offrine almeno un bicchiere.
  • La riconoscenza è il danaro del povero.
  • La " " è un raro fiore.
  • La  " " invecchia presto.
  • La  " " è un dolce peso di cui ci si libera appena possibile.
  • La  " " conserva l’amicizia.
  • La riconoscenza è il danaro del povero.
  • Se il povero è riconoscente, sarebbe generoso se fosse ricco.
La riconoscenza è la memoria del cuore.
[La reconnaissance est la mémoire du coeur].
Proverbio francese (attribuito a Jean-Baptiste Massieu)

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Gratitudine - Ingratitudine - Frasi di Ringraziamento

Nessun commento: