2016-08-26

Consolazione - Frasi e citazioni sul Consolare

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sulla consolazione e sul consolare (o essere consolati), cioè il recare sollievo in momenti di pena, tristezza, delusioni d'amore, ecc.
A mo' d'introduzione, riportiamo un brano di Giacomo Leopardi, tratto dallo Zibaldone, in cui egli descrive un suo particolare metodo di "auto-consolazione" cui faceva ricorso nei momenti difficili: "Spesse volte in occasioni di gran travaglio e afflizione d’animo, io mi sono consolato così. Ho domandato a me stesso: Certo questa è una sventura grande: ma posso io non affliggermi di questa cosa? L’esperienza mia propria, di più altre volte, mi obbligava a risponder di sì, che io poteva: ma il non affliggersene sarebbe cosa irragionevole: la sventura è grande e vera. - Lasciamo star che sia vera: ma affliggendomene la posso io dissipare o scemare? - Nulla. - Non affliggendomene, crescerà ella punto, o me ne verrà punto di danno? - Punto. - Dunque come sarà irragionevole il non affliggermene? E se questo è ragionevole, se mi è utilissimo (il che è manifesto), se io lo posso, perchè non lo vorrò? - Vi giuro che questo discorso era efficace; che la mia volontà si determinava secondo esso, ed otteneva il suo effetto; e che io mi consolava e non pativa".
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul conforto e sulla compassione.
Dei mali della vita ci si consola pensando alla morte e della morte
pensando ai mali della vita. Una piacevole condizione. (Arthur Schopenhauer)
Consolazione
© Aforismario

Il vero nome della felicità quaggiù è consolazione.
Henri Frédéric Amiel, Diario intimo, 1839/81 (postumo, 1976/94)

Consolare il prossimo consola noi stessi.
Henri Frédéric Amiel, Diario intimo, 1839/81 (postumo, 1976/94)

Consolarsi con la persona sbagliata, asciugarsi con un asciugamano che non asciuga.
Dino Basili, Tagliar corto, 1987

Il segreto che ci consola nei giorni che passiamo su questa terra sta nel renderci conto che la vita è un dono e non un diritto.
Romano Battaglia, L’uomo che vendeva il cielo, 2011

Consolazione. Consiste nel sapere che un uomo migliore di te è anche di te più sfortunato.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Il peggior nemico del male è il peggio.
Arthur Bloch, Consolazione di Murphy, La legge di Murphy II, 1980

La consolazione dei brutti è la speranza che i belli non siano molto intelligenti.
Lily Brown (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Nessuna consolazione, fuorché quella di non averne. Nessuna consolazione, se non la croce.
Caterina da Siena, motto, XIV sec.

Il pensiero consola di tutto, a tutto rimedia. Se talvolta è lui a farvi del male, chiedetegli il rimedio relativo: lo avrà senz'altro.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

La natura è totalmente stoica; per questo ci offre il più sublime esempio di coraggio ed è la nostra maggiore consolatrice.
Malcolm de Chazal, Senso plastico, 1948

Il miglior modo di consolare uno sventurato è di assicurargli che una maledizione certa pesa su di lui. Questo genere di adulazione lo aiuta a sopportare meglio le sue prove, dato che l'idea di maledizione implica elezione, sciagura di qualità. Perfino nell'agonia un complimento ha effetto.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

La religione è un'arte di consolare. Quando il prete dice, a voi afflitti, che Dio si interessa al vostro sconforto, offre una consolazione che, in fatto di efficacia, non potrà mai trovare equivalenti in dottrine secolari. 
Emil Cioran, Quaderni 1957-1972, 1997 (postumo) 

Che alcuni vengano a cercare da me consolazione e appoggio è una delle cose che più mi sgomentano. Incapace di risolvere i miei problemi, mi vedo costretto a trovare una soluzione a quelli degli altri.
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

A colui che soffre, le consolazioni di un consolatore felice non hanno un gran valore, e il suo dolore non è per noi ciò che è per lui. 
Paul Claudel, L'annuncio a Maria, , 1912/48

Pochi uomini sopporterebbero la propria vita se non si sentissero vittime della sorte. Chiamare ingiustizia la giustizia è la più diffusa delle consolazioni.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Parlare dei propri mali è già una consolazione.
Alexandre Dumas (padre), Il conte di Montecristo, 1844/46

So cosa significa vedere la propria madre negli spasimi della morte senza poter fare alcunché. A questo non c'è consolazione. Dobbiamo passarci tutti perché fa parte della vita.
Albert Einstein, lettera a Hedwig Born, 1920

Amo la verità. Credo che l'umanità ne abbia bisogno. Ma ha un bisogno ancora più grande della menzogna che la lusinga, la consola, le dà speranze senza limite. Senza la menzogna, morirebbe di disperazione e di noia.
Anatole France, La vita in fiore, 1922

Il fatto che c'è sempre qualcuno che sta peggio di noi dovrebbe consolarci del fatto che c'è sempre qualcuno che sta meglio.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

C'è chi piange sul latte versato, e chi si consola sorbendosi un tè.
Roberto Gervaso, Aforismi, 1994

Mi è successo anche di dover consolare chi piangeva per le mie disgrazie.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Spesso chi vuole consolare, essere affettuoso ecc. è in realtà il più feroce dei tormentatori. Anche nell'«affetto» bisogna essere soprattutto «intelligenti».
Antonio Gramsci, Lettere dal carcere, 1926/37 (postumo, 1947/65)

Le donne oneste non si consolano degli errori che non hanno commesso.
Sacha Guitry, Le donne e l'amore, 1963

C’è un solo modo per consolare una vedova. Ma tenete presenti i rischi.
Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973
Basta poco per consolarci perché poco basta per affliggerci. (Blaise Pascal)
Il tempo ci consola di essere inconsolabili.
Roger Judrin, Parole abitate, 1985

Tu dici di voler cercare consolazione da Cristo: bada però che in questo non ci sia nulla di egoistico. Tu devi assomigliare a Cristo. Bene: tenta allora, proprio quando soffri di più, di consolare gli altri, perché così faceva Lui. Non si tratta di cercare consolazioni, ma di essere di consolazione.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

Il compito della religione: consolare l'umanità che va al patibolo
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Un uomo sbraita contro una donna che non lo ama più, e si consola; una donna fa meno clamore quando è abbandonata, e rimane a lungo inconsolabile.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Ci dovrebbero essere nel cuore sorgenti inesauribili di dolore per certe perdite. Non è certo per virtù o per forza d’animo che si esce da una grande afflizione: si piange amaramente e si è penosamente colpiti; ma poi si è o tanto deboli o tanto superficiali che ci si consola.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Spesso per debolezza ci consoliamo dei mali di cui la ragione non ha la forza di consolarci.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Spesso ci si consola di essere infelici con una sorta di piacere che si prova nel mostrarlo.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Nelle estreme sventure tutte le altre età ammettono la consolazione o filosofica, o qualunque. Solamente la giovinezza non ammette e non vede altra consolazione che della morte.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

L'orgoglio che tacitamente ci fa supporre la nostra superiorità nell'abbassamento degli altri, ci consola de' nostri difetti col pensiero che gli altri ne abbiano de' simili o de' peggiori.
Alessandro Manzoni, Osservazioni sulla morale cattolica, 1819

Una delle più gran consolazioni di questa vita è l'amicizia; e una delle consolazioni dell'amicizia è quell'avere a cui confidare un segreto. 
Alessandro Manzoni, I promessi sposi, 1827/42

In ogni sconfitta c'è sempre un premio di consolazione, la lezione che hai imparato perdendo qualcosa.
Kosta Mariano (Aforismi inediti su Aforismario)

Il sesso è la consolazione che si ha quando l'amore non basta.
Gabriel García Márquez, Memoria delle mie puttane tristi, 2004

Mi propongo di essere la consolazione della mia vecchiaia.
Fausto Melotti, Linee, 1975/78

Il vero dolore dev'essere inconsolabile. Perciò è offensivo il tentativo di consolazione che implica il dubbio della sua autenticità.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Massima consolazione per un malato è un malato analogo.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Non c'è parola, in nessun linguaggio umano, capace di consolare le cavie che non sanno il perché della loro morte. 
Elsa Morante, La storia, 1974 [frase di un sopravvissuto di Hiroshima].

Nell'arte c'è una finezza che apprezzo: il lieto fine che ci consola dell'esistenza quotidiana. La vita è delusione, tanto spesso ci defrauda dell'atto finale. Ma questa non è forse la stupidità della naturalezza?
Robert Musil, Incontri, 1911

Per chi è molto solo, il rumore è già una consolazione.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Considero uno dei massimi privilegi dell'amicizia, e una grande consolazione, il fatto che tra amici spesso non c'è bisogno di nessuna spiegazione.
Anaïs Nin, Diario, 1938

Chi descrive il proprio dolore, anche se piange è sul punto di consolarsi.
Ugo Ojetti, Sessanta, 1937

Dire di sì alla vita: magra consolazione per chi non può dire di no alla morte.
Mauro Parrini, A mani alzate, 2009

Basta poco per consolarci perché poco basta per affliggerci.
[Peu de chose nous console parce que peu de chose nous afflige].
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

Il pessimismo cosmico è una dottrina di consolazione. Molto peggio sta chi credendo all'ambivalenza dell'ordine esistente, riconosce se stesso per inadatto, quindi per condannato a soffrire.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Qualunque sventura, o ci si è sbagliati e non è una sventura, o nasce da una nostra insufficienza colpevole. E siccome sbagliarci è colpa nostra, cosi di qualunque sventura non dobbiamo incolpare altri che noi. E adesso consolati.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Per consolare il giovane cui succede una disgrazia, gli si dice: «Sii forte, prendila con fegato; sarai corazzato per l'avvenire. Una volta succede a tutti, ecc.». Nessuno pensa a dirgli quello che invece è vero: questa stessa disgrazia ti succederà due, quattro, dieci volte - ti succederà sempre, perché, se sei cosi fatto che le hai offerto il fianco ora, lo stesso dovrà accaderti in avvenire.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

La vita è ricca di premi di consolazione.
Daniel Pennac, La lunga notte del dottor Galvan, 2005

Dopotutto ci sono tante consolazioni! C’è l’alto cielo azzurro, limpido e sereno, in cui fluttuano sempre nuvole imperfette. E la brezza lieve, che in campagna agita i folti rami degli alberi; che nelle città, ai quarti o quinti piani, fa ondeggiare i panni stesi. C’è il caldo o il fresco, quando ci sono e, alla fine, arrivano sempre i ricordi, con le loro nostalgie e la loro speranza, e un sorriso di magia alla finestra del mondo, quello che vorremmo, bussando alla porta di quello che siamo...
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Le parole di consolazione vanno meglio per gli estranei, per gli ospiti, non per la tua gente. Non sono che cerotti emotivi. 
Robert Maynard Pirsig, Lo Zen e l'arte della manutenzione della motocicletta, 1974

La più dolce consolazione di un grande dolore sta nell'avere la libertà di lamentarsi.
[La plus douce consolation d'une grande douleur est d'avoir la liberté de se plaindre].
Antoine Prévost, Il filosofo inglese, 1731/39

Mettere la consolazione al posto del dolore è opera più grande della creazione che ha messo l'essere al posto del nulla. 
Sergio Quinzio, Dalla gola del leone, 1980

L'arte di vivere è soprattutto l'arte di consolarsi.
Emilio Rega, Oltre le stelle, 1997

Le verità consolanti si devono dimostrare due volte.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Per liberarsi di una infelicità bisogna assorbirla e incorporarla. Non ci si consola che a proprie spese.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Ci si può consolare di una disgrazia senza abituarvisi: si è allontanato il ricordo, ma, se per caso lo si
ritrova, non ha perduto nulla della sua malvagità.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Ogni dolore lungo o passeggero che ci toglie la forza e ci lascia stremati è un vero infortunio, di cui non è mai facile consolarsi.
George Sand, Storia della mia vita, 1855

L’universo è sul suo letto di dolore, e tocca a noi uomini di consolarlo.
Louis Claude de Saint-Martin, XVIII sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La consolazione di un dolore inconsolabile sta nella sua grandezza.
Lou Andreas-Salomé, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La consolazione più efficace in ogni disgrazia, in ogni dolore, è di guardare gli altri che sono più infelici di noi, e questo può farlo ognuno.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Dei mali della vita ci si consola pensando alla morte e della morte pensando ai mali della vita. Una piacevole condizione.
Arthur Schopenhauer, Scritti postumi, 1804/60 (postumo 1966/75) 

Consolazione per malinconici: le persone serene non conoscono la grande felicità.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

L’arte come consolazione, come surrogato della religione, è piú avvilente della religione stessa.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

L’unica consolazione di una vita amara è di rendere un po’ piú dolce l’idea della morte.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

«Polvere tu sei e in polvere tornerai!». Più che una condanna, questa, mi sembra una pia consolazione.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Non si porta consolazione agli afflitti con le afflizioni di chi vive nella comodità.
Diana Spencer, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Le buone anime auspicano la sventura per poterla consolare.
Jude Stéfan, Gnomiche, 1985

Quando le cose si mettono proprio male ci son quelli che vanno a cercare altri che stan peggio, per consolarsi. È difficile capire come funziona la cosa, eppure par proprio che funzioni. Soppesi i tuoi guai contro quelli di un altro, e se i tuoi son più leggeri ti senti meglio.
John Steinbeck, Quel fantastico giovedì, 1954

Prima che un'amarezza sia stata digerita, – la consolazione arriva sempre troppo presto; – e dopo che è stata digerita, – arriva troppo tardi.
Laurence Sterne, Vita e opinioni di Tristram Shandy, gentiluomo, 1760/67

I bambini consolano di tutto... tranne del fatto di averne.
Hippolyte Taine, Vita e opinioni di M. Frédéric-Thomas Graindorge, 1867

Non ho mai chiuso il mio cuore di fronte alle suppliche degli infelici: è il pensiero che più mi consola in questi ultimi momenti.
Maria Teresa d'Austria, XVIII sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se il disprezzo può dare qualche sollievo, non consola mai.
Achille Tournier, Pensieri d'autunno, 1888

La breve durata della vita non può distoglierci dai suoi piaceri, né consolarci delle sue pene.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

La più gran forza d'animo ci consola meno rapidamente che la debolezza.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Le nostre consolazioni sono una maniera di adulazione verso gli afflitti.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Ci si deve consolare di non avere le più alte doti di ingegno, come ci si consola di non occupare le più alte cariche. Si può ben essere al di sopra di quelle e di queste per la nobiltà del cuore.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

La religione in quanto fonte di consolazione è un ostacolo alla vera fede, e in questo senso l'ateismo è una purificazione.
Simone Weil, Quaderni II, 1940/42 (postumo, 1953)

Alcune donne si consolano con la religione: i suoi misteri hanno tutto l’incanto di un flirt, mi disse un giorno una signora.
Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891

Al giorno d’oggi quello che può consolare non è il pentimento, ma il piacere.
Oscar Wilde, Il ventaglio di lady Windermere, 1892

La sola cosa che può consolare della povertà è la stravaganza. La sola cosa che può consolare della ricchezza è l’economia.
Oscar Wilde, Alcune massime per l’informazione dei troppo istruiti, 1894

Sic mea fata canendo solor / ut nece proxima facit olor.
[Cantando mi consolo del mio triste destino / come fa il cigno prossimo alla morte].
AA. VV., Carmina burana, XIII secolo

Proverbi sulla Consolazione
  • La consolazione dei disperati è trovarsi insieme.
  • La consolazione dello zoppo è trovare chi non cammina.
  • La consolazione di un disperato è vedere un altro che sta peggio.
  • Una sfortuna condivisa vale mezza consolazione.
Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Conforto

Nessun commento: