2016-08-06

Deserto e Oasi - Frasi, citazioni e proverbi

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sul deserto e sull'oasi. Le citazioni seguenti fanno riferimento al deserto inteso sia in senso concreto, come immensa distesa di sabbia o di zona arida priva di vita e di vegetazione, sia in senso figurato come condizione di grande solitudine o desolazione. Allo stesso modo, anche le citazioni sull'oasi si riferiscono a essa sia in senso concreto, come zona fertile e verdeggiante attorniata dall'aridità di un deserto, sia in senso figurato come condizione tranquilla o piacevole in un contesto ostile o difficile.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla solitudine e sui miraggi.
Su questa terra ognuno di noi è un deserto senza limiti
e perciò non cerchi fratellanze. (Carmelo Bene)
1. Deserto
© Aforismario

T'allontanasti, e di nuovo nell'anima deserto e chiaro si fece.
Anna Achmatova, Poesie, XX sec.

Dovremmo rivalutare il silenzio del deserto per non essere travolti dal ritmo incalzante della vita di oggi. Invece inseguiamo affannosamente gli avvenimenti, quasi avessimo paura di essere lasciati indietro da un mondo che corre troppo in fretta.
Romano Battaglia, Sabbia, 2007

Il deserto è il luogo dove si rifugiano tutti coloro che devono nascondersi dal resto del mondo. Le persone che si sono stancate dei limiti della vita di tutti i giorni e vogliono sparire nella vastità del nulla. È il rifugio dei disperati, di quelli che non hanno più niente da perdere, ma anche di coloro che vogliono rinascere dal grigiore per dare un senso alla propria vita. Il deserto è il grande mare prosciugato in cui si sono arenate le navi del destino.
Romano Battaglia, Sabbia, 2007

Viaggiare nel deserto significa camminare nella nostra solitudine per imparare a dar valore anche alle più piccole cose.
Romano Battaglia, Sabbia, 2007

L’immensa distesa di sabbia costringe chiunque a scrollarsi di dosso quella parte di superficialità che è in ciascuno di noi per assumere un atteggiamento di sfida e di cambiamento. Non vi sono altre possibilità per scoprire veramente il fascino del deserto, tutto il resto può essere soltanto un viaggio o una semplice vacanza, ma non la vera esperienza del Sahara che entra nello spirito e non l’abbandona per tutta la vita. La grande solitudine ci porta a lunghe riflessioni.
Romano Battaglia, Sabbia, 2007

Nel deserto le parole non hanno peso, solo i pensieri che evoca ci arricchiscono trasmettendoci verità che aiutano a percorrere meglio il cammino della nostra esistenza. Accade come nella vita quando parliamo troppo e a sproposito, dimenticando di dare importanza a quel richiamo impercettibile del silenzio che ci permette di ascoltare le voci dell’ignoto e ci invita a ritrovare una dimensione più umana. Molti religiosi di tutte le epoche sono andati nel deserto a cercare nella solitudine una verità che non avevano trovato altrove.
Romano Battaglia, Sabbia, 2007

Su questa terra ognuno di noi è un deserto senza limiti e perciò non cerchi fratellanze. 
Carmelo Bene, al Maurizio Costanzo Show, 1994

Meravigliosa è la forza dei deserti d'Oriente fatti di pietre, di sabbia e di sole, dove anche l'uomo più gretto capisce la propria pochezza di fronte alla vastità del creato e agli abissi dell'eternità, ma ancora più potente è il deserto delle città fatto di moltitudini, di strepiti, di ruote di asfalto, di luci elettriche, e di orologi che vanno tutti insieme e pronunciano tutti nello stesso istante la medesima condanna.
Dino Buzzati, L'umiltà, in La boutique del mistero, 1968

Arida e deserta la terra nel Devoniano, ma non deturpata.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

Il labirinto più intricato è quello senza muri: il deserto.
Rinaldo Caddeo, Etimologie del caos, 2003

Ogni città riceve la sua forma dal deserto a cui si oppone. 
Italo Calvino, Le città invisibili, 1972

Come rimedio alla vita di società suggerirei la grande città. Ai giorni nostri, è l'unico deserto alla portata dei nostri mezzi.
Albert Camus, Taccuini, 1935/59 (postumo 1962/89)

Lui ha piantato un deserto nella mente di lei. Lì fioriscono i suoi pensieri.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Sterile d'anima è oggi chi coscientemente procrea, arido chi dà creature a un deserto ben più crudele di quello dei nomadi semiti, che poteva ancora miracolosamente fiorire. 
Guido Ceronetti, Pensieri del tè, 1987

Gli asceti cristiani pensavano che solo il deserto sia senza peccato, e lo paragonavano agli angeli. In altre parole, non c’è purezza se non là dove non nasce nulla.
Emil Cioran, Lacrime e santi, 1937/86

L’orrore di tutto, oggetti o creature, richiama visioni desolate. C’è da rimpiangere che la terra non abbia abbastanza deserti, si vorrebbero spianare le montagne, si sogna una Mongolia dai tramonti implacabili.
Emil Cioran, Lacrime e santi, 1937/86

Quanti fastidi per insediarsi nel deserto! Più scaltri dei primi eremiti, noi abbiamo imparato a cercarlo in noi stessi.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Tutto ciò che mira ad agire sull'uomo - comprese le religioni - è contaminato da un sentimento grossolano della morte. Ed è per cercarne uno veritiero, più puro, che gli eremiti si rifugiavano in quella negazione della storia che è il deserto, che giustamente paragonavano all'angelo poiché, sostenevano, entrambi ignorano il peccato, la caduta nel tempo. Il deserto, in effetti, fa pensare a una durata trasposta nella coesistenza: uno scorrere immobile, un divenire soggiogato dallo spazio. È lì che il solitario si ritira, non tanto per accrescere la sua solitudine e arricchirsi d'assenza, quanto per far salire dentro di sé la nota della morte.
Emil Cioran, La tentazione di esistere, 1956

Conoscere, in mezzo a una fiera, sensazioni che avrebbero potuto far invidia ai Padri del Deserto.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Non c'è bisogno che tu capisca il deserto: basta che osservi un semplice granello di sabbia e vi scorgerai tutte le meraviglie della Creazione.
Paulo Coelho, L'alchimista, 1988

La vita, come un deserto, è popolata di aridità, e quel deserto ha il proprio miraggio: la felicità.
Joseph Delaroa, Les Patenôtres d'un surnuméraire, 1860

Un modo umanitario di utilizzare il deserto di Sahara sarebbe quello di adoperarlo come il terreno dove soltanto si avessero a definire i duelli fra le nazioni. Rimarrebbero così illese le terre innocenti, e la sabbia ingrassata dalle umane carogne diventerebbe fruttifera.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

Tra i mortali che cosa mai si fa che non trabocchi di follia, e che non sia opera di folli in un mondo di folli? Perciò, se qualcuno volesse opporsi da solo a tutti, io gli consiglierei di ritirarsi, come Timone, in un deserto, per godervi, da solo, la propria saggezza.
Erasmo da Rotterdam, Elogio della follia, 1509

Non c'è niente nel deserto, e nessuno ha bisogno di niente.
Michael Fassbender, in Ridley Scott, Prometheus, 2012

Non è necessario andare nel deserto, la solitudine della mente è già un atto di liberazione.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Se tu cantassi la bellezza, saresti ascoltato anche se ti trovassi nel cuore del deserto.
Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926

Se sbocciasse un fiore ogni volta che ti penso, ogni deserto ne sarebbe pieno...
Kahlil Gibran (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il deserto è un luogo privo di aspettative.
Nadine Gordimer, XX-XXI sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Gli indù del deserto fanno voto di non mangiare pesce.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Non c'è deserto peggiore che una vita senza amici.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

In un deserto, per quanto arido sia, si può portar acqua di fuori; ma per nessun modo si potrà dare felicità ad un cuore che in sé non ne abbia la prima sorgente.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

L'immensità del deserto è per la mente come un abisso; ne ha paura, gli si rifiuta, ma, per poco che abbia incominciato a familiarizzarsi con essa, ne sente l'attrazione.
Jean Grenier, Santa Cruz, 1937

− Nel deserto, tu altra persona...
− Mustafà, anche tu saresti un'altra persona in tangenziale!
Jamil Hammoudi e Valerio Mastandrea, in Last minute Marocco, 2007

- Che cosa è un deserto? - ...? - Un paesaggio senza donne!
Beni Sascha Horowitz, L'occhio del girasole, 2001

Per chi si trova sperduto in un deserto,
un miraggio è pur sempre un punto di riferimento. (Giovanni Soriano)
Cercasi deserto adatto per Fata Morgana.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Non deserto ma campo di battaglia è la solitudine. 
Stefano Lanuzza, Disjecta membra, 1989

È un visionario! In mezzo al mondo affollato vede il deserto.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Io sono un deserto che monologa.
Violette Leduc, lettera a Simone de Beauvoir, 1945

Purtroppo, è molto più facile creare un deserto che una foresta.
[Sadly, it's much easier to create a desert than a forest].
James Lovelock, XX-XXI sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Una città di provincia è un deserto senza solitudine.
François Mauriac, La provincia, 1926

Uno scrittore è essenzialmente un uomo che non si rassegna alla solitudine. Ciascuno di noi è un deserto.
François Mauriac, Dio e mammona, 1929

Non avendo il deserto procurato alcun concorrente alla sabbia, grande è la pace del deserto.
Henri Michaux, Face aux verrous, 1954

Sulle sabbie del deserto come sulle acque degli oceani non è possibile soggiornare, mettere radici, abitare, vivere stabilmente. Nel deserto come nell'oceano bisogna continuamente muoversi, e così lasciare che il vento, il vero padrone di queste immensità, cancelli ogni traccia del nostro passaggio, renda di nuovo le distese d'acqua o di sabbia, vergini e inviolate.
Alberto Moravia, Lettere dal Sahara, 1981

A: Così vuoi tornartene nel tuo deserto? - B: Io non sono rapido, io devo aspettarmi - si fa tardi tutte le volte prima che l'acqua sgorghi alla luce, fuori della fontana del mio io, e spesso devo patire una sete più lunga della mia pazienza. Per questo me ne vado nella solitudine - per non bere nelle cisterne di tutti. In mezzo a molti io vivo come molti e non penso con il mio io : dopo qualche tempo mi accade sempre, come se mi si volesse esiliare da me stesso e derubare l'anima - e me la prendo con tutti e temo tutti. Il deserto mi è allora necessario per ridiventare buono.
Friedrich Nietzsche, Aurora, 1881

Verace - così io chiamo colui che va nel deserto, dove gli dèi non sono, e ha spezzato il suo cuore venerante. Nella sabbia gialla e bruciato dal sole, egli certo guarda di sottecchi, assetato, verso oasi ricche di sorgenti, là dove la vita riposa sotto alberi scuri. Ma la sete non basta per convincerlo a diventare simile a questi pacifici : perché dove sono oasi, là sono anche immagini di idoli.
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

Nel deserto hanno abitato, da sempre, i veraci, gli spiriti liberi, come signori del deserto; ma nelle città abitano, ben foraggiati, i saggi illustri, - gli animali da tiro.
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

Nel deserto il tentatore non è il diavolo, è il deserto stesso: tentazione naturale di tutti gli abbandoni. 
Daniel Pennac, Diario di scuola, 2007

Può esserci un deserto dove c'è luce; dove c'è buio, no.
Antonio Porchia, Voci, 1943

Solo due tipi di esseri si trovano bene nel deserto: i beduini e gli dèi.
Claude Rains, in Lawrence d'Arabia, 1962

Nessuno nel deserto ha paura di morire. Non è una cosa eroica. È il deserto. Il deserto che consuma l'uomo come il fuoco consuma un albero.
Vittorio Giovanni Rossi, Sabbia, 1944

Ho sempre amato il deserto. Ti siedi su una duna di sabbia. Non vedi niente. Non senti niente. E tuttavia qualcosa brilla in silenzio...
Antoine de Saint-Exupéry, Il piccolo principe, 1943

Che si tratti della casa, delle stelle o del deserto, quel che fa la loro bellezza è invisibile!
Antoine de Saint-Exupéry, Il piccolo principe, 1943

«Ciò che fa bello il deserto [...] è che da qualche parte nasconde un pozzo...
Antoine de Saint-Exupéry, Il piccolo principe, 1943

«Dove sono gli uomini?» riprese poi il piccolo principe. «Si è un po' soli nel deserto...» «Si è soli anche fra gli uomini» disse il serpente.
Antoine de Saint-Exupéry, Il piccolo principe, 1943

Il deserto non è quello che normalmente si crede, deserto è tutto quanto sia privo di uomini, anche se non dobbiamo dimenticare che non è raro trovare deserti e aridità mortali tra le folle.
José Saramago, Il vangelo secondo Gesù Cristo, 1991

È sempre nel deserto che si rompe la bottiglia d'acqua.
Louis Scutenaire, Le mie iscrizioni, 1945

I coloni rovinavano la foresta costruendo il capolavoro dell'uomo civilizzato: il deserto.
Luis Sepùlveda, Il vecchio che leggeva romanzi d'amore, 1989

Per chi si trova sperduto in un deserto, un miraggio è pur sempre un punto di riferimento.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Il mondo è invaso da miliardi d’individui che, a quanto pare, non hanno alcuna intenzione di smettere di moltiplicarsi. Il risultato è che ovunque tu vada c’è una coda che ti aspetta: dal medico, alla posta, alla cassa del supermercato, in strada davanti al semaforo… Ovunque tu vada – città, mare, montagna – troverai gente; col buono o col cattivo tempo, sempre gente, dappertutto gente. Suppongo che anche i deserti non siano poi così disabitati come si vuol far credere.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

La natura è neutrale. L'uomo ha strappato il potere di fare un deserto del mondo o di far fiorire i deserti. Non v'è male nell'atomo, solo nelle anime degli uomini. 
Adlai Stevenson, Discorso, 1945
Quando c’è una meta anche il deserto diventa strada. (Proverbio tibetano)
Meglio abitare in un deserto che con una moglie litigiosa e irritabile.
Libro dei Proverbi, V secolo a.e.c.

Chi predica al deserto perde il fiato e il sermone.
Proverbio

Dio ha creato il mondo per dare all'uomo una casa; il deserto perché vi trovi la propria anima.
Proverbio africano

L’amico fedele è come una stella che ti guida nel deserto.
Proverbio arabo

Non bastano tutti i cammelli del deserto per comprarti un amico.
Proverbio arabo

Il vero sapore dell’acqua si scopre nel deserto.
Proverbio ebraico

Quando c’è una meta anche il deserto diventa strada.
Proverbio tibetano

Non posso cambiare un deserto in un giorno. Ma posso iniziare con un'oasi. (Phil Bosmans)
2. Oasi
© Aforismario

Non posso cambiare un deserto in un giorno. Ma posso iniziare con un'oasi.
Phil Bosmans (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I bisogni disperati fanno intravedere la soluzione attraverso le allucinazioni: l'assetato ha l'allucinazione dell'acqua, il bisogno d'amore provoca l'allucinazione dell'uomo, o della donna, ideale. L'ossessione dell'oasi non è mai una delusione completa: l'uomo nel deserto vede qualcosa all'orizzonte. È che le palme sono inaridite, il pozzo secco, il luogo infestato di locuste.
Alain de Botton, Esercizi d'amore, 1993

Nell'ossessione dell'oasi, l'uomo assetato immagina l'acqua, le palme e l'ombra non perché ce ne siano oggettivi indizi, ma perché ne ha pressante necessità.
Alain de Botton, Esercizi d'amore, 1993

Nell'indeterminatezza del deserto, la tomba è un’oasi, un luogo e un sostegno. Si scava il proprio buco per avere un punto fermo nello spazio. E si muore per non smarrirsi.
Emil Cioran, Lacrime e santi, 1937/86

La vita senza fede è un'oasi senz'acqua,
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La fede è un'oasi nel cuore, dove non giungerà mai la carovana del pensiero.
Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926

Sei un politicante che domanda cosa può fare per voi il vostro paese? O un uomo di coscienza che chiede cosa potete fare, voi, per il vostro paese? Se sei il primo, allora sei un parassita; se sei il secondo, un’oasi nel deserto.
Kahlil Gibran, Specchi dell'anima, 1965 (postumo)

La famiglia è un'oasi in un mondo spietato.
Christopher Lasch (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quando popoliamo i deserti, spariscono le oasi.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Le oasi - stazioni di benzina per cammelli.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Un'opera d'arte è un'oasi.
Fausto Melotti, Linee, 1975/78

Quelle lunghe giornate in cui, spossati e con la testa vuota, si andava, con passi da automa, fino al limite di sé. Al limite delle nostre sofferenze sorgeva l'oasi con le sue promesse; le palme maestose che mettevano i cuori in festa; le dune la cui sabbia mordorè [1] era una fortuna per i corpi paralizzati dalla stanchezza; e, talvolta, addirittura, un magro filo d'acqua nel quale i bambini si gettavano con allegria. La felicità! 
Malika Mokeddem, Gente in cammino, 1990

Bisogna avere il coraggio di creare qualche volta - almeno di domenica - un'oasi di silenzio, introducendo una sorta di dieta dell'anima e della mente, perché abbiano spazio la riflessione, il pensiero, il raccoglimento.
Gianfranco Ravasi, Le parole del mattino, 2011

Non sarebbe forse il caso ogni giorno di spegnere il vaniloquio almeno per un po' e di costruirsi attorno una piccola oasi di silenzio, di lettura, di riflessione?
Gianfranco Ravasi, Le parole del mattino, 2011

Solo il silenzio è grande,» scriveva il poeta ottocentesco Alfred de Vigny «tutto il resto è debolezza.» Se rifiuti di sostare almeno qualche minuto al giorno in quell'oasi e ti precipiti subito nel frastuono della città, in agguato sulla strada della tua vita c'è il mostro della mediocrità.
Gianfranco Ravasi, Le parole del mattino, 2011

Un'oasi bella, verdeggiante e fiorita si guardò intorno e nulla vide all'infuori del deserto: invano si sforzava di scorgere cose simili a sé. Allora proruppe in un lamento: "Disgraziata e solitaria oasi che io sono! Debbo rimanere qui sola, in nessun luogo vi è alcuno simile a me! Anzi non vi è nulla, neanche un occhio che possa vedermi e godere dei miei prati, delle mie sorgenti, degli alberi di palma e degli arbusti! Nulla mi circonda all'infuori del triste deserto senza vita, sabbioso e roccioso. A che cosa mi servono tutte le mie bellezze e ricchezze in questo abbandono!". Allora parlò il suo vecchio e grigio padre, il deserto: "Figlia mia, se fosse diversamente, se invece di essere il triste e secco deserto, io fossi diverso, e fossi fiorente, verde ed animato, tu non saresti un'oasi, un luogo privilegiato, del quale, già da lontano, il viandante parla magnificandolo; saresti, invece, appunto una piccola parte di me e come tale passeresti inosservata. Perciò sopporta con pazienza la condizione della tua distinzione e della tua fama".
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

L’amicizia come una piccola oasi. L’amore come un grande miraggio.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Chi vive sei giorni nell'oasi, il settimo anela il deserto.
Proverbio

Libro consigliato da Aforismario
I deserti della terra
Autore Michael Martin
Editore Giunti Editore, 2006

Michael Martin, l'unico uomo ad aver attraversato tutti i deserti della Terra in un viaggio epico di 100.000 km durato cinque anni, racconta i numerosi aspetti dei deserti dell'Asia, dell'Australia, dell'America, dell'Africa. Un libro che introduce il lettore in una dimensione diversa, dove è ancora possibile vivere la natura nella sua forma più incontaminata. 

Note
  1. Mordorè: che ha una colorazione bruno-violacea con riflessi dorati [cfr. cit. di Malika Mokeddem].
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: SabbiaSolitudine - Miraggio

Nessun commento: