2016-08-14

Stupidi e Intelligenti - Frasi sul confronto tra Stupidità e Intelligenza

Raccolta di aforismi, frasi celebri e battute divertenti sul confronto tra stupidità e intelligenza, che comprende tutte quelle varie contrapposizioni tra persone più o meno dotate d'ingegno, come stupidi e intelligenti, sciocchi e savi, imbecilli e geni, ecc. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla stupidità e l'intelligenza considerate separatamente.
La causa principale dei problemi è che al mondo d'oggi gli stupidi sono strasicuri,
mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi. (Bertrand Russell)
1. Stupidità e Intelligenza
© Aforismario

All'intelligenza il buon Dio ha posto dei limiti, alla stupidità no.
Konrad Adenauer (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario - cfr. citazione di Georges Courteline)

Molte persone hanno una specie di bug: credono che l'intelligenza sia un fine. Hanno un'unica idea in testa: essere intelligenti, e questa è una cosa stupidissima. E quando l'intelligenza crede di essere uno scopo, funziona in modo strano: non dimostra la sua esistenza con l'ingegno e la semplicità dei suoi frutti, bensì con l'oscurità della sua espressione.
Muriel Barbery, L'eleganza del riccio, 2007

Il segreto di un candidato politico è di sembrare stupido come chi lo ascolta, così che gli ascoltatori si sentano intelligenti come lui.
Fred Barnes [cfr. citazione di Karl Kraus]

L'intelligenza è uno strumento − e questo strumento è finito in mano agli stupidi.
Roberto Bazlen, Note senza testo, 1979 (postumo)

Non attribuite mai alla sottigliezza quello che è sufficientemente spiegato dalla stupidità
Arthur Bloch, Legge di Hanlon, La legge di Murphy II, 1980

L'uomo ha raccolto tutta la saggezza dei suoi predecessori, e guardate quanto è stupido!
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

La stupidità ha una tenacia che l'intelligenza non possiede.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Perché l'intelligenza umana ha dei limiti, e la stupidità no? 
Georges Courteline (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La stupidità lascia sorpreso lo stupido e la corruzione il corrotto. L'intelligenza e l'innocenza, invece, non si lasciano sconcertare così facilmente.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

È vero che stupidità e bassezza continuano a esistere; ma non è un buon pretesto per affrettarsi a decretare lo scacco della filosofia, giacché, se non fosse per quel po’ di filosofia che in ogni epoca ha impedito loro di spingersi sin dove volevano e di diventare stupide e basse al massimo grado, esse avrebbero oggi proporzioni ancora maggiori.
Gilles Deleuze, Nietzsche e la filosofia, 1962

È intelligente perché ha capito che questo è il momento di essere cretini.
Raffaello Franchini, 99 aforismi, 1976

Mai, nel corso della storia, l'intelligenza è giunta a risolvere i problemi degli uomini, se la loro più intima natura è la Stupidità. Li ha aggirati, se l'è cavata con l'abilità o la forza, ma nove volte su dieci, quando già l'intelligenza riteneva di aver vinto, ha visto spuntare tutta la potenza dell'immortale Idiozia. 
Romain Gary, Cane Bianco, 1970

Non è più misero uso della intelligenza che di spenderla tutta in mettere a nudo e schernire la stupidezza altrui.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

La più pericolosa sorta di stupidità è un'acuta intelligenza.
Hugo von Hofmannsthal, Il libro degli amici, 1922

L'uomo ha raccolto tutta la saggezza dei suoi predecessori, e guardate quanto è stupido!
(Elias Canetti)
Una donna deve avere un aspetto così intelligente che la sua stupidità si presenti poi come una piacevole sorpresa.
Karl Kraus, Di notte, 1918

Al mondo non ci sono che due modi per fare carriera: o grazie alla propria ingegnosità o grazie all'imbecillità altrui.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

La stupidità ha una così pericolosa tendenza a riprodursi e moltiplicarsi che può anche travolgere o coinvolgere persone abitualmente intelligenti quando, senza accorgersene, si lasciano influenzare dalla stupidità collettiva.
Giancarlo Livraghi, Il potere della stupidità, 2004

Sarà stupido vantarsi di essere intelligente, ma non è sempre intelligente farsi la fama di stupido.
Robert Musil, Sulla stupidità, conferenza, Vienna, 1937 [1]

Ogni intelligenza ha la sua stupidità.
Robert Musil, Sulla stupidità, conferenza, Vienna, 1937

La stupidità è fittamente intessuta con altro, senza che da qualche parte spunti il filo che sciolga la tessitura. Persino genialità e stupidità sono indissolubilmente legate.
Robert Musil, Sulla stupidità, conferenza, Vienna, 1937 [1]

Solo una cosa mi meraviglia più della stupidità con cui la maggior parte degli uomini vive la propria vita: è l’intelligenza che c’è in questa stupidità.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Considerando il vergognoso divario fra l’intelligenza dei bambini e la stupidità degli adulti, a volte penso che durante l’infanzia siamo accompagnati da un angelo custode che ci presta la sua intelligenza astrale, e che dopo, forse con dispiacere ma per una legge superiore, ci abbandona, come le femmine degli animali abbandonano i cuccioli cresciuti, al nostro destino di bestie all'ingrasso.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)
Ogni intelligenza ha la sua stupidità. (Robert Musil)
A differenza del talento o del genio la stupidità non può essere nascosta: appartiene alla sua natura l'urgenza di manifestarsi.
Mario Andrea Rigoni, Variazioni sull'impossibile, 1993

X... non ha di geniale che la stupidità.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Esistono molti generi di fuga dalle responsabilità: c'è una fuga nella morte, una fuga nella malattia e infine una fuga nella stupidità. Quest'ultima è la meno pericolosa e la più comoda, perché anche per le persone sagge la strada non è di solito così lunga come amerebbero pensare.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

L'intelligenza è invisibile per l'uomo che non ne possiede.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

L'intelletto non è una grandezza estensiva bensì intensiva: perciò un solo individuo può tranquillamente opporsi a diecimila, e un'assemblea di mille imbecilli non fa una persona intelligente.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

In una nazione stupida, l'uomo di genio diventa un dio: tutti lo adorano e nessuno fa la sua volontà.
George Bernard Shaw, Uomo e superuomo, 1903

È sempre meglio stare a guardare una bella ragazza che parla stupidamente, che ascoltare il discorso intelligente di una un po’ bruttina.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Chi si lamenta spesso della stupidità altrui dev'essere davvero sicuro della propria intelligenza; oppure dubitarne parecchio.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

La stupidità alligna ovunque, specie tra le persone intelligenti.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Talmente intelligente da sfiorare l’idiozia.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

C’è un fondo di saggezza in quella comunissima forma di stupidità, frutto di un naturale ottundimento della coscienza, che consente a tanti di sentire – e di sentirsi – il meno possibile. L’umanità, da questo punto di vista, è tanto stupida quanto saggia.
Giovanni Soriano, Malomondo. In lode della stupidità, 2013

Ci sono tre categorie di persone che eccellono nell'arte di saper sfruttare l’ignoranza, la suggestionabilità e la credulità delle masse: sacerdoti, politici e pubblicitari (con relative aziende alle spalle). Ciò non significa che i rappresentanti di queste tre categorie debbano per forza essere dotati di un’intelligenza sopra la media, ma di sicuro sanno come sfruttare la propria stupidità a proprio vantaggio, e questa è già una forma d’intelligenza che spesso manca alle persone comuni.
Giovanni Soriano, Malomondo. In lode della stupidità, 2013

In società d'idioti l'ingegno fa l'effetto di una gaffe. 
Italo Tavolato, Frammenti, 1913

L’ottusità è sempre una irresistibile tentazione per l’ingegno arguto, e la stupidità è la permanente Bestia Trionfans che chiama fuori la saggezza dalla sua caverna.
Oscar Wilde, Il critico come artista, 1889

Se gli uomini non commettessero talvolta delle sciocchezze, non potrebbe capitare mai nulla di intelligente.
Ludwig Wittgenstein, Pensieri diversi, 1934/37

Le nostre più grosse stupidaggini possono essere molto sagge.
Ludwig Wittgenstein, Pensieri diversi, 1934/37

Il più intelligente cede. Su questa triste verità
si basa il dominio mondiale della stupidità. (Marie von Ebner-Eschenbach)
2. Stupidi e Intelligenti
© Aforismario

Lo stupido ha un grande vantaggio sull'uomo d'ingegno: è sempre contento di sé stesso.
Honoré de Balzac, Massime e pensieri di Napoleone, 1838 

Come sono stupide le persone d'ingegno!
Pierre-Augustin Caron de Beaumarchais, Il matrimonio di Figaro, 1778/84

Facile essere intelligenti se lo si è; ma quando ci riesce un cretino... beh! ci vuole del genio. 
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Come riesce a essere stupido un uomo intelligente, uno stupido non ci riesce perché è stupido.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Lo stupido ha dentro di sé la dittatura della sua stupidità, per la quale ogni impulso diventa un'azione, senza passare al vaglio dell'intelligenza e della ragione.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

L'intelligente ama istruirsi, lo stupido istruire.
Anton Čechov, Quaderni, 1891/1904

Essenzialmente gli stupidi sono pericolosi e funesti perché le persone ragionevoli trovano difficile immaginare e capire un comportamento stupido.
Carlo M. Cipolla, Le leggi fondamentali della stupidità umana, 1976

Le persone non stupide sottovalutano sempre il potenziale nocivo delle persone stupide. In particolare i non stupidi dimenticano costantemente che in qualsiasi momento e luogo, ed in qualunque circostanza, trattare e/o associarsi con individui stupidi si dimostra infallibilmente un costosissimo errore.
Carlo M. Cipolla, Le leggi fondamentali della stupidità umana, 1976

Due sole categorie sfuggono a ogni cambiamento: i più saggi e i più stupidi.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

L'uomo intelligente ha il diritto di sbagliarsi. Soltanto lo stupido ha l'obbligo di avere ragione.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Intelligente è solo colui che non teme di essere d'accordo con degli stupidi.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Per sapere che cosa abbia detto un uomo intelligente spesso ci si limita ad ascoltare lo stupido che lo scimmiotta.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Fa' lo stupido quando le circostanze lo richiedono: fingersi stupidi al momento opportuno è somma saggezza.
Catone, Distici, II-III sec. (attribuito)

Non c'è avvilimento maggiore per un uomo d'ingegno di quel di trovarsi in una compagnia di sciocchi, che intimamente o lo sprezza o lo compatisce. L'ingegno non sfolgoreggia che in mezzo l'ingegno. - In mezzo agli stolti par la più grande stoltezza. - L'uomo d'ingegno tra i sciocchi ha sempre fatto la peggiore figura. Ei non sospira ingiustamente la compagnia delle vacche e de' buoi.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

Il più intelligente cede. Su questa triste verità si basa il dominio mondiale della stupidità. 
Marie von Ebner-Eschenbach, Aforismi, 1880

La gente stupida dice stupidaggini; quella intelligente le fa.
Marie von Ebner-Eschenbach, Aforismi, 1880

Una donna intelligente ha milioni di nemici: tutti gli uomini stupidi.
Marie von Ebner-Eschenbach, Aforismi, 1880

Un uomo buono può essere stupido e tuttavia rimanere buono. Ma un uomo cattivo non può assolutamente fare a meno di essere intelligente.
Maksim Gorkij (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'uomo di grande intelletto stenta a persuadersi che gli stupidi siano tanto stupidi quanto sono veramente.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Il primo dovere di un uomo d'ingegno si è di non far lega con gl'imbecilli. 
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Il segreto dell'agitatore è di rendersi stupido quanto i suoi ascoltatori, in modo che questi credano di essere intelligenti come lui.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Nulla è così franco, così semplice, così impercettibile da non comportare atteggiamenti che ci denotino. Uno stolto non entra, non esce, non si siede, non si alza, non tace né si regge sulle proprie gambe allo stesso modo dell’uomo d’ingegno.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Ridere delle persone d’ingegno è privilegio degli sciocchi: questi sono, in società, l’analogo dei buffoni a corte, voglio dire senza conseguenze.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Certe volte basta essere ignorante per non essere ingannato da un uomo intelligente.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Un uomo di spirito si troverebbe molto a disagio senza la compagnia degli sciocchi.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Solo i geni e gli stupidi sono intellettualmente autosufficienti.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

L'attività del cretino è molto più dannosa dell'ozio dell'intelligente.
Mino Maccari, Asterischi, 1932

Il pensare è per gli stupidi, mentre i cervelluti si affidano all'ispirazione.
Malcolm McDowell, in Arancia meccanica, 1971

Pochi sono abbastanza intelligenti da potersi permettere un’aria idiota.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

La differenza tra uno stolto e uno intelligente è questa: lo stolto ripete sempre lo stesso errore, mentre l'intelligente commette ogni volta un errore diverso.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Lo stupido dice sciocchezze; l'intelligente le fa.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80 [cfr. citazione di Marie von Ebner-Eschenbach].

Gli individui si dividono in intelligenti e stupidi. Quelli, senza merito; questi, senza colpa però irritano.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Nessuno si comporta sempre in modo così intelligente come dovrebbe e, anche se non sempre, ognuno di noi di tanto in tanto è stupido.
Robert Musil, Sulla stupidità, conferenza, Vienna, 1937 [1]

Sia per paura di passare per stupidi sia per non offendere il comune senso del pudore molti uomini si ritengono intelligenti ma non lo dicono.
Robert Musil, Sulla stupidità, conferenza, Vienna, 1937 [1]

Uno può avere del genio ed essere un imbecille. Il contrario è impossibile.
Georges Perros, Papiers collés I, 1960

Un tale, accortosi che i cretini erano la maggioranza, pensò di fondare il Partito dei Cretini. Ma nessuno lo seguì. Allora cambiò nome al partito e lo chiamò Partito degli Intelligenti. E tutti i cretini lo seguirono. 
Dino Risi, I miei mostri, 2004

Sono sempre gli stupidi a credersi i più intelligenti.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

La causa principale dei problemi è che al mondo d'oggi gli stupidi sono strasicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi.
[The fundamental cause of the trouble is that in the modern world the stupid are cocksure while the intelligent are full of doubt].
Bertrand Russell, The Triumph of Stupidity, 1933

È accaduto spesso che un malvagio abbia fatto qualcosa di buono per intelligenza, ma mai che uno stupido abbia fatto qualcosa di intelligente per bontà.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Le persone che vogliono sempre essere le più intelligenti sono costrette da questo sforzo incessante a impiegare l'intelletto con una tale intensità che alla fine, di solito, si ritrovano a essere state le più stupide. 
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Uno stupido che cammina va più lontano di dieci intellettuali seduti.
Jacques Séguéla, Fils de pub, 1983

Non c’è essere più stupido su questa terra di uno stupido che si crede intelligente.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Penso di non potermi definire particolarmente intelligente, perché spesso ho dimostrato di non esserlo; ma neppure particolarmente stupido, perché anche come stupido ho grossi limiti. Penso che il meglio che si possa dire di me è che sono una persona intelligente che commette parecchie stupidaggini.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Ci sono stupidi capaci di destare meraviglie di cui sono altrettanto capaci solamente i geni.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

A tutti può succedere di commettere degli errori, è naturale; ma mentre l’assennato se ne rammarica e tenta di porvi rimedio promettendo a sé stesso di non ricadervi in futuro, lo stupido neppure si avvede di commetterne. È per questo motivo che alle persone intelligenti capita spesso di sentirsi un po’ stupide e gli stupidi non dubitano mai della propria intelligenza.
Giovanni Soriano, Malomondo. In lode della stupidità, 2013

A volte mi chiedo se l’intolleranza delle persone intelligenti nei confronti degli stupidi non sia, in fondo, una forma piú sottile di stupidità; tuttavia, da perfetto intollerante quale sono, ho piú spesso l’idea che in casi simili la tolleranza sia qualcosa di peggio.
Giovanni Soriano, Malomondo. In lode della stupidità, 2013

Paradosso della stupidità: una persona intelligente può essere anche stupida; uno stupido non sarà mai una persona intelligente.
Giovanni Soriano, Malomondo. In lode della stupidità, 2013

Le persone d'intelletto sarebbero pressoché sole, se non ci fossero gli sciocchi che ci si mettono a pari.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Al giorno d'oggi sono tutti intelligenti. Non si può andare da nessuna parte senza incontrare gente intelligente. È veramente una calamità nazionale. Darei non so che cosa perché ci fosse ancora un po' di gente stupida.
Oscar Wilde, L'importanza di chiamarsi Ernesto, 1895

Non è detto che gli intelligenti arrivino in alto e gli stupidi rimangano in basso. Ascesa e caduta non costituiscono affatto un processo razionale.
Virginia Woolf, Le tre ghinee, 1938
L'attività del cretino è molto più dannosa dell'ozio dell'intelligente. (Mino Maccari)
Autori sconosciuti
  • Infelici sono quelli che hanno tanto cervello da vedere la loro stupidità. [Su Fliegende Blätter, 1845-1944].
  • La differenza tra l'intelligenza e la stupidità è che l'intelligenza ha dei limiti.
  • La stupidità deriva dall'avere una risposta per ogni cosa. La saggezza deriva dall'avere, per ogni cosa, una domanda. [attribuito a Milan Kundera [2] - vedi "Citazioni errate" su Aforismario].
Anche il più stupido degli uomini diventa improvvisamente pronto di spirito allorché si trova nella possibilità di criticare gli altri. Anche il più saggio perde lucidità quando si tratta di criticare sé stesso.
Proverbio Cinese

Note
  1. Robert Musil, Sulla stupidità, Conferenza tenuta a Vienna l’11 marzo 1937 e ripetuta il 17 marzo 1937 su invito della Österreische Werkbund. Traduzione di Antonello Sciacchitano.
  2. La citazione corretta di Milan Kundera è la seguente: "Un romanzo non afferma nulla; un romanzo ricerca e pone domande [...]. La stupidità della gente deriva dall'avere una risposta per ogni cosa. La saggezza del romanzo deriva dall'avere una domanda per ogni cosa" (intervista di Philip Roth, The New York Times Book Review, 1980.
  3. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Intelligenza - Stupidità

Nessun commento: