2016-08-14

Stupidità - Frasi e battute divertenti sugli Stupidi

Grande raccolta di aforismi, frasi celebri e battute divertenti sulla stupidità umana e sulle persone considerate stupide. In conclusione, anche un piccolo elogio della stupidità. In appendice a questa raccolta, un paragrafo di frasi contro la stupidità e un elogio (ironico) della stupidità umana.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul confronto tra stupidi e intelligenti e sui vari cretini, imbecilli, deficienti, stolti, sciocchi, ecc.
Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana;
ma sull'universo ho ancora qualche dubbio. (Albert Einstein - attribuito)
1. Stupidità
© Aforismario

Pare che certa gente abbia fatto la fila per tre volte quando il buon Dio ha distribuito la stupidità.
Konrad Adenauer [4] (attribuzione incerta - segnalala ad Aforismario)

La stupidità è come il ketchup negli hamburger. Può essere coperta da altre cose, ma alla prima pressione salterà fuori e ti macchierà clamorosamente il vestito.
Marco Barbieri (Aforismi inediti su Aforismario)

La stupidità è spesso ornamento della bellezza; è la stupidità quella che dà agli occhi la limpidezza opaca degli stagni nerastri, la calma oleosa dei mari tropicali. 
Charles Baudelaire, Scelta di massime consolanti sull'amore, 1846

Qualsiasi ostentazione esteriore di potenza, politica o religiosa che sia, provoca l’istupidimento di una gran parte degli uomini. Sembra anzi che si tratti di una legge socio-psicologica. La potenza dell’uno richiede la stupidità degli altri. 
Charles Baudelaire, Scelta di massime consolanti sull'amore, 1846

La gloria è il risultato dell'adattamento di uno spirito alla stupidità nazionale.
Charles Baudelaire, Razzi e Il mio cuore messo a nudo (postumi 1887/1908)

Per arrivare alla stupidità di un altro bisogna partire dalla propria, e qui, in questa cerchia di velleitari creativi ma di ruolo statale o partitico sicuro che non è il caso di mettere a repentaglio, nessuno è disposto a considerarsi stupido, non dico ideologicamente, ché questo è impensabile, ma emozionalmente stupido e quindi semplicemente umano.
Aldo Busi, Casanova di se stessi, 2000

La stupidità insiste sempre.
Albert Camus, La Peste, 1947

Non c'è niente di più invincibile della stupidità.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

A mano a mano che la filosofia fa progressi, la stupidità raddoppia i propri sforzi per ricostituire il dominio dei pregiudizi.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

La maggior parte delle pazzie ha la sua sola radice nella stupidità.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

La bellezza serve alle donne per essere amate dagli uomini, la stupidità per amare gli uomini.
Coco Chanel (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Nella stupidità c’è qualcosa di serio che, meglio orientato, potrebbe moltiplicare il numero dei capolavori.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

La stupidità è l'angelo che scaccia l'uomo dai suoi momentanei paradisi.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Nessuno disprezza tanto la stupidità di ieri come lo stupido di oggi.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Nichilismo, cinismo o stupidità: queste sono le alternative politiche del nostro tempo.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Pensare come i nostri contemporanei è la ricetta della prosperità e della stupidità.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

La stupidità, a volte, ci mette in contatto con le masse. Alcuni uomini politici lo hanno capito e ne approfittano.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

La stupidità è il motore del mondo. I politici, gli uomini di marketing, i religiosi, i personaggi dello spettacolo, campano tutti, chi più chi meno, sulla stupidità umana.
Luciano De Crescenzo, Il caffè sospeso, 2008

Sì, sì, la terra, il cielo, gli astri, l'infinito! Ci si sente schiacciare. Ma c'è un infinito ancora più stupefacente: quello della stupidità umana.
Alexandre Dumas (padre) (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il problema della Stupidità ha la stessa valenza metafisica del problema del Male, anzi di più: perché si può persino pensare (gnosticamente) che il male si annidi come possibilità rimossa del seno stesso della Divinità; ma la Divinità non può ospitare e concepire la Stupidità, e pertanto la sola presenza degli stupidi nel Cosmo potrebbe testimoniare della Morte di Dio.
Umberto Eco, su L'espresso, 2006

La paura o la stupidità sono sempre state alla base della maggior parte delle azioni umane.
Albert Einstein, Lettera a E. Mulder, 1954

Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana; ma riguardo l'universo ho ancora qualche dubbio.
[Two things are infinite: the universe and human stupidity; and I'm not sure about th'universe!]
Albert Einstein (attribuito)

I due elementi più comuni nell'universo sono l'idrogeno e la stupidità.
Harlan Ellison, The Harlan Ellison Hornbook, 1990

Ho finito d'istupidire
Paul Erdos (epitaffio)

La stupidità ha fatto progressi enormi. È un sole che non si può più guardare fissamente. Grazie ai mezzi di comunicazione, non è più nemmeno la stessa, si nutre di altri miti, si vende moltissimo, ha ridicolizzato il buon senso, spande il terrore intorno a sé. 
Ennio Flaiano, Ombre grigie, su Corriere della sera, 1969

La stupidità degli altri mi affascina, ma preferisco la mia.
Ennio Flaiano, Il gioco e il massacro, 1970

La terra ha dei limiti, ma la stupidità umana è infinita!
Gustave Flaubert, Epistolario, 1830/80 (postumo)

Mai attribuire alla malizia ciò che può essere spiegato adeguatamente dalla stupidità.
Robert J. Hanlon (attribuzione incerta - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

Non sottovalutare mai il potere della stupidità umana.
Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973

La stupidità non si guarisce con il danaro, né con l’istruzione o la legislazione. La stupidità non è un peccato; la vittima non può fare a meno di essere stupida. Ma la stupidità è l’unico reato capitale universale: la condanna è a morte, senza appello, e l’esecuzione viene compiuta automaticamente e senza pietà.
Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973
È difficile individuare lo stupido.
Uno stupido può prendere anche il premio Nobel. (Umberto Eco)
Le terre sconosciute. Non si scopriranno mai i limiti della stupidità
Jean Josipovici, Pensieri in rotta, 1989

Di volta in volta possono cambiare gli argomenti, ma la stupidità terrà il suo tribunale in eterno. 
Ernst Jünger, Trattato del ribelle, 1952

E che? L'umanità istupidisce per favorire il progresso meccanico e noi non dovremmo almeno trarne vantaggio? Dovremmo dialogare con la stupidità, quando è possibile sfuggirle con un'automobile?
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

La bellezza come unica difesa contro la stupidità
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

La stupidità assume due forme, loquace o silenziosa: la seconda è sopportabile.
Bruce Lee, Pensieri che colpiscono, 2000 (postumo)

La stupidità è pericolosa perché è imprevedibile. Lo dice il buon senso - e lo conferma chi ha studiato l'argomento. Ma questo è vero solo se ci aspettiamo che il comportamento umano (amico o nemico, favorevole o contrario) sia sempre ragionevole e coerente. Cioè se cadiamo nel pericoloso errore di sottovalutare il potere della stupidità.
Giancarlo Livraghi, Il potere della stupidità, 2004

La stupidità umana è onnipresente, ma non è onnipotente. Se impariamo a conoscerla meglio possiamo non solo limitare i danni, ma anche talvolta rovesciare il processo, cogliendo un barlume di intelligenza che si nasconde in ciò che sembrava una desolante palude di stupidità.
Giancarlo Livraghi, Il potere della stupidità, 2004

Tendiamo abitualmente ad attribuire ogni sorta di decisioni sbagliate (o catastrofiche) a intenzionale perversità, malvagità, astuta cattiveria, megalomania, eccetera. Questi comportamenti ci sono - e in esagerata abbondanza. Ma ogni attento studio della storia antica e recente (come la lettura delle cronache e l'esperienza di ogni giorno) porta all'inevitabile conclusione che la principale causa di terribili errori è una: la stupidità.
Giancarlo Livraghi, Il potere della stupidità, 2004

Anche la stupidità è bella, se perfetta.
Thomas Mann (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La mondializzazione dell'istupidimento è cominciata: i suoi attori si adoperano a tenere lontane le problematiche e il bisogno di riflessione occupando il tempo libero delle masse con ogni sorta di gioco. La tecnologia procura i mezzi necessari, dal cellulare che permette di parlare ovunque per non dire niente e di ricevere informazioni inutili attraverso Internet, fino ai computer e sofisticati apparecchi televisivi che focalizzano l'attenzione delle folle sul virtuale e l'aneddotico, lasciando la realtà e le cose importanti nelle mani di dirigenti che soddisfano così le loro fantasie di potere.
Georges Minois, Storia del mal di vivere, 2003

La stupidità umana consiste nell'avere tante idee, ma delle idee stupide.
Henry de Montherlant, Taccuini, 1924/72

La stupidità autentica è un po’ dura di comprendonio, come si dice. È povera di idee e parole, nonché maldestra nell’usarne. Preferisce le cose comuni, che continuamente ripetute le si imprimono bene in testa. Se afferra qualcosa, non se la fa scappare. Non analizza né sottilizza. Sue sono niente di meno che le rosee guance della vita! È vero che pensa in modo vago e basta una nuova esperienza a far tacere il suo pensiero, ma è anche vero che preferisce ciò che si può sperimentare con i sensi o contare sulle dita. In una parola, è la cara “limpida stupidità” che, se non fosse a volte così credulona, confusionaria e addirittura incorreggibile testona, da portare alla disperazione, sarebbe addirittura graziosa.
Robert Musil, Sulla stupidità, conferenza, Vienna, 1937 [1]

Chiunque voglia parlare o utilmente partecipare al discorso sulla stupidità, deve presupporre di non essere egli stesso stupido. Così facendo, fa vedere che si considera intelligente, anche se fare così è in generale considerato segno di stupidità.
Robert Musil, Sulla stupidità, conferenza, Vienna, 1937 [1]

In stridente contrasto con la stupidità autentica sta quella pretenziosa. Non è tanto mancanza di intelligenza, quanto il suo venir meno, quando si impegna in prestazioni che non sono alla sua portata. Può avere tutte le peggiori qualità dell’intelletto debole, con in più quelle derivanti da un’indole non equilibrata, immatura e incostante, in breve malsana.
Robert Musil, Sulla stupidità, conferenza, Vienna, 1937 [1]

Io non so cosa la stupidità sia.
Robert Musil, ibidem

La stupidità si muove dappertutto e può vestire tutti i vestiti della verità. Per contro, la verità ha una sola veste e una sola via ed è sempre in svantaggio.
Robert Musil, Sulla stupidità, conferenza, Vienna, 1937 [1]

Non c’è un solo pensiero importante che la stupidità non sprechi applicandolo.
Robert Musil, ibidem

Poco per volta la questione: che cos'è veramente la stupidità? è diventata ineludibile.
Robert Musil, Sulla stupidità, conferenza, Vienna, 1937 [1]

Ultimo e più importante rimedio contro la stupidità: la modestia.
Robert Musil, ibidem

Se la stupidità non assomigliasse tanto al progresso, al talento, alla speranza o al miglioramento, nessuno vorrebbe essere stupido.
Robert Musil, Sulla stupidità, conferenza, Vienna, 1937 [1]

Non esiste una sola idea importante di cui la stupidità non abbia saputo servirsi, essa è pronta e versatile e può indossare tutti i vestiti della verità.
Robert Musil, L'uomo senza qualità, 1930/42

Un grande astronomo, ha dichiarato: "Due cose sono infinite, per quanto ne sappiamo - l'universo e la stupidità umana." Oggi sappiamo che questa affermazione non è del tutto corretta. Einstein ha dimostrato che l'universo è limitato.
Frederick S. Perls, L'Io, la fame, l'aggressività, 1940

Meno cervello c'è nella testa, più spazio c'è per la stupidità.
Žarko Petan (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La stupidità umana è l'unica cosa che dà un'idea dell'infinito.
Ernest Renan, Dialoghi filosofici, 1871

Senza l'enorme forza della stupidità, la storia non potrebbe avanzare, anzi nemmeno durare. Stupidità è l'essenza segreta del Tempo, il suo sortilegio, la sua ipnosi.
Mario Andrea Rigoni, Variazioni sull'impossibile, 1993

Essere in disaccordo con il proprio ambiente è, naturalmente, una disgrazia, ma non è sempre una disgrazia da evitarsi a tutti i costi. Là dove l'ambiente è stupido, o prevenuto o crudele, è un segno di merito essere in contrasto con esso.
Bertrand Russell, La conquista della felicità, 1930

Cos'è l'infinito? Pensa all'umana stupidità.
Bertrand Russell (attribuzione incerta - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La pubblicità insegna alla gente a non fidarsi del proprio giudizio. La pubblicità insegna alla gente a essere stupida. 
Carl Sagan, Contact, 1985 

Vi sono certi individui. sul viso dei quali è impressa una tale ingenua volgarità e una tale bassezza del modo di pensare, nonché una tale limitatezza bestiale dell'intelletto, che ci stupisce come mai simili individui abbiano il coraggio di uscire con un simile viso e non preferiscano portare una maschera.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Un figlio stupido è peggio di uno vizioso, perché non c'è speranza che cambi.
Shu Shueh Mou (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La stupidità sta conoscendo un revival nazionale. Basta accendere la TV per vedere il suo largo bonario sorriso.
Charles Simić, Il mostro ama il suo labirinto, 2008

Ciò che più di ogni altra cosa rende stupidi gli umani è il fatto di essere dotati di ragione.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

La stupidità a volte può essere davvero riposante; e non mi riferisco solo a quella altrui…
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Perché siamo molto più sensibili alla stupidità altrui piuttosto che alla nostra? Probabilmente perché c’infastidisce di più il danno che ci procurano gli altri, piuttosto che quello che facciamo a noi stessi.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

La stupidità è come il culo: di solito, si nota solo quella degli altri.
Giovanni Soriano, Malomondo. In lode della stupidità, 2013

Dalle notizie di oggi: «Nello stato americano della Florida, un trentaduenne è deceduto dopo aver vinto una gara per mangiatori d’insetti. L’uomo ha trangugiato dozzine di scarafaggi e vermi vivi, poi è crollato». È sconcertante come ancora oggi, nonostante tutte le evidenze a favore, ci si ostini a escludere dal novero delle cause di morte quella che, in realtà, costituisce una delle voci piú importanti: la “stupidità”.
Giovanni Soriano, Malomondo. In lode della stupidità, 2013

La stupidità, a volte, può anche essere scusata; del resto, chi può dire di esserne del tutto immune? Ma quando si trova stampata sulle pagine di un libro, assume tutti i contorni di una profanazione, e allora diventa imperdonabile.
Giovanni Soriano, Malomondo. In lode della stupidità, 2013

Per quella che è la mia esperienza, non posso che confermare quanto già notato da altri prima di me, e cioè che la stupidità procura piú danni al prossimo di quanto non faccia la cattiveria stessa. Ma a quest’osservazione oserei aggiungerne un’altra – non saprei dire quanto originale –, ed è che seppure la malvagità non sempre coincide con la stupidità – anzi, la grande malvagità è piú spesso legata a una non trascurabile intelligenza –, la congenita possente stupidità ha sempre in sé qualcosa di cattivo.
Giovanni Soriano, Malomondo. In lode della stupidità, 2013

Se è vero che finché c’è stupidità c’è vita, è altrettanto vero che finché c’è vita ci sarà sempre stupidità.
Giovanni Soriano, Malomondo. In lode della stupidità, 2013

Secondo la prima legge fondamentale della stupidità umana redatta dal professor Carlo M. Cipolla nel 1976: «Sempre e inevitabilmente ognuno di noi sottovaluta il numero d’individui stupidi in circolazione». Ebbene, oggi, grazie a internet e alla diffusione dei servizi di social network – queste enormi finestre virtuali che si affacciano direttamente sulla stupidità umana – è possibile verificare la validità di questa legge con un grado di certezza che neppure la televisione, in passato, ci aveva mai consentito di raggiungere.
Giovanni Soriano, Malomondo. In lode della stupidità, 2013

La stupidità è una sorta di cecità, di sconnessione dagli altri. E in quest'atmosfera la malvagità si radica.
Tilda Swinton, intervista di Manuela Grassi, su Panorama, 2008

Mai sottovalutare la prevedibilità della stupidità.
Tony "Pallottola al Dente" (Vinnie Jones), in Snatch, 2000

L'avidità, la rabbia e la stupidità vanno sempre insieme. Quando nel mondo accade qualcosa di male, se osserviamo con attenzione, vedremo che è in relazione con queste tre cose. Se guardiamo ciò che vi è di buono, ci accorgeremo che non manca di saggezza, umiltà e coraggio.
Yamamoto Tsunetomo, Hagakure, 1709-1716 (postumo 1906)

Quando un uomo fa una cosa assolutamente stupida è sempre per il più nobile dei motivi.
Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891

Alcuni scienziati affermano che l'idrogeno, poiché sembra essere ovunque, è la sostanza basilare dell'universo; non sono d'accordo. Io dico che c'è molta più stupidità che idrogeno, e che quella è la vera sostanza costitutiva dell'universo. 
Frank Zappa, The Real Frank Zappa Book, 1989
La stupidità assume due forme, loquace o silenziosa: la seconda è sopportabile. (Bruce Lee)
Autori sconosciuti
  • Chiamiamo stupido il comportamento che non riesce a portare a termine una prestazione per cui esistono tutte le condizioni, tranne quelle personali. [cit. in Robert Musil, Sulla stupidità, conferenza, Vienna, 1937].
  • Gli elementi più comuni dell'universo sono l'idrogeno e la stupidità. Ma non in quest'ordine. [cfr. Harlan Ellison].
  • L'ignoranza può essere temporanea, la stupidità è per sempre.
  • L'oca è l'animale ritenuto simbolo della stupidità, a causa delle sciocchezze che gli uomini hanno scritto con le sue penne.
Proverbi sulla Stupidità
  • Anche la stupidità ha la sua rendita.
  • La pigrizia è la stupidità del corpo, e la stupidità è la pigrizia dello spirito.
  • Stupidità e vanità crescono sulla stessa pianta.
Fanfare, bandiere, parate. Uno stupido è uno stupido. Due stupidi sono due stupidi.
Diecimila stupidi sono una forza storica. (Leo Longanesi)
2. Stupidi
© Aforismario

Se uno stupido tace, vuol dire che non è poi così stupido.
Gustavo Acquaviva (Aforismi inediti su Aforismario)

Gli stupidi, checché ne dica la gente, sono una tra le grandi istituzioni umane. Il commercio intellettuale con gli stupidi è la cosa più riposante che esista al mondo. Io, diceva mio zio, dopo aver parlato un'ora con uno stupido, mi sento sollevato, fresco, lieto come se avessi fatto una bella passeggiata. E quante passeggiate di questo genere ho fatto nella vita! Lo stupido è una valvola di sicurezza: è sempre a vostra disposizione, come un bar pronto, ad ogni angolo di strada, a ristorarvi gratuitamente. Se un uomo intelligente ed erudito con la sua pesante conversazione vi ha ridotto in fin di vita, lo stupido con quattro considerazioni cretine, vi rimette in piedi in un batter d'occhio. Amare gli stupidi vuol dire amare il genere umano perché essi ne costituiscono l'enorme maggioranza e ne assicurano quindi la continuità.
Tom Antongini, L'immorale testamento di mio zio Gustavo, 1948

Stupido. Membro della dinastia che impera e regna nella letteratura e nella vita. Gli Stupidi fecero la loro prima comparsa insieme ad Adamo e alla sua famiglia. Erano forti e in gran numero, e così hanno conquistato il mondo intero. Il segreto del loro potere sta nella loro insensibilità alle percosse. Se li solletichi con un randello, ti rispondono con un risolino beota.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Il fatto che lo stupido sia spesso testardo non deve ingannare sulla sua mancanza di indipendenza. Parlandogli ci si accorge addirittura che non si ha a che fare direttamente con lui, con lui personalmente, ma con slogan, motti, ecc. da cui egli è dominato.
Dietrich Bonhoeffer, Resistenza e resa, 1951 (postumo)

Certe persone sarebbero meno stupide, se fossero meno istruite.
Paul Brulat, Pensieri, 1919

Vi sono due razze di stupidi: quelli che credono a tutto e quelli che non credono a niente. Purtroppo io appartengo a entrambe.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Le donne stupide sono le chiavate migliori perché le detesti – hanno il dono della carne e il cervello di una mosca.
Charles Bukowski, Compagno di sbronze, 1972

Più l'uomo è stupido e meglio lo capisce il suo cavallo.
Anton Čechov, Quaderni, 1891/1904

Alcuni individui ereditano notevoli dosi del gene della stupidità e grazie a tale eredità appartengono, sin dalla nascita, all'élite del loro gruppo.
Carlo M. Cipolla, Le leggi fondamentali della stupidità umana, 1976

La nostra vita è anche punteggiata da vicende in cui noi si incorre in perdite di denaro, tempo, energia, appetito, tranquillità e buonumore a causa delle improbabili azioni di qualche assurda creatura che capita nei momenti più impensabili e sconvenienti a provocarci danni, frustrazioni e difficoltà, senza aver assolutamente nulla da guadagnare da quello che compie. Nessuno sa, capisce o può spiegare perché quella assurda creatura fa quello che fa. Infatti non c'è spiegazione - o meglio - c'è una sola spiegazione: la persona in questione è stupida. 
Carlo M. Cipolla, Le leggi fondamentali della stupidità umana, 1976

Lo stupido non è inibito da quel sentimento che gli anglosassoni chiamano self-consciousness. Col sorriso sulle labbra, come se compisse la cosa più naturale del mondo lo stupido comparirà improvvisamente a scatafasciare i tuoi piani, distruggere la tua pace, complicarti la vita ed il lavoro, farti perdere denaro, tempo, buonumore, appetito, produttività - e tutto questo senza malizia, senza rimorso, e senza ragione. Stupidamente. 
Carlo M. Cipolla, Le leggi fondamentali della stupidità umana, 1976

Una creatura stupida vi perseguiterà senza ragione, senza un piano preciso, nei tempi e nei luoghi più improbabili e più impensabili. Non vi è alcun modo razionale per prevedere se, quando, come e perché, una creatura stupida porterà avanti il suo attacco. Di fronte ad un individuo stupido, si è completamente alla sua mercé.
Carlo M. Cipolla, Le leggi fondamentali della stupidità umana, 1976

Di tanto in tanto, per puro caso, uno stupido deve aver ragione.
William Cowper, Conversazione, XVIII sec.

Lo stupido istruito ha un campo più vasto per praticare la sua stupidità.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Più che opinioni stupide ci sono stupidi che hanno opinioni.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Lo stupido non si turba quando gli dicono che le sue idee sono false, ma quando insinuano che sono passate di moda.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

L'istruzione sembra importante finché non incappiamo in stupidi istruiti.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Se proprio vogliamo dirla tutta, anche gli stupidi, spesso e volentieri, sono immuni dal Dubbio. “Ma ne sei proprio sicuro?” qualcuno potrebbe chiedermi. “Non ho alcun dubbio!” risponderei.
Luciano De Crescenzo, Il caffè sospeso, 2008

Che stupida e insensibile bestia è l'uomo, che pure vuol signoreggiare su tutto il resto!
John Dryden, Saggio sulla Satira, 1692

Ciascuno di noi ogni tanto è cretino, imbecille, stupido o matto. Diciamo che la persona normale è quella che mescola in misura ragionevole tutte queste componenti, questi tipi ideali.
Umberto Eco, Il pendolo di Foucault, 1988

Lo stupido può anche dire una cosa giusta, ma per ragioni sbagliate.
Umberto Eco, Il pendolo di Foucault, 1988

Si pubblicano molti libri di stupidi perché di primo acchito ci convincono. Il redattore editoriale non è tenuto a riconoscere lo stupido. Non lo fa l'accademia delle scienze, perché dovrebbe farlo l'editoria?
Umberto Eco, Il pendolo di Foucault, 1988

Lo stupido è insidiosissimo. L'imbecille lo riconosci subito (per non parlare del cretino), mentre lo stupido ragiona quasi come te, salvo uno scarto infinitesimale.
Umberto Eco, Il pendolo di Foucault, 1988

È difficile individuare lo stupido. Uno stupido può prendere anche il premio Nobel.
Umberto Eco, Il pendolo di Foucault, 1988

Non nego che le donne siano stupide; Dio Onnipotente le ha fatte per vivere insieme agli uomini.
George Eliot, Adam Bede, 1859

Niente è più pericoloso di uno stupido che afferra un'idea, il che succede con una frequenza preoccupante. Se uno stupido afferra un'idea, è fatto: su quella costruirà un sistema e obbligherà gli altri a condividerlo. 
Ennio Flaiano, Diario notturno, 1956

Lo stupido gira a testa alta, ha «preso coscienza» anche lui, s'è intrufolato tra le schiere di quanti si ribellano a secolari emarginazioni sessuali, etniche, classiste, nazionali, religiose (a volte si ha l'impressione che abbia preso la testa del corteo) e anche lui non prova più il minimo senso di colpa per la sua «diversità».
Carlo Fruttero e Franco Lucentini, La prevalenza del cretino, 1985

Non prendertela con chi ti sembra egoista, cattivo o stupido. Tu non sei diverso. E neppure io.
Joan Fuster, Giudizi finali, 1960/68

Sempre saremo stupidi rispetto a qualcun altro.
Joan Fuster, Giudizi finali, 1960/68

Nessuno è così stupido da credersi tale.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

C'è gente così stupida che quando pensa mi fa riflettere.
ibidem

C'è gente così stupida che ti fa dubitare che lo sia davvero.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Chi ci può esser utile non è mai stupido.
ibidem

Gli stupidi hanno risorse inesauribili.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Le donne che ci resistono sono sempre un po' stupide. È la presunzione del maschio.
ibidem

Non è vero che le donne belle siano più stupide delle brutte; hanno solo meno tempo a disposizione per esercitare la loro intelligenza.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Nessuno è così stupido - o così povero - da non trovare uno più stupido - o più povero - di lui.
ibidem

Nessuno è più stupido dello stupido il quale crede che lo stupido siate voi.
ibidem

Se lo stupido si rendesse conto di essere stupido, sarebbe un po' meno stupido.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989
Gli elementi più comuni dell'universo sono l'idrogeno e la stupidità.
Ma non in quest'ordine.
I test d’intelligenza cui venne sottoposto diedero risultati sorprendenti: messo davanti a un cubo di Rubik impiegò solo dieci secondi a inghiottirlo.
Gino e Michele ]4]

Stupido è chi lo stupido fa.
Tom Hanks, in Forrest Gump, 1994

Qualunque ragazza può essere affascinante: basta restare ferme e assumere un’aria da stupide.
Hedy Lamarr ]4]

Uno stupido è un idiota che non ha fatto carriera.
Gabriel Laub (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Mi piacciono le persone distratte; significa che hanno idee e che sono buone; i cattivi e gli stupidi hanno sempre presenza di spirito.
Charles-Joseph de Ligne, Scritti militari, letterari e sentimentali, 1795-1811

Fanfare, bandiere, parate. Uno stupido è uno stupido. Due stupidi sono due stupidi. Diecimila stupidi sono una forza storica.
Leo Longanesi, Parliamo dell'elefante, 1947

Solo i morti e gli stupidi non cambiano mai opinione.
James Russell Lowell, My Study Windows, 1899

Chi è felice è stupido. Non è vero ma consola.
Marcello Marchesi, Il malloppo, 1971

Niente di più eccitante che passare da stupido agli occhi di un cretino. Sapendolo.
Marcello Marchesi, Il malloppo, 1971

I più poveri di tutti sono gli stupidi.
Fausto Melotti, Linee, 1975/78

È lo stupido quello che è sempre sicuro, e l'uomo sicuro quello che è sempre stupido.
Henry Louis Mencken, Pregiudizi, Terza serie, 1922

Quanto più uno è stupido tanto meno sa di esserlo.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Il silenzio è l'unica risposta logica da poter dare agli stupidi.
Marilyn Monroe (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Occasionalmente siamo tutti stupidi. Occasionalmente dobbiamo tutti agire alla cieca, almeno in parte, altrimenti il mondo si fermerebbe. Se, dati i pericoli della stupidità, qualcuno volesse dedurre la regola: “Astieniti dal giudicare e dal decidere su ciò che non comprendi abbastanza”, ci bloccheremmo.
Robert Musil, Sulla stupidità, conferenza, Vienna, 1937

Nella vita attuale il mondo appartiene solo agli stupidi, agli insensibili e agli agitati. Il diritto a vivere e trionfare oggi si conquista quasi con gli stessi requisiti con cui si ottiene il ricovero in manicomio: l’incapacità di pensare, l’amoralità e l’ipereccitazione.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Tutti, che lo vogliano o no, dovrebbero bere whisky o gin in abbondanza. Emanando un forte odore di liquore, si potrà far credere di essere alcolizzati invece che stupidi.
P. J. O’Rourke ]4]

Lo stupido crede a tutto, proprio come chi non crede a niente.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

È grazie agli stupidi se tanta gente mediocre si crede intelligente.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

La biologia ci sorprende un poco quando ci insegna che, statisticamente, le donne più belle non sono le più stupide.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

È accaduto spesso che un malvagio abbia fatto qualcosa di buono per intelligenza, ma mai che uno stupido abbia fatto qualcosa di intelligente per bontà. 
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Quando uno stupido fa qualcosa di cui si vergogna, dice sempre che è il suo dovere.
George Bernard Shaw, Cesare e Cleopatra, 1893

Gli stupidi, ovviamente, son sempre gli altri.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Parafrasando Shaw, si potrebbe dire che per avere successo con le donne essere stupidi non è importante, però aiuta.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Immagino che l’homo sapiens sapiens farebbe sbellicare dalle risa un extraterrestre per quanto gli apparirebbe stupido.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Si nasce tutti un po’ stupidi; alcuni lo rimangono tutta la vita, altri lo diventano ogni giorno di piú.
Giovanni Soriano, Malomondo. In lode della stupidità, 2013

Ogni famiglia, quando nasce un figlio lo vuole intelligente; ma l’intelligenza mia è stata la rovina di tutta la mia vita. Io spero che mio figlio sia stupidissimo e ignorantissimo: coronerà una vita tranquilla diventando Ministro.
Su-chè, XII sec.

Non dico che voglio essere stupido, ma secondo alcuni la stupidità è una benedizione. Non conosci niente, non vuoi di più e non hai bisogno di nient'altro.
Janko Tipsarević, cit. in Riccardo Bisti, Il tennista che leggeva troppo, Ubitennis.com, 2010

Le donne sanno bene che gli uomini non sono così stupidi come si crede − ma molto di più. 
Paul-Jean Toulet, I tre impostori, 1922 (postumo)

Lo stupido è uno sciocco che non parla, in ciò più sopportabile dello sciocco che parla.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Non sono così stupido come sembri.
Anonimo

Immagino che l’homo sapiens sapiens farebbe sbellicare dalle risa
un extraterrestre per quanto gli apparirebbe stupido. (Giovanni Soriano)
Proverbi sugli Stupidi
  • Gli stupidi e i funghi nascono senza seminarli.
  • Gli stupidi vengon su a pane e acqua.
  • I furbi muoiono per mano degli stupidi.
  • Lo stupido ammazzò il furbo.
  • Meglio stupido la mattina che la sera.
  • Meglio un po’ stupido che troppo furbo.
  • Per far lo stupido non ci vuole gran capitale.
  • Se non ci fossero gli stupidi i furbi morirebbero di fame.
Ci vorrebbe un vaccino contro la stupidità. - E gli effetti collaterali? © Altan
3. Contro la Stupidità
© Aforismario

Per il bene la stupidità è un nemico più pericoloso della malvagità. Contro il male è possibile protestare, ci si può compromettere, in caso di necessità è possibile opporsi con la forza; il male porta sempre con sé il germe dell'autodissoluzione, perché dietro di sé nell'uomo lascia almeno un senso di malessere. Ma contro la stupidità non abbiamo difese.
Dietrich Bonhoeffer, Resistenza e resa, 1951 (postumo)

Meglio perire per mano degli stupidi che averne gli elogi.
Anton Čechov, Quaderni, 1891/1904

Quando mai uno stupido è stato innocuo? Lo stupido più innocuo trova sempre un'eco favorevole nel cuore e nel cervello dei suoi contemporanei che sono almeno stupidi quanto lui: e sono sempre parecchi. 
Ennio Flaiano, Diario notturno, 1956

C’è un fondo di bêtise [3] nell'umanità che è eterno come l’umanità stessa. L’istruzione del popolo e la moralità delle classi povere sono, credo, cose dell’avvenire. Ma quanto all'intelligenza delle masse, ecco quello che nego, qualunque cosa possa avvenire, perché saranno sempre masse.
Gustave Flaubert, Epistolario, 1830/80 (postumo)

Contro la stupidità anche gli dèi sono impotenti. Ci vorrebbe il Signore. Ma dovrebbe scendere lui di persona, non mandare il Figlio; non è il momento dei bambini. 
John Maynard Keynes, Le conseguenze economiche della pace, 1919

Nella lotta con la stupidità gli uomini più giusti e miti finiscono col diventare brutali. In tal modo essi sono forse sulla giusta via di difesa, perché alla fronte ottusa si addice di diritto, come argomento, il pugno serrato. Ma poiché, come si è detto, il loro carattere è mite e giusto, per questi mezzi di legittima difesa essi soffrono più che non facciano soffrire.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Per l'uomo non c'è altro inferno che la stupidità e la malvagità dei suoi simili.
Donatien Alphonse François de Sade, Storia di Juliette, 1801

Contro la stupidità gli dèi stessi lottano invano.
Friedrich Schiller, La Pulzella d'Orléans, 1801

Quando ci si trova dinanzi l’ignoranza – se non l’aperta stupidità – mista alla presunzione, è il momento di darsela a gambe. E anche in fretta.
Giovanni Soriano, Malomondo. In lode della stupidità, 2013

Non esiste altro peccato che la stupidità.
Oscar Wilde, Il critico come artista, 1889

Se è vero che finché c’è stupidità c’è vita, è altrettanto vero
che finché c’è vita ci sarà sempre stupidità. (Giovanni Soriano)
Lode alla Stupidità
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Ci si è mai chiesti cos'è che vivifica e rende cosí rigogliose le società umane piú avanzate? L’ambizione? la creatività? il desiderio? l’ingegno? Ognuno di questi fattori – come altri che potrebbero essere citati – ha senza dubbio la sua importanza, ma la vera inesauribile fonte di energia psichica, senza la quale le nostre società, cosí come le conosciamo, neppure esisterebbero, e quelle esistenti imploderebbero in breve tempo, è la comunissima genuina stupidità. Non è uno scherzo. Se, per assurdo, dovesse verificarsi un improvviso e planetario blackout della stupidità, le conseguenze sarebbero davvero catastrofiche. Milioni di operai, tanto per cominciare, non sprecherebbero piú la loro esistenza per mandare avanti una deprimente catena di montaggio, e migliaia di fabbriche in tutto il mondo andrebbero presto in malora. Le chiese si svuoterebbero, e senza fedeli né sovvenzioni economiche, chiuderebbero i battenti. Tutte le religioni, senza distinzione alcuna, sarebbero relegate a mera superstizione, e insieme a monaci e sacerdoti scomparirebbero anche maghi, taumaturghi, pranoterapeuti, astrologi, santi, santoni e compagnia bella. Migliaia di giovani, poi, non sarebbero piú disposti ad arruolarsi nell'esercito per ammazzare – o farsi ammazzare – in paesi sperduti, tra l’altro, per motivi che neppure conoscono o che non li riguardano affatto; disertare diventerebbe un onore e il disertore una specie di eroe. Riuscire a trovare anche un solo candidato per le elezioni politiche diverrebbe un’impresa, e il mondo rischierebbe di finire nell’anarchia. Milioni di libri, tra cui molti bestseller, finirebbero al macero per improvvisa mancanza di lettori; l’incasso al botteghino di tantissimi film sarebbe pari allo zero, mentre la maggior parte dei programmi televisivi perderebbero i loro piú affezionati spettatori. Nessuno darebbe piú retta alla pubblicità, e una miriade di prodotti inutili, se non dannosi – a cominciare da quelli alimentari –, resterebbe pressoché invenduta, generando una crisi economica di portata epocale. In breve tempo, sparirebbero le sfilate di moda, i concorsi di bellezza, i festival di musica leggera, e pochi continuerebbero ad ascoltare le tante canzonette che allietano i nostri giorni senza arrossire dalla vergogna. Gli stadi di calcio resterebbero semivuoti, sicuramente privi delle simpatiche orde di scalmanati che caratterizzano da sempre gli spalti; e semivuoti resterebbero anche i circuiti delle gare automobilistiche e motociclistiche – questi spassosissimi modi di sprecare petrolio –, per non parlare degli ippodromi e dei campi da baseball. Finirebbero di esistere i circhi equestri, chiuderebbero i giardini zoologici, sarebbero abolite per sempre le corride e i combattimenti tra animali. La caccia, da sempre innocente hobby per amanti della natura, sarebbe presto catalogata come reato. C’è da supporre che anche i matrimoni diminuirebbero sensibilmente, e fare figli diventerebbe un evento sempre piú raro; affidata a pochi saggi, l’umanità, nel giro di qualche secolo, rischierebbe persino l’estinzione. Gli esempi potrebbero continuare a lungo, ma dovrebbe essere già evidente quanta parte abbia la stoltezza nel far girare il mondo. Sia lode, dunque, all'umana stupidità, e non temano filantropi e progressisti che un giorno possa verificarsi davvero lo scenario catastrofico sopra tratteggiato, perché se è vero che finché c’è stupidità c’è vita, è altrettanto vero che finché c’è vita ci sarà sempre stupidità.

Libri consigliati da Aforismario
Le leggi fondamentali della stupidità umana
Allegro ma non troppo
Autore Carlo M. Cipolla
Editore Il Mulino, 2013

Un "divertissement", un guizzo anarchico dell'intelligenza. È così che si possono definire queste pagine nelle quali Cipolla abbandona gli austeri panni dello studioso e, giocando sul filo del paradosso e dell'assurdo, costruisce due brevi saggi: il primo, una ilare parodia della storia economica e sociale del Medioevo; il secondo, una sorta di scherzosa teoria generale della stupidità umana.

Il potere della stupidità
Autore Giancarlo Livraghi
Editore Monti & Ambrosini, 2008

La cecità, la miopia, la stupidità governano il mondo. Questo spettacolo, visto da un osservatore lontano nello spazio, potrebbe essere molto buffo. Ma devo confessare che, come abitante di questo pianeta, non riesco a trovarlo divertente. I fatti confermano, oggi come sempre, che la stupidità è la più grande forza distruttiva nella storia dell'umanità. Ma non è invincibile: capirla, conoscerla e guardarla in faccia vuol dire controllarla e ridurne le conseguenze.

Note
  1. Robert Musil, Sulla stupidità, Conferenza tenuta a Vienna l’11 marzo 1937 e ripetuta il 17 marzo 1937 su invito della Österreische Werkbund. Traduzione di Antonello Sciacchitano.
  2. La citazione corretta di Milan Kundera è la seguente: "Un romanzo non afferma nulla; un romanzo ricerca e pone domande [...]. La stupidità della gente deriva dall'avere una risposta per ogni cosa. La saggezza del romanzo deriva dall'avere una domanda per ogni cosa" (intervista di Philip Roth, The New York Times Book Review, 1980.
  3. Bêtise: stupidità, in francese.
  4. Battuta tratta da Gino e Michele, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano. Opera omnia, Baldini e Castoldi, 1995.
  5. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Stupidi e Intelligenti - Idioti, Cretini e Imbecilli

Nessun commento: