2016-09-28

Leader - 100 Frasi e citazioni sulla Leadership

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sul leader e sulla leadership. In appendice, sono elencate le qualità principali di un leader secondo Napoleon Hill. Una caratteristica di questa raccolta, che la differenzia dalla maggior parte delle altre, è quella di prendere in considerazione non soltanto gli aspetti positivi del leader, ma anche quelli negativi (si vedano, ad esempio, le riflessioni di Fromm e di Galimberti). Il termine "leader" deriva dall'inglese to lead "guidare", e indica chi, per capacità e qualità personali, è alla guida di un movimento, di un gruppo o è capo di un partito, di un’organizzazione, ecc. Il termine "leadership" è composto da leader "capo, guida" e -ship, "ufficio, professione ecc.", e indica la funzione di guida e di direzione assunta da gruppi di persone o da organi collegiali, come un’impresa, una squadra, un partito, uno Stato, ecc. 
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sui grandi uomini e sul comandare.
Uno dei compiti più importanti di un leader è quello d'instaurare un clima positivo
e fiducioso, mostrando agli altri che il fallimento non è neppure una possibilità.
(Dale Carnegie)
1. Leader
© Aforismario

Anche una grande impresa economica, sociale, o politica riesce solo se il leader è posseduto dalla sua meta, ne diventa lo strumento. Allora, quel fuoco interno gli ispira le parole, i gesti, l'esempio che trascina verso la stessa meta persone diversissime con idee, ambizioni, rancori incompatibili.
Francesco Alberoni, L'ottimismo, 1994

Esistono delle persone generose, che si prodigano per gli altri, corrono in loro aiuto. E, anche quando sono dei leader, dimostrano sensibilità, rispetto per i sentimenti, i valori dei loro interlocutori. Guidano senza forzare, correggono senza offendere, soccorrono senza umiliare.
Francesco Alberoni, Abbiate coraggio, 1998

Il grande imprenditore, il grande generale, i grandi leader fanno anche loro degli sbagli, subiscono anche loro delle sconfitte, ma sanno approfittarne per imparare, e reagiscono con l'innovazione.
Francesco Alberoni, Abbiate coraggio, 1998

Si capisce al volo che è un leader. Più del discorso cura il riassunto per la stampa. 
Dino Basili, Tagliar corto, 1987

Se il leader ha lavorato bene, il popolo dirà: "Lo abbiamo fatto noi!".
Ken Blanchard, The One Minute Manager, 1982

I leader creano squadre. Non emanano ordini dall'alto.
Dale Carnegie, Scopri il Leader che è in te, 1990 (postumo)

Un grande leader crederà fermamente nel gruppo e comunicherà tale convinzione a ogni componente.
Dale Carnegie, Scopri il Leader che è in te, 1990 (postumo)

Se non siete entusiasti di un'idea o di un progetto, nessun altro lo sarà mai. Se i leader non credono entusiasticamente nella direzione di un'azienda, non aspettatevi mai che ci credano gli impiegati o i clienti o Wall Street. Il miglior modo per rendere qualcuno entusiasta di un'idea o di un progetto o di una campagna è quello di esserne noi stessi entusiasti. E di mostrarlo.
Dale Carnegie, Scopri il Leader che è in te, 1990 (postumo)

Uno dei compiti più importanti di un leader è quello d'instaurare un clima positivo e fiducioso, mostrando agli altri che il fallimento non è neppure una possibilità.
Dale Carnegie, Scopri il Leader che è in te, 1990 (postumo)

Ciascuno di noi ogni giorno ha la possibilità di essere un leader. L'animatore del gruppo, il manager di livello medio, il capocontabile, l'operatore del servizio di assistenza ai clienti, l'addetto all'ufficio postale interno: praticamente chiunque abbia prima o poi l'occasione di entrare in contatto con altri ha buoni motivi per imparare a servire da guida.
Dale Carnegie, Scopri il Leader che è in te, 1990 (postumo)

Il premio più grande che un leader possa ottenere - il retaggio più grande che un leader può lasciare - è un gruppo di persone di talento che collaborano fra loro col massimo impegno e affiatamento: e che sono esse stesse pronte ad assumersi il comando.
Dale Carnegie, Scopri il Leader che è in te, 1990 (postumo)

Un leader porta la gente dove vuole andare. Un grande leader prende la gente dove non necessariamente vuole andare, ma dovrebbe essere.
Rosalynn Smith Carter (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ci sono persone che coltivano visioni utopistiche, che sognano di diventare leader capaci di plasmare un mondo migliore, ma amano la meta, non il percorso.
Julie Delpy, in Richard Linklater, Prima dell'alba, 1995

Quando sono carichi di frutti gli alberi si piegano, le nuvole si abbassano attraverso la pioggia benefica, e i leader di animo nobile si inchinano con grazia.
Wayne Dyer, Il cambiamento, 2010

Per essere un leader di uomini bisogna voltar loro le spalle.
Havelock Ellis, in prefazione a Joris Karl Huysmans, Controcorrente, 1884

Un boss crea paura, una leader fiducia. Un boss punta sulla vergogna degli errori, un leader corregge gli errori. Un boss sa tutto, un leader fa domande. Un boss rende il lavoro ingrato, un leader lo rende interessante. Un boss è interessato a sé stesso, un leader è interessato al gruppo.
Russell H. Ewing (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Un alto grado di narcisismo è molto frequente fra i leader politici; si potrebbe considerarlo una malattia - o una risorsa - professionale, soprattutto per quelli che devono il loro potere all'influenza che esercitano sulle masse. Se il leader è convinto dei suoi doni straordinari e della sua missione, riuscirà più facilmente a convincere il grande pubblico, attratto da persone apparentemente tanto sicure di sé.
Erich Fromm, Anatomia della distruttività umana, 1973

Il leader narcisistico non usa il suo carisma narcisistico soltanto come strumento di successo politico; il successo e gli applausi sono indispensabili per il suo equilibrio mentale. L'idea di essere eccezionale, infallibile si basa essenzialmente sulla sua mania narcisistica di grandezza, non sui risultati raggiunti come essere umano.
Erich Fromm, Anatomia della distruttività umana, 1973

La presunta incapacità umana di vivere senza leader che esercitino il controllo, è smentita da tutte quelle società che funzionano benissimo senza gerarchie.
Erich Fromm, Anatomia della distruttività umana, 1973

L'aspirazione alla fama non è semplice vanità mondana: contiene in sé una qualità religiosa, agli occhi di coloro che non credono più al tradizionale aldilà, e lo si nota particolarmente nel caso dei leader politici. La pubblicità prepara la strada all'immortalità, e gli addetti alle pubbliche relazioni divengono i nuovi sacerdoti.
Erich Fromm, Avere o essere?, 1976

L'impalcatura del potere e del successo sostituisce quella carenza di identità tipica di ogni leader che, fondamentalmente privo di un sé interiore, è costretto a cercare nel riconoscimento esterno il rimedio all'angoscia. Quando la ricerca del potere è promossa da una carenza di identità, alto è il grado di attaccamento di chi detiene il potere e ridottissime le possibilità di rinuncia.
Umberto Galimberti, I miti del nostro tempo, 2009

Nel mondo tutti recitiamo una parte, basta vedere come ci presentiamo in pubblico e come in privato per convenire che siamo tutti degli impostori. Ma se tutti lo siamo il leader è costretto a esserlo perché, obbligato com'è a impersonare un ruolo, stenta a ritrovare le radici profonde del suo Io.
Umberto Galimberti, I miti del nostro tempo, 2009

Costretto com'è a compensare con la stima attestatagli dagli altri l'assoluta disistima di sé, e con la dipendenza cieca e assoluta degli altri l'assoluta mancanza di indipendenza, il leader, al pari del mendicante è costretto a vivere di carità pubblica.
Umberto Galimberti, I miti del nostro tempo, 2009

Un tempo leadership significava imporsi, oggi è possedere le qualità necessarie per meritare la stima delle persone.
Indira Gandhi. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Un leader è inutile quando agisce contro le ingiunzioni della propria stessa coscienza, circondato com'è da gente che nutre ogni sorta di opinioni. Egli andrà alla deriva come una nave senz'ancora se non si lascerà guidare e mantenere saldo dalla voce interiore.
Mohandas Gandhi, su Young India, 1919/32

Un leader è soltanto il primo fra eguali. Qualcuno deve pur essere messo al primo posto, ma il capo non è - e non dovrebbe essere - più forte dell'anello più debole della catena. Una volta fatta la nostra scelta, dobbiamo seguirlo o la catena si spezzerà e tutto sarà perduto.
Mohandas Gandhi, su Young India, 1919/32

Il ruolo di un leader consiste nel suscitare le aspirazioni del popolo verso una meta raggiungibile e nel liberare le sue energie in modo tale che possa tentare di raggiungerla.
David Gergen (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il capo spinge le persone; il leader le allena. Il capo dipende dall'autorità; il leader dalla buona volontà. Il capo ispira paura; il leader ispira entusiasmo. Il capo dice "io"; il leader dice "noi". Il capo si concentra sulle vergogna della caduta; il leader si concentra sulla caduta. Il capo dice, "Andate", il leader dice "Andiamo!"
Harry Gordon Selfridge [1]

In senso lato, nel mondo ci sono due tipi di persone: i leader, o coloro che danno le direttive, e i seguaci, quelli che le eseguono. Decidete fin dall'inizio se, nel vostro settore di lavoro, siete interessati a diventare un leader o a restare uno dei tanti esecutori. La differenza dei compensi, come sapete, è notevole. Chi obbedisce non può aspettarsi i risarcimenti monetari a cui ha diritto chi comanda, benché vi siano semplici esecutori che li pretendono.
Napoleon Hill, Pensa e arricchisci te stesso, 1938

Un leader non è tenuto a correre dietro ai sondaggi d'opinione, ma a preoccuparsi delle conseguenze delle sue azioni. Gli chiederanno conto dei disastri anche se la decisione che li ha provocati aveva riscosso, quando è stata presa, il consenso generale.
Henry Kissinger, Gli anni alla Casa Bianca, 1980

Molti ritengono che i leader debbano avere carisma. Tuttavia, per essere efficaci non occorre carisma. Molti grandi leader non si affannano a costruirsi un’immagine carismatica; sono amabili, spesso semplici, e mostrano un reale interesse per clienti e dipendenti.
Philip Kotler, Trecento risposte sul marketing, 2005

Un leader che vede le due facce delle cose non può comandare, o quanto meno non può farlo in buona fede.
Thomas Edward Lawrence, Lettere, 1937 (postumo)

La prova fondamentale del valore di un leader è che si lasci dietro, in altri uomini, la convinzione e la volontà di proseguire la sua opera.
Walter Lippmann, su New York Herald Tribune, 1945

Leader non si nasce, ma si diventa. E lo si diventa proprio come per qualsiasi altra cosa, attraverso il duro lavoro, e questo è il prezzo che dovremo pagare per raggiungere tale obiettivo, o qualsiasi obiettivo.
Vince Lombardi [1]

Se si vuole diventare leader mondiale, non si può restare a casa.
Anand Mahindra (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I migliori leader non sono coloro che impongono se stessi a dispetto degli altri e contro gli altri, ma coloro che sanno creare sistema, squadra, organizzazione, cioè concerti di relazioni ordinate. E ciò vale per qualunque forma di leadership, dalla politica all'economia allo sport.
Vito Mancuso, La vita autentica, 2009

Un buon leader è quello che prende un po' più della sua parte di colpa e un po' meno della sua parte di merito.
John C. Maxwell (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il vero leader non ha bisogno di condurre − si accontenta di indicare la strada.
[The real leader has no need to lead - he is content to point the way].
Henry Miller, La saggezza del cuore, 1941

Colui che vuole muovere la moltitudine non dovrà essere il commediante di sé stesso? Non dovrà prima di tutto tradurre sé stesso in grottesca evidenza e sciorinare tutta la sua persona e il fatto suo in questa riduzione grossolana e semplicistica?
Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882

Un buon leader può tirare fuori il meglio da truppe con capacità scarse. Al contrario, un leader incapace riuscirà a demoralizzare anche gli uomini migliori.
John Joseph Pershing, Le mie esperienze nella guerra mondiale, 1931

I leader non creano seguaci, creano altri leader. 
[Leaders don't create followers, they create more leaders].
Tom Peters (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I piccoli leader che vanno di moda in occidente si somigliano come gocce d'acqua. Hanno in comune una inconsistenza che traspare dai loro volti incolpevoli. Non hanno stoffa perché non hanno storia e se l'avessero si sentirebbero spaesati. 
Luigi Pintor, Il nespolo, 2001

Non dobbiamo mai dimenticare che eccellenti leader non possono essere prodotti da metodi razionali, ma solo dalla fortuna.
Karl Popper, La società aperta e i suoi nemici, 1945

Un leader, per definizione, si assume la responsabilità del suo gruppo, un leader di se stesso si assume la responsabilità della propria vita. E consapevole di essere responsabile dei suoi risultati, positivi o negativi che siano. Non incolpa le circostanze o l’ambiente esterno di come si sente e di ciò che riesce o non riesce a fare, ma se ne assume piena responsabilità e quindi sa che sta a lui cambiare la situazione e che ha il potere di farlo.
Roberto Re, Leader di te stesso, 2006

La base del successo dei leader è che, malgrado le sgradevoli esperienze passate, loro continuano ad immaginare il raggiungimento dei risultati desiderati. In questo modo plasmano quel senso di certezza che serve per accedere al loro potenziale vero.
Anthony Robbins, Passi da gigante, 1994

I leader e gli altri grandi comunicatoci sono maestri nell'arte del reframing: sanno come motivare il pubblico, infondergli nuova energia, facendo di qualsiasi cosa accada un modello di possibilità.
Anthony Robbins, Come ottenere il meglio da sé e dagli altri, 2000

Uno dei principali compiti dei leader è quello di essere “l’avamposto spirituale” indirizzando l’intera impresa sul cammino verso il domani. Si tratta di un compito non delegabile.
Hermann Simon e Danilo Zatta, Aforismi per il manager, 2011 (Prefazione)

Date agli umani una fede, qualunque essa sia – per un dio o per un santo, per un ideale o per un partito politico, per un leader o per una squadra di calcio –, e li vedrete accucciarsi quieti e soddisfatti come cani cui è stato appena gettato un osso.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Un leader è uno che riesce a far fare agli altri, con l’impressione di divertirsi, quello che non vogliono fare.
Harry S. Truman (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La leadership non è esercizio di potere, ma l'arte di persuadere le persone
a lavorare per un obiettivo comune. (Daniel Goleman)
2. Leadership
© Aforismario

La leadership è la capacità di trasformare la fantasia in realtà.
Warren Bennis (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Oggi il segreto di una leadership di successo è l’autorevolezza e non l’autorità.
Kenneth H. Blanchard [1]

Il mondo è diventato troppo imprevedibile, troppo mutevole, travolto da un'accelerazione troppo rapida per un approccio privo d'inventiva. Quello di cui si avverte l'esigenza è qualcosa di molto più profondo rispetto alla gestione degli affari di vecchio stile. Quello che serve è una guida, una leadership, che aiuti le persone a realizzare le loro potenzialità, che indichi una visione per il futuro, che incoraggi, che incarni le funzioni dell'allenatore e del mentore, e che stabilisca e mantenga relazioni fruttuose.
Dale Carnegie, Scopri il Leader che è in te, 1990 (postumo)

La leadership non comincia e non finisce al vertice dell'organizzazione. È altrettanto importante, forse più importante, nei posti dove la maggior parte di noi vive e lavora.
Dale Carnegie, Scopri il Leader che è in te, 1990 (postumo)

Management è efficienza nel salire la scala del successo; la leadership determina se la scala è appoggiata al muro giusto.
Stephen Covey, Le sette regole per avere successo, 1989

L’ambiente in rapido mutamento in cui viviamo rende la leadership efficace ancora più decisiva di quanto sia mai stata: in ogni aspetto della vita dipendente e interdipendente. Noi abbiamo più bisogno di una visione, di una destinazione e di una bussola (un sistema di principi o direzioni) e meno bisogno di una mappa stradale.
Stephen Covey, Le sette regole per avere successo, 1989

La leadership personale non è un’esperienza creata da un evento. Non inizia e termina con la stesura di una dichiarazione di missione personale. È piuttosto un processo continuo mediante il quale teniamo sempre presenti la nostra visione e i nostri valori e adeguiamo la nostra vita.
Stephen Covey, Le sette regole per avere successo, 1989

Management è fare le cose bene; leadership è fare le cose giuste.
Peter Drucker e Walter Bennis [1]

La gestione è fare le cose nel modo giusto; la leadership è fare le cose giuste.
Peter F. Drucker [1]

La leadership si salda al carisma, perché mentre i comuni mortali hanno progetti, i leader hanno visioni, quella visione o sogno del mondo che cammina al limite della realtà e della paranoia.
Umberto Galimberti, I miti del nostro tempo, 2009

La leadership si esercita non tanto a parole quanto attraverso l’atteggiamento e le azioni.
Harold Sydney Geneen [1]

Uno dei veri test della leadership è la capacità di riconoscere un problema prima che diventi un'emergenza.
Arnold Glasow [1]

La leadership non è esercizio di potere, ma l'arte di persuadere le persone a lavorare per un obiettivo comune.
Daniel Goleman, Intelligenza emotiva, 1995

La leadership è portare qualcuno a fare quello che non vuole fare, per realizzare quello che vuole realizzare.
Tom Landry [1]

La leadership è azione, non posizione.
[Leadership is action, not position].
Donald H. McGannon [1]

Una misura della leadership è il valore delle persone che scelgono di seguirti.
[One measure of leadership is the caliber of people who choose to follow you].
Dennis A. Peer [1]

La sfida della leadership è quella di essere forte, ma non maleducato, essere gentile, ma non debole, essere audace, ma non bullo, essere premuroso, ma non pigro, essere umile, ma non timido, essere orgoglioso, ma non arrogante; avere umorismo, ma senza follia.
Jim Rohn [1]

Un buon obiettivo della leadership è aiutare coloro che stanno facendo male a fare bene, e aiutare coloro che stanno facendo bene a fare ancora meglio.
Jim Rohn [1]

L’esempio è leadership.
Albert Schweitzer (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Le migliori strategie e le più spiccate doti di leadership si ritrovano presso i campioni nascosti piuttosto che presso grandi multinazionali.
Hermann Simon, Aforismi per il manager, 2011

La leadership moderna non viene esercitata tramite costrizione ma tramite comunicazione. La capacità di comunicare efficacemente non è mai stata tanto importante quanto oggi.
Hermann Simon e Danilo Zatta, Aforismi per il manager, 2011 (Prefazione)
Un capo dice: "Andate!". Un leader dice: "Andiamo!"
Autori sconosciuti
  • I leader imparano dal passato, si concentrano sul presente e si preparano per il futuro.
  • I leader risolvono i problemi di oggi guardando alle opportunità di domani.
  • Il leader c'è quando c'è bisogno di lui, non quando gli conviene.
  • Leader è chi vende fiducia.
  • Un buon leader aspira a essere un esempio più che un eroe.
  • Un leader è un distributore di speranza.
  • Un leader è un uomo che prende decisioni; talvolta esse si rivelano giuste e talvolta sbagliate; ma in entrambi i casi egli decide.
  • Un leader si guadagna il rispetto non lo chiede.
  • Un manager senza visione non è un leader.
A boss says: “Go”. A leader says: “Let’s go”.
[Un capo dice: "Andate!". Un leader dice: "Andiamo!"].
Proverbio americano

Un leader deve saper accettare la necessità di fare più di quanto pretende dai suoi sottoposti.
(Napoleon Hill)
Le qualità principali di un leader
Napoleon Hill, Pensa e arricchisci te stesso, 1938
  1. Acuto senso di giustizia. Senza capacità di giudicare onestamente, nessuno può dare ordini e mantenere il rispetto dei discepoli.
  2. Autocontrollo. Chi non sa controllarsi non potrà mai comandare gli altri. L'autocontrollo stabilisce inoltre l'esempio a cui si conformeranno i sottoposti, specie i migliori.
  3. Chiarezza nelle decisioni. Il leader che è indeciso e titubante mostra la sua insicurezza e non può indurre gli altri a seguirlo.
  4. Cooperazione. Il leader di successo deve comprendere e applicare il principio della collaborazione, facendosi apprezzare dai sottoposti anche quando interagisce con loro. I posti di comando richiedono potere e il potere richiede la cooperazione.
  5. Disponibilità ad accettare la piena responsabilità. Chi comanda deve essere disposto ad assumersi le responsabilità per gli errori e i difetti dei suoi sottoposti. Se cerca di scaricare le sue responsabilità, lo sbalzeranno dal posto di comando. Se uno dei seguaci commette un errore e si dimostra incompetente, è il capo a doversi accusare del fallimento.
  6. Intrepido coraggio. Si deve fondare sulla conoscenza di sé e della propria professione. A nessun sottoposto piace essere comandato da uno a cui mancano coraggio e sicurezza personale. Del resto, nessun impiegato intelligente asseconderà a lungo un leader simile.
  7. L'abitudine a percorrere un miglio in più. Un leader deve saper accettare la necessità di fare più di quanto pretende dai suoi sottoposti.
  8. Precisione progettuale. Il leader di successo deve pianificare il lavoro e metterlo in pratica. Un capo che procede per tentativi, cercando di indovinare la mossa giusta, senza programmazione organizzata, è paragonabile a una nave senza timone. Prima o poi finirà per incagliarsi o per cozzare contro le rocce.
  9. Simpatia e comprensione. Il leader di successo deve avere la simpatia dei suoi seguaci e collaboratori. Inoltre, deve capire i loro problemi e difficoltà, anche personali.
  10. Padronanza dei dettagli. Il leader deve saper gestire ogni particolare della sua posizione.
  11. Una personalità attraente. Nessuna persona sciatta e poco affascinante può diventare un punto di riferimento per gli altri. Chi comanda deve farsi rispettare e chi obbedisce non rispetta un capo che non ha una personalità sufficientemente attraente.
Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Grandi Uomini

Nessun commento: