2016-09-12

Popolo - Aforismi, frasi e proverbi sulla Popolazione

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sul popolo e sulla popolazione. Il termine "popolo" può assumere diverse sfumature di significato, tuttavia, nelle seguenti citazioni è utilizzato soprattutto secondo due accezioni: per indicare l'insieme degli individui di uno stesso Paese, accomunati dalla medesima origine, lingua, cultura, ecc.; e per designare la parte di una comunità o di una nazione, che vive in condizioni economiche, sociali e culturali modeste o arretrate, cioè quella che in passato era chiamata plebe o volgo. Per quanto riguarda la parola "popolazione", essa indica l’insieme delle persone viventi in un dato territorio, considerate nel loro complesso e nell'estensione numerica. Un paragrafo, infine, riguarda il termine "popolare" inteso come semplice aggettivo riferito al "popolo"; per frasi su "popolare" nel significato di molto noto e largamente diffuso, vedi la raccolta sulla popolarità. Altre raccolte di citazioni correlate a questa che puoi trovare su Aforismario, sono quelle dedicate alla patria, alla nazione e a diversi popoli in particolare (italiani, inglesi, tedeschi, americani, ecc.).
Per fottere il popolo, bisogna prima blandirlo. (Roberto Gervaso)
Foto: Comizio di Cetto La Qualunque (Antonio Albanese)
1. Popolo
© Aforismario

Sicuramente, o Popolo, / ben grande è il tuo potere, / poiché ciascun temere / ti deve come un re! / Però, pel naso è facile menarti; e troppo godi di chi ti liscia e abbindola; / e chi discorre, l'odi a bocca aperta; / ed esule va il senno tuo da te!
Aristofane, I cavalieri, 424 a.e.c.

Un popolo si guida indicandogli un avvenire: un capo è un venditore di speranza.
Honoré de Balzac, Massime e pensieri di Napoleone, 1838 

Bisogna offrire al popolo delle feste rumorose; gli sciocchi amano il rumore e la massa è costituita da sciocchi.
Honoré de Balzac, Massime e pensieri di Napoleone, 1838 

Bisogna salvare i popoli malgrado loro.
Honoré de Balzac, ibidem

Affinché un popolo sia libero, occorrerebbe che i governati fossero dei saggi e i governanti degli dèi.
Honoré de Balzac, Massime e pensieri di Napoleone, 1838 

Diffidiamo del popolo, del buon senso, del cuore, dell'ispirazione e dell’evidenza.
Charles Baudelaire, Il mio cuore messo a nudo, 1859/66 (postumo 1887/1908)

Si può giudicare un popolo dal suo caffè, le sue sigarette, la sua birra...
Michel Beaulieu, Je tourne en rond mais c'est autour de toi, 1969

Vox populi vox Dei. Il popolo, soppiantato dalla massa, è morto. Così Dio è rimasto senza voce.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

I popoli, quando il mondo si apre, si chiudono.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Un popolo che è un tormento per sé stesso è un popolo malato.
Emil Cioran, La tentazione di esistere, 1956

Qualunque popolo, a un certo momento del suo percorso, si crede eletto. Solo allora dà il meglio e il peggio di sé.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Si può indurre il popolo a seguire una causa, ma non far sì che la capisca.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

L'amore per il popolo è vocazione aristocratica. Il democratico lo ama soltanto in periodo elettorale.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Il politico ha bisogno di convincere il popolo che tutti i problemi sono «sociali» per poterlo asservire.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Il popolo non elegge chi lo cura, ma chi lo droga.
Nicolás Gómez Dávila, ibidem

Il popolo non si ribella mai al dispotismo ma alla cattiva alimentazione.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Il popolo sopporta di essere derubato, purché non si smetta di adularlo. 
Nicolás Gómez Dávila, ibidem

Non appena le norme che ci rendono civili si allentano, il popolo servile, che grugnisce in ciascuno di noi, scatena i suoi torvi appetiti.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Quando le bramosie individuali si riuniscono in gruppo, si è soliti chiamarle nobili aspirazioni del popolo.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Ci sono due forme simmetriche di barbarie: quella dei popoli che hanno soltanto usanze e quella dei popoli che osservano solo leggi.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Il popolo invade soltanto palazzi già abbandonati.
Nicolás Gómez Dávila, ibidem

Il popolo non crede mai che chi parla enfaticamente dica sciocchezze.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Per distrarre il popolo mentre lo sfruttano, i dispotismi beceri scelgono combattimenti da circo, mentre il dispotismo astuto preferisce combattimenti elettorali.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Se i popoli si conoscessero meglio, si odierebbero di più.
Ennio Flaiano, D'ont forget, 1967/72 (postumo, 1976)

Ciò che ripugna nei popoli dominatori è il fatto che essi impongano ai popoli oppressi lo spettacolo della loro assoluta mediocrità.
Joan Fuster, Giudizi finali, 1960/68

In ogni popolo, dice la Scrittura, c'è il saggio e il pazzo, il giusto e il malvagio. Così gli altri possono sentirsi popolo.
Joan Fuster, Giudizi finali, 1960/68

È quando rischia di perderla che un popolo è più disposto a rinunciare alla propria libertà.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Chi più disprezza il popolo meglio sa blandirlo.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La democrazia, più che il governo del popolo, è il governo per il popolo.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Per fottere il popolo, bisogna prima blandirlo.
Roberto Gervaso, ibidem

Sono i popoli deboli che rendono possibili i governi forti.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Quanto più il popolo si lascia blandire, tanto più chi lo blandisce lo disprezza.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Il popolo è assetato di miracoli, di scandali, di sesso, e di vecchie novità.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Più che ingannare il popolo, i legislatori vogliono sottometterlo.
Roberto Gervaso, ibidem

Il popolo non sarà mai sovrano. Un po' perché non saprebbe esercitare il potere; un po' perché' non ama assumersi responsabilità.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Il popolo preferisce esser blandito che capito, ingannato che responsabilizzato, istigato che pungolato, corrotto che purificato, tradito che deluso.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Il popolo non ama né il vero né il semplice: ama il romanzo e il ciarlatano.
Edmond e Jules de Goncourt, Diario, 1851-96 (postumo, 1956)

Il popolo, sono tutti quelli che non comprendono. 
Remy de Gourmont, La cultura delle idee, 1900

I padroni del popolo saranno sempre quelli che potranno promettergli un paradiso.
Rémy de Gourmont, Dialoghi degli amatori, 1907

Nessuna vera e grande riforma è possibile in mezzo a popolo sfatto.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Quel popolo che, più che in sé, spera in un salvatore, non merita molto d'essere salvato.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Il popolo è fatto di molti vuoti zeri, cui volentieri s'aggiunge chi si sente una cifra.
Franz Grillparzer, I fratelli rivali d'Asburgo, 1848/1872

Come il popolo è l'asino: utile, paziente e bastonato.
Francesco Domenico Guerrazzi (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Chi disse un popolo disse veramente uno pazzo; perché uno mostro pieno di confusione e di errori, e le sue vane opinioni sono tanto lontane dalla verità, quanto è, secondo Tolomeo, la Spagna dalla India.
Francesco Guicciardini, Ricordi, 1512/30

La disciplina di massa è una condizione essenziale per un popolo che aspiri a essere una grande nazione.
Mohandas Gandhi, su Harijan, 1932/48

Quando il popolo ha paura del governo, c'è tirannia. Quando il governo ha paura del popolo, c'è libertà.
[When the people fear the governement, there is tyranny. When the governement fears the people, there is liberty].
Thomas Jefferson, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quando il popolo è in agitazione, non si capisce in che modo possa tornarvi la calma; e quando è tranquillo, in che modo possa allontanarsene.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Una politica sicura e antica è quella che nelle repubbliche lascia il popolo addormentarsi nelle feste, negli spettacoli, nel lusso, nel fasto, nei piaceri, nella vanità e nella mollezza; lo lascia colmarsi del vuoto e dilettarsi con futilità: che grandi passi si fanno verso il dispotismo tramite questa indulgenza!
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Ogni potere proviene dal popolo, e non gli viene più restituito.
[Wszelka władza wychodzi z ludu i nigdy do niego nie wraca].
Gabriel Laub, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il destino dei popoli è determinato dal loro carattere e non dai loro governi.
Gustave Le Bon, Psicologia delle folle, 1895

Si dominano più facilmente i popoli eccitandone le passioni che occupandosi dei loro interessi.
Gustave Le Bon, Aforismi dei tempi presenti, 1913

Quel popolo viveva con un solo pensiero, che suddiviso fra i suoi abitanti non lasciava molto nelle teste dei singoli individui.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Più d'un arco di trionfo e stato poi portato dal popolo come un giogo.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Preferisco i popoli che sono una somma di "io" ai membri dei popoli che sono una particella di "noi".
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

La grandezza d'un popolo dovrebbe saper entrare in ogni suo membro.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

È più facile risuscitare un popolo che un uomo.
Stanisław Jerzy Lec, ibidem

Quando il popolo è nudo, gli viene messa la camicia di forza.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

La plebe è tumultuante per abito, malcontenta per miseria, onnipotente per numero.
Giuseppe Mazzini, Lettera a Carlo Alberto, 1831

Un popolo che ignora il proprio passato non saprà mai nulla del proprio presente.
Indro Montanelli (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Al popolo piacciono i ciarlatani, perché al popolo piace il meraviglioso, e le guarigioni rapide hanno del meraviglioso. Se il guaritore empirico e il medico hanno curato entrambi un malato, della sua morte il popolo assolverà l’empirico, che ama, e accuserà il medico.
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716/55 (postumo 1899/01)

Per la salute dei popoli il morbo più temibile è l'ambizione dei governanti.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

La voce del popolo è stonata, in falsetto.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Suprema prova di maturità d'un popolo: non meritarsi nessun governo.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Tutti i popoli vantano le glorie del loro passato. Si tratta di vanagloria.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Una latente nostalgia monarchica fa sì che il popolo aspiri a essere sovrano.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Al popolo non resta che un monosillabo per affermare e obbedire. La sovranità gli viene lasciata solo quando è innocua o è reputata tale, cioè nei momenti di ordinaria amministrazione. 
Benito Mussolini, Scritti e discorsi, 1914/39

I popoli che non amano portare le proprie armi finiscono per portare le armi degli altri.
Benito Mussolini, Scritti e discorsi, 1914/39

Quando un popolo è politicamente malato, di solito ringiovanisce sé stesso e ritrova il suo spirito, che aveva a poco a poco perduto per cercare e conservare la potenza. La civiltà deve le sue più alte acquisizioni alle epoche di debolezza politica.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Il popolo capisce poco ciò che è grande, cioè: la creazione. Ma esso ha comprensione per tutti gli attori e i commedianti delle grandi cause.
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

Il popolo non può mai essere sovrano, al massimo complice.
Marco Oliverio (Aforismi inediti su Aforismario)

Il popolo odia i politici, ma non quanto i politici odiano il popolo.
Marco Oliverio (Aforismi inediti su Aforismario)

Il popolo che pensa è, per chi lo governa, peggio che avere Annibale alle porte, perché in questo caso Annibale, ossia il popolo, è già dentro.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

L’ignoranza che si tramanda di generazione in generazione fa parte della cultura di un popolo.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Sforzarsi di operar sul volgo con fine sentimento è come tentare di tagliar sassi con un rasoio.
Jonathan Swift, Pensieri su vari argomenti, 1706/26

Vi sono tre tipi di despoti: il despota che tiranneggia i corpi, quello che tiranneggia l’anima e quello che tiranneggia insieme l’anima e il corpo. Il primo si chiama Principe, il secondo si chiama Papa, il terzo si chiama Popolo.
Oscar Wilde, L'anima dell'uomo sotto il socialismo, 1891

I padroni del popolo saranno sempre quelli che potranno promettergli un paradiso.
(Rémy de Gourmont)
2. Popolazione
© Aforismario

In questo ultimo millennio venti e maree hanno sconvolto la faccia della terra nel bene e nel male. Le popolazioni hanno assistito a catastrofi e guerre, ma anche ad avvenimenti straordinari. La scienza ha fatto passi da gigante, molte malattie sono state sconfitte, l'uomo ha potuto comunicare con un altro uomo arrivato sulla luna, ma ancora oggi i genitori non riescono ad avere un dialogo con i figli, i popoli con gli altri popoli, e noi con le persone che ci vivono accanto.
Romano Battaglia, Foglie, 2009

I popoli bianchi sono nello stadio terminale, e non importa se oggi abbiano o non abbiano qualche valore le teorie sul loro tramonto. Il dissolvimento è tangibile, un ritorno alle condizioni primitive è impossibile, la sostanza è venuta meno, qui vale la seconda legge della termodinamica. La nuova potenza è arrivata, la miccia è vicina al detonatore.
Gottfried Benn, Osteria Wolf, 1937

Metà della popolazione mondiale è composta da persone che hanno qualcosa da dire ma non possono. L’altra metà da persone che non hanno niente da dire e continuano a parlare.
Robert Frost (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ogni potere proviene dal popolo, e non gli viene più restituito. (Gabriel Laub)
3. Popolare
© Aforismario

Le agitazioni popolari diventano importanti solo quando si trasformano in problemi etici delle classi dirigenti.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

La cultura popolare si è involgarita da quando il popolo ha rinunciato a copiare ingenuamente la cultura aristocratica per comprare la cultura «popolare» di manifattura borghese.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Fede popolare, speranza popolare, carità popolare irritano un clero di estrazione piccolo borghese.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Arte popolare è l'arte del popolo che al popolo non sembra arte. Quella che gli sembra arte è arte volgare.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Abuso di potere, mitigato dal consenso popolare: ecco l'ideale della nostra democrazia.
Leo Longanesi, La sua signora, 1957

Le masse popolari sono incoerenti, piene di riottosi desideri, passionali e imprevigenti delle conseguenze; devono essere riempite di paura per tenerle a bada.
Polibio, II sec. a.e.c. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Mai come oggi tanta incredulità popolare.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

L'arte non deve mai tentare di farsi popolare. Il pubblico deve cercare di diventare artistico.
Oscar Wilde, L'anima dell'uomo sotto il socialismo, 1891

Il livello medio popolare è talmente mediocre che nessun artista può adattarvisi
Oscar Wilde, L'anima dell'uomo sotto il socialismo, 1891

Proverbi sul Popolo
  • A popolo sicuro non abbisogna muro.
  • Bando di re, fottitura di popoli.
  • Beati i popoli che non hanno storia.
  • Chi fonda sul popolo fonda sulla rena.
  • Chi raduna popolo raduna serpenti.
  • Chi serve popolo serve porci.
  • Chi vuol bene al popolo lo tenga magro.
  • Favore di popolo, nebbia mattutina. Svanisce presto
  • I popoli si scannano e i re si abbracciano.
  • Il popolo è il peggior tiranno.
  • Il popolo fa come l’asino che porta il vino e beve acqua.
  • Il popolo ora grida Osanna! e domani Crucifige!
  • Là dove sputa il popolo nasce una fontana.
  • Ogni popolo ha il governo che si merita.
  • Prima condanna il popolo e poi Iddio.
  • Quando il tiranno piange il popolo ride.
  • Quando il tiranno ride il popolo piange.
  • Una voce non fa popolo.
L'unità di un popolo sa trasformare l'argilla in oro.
Proverbio cinese

Lo Stato è come un secchio, il popolo come l'acqua: la natura di quest'ultima è di prendere la forma del secchio.
Proverbio cinese

Vox populi, vox Dei. 
[Voce di popolo, voce di Dio]
Detto latino

Note

  1. L'aforisma di Gabriel Laub è stato tradotto da Aforismario. Su internet si trova nella seguente traduzione: "Ogni potere emana dal popolo, e non torna più".
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Patria - Italia e ItalianiSovrappopolazione

Nessun commento: