2016-09-25

Superiorità e Inferiorità - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sulla superiorità e l'inferiorità, riferita a persone (e in alcuni casi al confronto tra l'uomo e la donna), e sulla generica condizione di superiore e di inferiore. Nelle seguenti citazioni, entrambe le caratteristiche sono considerate prima in rapporto tra loro e poi separatamente. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul complesso d'inferiorità, sui miserabili e sui grandi uomini.
Essere umili verso i superiori è un dovere, verso gli eguali è cortesia,
verso gli inferiori è nobiltà, verso tutti è la salvezza. (Bruce Lee)
1. Superiorità e Inferiorità
© Aforismario

Gli inferiori si ribellano per poter essere uguali e gli uguali per poter essere superiori. È questo lo stato d'animo da cui nascono le rivoluzioni.
Aristotele, Politica, IV sec. a.e.c.

L'uomo è per natura superiore, la donna inferiore; il primo comanda, l'altra ubbidisce, nell'uno v'è il coraggio della deliberazione, nell'altra quello della subordinazione.
Aristotele, Politica, IV sec. a.e.c.

È dimostrato che gli uomini sono nati per vivere in società. E non è forse evidente che gli esseri inferiori esistono in funzione di quelli superiori, e che quelli superiori vivono per se stessi e per gli altri?
Marco Aurelio, Pensieri, ca. 166-179

Non far sapere ai tuoi superiori che tu sei migliore di loro.
Arthur Bloch, Prima regola sull'inferiorità dei superiori, La legge di Murphy II, 1980

L'educazione cattolica (ricordati che l'ha elaborata il seminario, cosa ancor più spaventosa della caserma), dopo il Concilio di Trento, t'insegna a vedere tutti quanti superiori a te; allora per poterti adattare finisci col ridurti veramente inferiore ad essi, e col cercare di crearti a tua volta degli inferiori. In questo modo non sei mai libero in nessun senso (il libero vero è colui che aborre così dal comandare come dall'obbedire).
Massimo Bontempelli, Il Bianco e il Nero, 1987

Sarebbe difficile menzionare un segnale di scarsa autostima più certo del bisogno di percepire come inferiore un altro gruppo.
Nathaniel Branden, I sei pilastri dell'autostima, 1994

Ci riconciliamo con un nemico che ci è inferiore per le qualità del cuore o dello spirito, ma non perdoniamo mai a chi ci supera nell'anima e nel genio.
François-René de Chateaubriand, Pensieri, riflessioni e massime, XIX sec.

L'uomo superiore è contento e sereno, l'uomo da poco è sempre inquieto e pieno d'affanno.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

Quel che cerca l'uomo superiore è in lui stesso; quel che cerca l'uomo dappoco è negli altri.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

Nelle dispute l'inferiore ha sempre ragione perché il superiore si è abbassato a disputare.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Né la superiorità sociale, né l'inferiorità sono in sé scandalose, ma alcuni superiori e alcuni inferiori.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Nessuno di noi trova difficile amare il prossimo che gli sembra inferiore. Ma cosa ben diversa è amare chi sappiamo superiore.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Essere umili con i superiori è dovere, verso gli eguali è cortesia, con gli inferiori è nobiltà.
[To be humble to superiors is duty, to equals courtesy, to inferiors nobleness].
Benjamin Franklin, Almanacco del Povero Riccardo, 1732/58

Nascita e osservanza di forme non possono determinare la superiorità e l'inferiorità di un uomo. Il carattere è il solo fattore determinante.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Dio non ha creato gli uomini con un distintivo di superiorità o inferiorità; nessun libro sacro che classifichi un essere umano inferiore o intoccabile per via della sua nascita, può esigere la nostra obbedienza; è una negazione di Dio e della Verità che è Dio.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Nel corpo dell'individuo la testa non è superiore perché è la sommità del corpo, né le piante dei piedi sono inferiori perché toccano terra. Come le membra del corpo dell'individuo sono uguali, cosí sono uguali i membri della società.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

La donna superiore ha spesso questa inferiorità, di fare la corte agli uomini.
Philippe Gerfaut (Dardenne de La Grangerie), Pensieri di uno scettico, 1885

Ciò che rende superiore un uomo è la coscienza della sua inferiorità, illuminata dalla fede nel progresso spirituale.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La vita degli spiriti superiori suole esser retta da principi generali e costanti; la vita degl'inferiori agitata da piccoli impeti di passione, subitanea e inconsistente.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Il non sapersi mai mettere a pari con gl'inferiori può di tutt'altro essere indizio che di superiorità.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Sebbene possa alle volte parere il contrario, uno spirito superiore non può essere soggiogato da uno spirito inferiore.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Essere umili verso i superiori è un dovere, verso gli eguali è cortesia, verso gli inferiori è nobiltà, verso tutti è salvezza.
Bruce Lee, Pensieri che colpiscono, 2000 (postumo) [cfr. citazione di Benjamin Franklin]

Scoprire piccoli errori è stata sempre la dote di teste poco o nient'affatto al di sopra della mediocrità. Gli uomini superiori tacciono o dicono solo qualcosa sull'insieme; i grandi spiriti creano e non criticano.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

Sentirsi superiori e vedersi trattato dal Destino come inferiore agli infimi – chi può vanagloriarsi di essere uomo in una tale situazione?
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Vile è trarre vantaggio dal proprio rango e dalla propria grandezza per farsi beffe di coloro che sono a noi inferiori.
Madeleine de Souvré de Sablé, Massime, 1678 (postumo)

Una delle maggiori prove di mediocrità è di non saper riconoscere la superiorità degli altri.
Jean-Baptiste Say, Qualche scorcio sugli uomini e la società, 1817

Comportati col tuo inferiore come vorresti che il tuo superiore si comportasse con te.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

I titoli distinguono il mediocre, mettono in imbarazzo il superiore e sono svergognati dall'inferiore.
George Bernard Shaw, Uomo e superuomo, 1903

È dura dover ammettere di non essere niente di più – e in certi casi d’essere persino qualcosa di meno – della gran massa di mediocri che affolla il mondo; “Signore, mio Dio!”, ha scritto Baudelaire, “Concedetemi la grazia di produrre qualche bel verso per provare davanti a me stesso che non sono l’ultimo degli uomini, che non sono inferiore a coloro che disprezzo!”
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Tutti, femministe e femministi, sono d’accordo nel ritenere che la generica superiorità intellettuale – qualora rilevabile – dell’uomo sulla donna nella maggior parte dei campi del sapere umano, sia dovuta esclusivamente a fattori socio-culturali. Ciò è ormai fuori discussione. Resta soltanto un dubbio, e cioè come mai in migliaia di anni di storia della civiltà, tutti questi fattori socio-culturali siano andati sempre a favore dell’uomo e mai della donna.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Di fronte a persone inferiori, con cui ci si mette a discutere per la più nera disperazione, è indifferente che si parli pro o contro qualcosa. A livello così basso la "verità" non ha corso.
Oswald Spengler, A me stesso, 1911/19 (postumo, 1993)

Niente i mediocri odiano più della superiorità dell'ingegno: questa ai giorni nostri è la vera sorgente dell'odio.
Stendhal, Sull'amore, 1822 

Ci si deve difendere quando le nostre forze sono inferiori; si deve attaccare quando le nostre forze
sono molto superiori.
Sun Tzu, L'arte della guerra, ca. V sec. a.e.c.

Il fatto che l'uomo sappia distinguere tra il bene e il male dimostra la sua superiorità intellettuale rispetto alle altre creature; ma il fatto che possa compiere azioni malvagie dimostra la sua inferiorità morale rispetto a tutte le altre creature che non sono in grado di compierle.  
Mark Twain, Che cos'è l'uomo?, 1906 

L'unica cosa che ci sostiene attraverso la vita è la consapevolezza dell'immensa inferiorità di tutti gli altri, e io ho coltivato sempre questo sentimento.
Oscar Wilde, Il principe felice e altri racconti, 1888

Appartenendo a un rango elevato, non bisogna offendere gli inferiori. Appartenendo a unrango inferiore, bisogna lasciarsi guidare dai superiori.
Zisi (Kong Ji), Il giusto mezzo, V sec. a.e.c. (attribuito)

Il superiore non si irrita con il Cielo, non si lamenta degli inferiori − il signore rimane calmo e attende il destino.
Zisi (Kong Ji), Il giusto mezzo, V sec. a.e.c. (attribuito)

Non c'è nulla di nobile nell'essere superiore a un altro uomo. La vera nobiltà sta nell'essere superiore alla persona che eravamo fino a ieri.
[There is nothing noble in being superior to your fellow men. True nobility lies in being superior to your former self].
Proverbio indù (attribuito erroneamente a Samuel Johnson e Ernest Hemingway - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso.
2. Inferiorità
© Aforismario

Nessuno tramerebbe l’inganno, se già non fosse persuaso della propria inferiorità.
Amedeo Ansaldi, Manuale di scetticismo, 2014

L'invidia è una confessione d'inferiorità.
Honoré de Balzac, Massime e pensieri di Napoleone, 1838

Il peggior matrimonio con una persona di condizione inferiore è quello fatto per motivi di cuore.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

La maggior parte della gente gode dell'inferiorità dei suoi migliori amici.
Philip Dormer Stanhope Chesterfield, Lettere al figlio, 1737/68

L’intelligenza e il carattere delle masse sono incomparabilmente inferiori all'intelligenza e al carattere dei pochi che producono qualcosa di prezioso per la società.
Albert Einstein, Pensieri, idee, opinioni, 1950

Non c'è occasione in cui le donne debbano considerarsi subordinate o inferiori agli uomini. Le lingue proclamano che la donna è la metà dell'uomo e, a parità di ragionamento, l'uomo è la metà della donna. Essi non sono due entità separate, ma metà di una sola cosa.
Mohandas Gandhi, su Harijan, 1932/48

In un modo o nell'altro l'uomo per generazioni ha dominato la donna, e così la donna si è creata un complesso d'inferiorità. Ha creduto alla verità dell'interessato insegnamento dell'uomo secondo il quale ella gli è inferiore. Ma gli uomini saggi ne hanno riconosciuto la condizione di uguaglianza.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Il rancore è l'effusione di un sentimento di inferiorità. 
José Ortega y Gasset, Meditazioni sul Don Chisciotte, 1914

La devozione è un'ubbidienza contrassegnata da un compiaciuto sentimento d'inferiorità.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Colui che disprezza gli inferiori è esso stesso inferiore.
Kahlil Gibran, Massime spirituali, 1962 (postumo)

Lo sport resta l’unica occupazione dove le donne accettano il principio secondo cui sono inferiori all'uomo e incapaci di competere con lui.
Jean Giraudoux, Lo sport, 1924

Chi non vuole conoscere i propri i difetti, si condanna da sé a una condizione inferiore.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Degnando di giusto affetto le creature inferiori, voi potete in qualche modo innalzar quelle senza abbassare voi.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Se le donne che si truccano sono inferiori, allora gli uomini che hanno fantasia sono infimi.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

L'ingiustizia è un atto di umanità nei confronti di coloro che sono inferiori: evita loro la crudeltà di esserlo in un mondo spietatamente giusto.
Mauro Parrini, A mani alzate, 2009

È la puzza della solitudine quella che allontana gli altri. L'odore dolciastro e repellente del vittimismo di chi si sente perpetuamente inferiore.
Lidia Ravera, su Cosmopolitan, 1988

Quando sei inferiore in tutto, se puoi ritirati.
Sun Tzu, L'arte della guerra, ca. V sec. a.e.c.

Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso.
[No one can make you feel inferior without your consent].
Anonimo (attribuito a Eleanor Roosevelt)

Non c'è nulla di nobile nell'essere superiore a qualcun altro;
la vera nobiltà sta nell'essere superiore a quello che eri ieri.
3. Superiorità
© Aforismario

L’uomo di profondo ingegno spesso è così poco desideroso di primeggiare che la maggiore amarezza della sua vita gli deriva piuttosto dal non incontrare persone che gli siano superiori.
Amedeo Ansaldi, Manuale di scetticismo, 2014

Se disobbedisci all'ordine di un superiore, dev'essere la cosa più importante che fai nella tua vita.
Amedeo Ansaldi, Manuale di scetticismo, 2014

Gli uomini davvero superiori sono quelli che sanno riconoscere la superiorità degli altri.
Mirko Badiale (Aforismi inediti su Aforismario)

La malattia del nostro tempo è la superiorità. Ci sono più santi che nicchie.
[La maladie de notre temps est la supériorité. Il y a plus de saints que de niches].
Honoré de Balzac, Il medico di campagna, 1833 

L'uomo superiore non è sul cammino di nessuno.
Honoré de Balzac, Massime e pensieri di Napoleone, 1838 

C'è soltanto l'uomo superiore, cioè l'uomo che tragicamente combatte, solo di lui si occupa la storia, solo lui ha un senso pieno in termini antropologici. 
Gottfried Benn, Dopo il nichilismo, 1932

Odio. Il sentimento più appropriato di fronte alla superiorità altrui.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Pulpito. Luogo sopraelevato cui ascendono persone giustamente preoccupate del fatto che la loro superiorità rispetto alla congregazione non venga altrimenti notata da nessuno.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Non far sapere ai tuoi superiori che tu sei migliore di loro.
Arthur Bloch, Prima regola sull'inferiorità dei superiori, La legge di Murphy II, 1980

C'è una specie di rispetto e di deferenza nel mentire. Ogni volta che mentiamo a qualcuno, gli facciamo il complimento di riconoscere la sua superiorità.
Samuel Butler, Taccuini, 1912 (postumo)

Un uomo dotato di qualità superiori è quasi sempre disadatto alla società. Al mercato al minuto non ci si va con dei lingotti d'oro: ci si va con monete d'argento o, meglio ancora, con degli spiccioli.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

L'uomo superiore che vuole arrivare a un certo punto cerca di portarvi anche gli altri. Poiché vuol capire, cerca di far sì che anche gli altri capiscano. Questa è la forza della superiorità: trovare l'esempio in sé stessa.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

Allontanarsi dal mondo, restare sconosciuti e non avere rimpianti: a questo può arrivare solo l'uomo superiore.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

Superbia: sentirsi superiori non solo agli altri, ma anche a se stessi.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La cultura ben digerita ci dà il senso della nostra limitatezza; quella mal digerita ci fa presumere una nostra superiorità.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Non esistono principi, ci sono soltanto avvenimenti; non esistono leggi, ci sono soltanto circostanze: l'uomo superiore sposa gli avvenimenti e le circostanze per guidarli.
Johann Wolfgang Goethe, Le affinità elettive, 1809

C'è qualcosa di terribile nel fatto che, dei meriti di un uomo superiore, si facciano belli gli stupidi.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Contro la grande superiorità di un altro non c'è nessun mezzo di salvezza se non l'amore.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Disprezzare gli uomini, e nulla dì meno cercarne il plauso, e non disdegnare nessun'arte più vile per ottenerlo, è contraddizione frequente in molti che si reputano uomini superiori.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

L'uomo superiore può sembrare talvolta che faccia contro alla morale, mentre non fa se non conformarsi a una morale più alta e più pura dell'ordinaria.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

La noia è tutta la nostra superiorità sugli animali.
Claude Adrien Helvétius, Dello spirito, 1758

Il riso, questa compulsione fisica a tutti nota, è prodotta dallo spettacolo inaspettato della nostra superiorità sugli altri.
Thomas Hobbes, Leviatano, 1651

Il peggiore stile nasce quando si imita qualcosa e allo stesso tempo si tiene a far sapere che ci si sente superiori a ciò che si è imitato.
Hugo von Hofmannsthal, Il libro degli amici, 1922

L'orgoglio che tacitamente ci fa supporre la nostra superiorità nell'abbassamento degli altri, ci consola de' nostri difetti col pensiero che gli altri ne abbiano de' simili o de' peggiori.
Alessandro Manzoni, Osservazioni sulla morale cattolica, 1819

Gli uomini preferirebbero essere maschi di una razza inferiore, piuttosto che femmine della propria.
Margaret Mead, Maschio e femmina, 1949

La familiarità del superiore amareggia perché non può essere ricambiata.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

Non è già la forza, bensì la durata di un alto sentire che fa gli uomini superiori.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886 

Molte anime nobili amano il prossimo loro soltanto quando è miserabile, ammalato, agonizzante; quando insomma sono sicure della propria superiorità.
Ugo Ojetti, Sessanta, 1937

L’unico comportamento degno di un uomo superiore è la persistenza tenace di un’attività che si riconosce inutile, l’abitudine a una disciplina sterile, l’uso fisso di norme del pensiero filosofico e metafisico che comprendiamo non essere di alcuna importanza.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

L’autorità che un altro ha su di noi non viene né dalla sua posizione né dalla sua fama. Nasce spontaneamente e a prima vista in colui di cui sentiamo docilmente la superiorità.
Odilon Redon, À soi-même, 1878

Poiché viveva in un'epoca in cui le donne stavano dimostrando che la loro testa non era diversa da quella degli uomini, Freud sostituì il pene alla testa come organo della superiorità maschile, un organo che le donne non avrebbero mai potuto dimostrare di avere.
Una Stannard, Mrs Man, 1977

Il dirsi superiori è la superiorità degli uomini.
Cesare Viviani, Pensieri per una poetica della veste, 1988

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Complesso di Inferiorità - Uguaglianza e Diversità

Nessun commento: