2016-09-02

Vocazione - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più belle sulla vocazione, dal latino vocatio -onis, cioè "chiamata, invito". la vocazione può essere definita come l'inclinazione naturale verso qualche cosa, la predisposizione a esercitare un’arte, una professione, ecc. (per esempio: vocazione religiosa, vocazione per la scienza, per la musica, ecc.). Anthony Robbins ha scritto: "Conoscete qualcuno che abbia ottenuto grandi successi facendo ciò che detesta? Io no. Una delle chiavi del successo consiste nel realizzare un fruttuoso matrimonio tra ciò che si fa e ciò che si ama. Pablo Picasso ha affermato: "Quando lavoro, mi rilasso; al contrario, non far niente o intrattenere visitatori mi stanca." Forse non dipingiamo come Picasso, ma tutti possiamo fare del nostro meglio per trovare un lavoro che ci dia vigore e gioia, e possiamo inserire in tutto ciò che facciamo molte delle cose che facciamo giocando. Mark Twain [1] ha scritto: "Il segreto dei successo consiste nel fare della propria vocazione una vacanza." Ed è appunto quel che sembra facciano le persone di grande riuscita". [Come ottenere il meglio da sé e dagli altri, 2000].
Il segreto del successo è fare della vostra vocazione la vostra vacanza.
Vocazione
© Aforismario

Vi sono dei periodi nella vita in cui noi dobbiamo aprirci umilmente all'attesa. Dimenticare ciò che siamo, ciò che sappiamo e ascoltarci sperando che ci si riveli la nostra più vera natura. Dobbiamo lasciarci sprofondare nel dubbio, fino a sentire che non valiamo niente. Allora, senza alcun merito da parte nostra, in quel vuoto e in quel silenzio, risuona la voce sommessa della nostra vocazione e ci indica una strada inconsueta. Fortunati coloro a cui l'ispirazione parla forte e fortunati coloro che possono afferrarla e seguirla.
Francesco Alberoni, L'ottimismo, 1994

C'è sempre, nella nostra vita, una misteriosa coerenza, un filo conduttore, una trama che qualcuno chiama vocazione, o chiamata, o addirittura destino. Che dobbiamo saper riconoscere e che dobbiamo avere il coraggio di non tradire se vogliamo restare noi stessi, e fare qualcosa che vale.
Francesco Alberoni, Abbiate coraggio, 1998

Ciascuno di noi è assolutamente unico ed ha nel mondo un suo posto specifico, un suo compito inconfondibile.
Francesco Alberoni, Abbiate coraggio, 1998

Noi tutti, nel corso della nostra vita, dobbiamo cercare la nostra strada professionale, artistica. A volte essa ci appare chiara fin da ragazzi, altre volte, invece, la troviamo solo molto tardi, dopo innumerevoli tentativi. Dipende dalle nostre qualità, dall'ambiente in cui viviamo, dalle possibilità che ci offre la vita, dallo sviluppo Però, in ogni epoca storica, in ogni ambiente sociale, in Europa come in Africa, siamo sempre noi, singoli individui, che dobbiamo trovare la specialissima strada a cui siamo più portati.
Francesco Alberoni, Abbiate coraggio, 1998

Non esiste una sola missione, una sola vocazione. C'è una chiamata per ogni epoca storica e per ogni fase della nostra vita. Ogni volta dobbiamo riconoscerla, accettarla e seguirla fino in fondo.
Francesco Alberoni, Abbiate coraggio, 1998

Per riconoscere la misteriosa guida alla nostra vocazione profonda dobbiamo ascoltare [...] segnali
che il nostro mondo interno ci manda come un radiofaro che guida l'aereo lungo la sua rotta. Se ce ne allontaniamo troppo, proviamo un oscuro senso di disagio morale, sentiamo che stiamo sbagliando. Come se una energia che ci sosteneva venisse meno. E se non riusciamo a cogliere questi segnali, se per presunzione li ignoriamo, rischiamo di smarrire la rotta.
Francesco Alberoni, Abbiate coraggio, 1998

Non possiamo fare nulla di bello e di grande nell'arte, nella scienza, nella vita se non attingiamo a queste energie. Se non ci liberiamo delle abitudini, delle regole, delle paure, che ci frenano e ottundono la nostra mente. Se non facciamo emergere il desiderio, la motivazione autentica, la vocazione nascosta nel fondo del nostro animo.
Francesco Alberoni, Abbiate coraggio, 1998

Ognuno trova e perde più volte per strada il sentimento della propria particolare vocazione, dello scopo supremo della propria vita, il quale domina e abbraccia tutti gli altri scopi. Bisogna fissarselo sotto gli occhi e nel cuore a caratteri d’oro sfavillanti; poiché, per quanto corta sia la vita, essa è tuttavia abbastanza lunga per mille divagazioni.
Henri-Frédéric Amiel, Grani di miglio, 1854

Le vocazioni mancate stingono su tutta l'esistenza.
Honoré de Balzac, La casa Nucingen, 1838

Avere una vocazione significa svolgere per scelta un qualunque lavoro sottopagato.
Mike Barfield (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Piuttosto fate i muratori, se è la vostra vera vocazione.
Nicolas Boileau, Arte poetica, 1674

Il segno della giovinezza è forse una magnifica vocazione per le facili felicità.
Albert Camus, Noces, 1939

Chiunque tenti di attenuare la nostra solitudine o i nostri tormenti, agisce contro i nostri interessi e la
nostra vocazione.
Emil Cioran, La tentazione di esistere, 1956

Se le prove che subite, invece di dilatarvi, di gettarvi in uno stato di energica euforia, vi deprimono e vi inaspriscono, sappiate che non avete vocazione spirituale.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Una vocazione genuina porta lo scrittore a scrivere solo per sé: dapprima per orgoglio, poi per umiltà.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Se vi c capitato qualche volta di sentirvi ispirati o fortemente motivati da un obiettivo o una vocazione, avete sperimentato la sensazione dello Spirito che agisce in voi. «Ispirati» significa infatti «con lo Spirito».
Wayne Dyer, Il potere dell'intenzione, 2004

Ciascuno ha la propria specifica vocazione o dichiarazione di missione nella vita... Di conseguenza non può essere sostituito, né la sua vita può essere replicata. Quindi il compito di ciascuno è unico, come è unica la sua specifica opportunità di realizzarlo.
Victor Frankl (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La vocazione più sospetta è quella alla fedeltà coniugale.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Quelli che vendono l'anima al Diavolo vivono più a lungo, forse per perfezionare in vita la loro vocazione all'Inferno.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

È infelicità degna solo di uno sciocco, quella di errare la vocazione nello stato sociale, nell'impiego, nella scelta della regione e delle amicizie.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Una delle cose più complicate da scoprire è ciò che si vuole fare davvero, non solo nella nostra adolescenza, ma in tutta la nostra vita. E a meno che non siate in grado di scoprirlo da soli, con tutto il vostro essere, finirete col fare qualcosa che non vi interessa per nulla e la vostra sarà una vita infelice.
Tenzin Gyatso (Dalai Lama), L'arte della felicità, 1998

Una volta scoperto ciò che si desidera fare con tutto il proprio essere si sarà persone libere; si avranno talento, fiducia e iniziativa. Ma se si è all'oscuro di ciò che si desidera realmente fare e si diventa avvocati, politici, questo e quest'altro, non potrà esserci felicità perché tali professioni non sono altro che un mezzo di distruzione di sé e degli altri.
Tenzin Gyatso (Dalai Lama), L'arte della felicità, 1998

Per scoprire che cosa amate fare veramente bisogna essere dotati di grande acume e intelligenza. Non cominciate a pensare di dovervi guadagnare da vivere; se scoprite che cosa amate fare, avrete di conseguenza i mezzi per mantenervi.
Tenzin Gyatso (Dalai Lama), L'arte della felicità, 1998

La vera vocazione di ognuno è una sola, quella di conoscere se stessi. Uno può finire poeta o pazzo, profeta o delinquente, non è affar suo, e in fin dei conti è indifferente. Il problema è realizzare il suo proprio destino, non un destino qualunque, e viverlo tutto fino in fondo dentro di sé.
Hermann Hesse, Demian, 1919

Quali che possano essere i suoi compiti, un poeta ha valore e va preso sul serio solo quando non si vende né lascia che si abusi di lui, quando preferisce soffrire o morire piuttosto che rinnegare ciò che avverte dentro di sé come la sua vocazione.
Hermann Hesse, Il coraggio di ogni giorno, 1986 (postumo)

Scelta sbagliata della vocazione professionale. Nessuno può conseguire grandi risultati in un settore professionale che non gli piace. La fase essenziale per la commercializzazione dei propri servizi è la scelta di un'occupazione in cui ci si può gettare con entusiasmo.
Napoleon Hill, Pensa e arricchisci te stesso, 1938

È compito di ogni uomo conoscere bene verso quale cammino lo attrae il proprio cuore e poi scegliere quello con tutte le sue forze.
Jacob Isaac ha Hozeh (Veggente di Lublino), XVIII-XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)
Piuttosto fate i muratori, se è la vostra vera vocazione. (Nicolas Boileau)
Equivocando sulla vocazione può accadere di trovare sul podio chi invece avrebbe diretto mirabilmente il traffico.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Non si è veramente colti se non si ha una vocazione, e se non se ne è, se non si riesce a esserne, ben consapevoli. L’erudizione può escludere la vocazione, può manifestarsi disordinatamente in una molteplicità di campi. La cultura presuppone una scelta, un orientamento.
Guido Morselli, Diario, 1938/73 (postumo 1988)

L'uomo è nato per creare. La vocazione umana è di immaginare, inventare, osare nuove imprese.
Michael Novak, Dove va il capitalismo italiano?, 1989

In nessuna attività è buon segno se all'inizio c'è la smania di riuscire - emulazione, fierezza, ambizione, ecc. -. Si deve cominciare ad amare la tecnica di ciascuna attività per se stessa, come si ama di vivere per vivere. Solo questa è vera vocazione e pegno di seria riuscita. In seguito potranno venire tutte le passioni sociali immaginabili a rimontare il puro amore della tecnica - è debito che vengano anzi - ma cominciare da loro è indizio di scioperataggine. Bisogna insomma amare un'attività, come se non ci fosse nessun altro al mondo, per se stessa. Per questo il momento significativo è quello degli inizi: perché allora è come se il mondo (passioni sociali) non esistesse ancora rispetto a quest'attività. Anche perché sono tutti capaci a innamorarsi di un lavoro che si sa quanto renda; difficile è innamorarsi gratuitamente.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Cercate di render sempre più sicura la vostra vocazione e la vostra elezione. Se farete questo non inciamperete mai.
Pietro, Seconda lettera, Nuovo Testamento, I sec.

Ci sono persone che sembrano avere la vocazione della morte, come altre dell' arte, della religione o della politica.
Lalla Romano, Nei mari estremi, 1987

Il meno che si possa dire del potere è che la vocazione ne è sospetta.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1939

È giusto escludere le donne dagli affari pubblici e civili: niente è più contrario alla loro vocazione naturale di tutto ciò che le metterebbe in rivalità con gli uomini.
Madame de Staël, La Germania, 1810

L'uomo che ondeggia fra vari disegni grandi, e non s'appiglia a nessuno, non ha vocazione a vera grandezza. Questo e dell'intelletto e della vita di fuori.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

L'uomo non falla quasi mai vocazione. Cattivo poeta, sarebbe pessimo ciabattino.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

La voglia d’imparare certe cose non è sempre indizio di vero bisogno o di vocazione vera. Non ogni appetito è sano.
Niccolò Tommaseo, Dizionarietto morale, 1867

È un peccato che gli uomini, per la maggior parte, non siano bastardi per nascita quanto per vocazione.
Katherine Whitehom, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il segreto del successo è fare della vostra vocazione la vostra vacanza.
[The secret of success is making your vocation your vacation].
Anonimo (attribuito a Mark Twain) [1]

Note
  1. "Il segreto del successo è fare della vostra vocazione la vostra vacanza": a oggi non esiste prova documentale che attesti la paternità di questa frase a Mark Twain, nonostante gli sia comunemente attribuita anche in lingua inglese.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Passione - Fatalità - Talento

Nessun commento: