2016-10-13

Attori e Attrici - 110 Frasi e battute divertenti

Raccolta di aforismi, frasi celebri e battute divertenti sugli attori e sulle attrici (dal latino actor -oris, derivato di agĕre "agire"). Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul cinema, il teatro e la recitazione.
I bambini e i cani sono i migliori attori di cinema. (Charlie Chaplin)
1. Attori
© Aforismario

− È dura fare l'attore. Solo il dieci per cento dipende dal talento, il venti dall'aspetto fisico e il settanta dalla fortuna.
− Ma è deprimente. Cioè, voglio sperare che la disponibilità sessuale c'entri qualcosa.
Bobby Adler e Jack McFraland, in Will e Grace, 1998-2006

Il piacere del successo per un attore è niente in confronto a quello che gli procura l'insuccesso di un collega.
Jean-Paul Belmondo (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

A teatro ho visto una commedia così brutta, che da una poltrona si è alzato un dottore che ha gridato: «C’è un attore in sala?»
Milton Berle [1]

L'attore è un tizio che se non stai parlando di lui non ti ascolta.
Marlon Brando, The Observer, 1956

Carpire il pieno significato della vita è il dovere dell'attore, interpretarlo il suo problema, ed esprimerlo la sua passione.
Marlon Brando [1]

In nessun'altra attività si guadagna così tanto facendo scemenze.
Marlon Brando [1]

Nemmeno per un attimo l'attore si trasformi completamente nel suo personaggio. "Non rappresentava re Lear, era Lear" sarebbe un giudizio disastroso.
Bertolt Brecht, Breviario di estetica teatrale, 1948

L'attore è un perenne bambino.
Peter Brook [1]

Ci vuole una certa dose di bestialità per essere un grande attore.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Essere attore, spesso significa fare la muta, come un serpente. Si sa che gli animali sono fragili nel momento in cui cambiano pelle. Per noi è la stessa cosa. Al momento della metamorfosi, anche noi come loro, dobbiamo appartarci, metterci al sicuro, proteggerci. È il lato buio della nostra professione. Ma esistono anche lati luminosi. La libertà che ci dà, cambiando pelle, di vivere mille vite.
Claudia Cardinale, con Danièle Georget, Le stelle della mia vita, 2006

Agli attori non si chiede di avere dei punti in comune con i personaggi. Se esistono, tanto meglio! Ma se il ruolo non fa vibrare alcuna corda sensibile, tanto peggio. L'attore dovrà essere capace di cercare, scavare, attingere dal profondo delle sue emozioni, per trasformarle fino a trovare la giusta espressione.
Claudia Cardinale, con Danièle Georget, Le stelle della mia vita, 2006

Gli attori non sono in nessun posto, o meglio, sono dappertutto nello stesso momento. Hanno tutte le età, tutti gli accenti, hanno mille vite.
Claudia Cardinale, con Danièle Georget, Le stelle della mia vita, 2006

Bisogna essere sensibili per fare l'attore, ma bisogna anche essere forti. È la grande difficoltà di questo mestiere.
Claudia Cardinale, con Danièle Georget, Le stelle della mia vita, 2006

Colui che costruisce il proprio personaggio solo con l'ausilio dell'intelligenza, della freddezza o del cinismo, che si accontenta di mimare, come una scimmia, non può essere un attore. Non bucherà mai lo schermo. È indispensabile vivere dall'interno le emozioni che esprimiamo.
Claudia Cardinale, con Danièle Georget, Le stelle della mia vita, 2006

Un fan club è un gruppo di persone che dicono a un attore di non essere l’unico a pensarla in un certo modo su se stesso.
Jack Carson (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Gli attori si dividono in due categorie: incisivi e canini.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Per un attore, l'umanità si divide in due categorie: lui e gli altri.
ibidem

Ho il rammarico di essere uno e indivisibile, Faccio l'attore per essere chi mi pare.
ibidem

Messaggio agli attori: se avete motivi per nascondervi, fate teatro, non vi troveranno mai.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

I bambini e i cani sono i migliori attori di cinema.
Charlie Chaplin, La mia autobiografia, 1964

Fra le sventure (vecchiaia, malattia, ecc') che giustificano la ricerca della liberazione, il Buddha cita il «panico dell'attore»! In fatto di panico, bisognava incominciare e finire con quello del vivente in quanto vivente.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Quando ti trovi di fronte a milioni di spettatori, o dai il meglio di te o dai il peggio.
Kevin Costner [1]

Un attore deve amare il suo ruolo, ma soprattutto deve amare il mestiere dell'attore.
Russell Crowe [1]

I momenti più entusiasmanti del lavoro di attore sono quelli in cui riesci a sorprendere te stesso.
Tom Cruise [1]

Per essere protagonisti nel teatro della vita è sufficiente essere attori perfetti, indipendentemente dal ruolo interpretato. Nella vita non ci sono ruoli secondari, ma solo attori secondari.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977

Capire il completo significato della vita è compito dell'attore; interpretarla il suo problema; ed esprimerla la sua missione.
James Dean [1]

Essere un attore è la cosa più solitaria del mondo. Sei completamente da solo con la tua concentrazione e con la tua immaginazione, e quello è tutto ciò che hai.
James Dean [1]

Essere un buon attore non è facile. Essere un uomo è ancora più difficile. Voglio essere entrambi prima di morire. James Dean
James Dean [1]

Durante la preparazione del film c'è una fase iniziale in cui si conosce il personaggio, poi il personaggio diventa una parte di te: non sono io che divento il personaggio, ma è lui che diventa una parte di me.
Johnny Depp [1]

Un buon attore è quello che ha molto vissuto
Gérard Depardieu [1]

Un'estrema sensibilità fa gli attori mediocri; una sensibilità mediocre fa la folla dei cattivi attori; e l'assoluta mancanza di sensibilità è il presupposto per gli attori grandissimi.
Denis Diderot, Paradosso sull'attore, 1830 (postumo)

Le lacrime del vero attore discendono dal cervello, quelle dell’uomo sensibile salgono dal cuore.
ibidem

Mai lasciare un bambino attore vivere più del necessario.
W.C. Fields [1]

Non dimenticate che nel mestiere di attore solo i primi trent’anni sono duri.
Clark Gable [1]

In un film l'imbecille non può fare che la parte di un imbecille, a teatro si può nascondere, in TV viene fuori subito.
Vittorio Gassman [1]

L'attore è un bugiardo al quale si chiede la massima sincerità.
Vittorio Gassman (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)
L'attore è un bugiardo al quale si chiede la massima sincerità. (Vittorio Gassman)
Quell'attore è un tale cane che, per non sentirlo recitare, il pubblico l'applaude ininterrottamente.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Perdono all'attore tutti i difetti dell'uomo, ma non perdono all'uomo nessun difetto dell'attore.
Johann Wolfgang Goethe, La missione teatrale di Wilhelm Meister, 1777/85

Gli attori conquistano il nostro cuore ma non danno il loro; però ingannano con grazia.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Tutti vorrebbero essere Cary Grant. Anch'io vorrei essere Cary Grant.
Cary Grant [1]

Tutti gli uomini sono commedianti. Salvo, forse, qualche attore.
Sacha Guitry [1]

Invidiavo Walt Disney quando faceva i cartoni animati. Se non gli piaceva un attore, lo poteva semplicemente cancellare.
Alfred Hitchcock [1]

L'attore che voglia perfettamente aderire al personaggio non è costretto soltanto a contraffarlo, ma è condannato a contraffare e a snaturare proprio sé stesso.
Joseph Joubert, Pensieri, 1838 (postumo)

Gli attori hanno il privilegio di regalare sogni e amore a persone che non conoscono, che non hanno mai incontrato, ma la vita è un film molto più grande di uno spettacolo cinematografico.
Nicole Kidman [1]

Un tempo le scene erano di cartone e gli attori erano veri. Oggi le scene sono al di là di ogni possibile dubbio e gli attori sono di cartone.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Fra cent’anni il mondo sussisterà ancora nella sua interezza: stesso teatro, stesse scene, non più gli stessi attori. Quanti si rallegrano per una grazia ricevuta, o si rattristano e disperano per un rifiuto, saranno tutti scomparsi dalla scena. Avanzano già sulla ribalta altri uomini pronti a recitare in una stessa commedia le stesse parti; scompariranno a loro volta; e quanti ancora non sono un giorno non esisteranno più: nuovi attori ne hanno preso il posto. Che affidamento fare su un personaggio da commedia!
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Attore. Un uomo che fa delle facce per guadagnarsi da vivere.
Leonard Louis Levinson, Dizionario della mano sinistra, 1963

È mia opinione che, storicamente, l'attore possa aver preceduto il fuoco, la ruota, l'ascia, la mazza − ogni importante manifestazione della creatività umana, davvero − tranne forse l'omicidio e il far baccano.
Joseph Leo Mankiewicz [1]

Se dovessi scegliere tra un attore che "sente" il suo ruolo e un attore che lo "capisce" prenderei sempre il secondo. L'ideale, naturalmente, è una combinazione dei due. L'attore che pensa e che può controllare le sue emozioni è un grande attore, ma l'attore che gioca sulle sue emozioni e non pensa è troppo diffuso nella nostra epoca. Tutti quegli attori che vi dicono: «Lasciatemelo dire a modo mio» e che disprezzano il dialogo a scapito della pretesa improvvisazione: non è soltanto un'assurdità, è anche un'oscenità.
Joseph Leo Mankiewicz [1]

Una celebrità è una qualsiasi star della televisione o del cinema che trascorre più di due ore al giorno a sistemarsi i capelli.
Steve Martin [1]

Io gli attori li amo finché se ne stanno in palcoscenico, che è il loro posto.
Marsha Mason, in Goodbye amore mio!, 1977

Un attore fa di tutto per diventare celebre e poi, quando ci riesce, si mette un paio di occhiali scuri per non farsi riconoscere.
Marcello Mastroianni [1]

Come attore nessuno poteva toccarlo. Come essere umano nessuno voleva toccarlo.
Walter Matthau, in I ragazzi irresistibili, 1975

Non sono un attore e ho all’attivo sessantaquattro film per dimostrarlo.
Victor Mature [1]

Gli attori sono come le vacche. Li raduni quando li devi mungere.
Maybe baby, 2000

Nuovi attori. Fra gli uomini non esiste nessuna banalità più grande della morte ; seconda nell'ordine viene la nascita, poiché non tutti quelli che muoiono nascono anche; poi segue il matrimonio. Ma queste piccole e logore tragicommedie vengono rappresentate, in ognuna delle loro non numerate e non numerabili esecuzioni, sempre da attori nuovi, e non cessano perciò di avere spettatori interessati: mentre si dovrebbe credere che l'intero pubblico del teatro della terra si fosse dovuto già da tempo, per noia di esse, impiccare a tutti gli alberi. Tanta importanza hanno i nuovi attori, tanto poca ne
ha il dramma.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

Filosofia degli attori. È una beata illusione dei grandi attori, che i personaggi storici da essi rappresentati abbiano realmente avuto quegli stessi sentimenti che essi provano nel recitare la loro parte, - ma in ciò commettono un madornale errore : la loro forza imitativa e divinatoria, che essi vorrebbero volentieri gabellare per una facoltà chiaroveggente, penetra abbastanza a fondo, ma appunto soltanto per spiegare i gesti, gli accenti e gli sguardi e l'aspetto esteriore in generale ; essi colgono cioè l'ombra dell'anima di un grande eroe, di uno statista, di un guerriero, di un ambizioso, di un geloso, di un disperato, penetrando fin nei pressi dell'anima, ma non fino allo spirito dei loro oggetti. Indubbiamente sarebbe una bella scoperta, che occorresse soltanto l'attore chiaroveggente, invece dei pensatori, dei competenti, degli specialisti tutti, per illuminare nelle sue profondità l'essenza di una qualsivoglia condizione ! Tuttavia non dobbiamo dimenticare, appena si fanno sentire tali pretese, che l'attore è appunto una scimmia ideale e scimmia a tal punto che non può affatto credere all'«essenza» e alI'«essenziale»: tutto è per lui giuoco, suono, gesto, scena, fondale e pubblico.
Friedrich Nietzsche, Aurora, 1881

L'attore non prova il sentimento che esprime. sarebbe perduto se lo provasse.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89
L'attore è un perenne bambino. (Peter Brook - foto: Robin Williams)
Appena nati ci ritroviamo attori-protagonisti di una trama tutta da inventare.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Un pittore, uno scultore, un fotografo, possono anche non vendere, ma nessuno può impedire loro di produrre la loro arte. Un attore no: ha sempre bisogno di qualcuno che ti dica di sì. Qualcuno che si degni di darti un'opportunità.
Edward Norton [1]

Credo che fare l'attore sia un mestiere più femminile: bisogna accettare l'autorità di un'altra persona e abbandonarsi totalmente a questa; sinceramente, noi donne siamo più abituate a questo tipo di rapporti. Per un attore è più difficile accettare questa relazione, e soprattutto se dietro la macchina da presa c'è una donna.
Anne Parillaud [1]

Gli attori, come la carta igienica, dovrebbero servire una sola volta.
Georges Perros, Papiers collés II, 1973

Sono un attore felice perché sono conteso tra la Rai e Canale 5. Nel senso che la Rai vuole che vada a Canale 5 e Canale 5 vuole che vada alla Rai.
Pongo [1]

Quanti attori sembrano naturali perché non hanno alcun talento?
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925-27)

Un attore deve saper fare tutto, perché nella sua carriera potrebbe interpretare qualunque ruolo, secondo la regola fondamentale per cui più si fa meglio si riesce.
Jean Reno (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Attore: uno che, per essere se stesso, finge di essere un altro.
Dino Risi, Vorrei una ragazza, 2001

Non credete a quegli attori che parlano di transfert, di emozioni medianiche. È solo un mestiere e neanche dei più nobili, visto che si cerca di rendere vero il falso.
Enrico Maria Salerno, Corriere della Sera, 3 gennaio 1993.

Il compito di un attore è rappresentare la natura umana, dai suoi lati più diversi, in migliaia di caratteri estremamente diversi, ma tutti sul fondamento comune della sua individualità, data una volta per sempre e mai completamente eliminabile. Per questa ragione l'attore stesso dev'essere un esemplare veramente valido e completo della natura umana, e meno che mai un esemplare così difettoso e così misero che, secondo l'espressione di Amleto. sembri stato confezionato non dalla natura stessa, ma da alcuni dei suoi manovali.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Un attore rappresenterà tanto meglio un carattere, quanto più esso si avvicinerà alla propria individualità, e nel modo migliore rappresenterà quel carattere che con essa coincida; perciò anche il peggior attore ha una parte che potrà recitare in modo eccellente: perché in essa egli appare come un volto vivo fra maschere.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Per essere un buon attore, bisogna: 1) essere una persona che abbia il dono di estrovertire la propria interiorità; 2) avere la fantasia sufficiente per riuscire a immaginarsi circostanze e avvenimenti finti in modo così vivo, che ne sia eccitata la propria vita interiore; 3) possedere intelligenza, esperienza e cultura nella giusta misura per poter comprendere debitamente caratteri e circostanze umane.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Se invece di fare sempre la parte degli attori ci esercitassimo in quella pur difficilissima arte di diventare spettatori di noi stessi, potremmo fare di alcuni spiacevoli avvenimenti della nostra vita, piuttosto che dei piccoli drammi, delle piacevoli commedie.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Lo strumento dell'attore non sia il corpo, ma il proprio universo psichico.
Kostantin Stanislavskij [1]

L'attore non recita le parole ma i sentimenti, ché la parte è fatta non di parole ma del sottofondo affettivo: è quella la parte nascosta da scoprire dell'attore.
Konstantin Stanislavskij [1]

Essere intelligente, per una donna nel cinema, è uno svantaggio. Se, oltre alla vagina, hai pure le idee, la miscela è mortale. Non hai scampo a Hollywood.
Sharon Stone [1]

Il mondo è un palcoscenico e gli uomini sono attori, ma alcuni devono essere anche spettatori. E questi ultimi sono quelli più dotati di ricchezza interiore.
Jacques Tati [1]

Gli attori non dimenticano mai la loro età... una volta che stabiliscono qual è.
Today’s Chuckle [1]

C'era un attore che aveva cento paia di scarpe, tante gliene avevano tirate.
Totò (Antonio De Curtis), in L'imperatore di Capri, 1949

Il giorno del funerale di un celebre attore, quando all'uscita della chiesa la bara viene accolta da un applauso, bisogna riportarla dentro e riuscire per l’ultimo bis.
Dino Verde [1]

Quando sei attore nel tuo film, sei anche un ingombro a te stesso.
Carlo Verdone [1]

Essere un attore è una questione di scelta che si pone innanzitutto a livello esistenziale: o si esprimono le strutture conservatrici della società e ci si accontenta di essere un robot nelle mani del potere, oppure ci si rivolge verso le componenti progressive di questa società per tentare di stabilire un rapporto rivoluzionario fra l'arte e la vita.
Gian Maria Volonté [1]

L'attore può portare un grande contributo linguistico al film senza per questo sottrarre nulla all'autonomia e alla libertà di espressione dell'autore.
Gian Maria Volonté [1]

L’Italia conta oltre cinquanta milioni di attori. I peggiori stanno sul palcoscenico.
Orson Welles (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non è l'attore che piace, ma la parte.
John Wilmot conte di Rochester, XVII sec.

Hollywood è un posto dove si girano troppi film senza che ci siano abbastanza attori.
Walter Winchell [1]

L'attore e la battona: i due più antichi mestieri del mondo, rovinati dai dilettanti.
Alexander Woollcott [1]

− Quanti attori ci vogliono per cambiare una lampadina?
− Cento. Uno per cambiaria e gli altri novantanove per dire: «Anch'io sarei stato capace di farlo!».
Anonimo
Ci sono cinque stadi nella vita di un'attrice: Chi è Mary Astor? Scritturate Mary Astor.
Scritturatemi una tipo Mary Astor. Trovatemi una giovane Mary Astor.
Chi è Mary Astor? (Mary Astor)
2. Attrici
© Aforismario

Quando una attrice si ostina a non rivelare per anni il nome del padre di suo figlio è proprio perché non lo sa.
Antonio Amurri [1]

Ci sono cinque stadi nella vita di un'attrice: Chi è Mary Astor? Scritturate Mary Astor. Scritturatemi una tipo Mary Astor. Trovatemi una giovane Mary Astor. Chi è Mary Astor?
Mary Astor [2] (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Considero che la cosa più importante, per fare bene il lavoro di attore o di attrice, sia l'atteggiamento verso il regista. Con lui penso che debba esistere una specie di transfert: l'attore deve capire quello che il regista si aspetta e a questo punto gli basterà seguire quella prima intuizione, una specie di impulso. Il segreto è nel lasciarsi andare.
Claudia Cardinale [1]

Le attrici si comportano duramente l'una con l'altra. È il mestiere che lo esige. Non sopportano di non essere la più bella, e si sentono subito schiacciate, minacciate, a disagio. Ma più tentano di affermare la loro superiorità, più, in realtà, hanno bisogno di nascondere la loro fragilità.
Claudia Cardinale, con Danièle Georget, Le stelle della mia vita, 2006

Sì, sono vanitosa. Ma quale attrice non lo è?
Giuliana De Sio, intervista di Nicoletta Brambilla, La mia triste vita senza amore, su Sorrisi e Canzoni TV, 2003

Un'attrice passa la vita a fare cose strane, le stesse per cui di solito si mettono le persone in manicomio.
Jane Fonda (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

A Hollywood una starlet [3] è una qualunque donna sotto i trent'anni che non lavori regolarmente in un
bordello.
Ben Hecht [1]

La cosa più importante per un'attrice è saper ridere e piangere. Se devo piangere, penso alla mia vita sessuale; se devo ridere, lo stesso.
Glenda Jackson [1]

L'attrice che si sposa pare che faccia divorzio dal pubblico.
Alphonse Karr [1]

Attricette. Oggigiorno, quando vogliono cambiarsi l'abito basta che cambino gli orecchini.
Danny Kaye [1]

Le qualità indispensabili per un'attrice di successo sono: la faccia di Venere, il corpo di Giunone, il cervello di Minerva, la memoria di Pico della Mirandola, la castità di Diana, la grazia di Tersicore. Ma al di là di questo e prima di questo, una pelle di rinoceronte.
Madge Kendal, Autobiografia, 1933

Solo una donna che nella vita si prodiga può serbare quanto basta per la scena. Le commedianti della vita sono cattive attrici.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

L'attore ha talento per la maschera. La mutevolezza di un volto femminile è il talento. Le attrici che si fanno delle maschere non sono donne ma attori.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

La giovane attrice cominciò a chioccolare sul palcoscenico, ma invano cercammo il suo uovo.
Leo Longanesi, La sua signora, 1957

Raquel Welch è una delle poche attrici che sembra più animata in fotografia che nei film.
Harry e Michael Medved [1]

Un'attrice non è una macchina, ma ti trattano come una macchina. Una macchina da soldi.
Marilyn Monroe [1]

Bisogna davvero perdonare i loro capricci alle attrici di talento, poiché le povere donne senza talento li hanno identici.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

Le attrici sono dispostissime a recitare una parte di donna vecchia ma non una parte di donna matura.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

L'anima di alcuni uomini sembra consistere di singoli elementi per così dire fluttuanti, che non si condensano mai attorno a un centro, né sono in grado di formare un insieme. Così l'uomo senza nucleo trascorre la vita in un'immensa solitudine di cui non riesce mai a prendere coscienza. In questo senso, la maggior parte degli uomini è priva di nucleo, ma è una carenza che ci colpisce soltanto in persone notevoli ed eminenti, e si può osservare di preferenza nei talenti mimetici, soprattutto negli attori e particolarmente nelle attrici geniali.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Un’attrice è qualcuna priva di talento che siede in attesa degli alimenti.
Jackie Stallone [1]

Che bell'idea fare l'attrice, ti prendi la storia che vuoi, i personaggi che vuoi, qualche volta fai finire la tua storia come vuoi. Ti fai amare, ti puoi far baciare e lasciare, puoi nascere e morire mille volte, ridere e piangere e poi torni a casa.
Monica Vitti, Sette sottane, 1993

Un tempo per diventare un'attrice ci voleva molta buona stoffa; oggigiorno ne basta pochissima.
Anonimo

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Mary Astor: nome d'arte di Lucile Vasconcellos Langhanke (1906-1987), è stata un'attrice cinematografica statunitense. Premio Oscar nel 1942 per l'interpretazione in La grande menzogna.
  3. Starlet: "stellina", giovane attrice cinematografica o televisiva, agli esordî della carriera e alla ricerca di successo e di rapida notorietà.
  4. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Recitazione - Teatro - Cinema e Film - Regia e Registi

Nessun commento: