2016-10-16

Imbranati - Frasi e battute divertenti sulla Goffaggine

Raccolta di aforismi, frasi celebri e battute divertenti sugli imbranati, gli impacciati e sulla goffaggine. Il termine "imbranato" deriva dal veneto imbrenà, cioè "imbrigliato", [da brena "briglia", cfr. Vocabolario Treccani], e in effetti il tipico imbranato appare "legato" nei movimenti, goffo e impacciato. Nel linguaggio comune sono usati anche il verbo imbranarsi (cioè confondersi, essere impacciato) e il termine imbranataggine. La goffaggine è l'atteggiamento di chi si mostra timido, impacciato e privo di disinvoltura.
A mo' d'introduzione, riportiamo un breve brano di Niccolò Ammaniti in cui è descritta la tipica figura del ragazzo un po' impacciato con le ragazze: "Gli pareva di essere tornato l’adolescente imbranato del liceo. A quei tempi non era il Ciba intraprendente e sfrontato di oggi, il vecchio pattinatore, il cecchino, ma un ragazzetto maldestro con un cespo di capelli arruffati e gli occhiali da vista, che si nascondeva dentro enormi maglioni slabbrati e pantaloni impataccati. Ogni volta che cercava di rimorchiarsi una ragazza era una tragedia. Costruiva piani complicatissimi per arrivare a conoscerla nel modo che sembrasse più naturale possibile. Odiava mostrare i suoi sentimenti, apparire debole, quindi voleva che fossero sempre loro a fare la prima mossa. Si appostava sotto il portone della preda e faceva finta di essere lì per caso. La ignorava di proposito o la trattava male sperando di attirare la sua attenzione. Immaginava dialoghi brillanti alla Woody Allen dove lui sarebbe risultato un adorabile sfigato". [Che la festa cominci, Einaudi, 2009].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sugli incapaci, gli inetti e i buoni a nulla.
Un imbranato è quello che rovescia spesso la minestra,
uno sfortunato è quello su cui la minestra cade. (Proverbio yiddish)
1. Imbranati
© Aforismario

Quando ero piccolo essere imbranati comportava un sacco di insulti, mentre oggi se ne va stranamente fieri.
J. J. Abrams, XXI sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

− Guarda che di ragazze io ne ho a destra e a sinistra.
− Chiamansi seghe, con la destra e la sinistra.
− Ma che vuoi saperne tu!
− Io so che sei un imbranato di proporzioni bibliche e alle gnocche non piacciono gli imbranati, specie quelli fissati per Il signore degli anelli.
− Alle ragazze piace Il signore degli anelli.
− Sì, quelle fissate con elfi, spade e cazzi vari: non me le scoperei neanche con la torcia di Gandalf!
Jeff Anderson e Trevor Fehrman, in Kevin Smith, Clerks II, 2006

Ti serve una bella gnocca, è l'accessorio perfetto per gli imbranati sovrappeso e di mezza età come te. È la verità! 
Bender, in David X. Cohen e Matt Groening, Futurama, 1999-2013

Un uomo davvero imbranato è patetico. Uno che vuole fare il sicuro, ma poi ti accorgi che è un imbranato, ti fa succedere qualcosa.
Diego De Silva, Non avevo capito niente, 2007

Scusami se rido, dall'imbarazzo cedo / ti guardo fisso e tremo / all'idea di averti accanto / e sentirmi tuo soltanto / e sono qui che parlo emozionato / e sono un imbranato! 
Tiziano Ferro, Imbranato, in Rosso Relativo, 2001

Il maschietto non solo si sviluppa più tardi della femminuccia ma, per giunta, almeno fino ai vent'anni è un imbranato di proporzioni galattiche.
Jacopo Fo, Lo zen e l'arte di scopare, 1995

Un cane non se ne fa niente di macchine costose, case grandi o vestiti firmati. Un bastone marcio per lui è sufficiente, a un cane non importa se sei ricco o povero, brillante o imbranato, intelligente o stupido, se gli dai il tuo cuore lui ti darà il suo. Di quante persone si può dire lo stesso? 
John Grogan (Owen Wilson), in Io e Marley, 2008

Quando l'ho sposato, mi sembrava un principe azzurro. E il fatto che fosse disordinato e completamente assente nelle cose pratiche faceva parte del suo fascino. Sono stata una sognatrice. La sua imbranataggine mi ha condannato a una vita impossibile. Figli dimenticati a scuola perché si era scordato di andarli a prendere. Telefonate nel cuore della notte perché era rimasto senza benzina. Auto rubate perché le aveva lasciate aperte. E ore perse a cercare il libretto degli assegni, la ricevuta del meccanico, la ricetta del medico. Ogni giorno è una caccia al tesoro: cerco un mazzo di chiavi e ritrovo quel portafoglio inseguito vanamente un mese fa. Mio marito è un uomo buono e mite, non mi ha mai tradito (distratto com'è, me ne sarei accorta subito), mi ha sempre aiutato economicamente nel fare andare avanti la famiglia, ma queste qualità adesso non mi bastano più. Io voglio un uomo su cui poter contare.
Mirella, in Massimo Gramellini, Cuori allo specchio, 2008
Scusami se rido, dall'imbarazzo cedo / ti guardo fisso e tremo / all'idea di averti accanto
e sentirmi tuo soltanto / e sono qui che parlo emozionato / e sono un imbranato.
(Tiziano Ferro)
− La prima volta, ma ti rendi conto? Non te la scordi per tutta la vita!
− E certo, se hai trovato un imbranato te la scordi, te la scordi...
Federico Moccia, Scusa ma ti chiamo amore, 2007

Un buon seduttore è sempre vigile, al contrario del sedotto cronico, che vive guardandosi l’ombelico, da bravo imbranato.
Gianni Monduzzi, Della donna non si butta via niente, 1994

Come il marinaio diventa abile nocchiero e cerca la sua imbarcazione per solcare il mare, così il maschio imbranato nelle relazioni con le donne, una volta divenuto abile amante, si cercherà un'altra compagna per vivere i piaceri passionali e carnali ora alla sua portata senza problemi.
Giorgio Nardone, Gli errori delle donne (in amore), 2010

Sentimentalmente «imbranati». O, per usare un aggettivo meno crudo, maldestri. Sono gli uomini e le donne che in amore, per timidezza, inesperienza o goffaggine, fanno un passo falso dietro l'altro.
Willy Pasini, L'autostima, 2001

Solo le donne sanno cosa è il sesso. Gli uomini si arrabattano. Goffi e perennemente imbranati, anche quando hanno posseduto settemila donne. Nelle cose di sesso, gli uomini restano eterni dilettanti.
Paolo Sorrentino, Hanno tutti ragione, 2010

Era talmente imbranato che prendeva la scossa anche col conto corrente.
Carlo Squillante (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La vasta e potente categoria di computermaniaci, di chi possiede forti competenze informatico-scientifiche, lavora generalmente nel settore delle nuove tecnologie e − come lo stereotipo vuole − accompagna a questi vari talenti professionali una radicale imbranataggine per gli altri aspetti della vita.
Riccardo Staglianò, su la Repubblica, 2001

Qui, vicino a questo piccolo portone, le ho preso la mano. Ti giuro che il cuore mi sembrava uno squadrone di cavalleria all'attacco. Ma fu lei a baciarmi. Forse aveva capito quanto ero imbranato, avrà pensato che con i miei tempi ci saremmo sfiorati dopo tre anni.
Walter Veltroni, Noi, 2009

L’avrei baciata sulle note di Colours, di Donovan, ma quel brano non arrivava mai… Premevo continuamente i tasti di avvolgimento nastro senza alcun successo. Dopo mille tentativi, all'improvviso attaccò Colours e in quel momento la baciai. Poco dopo provai ad allungare timidamente le mani, ma appena Claire vide la mia imbranataggine, abbandonò il suo fare snob e m’invitò chiaramente a darci dentro con un eccitantissimo “Come on Carlo!”.
Carlo Verdone, La casa sopra i portici, 2012

Un ostetrico imbranato alle prime armi fa al neopapà: "Complimenti, è una femmina. Almeno, se non ho sbagliato a tagliare il cordone ombelicale".
Robin Williams (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Fingersi imbranati è una copertura perfetta. 
Ziva, in NCIS - Unità anticrimine, 2003/...

Un imbranato [schlemiel] è quello che rovescia spesso la minestra, uno sfortunato [schlimazel] è quello su cui la minestra cade.
Proverbio yiddish

Le amicizie durature hanno bisogno di goffaggini condivise. (Nicolás Gómez Dávila)
2. Goffaggine
© Aforismario

Più uno invecchia, più importa che le sue maniere non siano cattive, più spicca e riesce disgustosa ogni chiassosità, o grossolanità, o goffaggine. Quel che è tollerabile in un giovane, è detestabile con gli anni.
Jane Austen, Emma, 1815

Una donna bella può tranquillamente esser se stessa, il mondo ne tollera sempre una sciocchezza o una goffaggine; mentre invece un solo sguardo spegne anche la più meravigliosa delle espressioni sulle labbra di una donna brutta, le intimidisce gli occhi, aumenta la malagrazia dei suoi gesti, imbarazza il suo compagno.
Honoré de Balzac, La ricerca dell'assoluto, 1834

La suprema abilità sembra goffaggine, perché in ogni circostanza si astiene dall'azione.
Chuang Tzu, III sec. a.e.c. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Le amicizie durature hanno bisogno di goffaggini condivise.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Niente rende così goffa una persona come lo sforzo di voler essere amabile.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Una coppia che si è appena innamorata è altrettanto goffa di una coppia che, non amandosi più, si rivede.
Roberto Gervaso, Aforismi, 1994

La stupidaggine degli intelligenti, la goffaggine dei raffinati, dove hanno radice? Nella smania sfrenata d'imitazione.
Hugo von Hofmannsthal, Il libro degli amici, 1922

Meglio essere bislacchi di felicità che di infelicità, meglio danzare goffamente che zoppicare.
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

Ogni goffaggine tua, ogni incertezza, ogni rabbia - insomma tutto ciò che è negativo - può sempre domani, da un diverso e più sapiente punto di vista, scoprirsi un valore, una qualità, un tesoro positivo.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Il mondo è pieno di persone oneste. Si riconoscono dal fatto che compiono le cattive azioni con più goffaggine.
Charles Péguy, Il denaro, 1913

L'imbecille si distingue per la plumbea goffaggine di tutti i suoi movimenti; lo stolto porta impressa in ogni suo gesto la propria stoltezza.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Nelle donne tenere che non hanno avuto molti amanti, il pudore è un ostacolo alla disinvoltura dei modi, e ciò le espone a lasciarsi un po' guidare dalle loro amiche che non hanno da rimproverarsi la stessa mancanza, essere prestano attenzione ad ogni caso particolare, invece di rimetterci ciecamente all'abitudine. Il loro pudore delicato comunica alle loro azioni un che di impacciato; a forza di esser naturali esse danno l'impressione di mancare di naturalezza; ma questa goffaggine ha della grazia celeste.
Stendhal, Sull'amore, 1822

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Inetti e Buoni a Nulla - Incapaci - Timidezza e Fobia sociale

Nessun commento: