2016-10-16

Lavaggio del cervello - Frasi sul Plagio mentale

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più interessanti sul lavaggio del cervello e il plagio mentale o psicologico. L'espressione "lavaggio del cervello" (in inglese: brainwashing) fu introdotta per la prima volta in Occidente nel libro "Brain-washing in Red China. The calculated destruction of men's minds" (Lavaggio del cervello nella Cina Rossa. La distruzione calcolata della mente dell'uomo), scritto nel 1951 da Edward Hunter, giornalista americano corrispondente da Hong Kong e agente della CIA. Il lavaggio del cervello è una forma di plagio psicologico, cioè di condizionamento mentale, effettuato tramite varie tecniche di persuasione, volte a influenzare o modificare le idee, le convinzioni e le scelte di un individuo o di un gruppo di persone. Il plagio mentale è una pratica psicologica che consiste nel sottoporre un individuo al proprio volere, esercitando su di lui un particolare ascendente intellettuale e morale in modo da ridurlo in totale stato di soggezione, annientandone volontà e personalità [Vocabolario Treccani].
Secondo alcuni, esiste una sottile differenza tra plagio psicologico e lavaggio del cervello, perché mentre nel primo caso l'influenza psicologica si attua in maniera subdola a scapito di un soggetto inconsapevole, nel secondo caso, il condizionamento mentale si attua su un soggetto che si rende conto di subire un trattamento psicologico contro la sua volontà.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla manipolazione mentale e sulla persuasione.
Il lavaggio del cervello comincia nella culla. (Arthur Koestler - vignetta © Quino)
Lavaggio del cervello
© Aforismario

È meglio essere malvagi per scelta che buoni per un lavaggio del cervello.
Anthony Burgess (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Si può prendere una popolazione relativamente evoluta e farle un lavaggio del cervello ad un grado incredibile. Se vogliamo fare qualcosa, dobbiamo puntare sull'educazione.
Georges Charpak, in AA. VV., Les Limites de l'humain, L'Âge d'homme, 2004

Non cercare di cambiare tuo marito: molti matrimoni falliscono per questo. Prima che si sia tolta il velo da sposa, la moglie già comincia a cambiare le abitudini del marito, i suoi pensieri, i suoi amici. Poi, dopo avergli fatto il lavaggio del cervello e trasformato completamente, si domanda cosa ne è stato dell'uomo di cui era affascinata.
Maurice Chevalier, in Jean Negulesco, Il marito latino, 1959

Lo strumento principale del sistema di "lavaggio del cervello in regime di libertà", che raggiunge la forma più alta nel paese più libero, consiste nell'incoraggiare il dibattito sui problemi politici, costringendolo però entro presupposti che incorporano le dottrine fondamentali della linea ideologica ufficiale.
Noam Chomsky, Pirati e imperatori, 2002

Recentemente era stato pubblicato un voluminoso rapporto sul "lavaggio del cervello" che alcuni gruppi praticano sulle persone più suggestionabili. Come se le persone sapessero scegliere tutto − la scuola, l'università, il dentifricio, le automobili, i film, i mariti, le mogli, gli amanti − ma, in materia di fede, si lasciassero manipolare facilmente.
Paulo Coelho, Lo Zahir, 2005

La televisione commerciale è agghiacciante. È responsabile di un lavaggio della mente colossale. Sono anni che detta i modelli di riferimento alla gente e alla fine è riuscita nel suo intento.
Volfango De Biasi, Come tu mi vuoi, 2007

L'uomo è capace non solo di prevedere i pericoli "veri" del futuro, ma anche di farsi persuadere dai suoi leader, dopo un adeguato lavaggio del cervello, dell'esistenza di pericoli irreali. Quasi tutte le guerre moderne, per esempio, sono state scatenate dopo una propaganda sistematica di questo genere; i leader convincevano la popolazione che correva il pericolo di essere attaccata o distrutta, provocando così reazioni di odio contro le presunte nazioni nemiche, anche se spesso non esisteva l'ombra di una minaccia.
Erich Fromm, Anatomia della distruttività umana, 1973

Soltanto negli esseri umani si può scatenare l'aggressione difensiva con il lavaggio del cervello. Per persuadere la gente di essere minacciata, occorre, per prima cosa, lo strumento del linguaggio, senza del quale gran parte della suggestione andrebbe perduta. Inoltre è necessaria una struttura sociale che fornisca una base sufficiente al lavaggio del cervello. È difficile immaginare, per esempio, che questo tipo di suggestione faccia effetto sui Mbutu, i cacciatori pigmei africani che vivono tranquillamente nella foresta, senza autorità permanenti. Nella loro società nessun uomo ha tanto potere da rendere credibile l'incredibile. Ma in una società in cui alcuni personaggi sono investiti di grande autorità, come stregoni e leader politici e religiosi, esiste la base di questa suggestione.
Erich Fromm, Anatomia della distruttività umana, 1973

Perché, dobbiamo chiederci, la maggioranza delle persone non usa la ragione per riconoscere i propri interessi reali di esseri umani? Non è forse perché hanno subito un lavaggio del cervello e sono costretti a ubbidire?
Erich Fromm, Anatomia della distruttività umana, 1973

Tutti i metodi di lavaggio del cervello usati dalla propaganda politica e dalla pubblicità industriale devono essere messi al bando. I metodi in questione sono pericolosi, non solo perché ci inducono ad acquistare cose di cui non abbiamo bisogno e che non desideriamo, ma anche perché ci persuadono a scegliere rappresentanti politici di cui non avremmo bisogno e che non desidereremmo se fossimo nel pieno possesso delle nostre facoltà mentali.
Erich Fromm, Avere o essere?, 1976

Non dubito che studi approfonditi mostreranno come il danno causato dall'intossicazione da droghe sia solo una frazione del danno prodotto dai metodi di lavaggio del cervello in uso nella nostra società, e che vanno dai suggerimenti subliminali a espedienti semipnotici come la continua ripetizione o la distrazione del pensiero razionale mediante l'appello sessuale.
Erich Fromm, Avere o essere?, 1976

Anche i residui di democrazia che tuttora sussistono sono destinati a cedere il passo al fascismo tecnocratico, a una società di robot ben nutriti e incapaci di pensare con la propria testa - vale a dire proprio a quel tipo di società che era ed è tanto temuta sotto l'etichetta di «comunismo» -, a meno che la presa che le enormi corporations esercitano sui governi (e che ogni giorno diventa più salda) e sulla popolazione (mediante il controllo del pensiero ottenuto con un continuo lavaggio del cervello) non venga spezzata.
Erich Fromm, Avere o essere?, 1976

I sacerdoti di solito disorientano la gente perché si proclamano i successori del profeta e affermano di vivere secondo la loro predicazione. Ma, mentre anche un bambino si renderebbe conto che vivono in maniera esattamente opposta alla loro predicazione, la gran massa della gente subisce un efficace lavaggio del cervello e finisce per credere che, se i sacerdoti campano splendidamente, lo fanno per sacrificarsi, perché devono rappresentare la grande idea oppure che, se spietatamente massacrano, lo fanno soltanto perché mossi da fede rivoluzionaria.
Erich Fromm, La disobbedienza e altri saggi, 1981 (postumo)
Il confine tra istruzione e lavaggio del cervello è molto sottile. (Yana Toboso)
Tutto ciò che dovete fare per educare un bambino è lascialo in pace e insegnargli a leggere. Il resto è lavaggio del cervello.
[All you have to do to educate a child is leave him alone and teach him to read. The rest is brainwashing].
Ellen Gilchrist (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I comunisti svilupparono la nuova tecnica del lavaggio del cervello mediante droghe, fino a farla diventare molto efficiente. Poi, quando il comunismo decadde, le Unioni della Fratellanza la rispolverarono, apportandovi perfezionamenti tali da riuscire a dosarne accuratamente gli effetti. Si andava dalla dose minima, quella che rendeva un uomo leggermente più suscettibile a lasciarsi suggestionare da un capo, alla dose massima, quella che lo faceva diventare una massa di protoplasma priva di ragione...
Robert Anson Heinlein, Stella doppia, 1956

Secondo me c'è qualcosa d'immorale e di degradante in senso assoluto, cosmico, nell'alterare la personalità d'un individuo. A paragone l'assassinio è una cosa pulita, un peccatuccio veniale.
Robert Anson Heinlein, Stella doppia, 1956

− Siamo arrivati alla disperazione con questi ragazzi. La autorizzo a fare tutto quello che è necessario: droghe, lavaggio del cervello, elettroshock!
− Prima preferirei farci due chiacchiere.
Hal e Dr. Kennedy, in Malcolm, 2000-2006

Gli individui devono essere suggestionabili quanto occorre perché abbiano volontà e capacità di far funzionare la loro società; ma non suggestionabili al punto di cadere disperatamente sotto l'incantesimo di coloro che per professione manipolano il cervello del prossimo.
Aldous Huxley, Ritorno al mondo nuovo, 1958

Ci sarà, in una delle prossime generazioni, un metodo farmacologico per far amare alle persone la loro condizione di servi e quindi produrre dittature, come dire, senza lacrime; una sorta di campo di concentramento indolore per intere società in cui le persone saranno private di fatto delle loro libertà, ma ne saranno piuttosto felici, in quanto verranno sviati dalla volontà di ribellarsi per mezzo della propaganda o del lavaggio del cervello, o del lavaggio del cervello potenziato con metodi farmacologici. E questa sembra essere la rivoluzione finale.
Aldous Huxley, conferenza alla UCSF School of Medicine, San Francisco, 1961

Il lavaggio del cervello comincia nella culla.
[Brain-washing starts in the cradle].
Arthur Koestler (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I religiosi [...] subiscono il lavaggio del cervello fin dall'infanzia e vengono condizionati in modo da credere di essere induisti, sikh, musulmani, cattolici. Le religioni parlano di amore e di libertà, ma insistono sul condizionamento della mente.
Jiddu Krishnamurti, Sulla libertà, 1991 (postumo)

La psichiatria può mettersi dalla parte della trascendenza, della libertà vera, del genuino sviluppo umano: alcuni psichiatri sono già di fatto da questa parte. Ma è estremamente facile per la psichiatria ridursi ad essere una tecnica di lavaggio del cervello: un metodo per produrre, mediante torture preferibilmente non dolorose, degli esseri dalla condotta ben adattata.
Ronald Laing, L'Io diviso, 1960

Molto prima che possa avvenire una guerra nucleare, abbiamo prima dovuto permettere la devastazione della nostra sanità mentale. Iniziando dai bambini. È imperativo farlo in tempo. Senza il più completo e rapido lavaggio del cervello, le loro sporche menti scoprirebbero i nostri sporchi trucchi. I bambini [in quanto tali] non sono ancora folli, ma li faremo diventare imbecilli come noi, con un alto Q.I. se possibile.
Ronald Laing, La politica dell'esperienza, 1967

La pubblicità oggi sembra basarsi sull'avanzatissimo principio secondo il quale la più piccola unità modulare, se ripetuta in modo rumoroso e ridondante, finirà gradatamente per imporsi. Il principio del rumore viene spinto così fino al livello della persuasione, e ciò corrisponde di fatto alle tecniche del lavaggio del cervello.
Marshall McLuhan, Gli strumenti del comunicare, 1964

Una persona che voglia la libertà deve essere pronta a rinunciare a tutto, non solo alla ricchezza: tutte le idiozie che ti hanno insegnato, tutto il lavaggio del cervello che la società ti ha fatto. Devi liberarti di tutto questo se vuoi passare al di là della barricata. La maggior parte della gente non è disposta a un cambiamento così radicale.
Jim Morrison (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)
È meglio essere malvagi per scelta che buoni per un lavaggio del cervello.
Anthony Burgess - Foto: "Alex" DeLarge / Malcolm McDowell
Arancia meccanica © Stanley Kubrick, 1971
«Creative Business Seminar» – Il nome è nuovo, ma fondamentalmente si tratta di personal coaching [...]. Insomma, dei corsi in cui fanno una specie di blando lavaggio del cervello per formare dei fanatici del lavoro. Al posto dei libri sacri usano dei manuali, al posto dell’illuminazione e del paradiso promettono carriera e grossi guadagni.
Haruki Murakami, L'incolore Tazaki Tsukuru e i suoi anni di pellegrinaggio, 2013

Il più grande problema del mondo non è la mancanza di educazione, ma il lavaggio del cervello di bambini innocenti, da parte degli istituti religiosi, in nome dell'educazione. Il lavaggio del cervello di bambini innocenti non è meno grave di una violenza.
Amit Ray, Nonviolence, 2012

Voi credete forse di poterci manovrare, / girare e rigirare come delle marionette. / La gente adesso è stufa, ci vuole ragionare; / vuol capire il perché di queste perette. / Eccola la meta, ecco il vostro gioco: / spingere le masse nella vostra direzione. / Ciò che accade in strada è ancora troppo poco, / ci siamo già stufati di questa situazione. / Che bello è il lavaggio del cervello.
Enrico Ruggeri, Il lavaggio del cervello, 1977

Il confine tra istruzione e lavaggio del cervello è molto sottile.
[The line between education and brainwashing is paper thin].
Yana Toboso (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

In linea di massima si può dire che la storia del genere umano mostra che ci sono due tipi di persone che vogliono sottomettere la mente degli altri: coloro che ritengono una soluzione accettabile la distruzione fisica dei loro oppositori senza preoccuparsi affatto di quello che pensano veramente le loro vittime, e coloro che per un interesse escatologico degno di miglior causa se ne preoccupano moltissimo. Si può supporre che i secondi siano propensi a denunciare una scandalosa mancanza di spiritualità nei primi, ma questo non ha alcuna importanza. In ogni caso, al secondo gruppo interessa anzitutto cambiare la mente dell'uomo, la sua eliminazione fisica è soltanto un aspetto secondario.
Paul Watzlawick, Janet Helmick Beavin e Don D. Jackson, Pragmatica della comunicazione umana, 1967

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Manipolazione mentale - SuggestionePersuasione

Nessun commento: