2016-10-03

Lussuria - Frasi e proverbi sui Lussuriosi

Raccolta di aforismi, frasi celebri e proverbi sulla lussuria e i lussuriosi. Il termine "lussuria" ha la stessa radice etimologica di lusso, deriva infatti dal latino luxus, luxuria "rigoglio, eccesso, lascivia, sfrenatezza", e indica il lasciarsi andare ai piaceri del sesso in maniera smodata e senza freni. Di solito si definisce "lussuriosa" una persona anche quando è ossessionata da desideri di tipo sessuale.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul sesso e sul fare l'amore.
La lussuria è come l'avarizia: aumenta la propria sete con l'acquisizione dei tesori.
(Charles-Louis de Montesquieu)
Lussuria
© Aforismario

La lussuria non è un’imperfezione dei corpi belli e avvenenti ma dell’anima pervertita che ama i piaceri sensibili abbandonando la temperanza.
Agostino d'Ippona, La città di Dio, 413/426

S'è mai udito che l'avarizia lodi il Signore? che dia lode al Signore l'ubriachezza, la lussuria, la frivolezza? Tutto ciò che nell'universo non dà lode al Signore non è stato fatto dal Signore. Correggi ciò che hai fatto, affinché si salvi ciò che in te fece il Signore.
Agostino d'Ippona, Commento alla prima lettera di Giovanni, ca. 413

Molto è in dispetto a Dio l’uomo lussurioso.
Piovano Arlotto, Motti e facezie, ca. 1480 (postumo 1514/15)

La lussuria è vizio naturale, al quale la natura incita ciascuno animale.
Giovanni Boccaccio, Commento sulla Divina Commedia, 1373/74

Che cos'è la lussuria, la lussuria da adulti, in fondo, se non il desiderio di ricatturare le sensazioni inebrianti della sessualità da adolescente?
William Boyd, Le nuove confessioni, 1987

"Colui che è incline alla lussuria è compassionevole e misericordioso; coloro che sono inclini alla purezza non lo sono" (San Giovanni Climaco). Per denunciare con tanta nettezza e tanto vigore non le menzogne, ma l'essenza stessa della morale cristiana, e di ogni morale, occorreva un santo, né più né meno.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Da tre cose l’uomo superiore deve guardarsi: quando è giovane e la sua vitalità è in fermento deve guardarsi dalla lussuria; quando è adulto e la sua vitalità è robusta deve guardarsi dall'irascibilità; quando è anziano e la sua vitalità è indebolita, deve guardarsi dalla cupidigia.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

È curioso constatare come tra i peccati la Chiesa contempli la lussuria e non annoveri il traffico di armi, il traffico di stupefacenti, il sequestro di persona, la corruzione di pubblico ufficiale e la corruzione di minorenne. Tutto questo dimostra come la Chiesa ha sempre avuto una particolare idiosincrasia per il sesso.
Giobbe Covatta, Sesso? Fai da te!, 1996

La lussuria genera la lascivia, la lascivia la crudeltà.
Fëdor Dostoevskij, Quaderni e taccuini, 1860/81 

C'è una lussuria del dolore, come c'è una lussuria dell'adorazione e persino una lussuria dell'umiltà. 
Umberto Eco, Il nome della rosa, 1980 

La lussuria, che nelle cose d'amore gioca un ruolo più decisivo della carne fissata nel perimetro di un corpo marcato da un solo segno sessuale, dice con chiarezza queste cose che la nostra storia ha sempre saputo e taciuto, e cioè che anche nelle cose d'amore l'uomo ama solo la sua creazione, quindi non la natura, ma la sua trasfigurazione, a cui la lussuria perviene attraverso la fantasia che, oltre a essere il tratto tipico dell'uomo, è anche il potenziale sovversivo di ogni ordine.
Umberto Galimberti, I vizi capitali e i nuovi vizi, 2003

La coppia [...] non vorrà mai il congiungimento sessuale per soddisfare la propria lussuria, ma solo quando desidera prole. Credo sia il massimo dell'ignoranza pensare che l'atto sessuale sia una funzione autonoma, necessaria come mangiare o dormire. L'esistenza del mondo dipende dall'atto generativo, e poiché il mondo è il campo d'azione di Dio e un riflesso della sua gloria, l'atto generativo dovrebbe essere controllato per la crescita ordinata del mondo. Chi se ne rende conto dominerà la propria lussuria ad ogni costo, si equipaggerà delle cognizioni necessarie al benessere fisico, intellettuale e spirituale della prole, e trasmetterà il beneficio di queste cognizioni alla posterità.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

La lussuria è la sensualità che sa il fatto suo.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Lussuria è il settimo peccato che nasce della mala volontà; e questo fa l'animo vizioso e disordinato in ciò che no lascia rifrenare il pizzicore della carne col freno della ragione.
Bono Giamboni, Libro de' Vizî e delle Virtudi, XIII sec.

Perché ci si immagina di essere innamorati? Aveva letto da qualche parte che l'amore era stato inventato nel secolo XI dai trovatori. Perché non ci hanno lasciati con la sola lussuria?
Graham Greene, Il nocciolo della questione, 1948

Tutti i moventi per l'omicidio sono riassunti esaurientemente in queste quattro parole: amore, lussuria, denaro e odio. 
Phyllis Dorothy James, La stanza dei delitti, 2003 

L'amore non è che un altro nome per lussuria, più lussuria, più lussuria, più un dannato mucchio di inganni, di falsità, di menzogne e ogni sorta di imbrogli.
Jöns (Gunnar Björnstrand), in Il settimo sigillo, 1957

La lussuria è la causa diretta della nascita la quale è la causa diretta del dolore e della morte 
Jack Kerouac, I vagabondi del Dharma, 1958a 

Lussuria è causa della generazione.
Leonardo da Vinci, Codici, XV-XVI sec. (postumo)

La passione dell'animo caccia via la lussuria.
Leonardo da Vinci, Codici, XV-XVI sec. (postumo)

La gratitudine guarda al passato e l'amore al presente; il timore, l'avarizia, la lussuria e l'ambizione guardano avanti.
Clive Staples Lewis, Le lettere di Berlicche, 1942

È saggia e sensibile quella persona che reprime i suoi desideri carnali e spera nelle ricompense di Allah, è un ignorante chi segue i suoi appetiti lussuriosi e, con tutto ciò, vuol chiedere perdono ad Allah.
Maometto, in Abdullah Al-Mamun Suhrawardy, I detti del Profeta, 1905

La lussuria non è più un lusso.
Marcello Marchesi, Il malloppo, 1971

La donna sarebbe naturalmente portata alla lussuria se non ci fossero precettori e guastafeste a inzolfarle con morali inopportune. L’arte del seduttore sta appunto nel trovare una falla nei bastioni della verecondia. O perlomeno nel cercare un cavallo di Troia.
Gianni Monduzzi, Della donna non si butta via niente, 1994 

La lussuria è come l'avarizia: aumenta la propria sete con l'acquisizione dei tesori.
[Il en est de la luxure comme de l'avarice; elle augmente sa soif par l'acquisition des trésors].
Charles-Louis de Montesquieu, Lo spirito delle leggi, 1748

Un uomo che non voglia diventare signore della sua irascibilità, della sua biliosità e vendicatività, della sua lussuria, e cerca di diventare signore in una qualsiasi altra cosa, è stupido come l'agricoltore che sistema i suoi campi accanto a un torrente senza proteggersi contro di esso.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

La sorella più cara della lussuria è la pigrizia.
[La plus chère sœur de la luxure est la paresse].
Axel Oxenstiern, Riflessioni sulla pigrizia, 1650

Solo per colpa di cristiani impostori la lussuria è stata classificata tra i crimini.
Donatien Alphonse François de Sade (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Sperpero di spirito in vergognoso scempio / è la lussuria in atto; e finché esso dura, lussuria / è spergiura, assassina, violenta, carica d'infamia, / selvaggia, estrema, brutale, crudele, sleale; non appena goduta, subito disprezzata, / oltre ragion ambita e, non appena avuta, / oltre ragion odiata, come esca inghiottita / di proposito messa per render pazzo chi vi abbocca: / furiosa nel desìo e furiosa nel possesso, / sfrenata nel ricordo, nel godimento e brama; / delizia nell'orgasmo seguita da miseria, / un piacere ambito vestito d'illusione. / Il mondo ben conosce tutto questo, ma nessuno sa / sfuggir quel paradiso che guida a questo inferno.
William Shakespeare, Sonetti, 1609

La stregoneria deriva dalla lussuria, che nelle donne è insaziabile.
Jacob Sprenger e Heinrich Institor Kramer, Malleus Maleficarum, 1487

I lussuriosi si lavano prima dello stupro, i pentiti dopo.
Jude Stéfan, Gnomiche, 1985

La lussuria, opposta alla temperanza quanto ai piaceri del tatto riguardanti la sessualità, è l'eccesso nei piaceri sessuali. Il disordine risiede nelle passioni interiori e negli atti esteriori. Gli atti possono essere immorali per sé oppure diventare illeciti per il disordine interiore. Atti leciti per sé (unirsi alla propria moglie) diventano immorali per una smodata concupiscenza interiore. Ci sono anche atti illeciti per sé: usare la sessualità fuori del matrimonio. Tali atti sono disordinati, perché non proporzionati al debito fine, che è la generazione e l'educazione della prole.
Tommaso d'Aquino, Quaestio disputata de Malo (Sul male), XIII sec.

Poiché il piacere è connesso con la felicità, sono capitali i vizi aventi il piacere per oggetto. Il piacere sessuale è il più grande fra tutti i piaceri del corpo. Quindi la lussuria è un vizio capitale.
Tommaso d'Aquino, Quaestio disputata de Malo (Sul male), XIII sec.

La lussuria si rivela più grave per il fatto che uno si fa trascinare dalla concupiscenza fino a commettere un‘ingiustizia.
Tommaso d'Aquino, Somma teologica, 1265/74 (incompiuto)

Un peccato è tanto più grave quanto maggiore è la brama da cui procede. Ora, nella fornicazione la brama è violentissima, poiché [...] il massimo ardore della brama si ha nella lussuria. Quindi la fornicazione è il più grave dei peccati.
Tommaso d'Aquino, Somma teologica, 1265/74 (incompiuto)

L'opposto della lussuria non viene ricordato di frequente, dato che gli uomini sono piuttosto portati ai piaceri. Tuttavia il vizio opposto è incluso nell'insensibilità. Ed esso si verifica in colui che detesta tanto l‘uso della donna da non rendere neppure il debito coniugale.
Tommaso d'Aquino, Somma teologica, 1265/74 (incompiuto)

Proverbi sulla Lussuria
  • Crepi l'avarizia e schiatti la lussuria.
  • Mangia poco, bevi meno e a lussuria poni freno.
  • Per vincer la lussuria non c’è che la fuga.
  • Pigrizia, lussuria, vino e gioco son le cattive radici di molti guai.
  • Se la lussuria facesse ragliare sarebbe un maggio universale. [1]
Note
  1. Gli asini hanno in maggio il periodo degli amori e in quel mese ragliano a distesa. Se i desideri sessuali degli uomini si manifestassero come accade per gli asini il mondo darebbe uno spettacolo clamoroso. (Carlo Lapucci, Dizionario dei proverbi italiani © Mondadori 2007)
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Sesso - Fare l'Amore

Nessun commento: