2016-10-03

Perversione e Pervertiti - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sulle perversioni e sui pervertiti. Il termine "pervertire" deriva dal latino pervertĕre, cioè "sconvolgere, mettere sottosopra", ed è usato per indicare corruzione morale o deviazione dalle norme sociali condivise. In generale, la perversione può indicare una modificazione patologica di un processo psichico o di una pulsione; in particolare, per quel che riguarda le perversioni sessuali (o parafilie), esse designano delle sindromi psicopatologiche caratterizzate da deviazioni del comportamento sessuale considerato normale, per cui l’istinto sessuale è diretto verso un oggetto anomalo (pedofilia, zoofilia, necrofilia e feticismo) oppure trova soddisfacimento con pratiche erotiche diverse dal normale amplesso (esibizionismo, scopofilia, sadismo, masochismo, ecc.). [Vocabolario Treccani].
Come osserva Mario Fulcheri: "Il termine “parafilia” ha ancora oggi una diffusione limitata ed è prevalentemente inserito in un contesto di tipo clinico-scientifico-forense. Spesso, anche tra gli addetti ai lavori si osserva l’utilizzo della vecchia parola “perversione” per delineare un particolare comportamento sessuale “deviante”, che favorisce la comprensione di un’attrazione, di un desiderio e di un’eccitazione per quei comportamenti, oggetti o situazioni spesso definiti “aberranti”, o comunque ritenuti socialmente ed eticamente scorretti”. [Prefazione a Fabrizio Quattrini, Parafilie e devianza, Giunti, 2015].
Le seguenti citazioni sono suddivise in due paragrafi: il primo riguarda la perversione considerata in generale; il secondo, riguarda le perversioni sessuali. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul sesso e sulla pedofilia.

Perverso è ogni amore che si vive senza reciprocità. (Willy Pasini)
1. Perversione
© Aforismario

Nella vita c'è sempre un perverso su misura per tutti.
Urbano Barberini, in Volfango De Biasi, Come tu mi vuoi, 2007

Dopo aver screditato la virtù, questo secolo è riuscito a screditare anche i vizi. Le perversioni sono diventate parchi suburbani frequentati in famiglia dalle moltitudini domenicali.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Le perversioni autentiche non sono preferenze della sensibilità ma scelte dell'intelligenza.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Nell'arte del linguaggio si chiama metafora ciò che «non si usa in senso proprio». Perciò le metafore sono le perversioni del linguaggio e le perversioni sono le metafore dell'amore.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Nella lotta tra natura e costume la perversione può essere o un trofeo o una ferita. Secondo se la natura la ha catturata, o se il costume l'ha colpita.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Il sacrificio è la sola, vera perversione umana.
Elsa Morante, L'isola di Arturo, 1957

A quale grado di perversione bisogna arrivare per affermare con convinzione di – amare l’umanità?
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Molti negano l'evidenza della perversione in quella che concepiscono come "normalità" e l'attribuiscono incondizionatamente laddove termina la morale comune.
Sandra Tagliavento (Aforismi inediti su Aforismario)

Gli uomini sono pervertiti ben più che perversi.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

Meglio un povero di condotta integra che un ricco di costumi perversi.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.  

Perverso è tutto quello che dispiace agli altri.
Anonimo

Una testa perversa può risarcire la donna di tutti i peccati
che dieci corpi sani non hanno commesso su di lei. (Karl Kraus)
2. Perversione sessuale
© Aforismario

Amore coniugale. Erotismo che viene deviato in maniera perversa verso la propria moglie.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Gli abbracci orali-genitali non sono, dice Fromm con piena ragione, perversioni, perché la perversione è caratterizzata da una tendenza a distruggere, a soffocare la vita. (È quel che Schopenhauer dice dell'ingiustizia, soffocamento di una Volontà da parte di un'altra). La massima di Chamfort: godi e fa godere, senza far male né a te né ad altri, applicata ai rapporti sessuali, è perfetta: la perversione è il male fatto ad altri senza il loro consenso. (Ma anche col loro consenso resta male, e soffocare la vita, o la volontà di altri è sempre male per il soffocatore).
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

L’habitat delle perversioni è l’inconscio. Sullo sfondo, il mito biblico del peccato originale.
Guido Ceronetti, L'occhio del barbagianni, 2014

Il comportamento sessuale può subire alcune varianti a seconda dei gusti e delle tendenze dei partner. Quando però tali varianti sono conseguenza di seri disturbi patologici, si parla di perversioni. Non tutte le stranezze si possono definire perversioni, per esempio se a un caporale piace mettersi la mutanda della moglie non è pervertito ma è scemo.
Giobbe Covatta, Sesso? Fai da te!, 1996

Nulla di più ripugnante di ciò che lo stupido chiama «attività sessuale armonica ed equilibrata». La sessualità igienica e metodica è l'unica perversione esecrata sia dai demoni che dagli angeli.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Perversioni. Sono quasi tutte deliziose, ma possono diventare pericolose. Perché, come del resto tutto l'erotismo di cui costituiscono un'estremizzazione, tendono ad avvitarsi su se stesse e a portare all'impotenza. E questo è un guaio per l'erotomane, il quale pratica il coito non perché ne tragga chissà quale godimento − stesse a lui ne farebbe volentieri a meno − ma perché gli serve come merce di scambio con la donna per poter fare i giochi prediletti.
Massimo Fini, Dizionario erotico, 2000

Ci sono milioni di modi per far l'amore, c'è chi ama il regular, chi il gay, chi è fetale, anale, feticista, c'è il sado-maso, lo sfrenato, il multiplo, l'esibizionista, il cerebrale, il complicato... C'è chi colleziona amanti, chi colleziona mutandine, chi vuol farlo in tutte le posizioni del Kamasutra, chi Ci riesce solo in ascensore... C'è chi, semplicemente, vuole sperimentare tutto nella vita. Credo nella libertà di ognuno di divertirsi come crede e nella stupidità di ogni moralismo.
Jacopo Fo, Lo zen e l'arte di scopare, 1995

Se proprio andate pazzi per i giochini perversi godeteveli senza rimorsi, basta non fare male a nessuno.
Jacopo Fo, Lo zen e l'arte di scopare, 1995

Le perversioni non sono né bestialità né degenerazioni nel senso passionale della parola: esse costituiscono lo sviluppo di germi tutti contenuti nella disposizione sessuale indifferenziata del bambino, la cui repressione o volgimento verso fini asessuali più alti – la «sublimazione» – è destinata a fornire le energie per gran parte dei nostri contributi alla civiltà.
Sigmund Freud, Frammento di un'analisi d'isteria, 1901

L'amplissima disseminazione delle perversioni ci obbliga a supporre che la disposizione alle perversioni non è poi tanto rara, ma deve far parte di ciò che va sotto il nome di costituzione normale.
Sigmund Freud, Tre saggi sulla teoria sessuale, 1905

L'onnipotenza dell'amore forse non si rivela mai con tanta forza come in queste sue aberrazioni.
Sigmund Freud, Tre saggi sulla teoria sessuale, 1905

Le uniche, vere perversioni sono quegli atti sessuali in cui una persona si riduce a oggetto per l'altra, che sfoga su di lei il suo desiderio di disprezzare, ferire, controllare; non perché escludono la procreazione, ma perché pervertono un impulso al-servizio-della-vita in un impulso che la soffoca.
Erich Fromm, Anatomia della distruttività umana, 1973

Tutte le perversioni, nella misura in cui sottraggono all'altro la sua soggettività per ridurlo alla pura opacità della sua carne, giocano con la morte, dove la soggettività si estingue e il corpo si raggela nell'immobilità della carne.
Umberto Galimberti, Le cose dell'amore, 2004

La perversione è un ascesso dell'erotismo.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Di tutte le perversioni sessuali, la più singolare è forse la castità.
Remy de Gourmont, Fisica dell'amore, 1903

Uno studioso da me molto stimato [Freud] ha dimostrato che nel bambino esistono tutte le possibili tendenze perverse: il bambino è, secondo lui, polimorficamente perverso. Facendo un passo avanti, si può affermare che anche l’uomo è polimorficamente perverso, che in ogni uomo esistono tutte le tendenze perverse.
Georg Groddeck, Il libro dell'Es, 1923

Sapete cos'è la perversione? È solo questione di gusto, come la cucina cinese, piace o non piace.
Julien Janvier (Guillaume Canet), in Amami se hai coraggio, 2003

La rete unisce la gente; riuscireste a trovare milioni di vostri simili anche se siete un perverso polimorfo della peggior risma. Digitate: «Persone che copulano con capre andate a fuoco», e subito il computer vi chiederà: «Specificare il genere di capra».
Richard Jeni (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La perversione dell'istinto sessuale [...] non è da confondere con la perversione nell'atto sessuale; poiché quest'ultima può essere indotta da condizioni che non sono psicopatologiche. L'atto concreto perverso, per quanto mostruoso sia, non è una prova. Per distinguere tra malattia (perversione) e vizio (perversità), bisogna risalire all'esame completo dell'individuo e ai motivi dei suoi atti perversi. Questa è la chiave della diagnosi.
Richard von Krafft-Ebing, Psicopatia sessuale, 1886 [2]

Il sesso può collegarsi con tutto ciò che sta in cielo e anche in terra. E perciò con l'incenso e col sudore di ascelle, con la musica delle sfere e con la pianola, con una proibizione e con un capezzolo, con l'anima e con un corsetto. Questi collegamenti vengono chiamati perversioni. Essi offrono il vantaggio che ci si può servire anche solo della parte per giungere al tutto.
Karl Kraus, Pro domo et mundo, 1912

Una testa perversa può risarcire la donna di tutti i peccati che dieci corpi sani non hanno commesso su di lei.
Karl Kraus, Di notte, 1918

La perversione è la capacità di amministrarsi in modo da trovare piacere nelle donne anche in quelle pause a cui le ha condannate la norma maschile.
Karl Kraus, Di notte, 1918

Perverso è ogni amore che si vive senza reciprocità.
Willy Pasini, Claude Crépault, Umberto Galimberti, L'immaginario sessuale, 1987

La distinzione tra amore e perversione è contenuta nel modo di vivere il proprio desiderio come apertura o come chiusura verso l'altro. Perverso è quel desiderio che non desidera l'altro ma se stesso.
Willy Pasini, Claude Crépault, Umberto Galimberti, L'immaginario sessuale, 1987

Solitamente fraintesi e inquadrati come bizzarri, devianti, malati, “perversi”, i comportamenti sessuali atipici sono invece la manifestazione di un nuovo modo di vedere e vivere l’esperienza e la complicità intimo-sessuali.
Fabrizio Quattrini, Parafilie e devianza, 2015 [1]

Il BDSM [3] è una modalità sessuale “estrema” che conferisce all'eros il piacere di condividere tra i partner sensazioni ed emozioni fondate sul gioco e la complicità. Le regole definite all'interno delle pratiche del BDSM allontanano gli individui dai possibili pericoli, descrivendo alcuni fondamenti basati sul rispetto, sull'educazione, sull'equilibrio, sul piacere e sul divertimento.
Fabrizio Quattrini, Parafilie e devianza, 2015 [1]

È importante ricordare come una sessualità estrema necessiti non solo di regole, ma anche di grande rispetto e intelligenza. Relativamente a ciò, tra i partner vige continuamente la modalità “hurt, not harm”, “infliggi sofferenza, non danni”.
Fabrizio Quattrini, Parafilie e devianza, 2015 [1]

Le perversioni, alcuni le chiamano fantasie a volte... L’importante è non far del male a nessuno, poi per il resto ognuno può avere quelle che vuole.
Vasco Rossi, La versione di Vasco, 2011

La monogamia è una perversione ormai sempre più rara.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Esiste una perversione sessuale talmente subdola da non essere stata ancora rilevata neppure dai piú fini psicodiagnosti, tant'è che non si trova menzionata in un solo trattato di psichiatria, ma le cui conseguenze sono così dannose per il genere umano da superare in gravità tutte le altre messe insieme: è quella del concepimento consapevole.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Secondo un’elementare legge della psicologia umana, non è possibile reprimere troppo a lungo una pulsione senza che questa, per una via o per un’altra, a un certo punto non reclami i propri diritti. Ciò si osserva in modo evidente presso gli appartenenti al clero cattolico, i quali, obbligati al celibato e severamente indirizzati alla castità, nel migliore dei casi, si abbandonano a un irrefrenabile e frustrante onanismo, nel peggiore, diventano facile preda di gravi perversioni sessuali. Molti, poi, con l’età inacidiscono, trasformandosi in viscidi e astiosi moralisti. Grazie al cielo (questo è proprio il caso di dirlo) non tutti fanno questa fine, perché anche ai preti, come alle care sorelle, non mancano occasioni d’incontri intimi – eterosessuali o omosessuali – grazie ai quali, in segreto e in barba alle rigide norme ecclesiastiche, possono trovare salvezza, attenendosi, così, a quello che è il primo vero comandamento del buon sacerdote: dare alla natura quel che è della natura e a dio quel che è di dio.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Non avrai con maschio relazioni come si hanno con donna: è abominio. Non ti abbrutirai con alcuna bestia per contaminarti con essa; la donna non si abbrutirà con una bestia; è una perversione.
Levitico, Antico Testamento, VI-V sec a.e.c.

Note
  1. Fabrizio Quattrini, Parafilie e devianza. Psicologia e Psicopatologia del comportamento sessuale atipico © Giunti, 2015.
  2. Richard von Krafft-Ebing, Psychopathia sexualis, traduzione a cura di Aforismario dall'edizione francese edita nel 1895 da Georges Carré.
  3. BDSM: sigla che identifica una vasta gamma di pratiche relazionali e/o erotiche: Bondage e Disciplina, Dominazione e Sottomissione, Sadismo e Masochismo.
  4. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Sesso - Sadismo e MasochismoPedofilia

Nessun commento: