2016-10-09

Ricerca scientifica - Frasi sul Progresso scientifico

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più interessanti sulla ricerca scientifica e sul progresso scientifico. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla scienza e gli scienziati.
Datemi un punto d'appoggio e vi solleverò il mondo.
(Archimede - dipinto di Domenico Fetti, 1620)
1. Ricerca scientifica
© Aforismario

Datemi un punto d'appoggio e vi solleverò il mondo.
Archimede di Siracusa, III sec. a.e.c., attribuito in Pappo di Alessandria, Collettanei matematici, IV sec. [1]

La frase più emozionante da udire nella scienza, quella che annuncia nuove scoperte, non è “Eureka!” (ho trovato!), ma “Che strano...".
Isaac Asimov, cit. in Geologica Ultraiectina, 1957

Sono cattivi esploratori quelli che pensano che non ci sia terra se vedono solo mare.
Francis Bacon, Sull'utilità e il progresso del sapere, 1605

In milioni hanno visto cadere una mela, ma Newton è stato l'unico che si è chiesto il perché.
Bernard Baruch, su New York Post, 1965

I ricercatori scientifici sono talmente immersi nel loro universo limitato da non poter in nessun modo vedere il quadro generale di nulla, nemmeno della propria ricerca. Corollario: il direttore di una ricerca dovrebbe sapere il meno possibile sul soggetto specifico della ricerca che sta amministrando.
Arthur Bloch, Principio del quadro generale, La legge di Murphy, 1977

Se non vale la pena fare una ricerca, non vale neanche la pena farla bene.
Arthur Bloch, Prima legge di Gordon, La legge di Murphy, 1977

Una ricerca abbastanza lunga tenderà a confermare ogni teoria.
Arthur Bloch, Legge di Murphy sulla ricerca, La legge di Murphy, 1977

Nel campo della ricerca, soltanto due dei seguenti tre parametri possono essere definiti contemporaneamente: scopo, tempo, risorse finanziarie. 1. Se si sa qual è lo scopo, e c'è un limite di tempo consentito per raggiungerlo, non si riesce a prevedere quanto costerà. 2. Se tempo e risorse finanziarie sono chiaramente definiti, è impossibile sapere quale sarà il preciso scopo della ricerca. 3. Se lo scopo è chiaro e la somma di denaro necessaria a raggiungerlo è stata esattamente calcolata, non si sarà in grado di prevedere se e quando sarà raggiunto. Se si è abbastanza fortunati da definire accuratamente tutti e tre i parametri, non si sta lavorando nel campo della ricerca.
Arthur Bloch, Principio di Epstein-Heisenberg, La legge di Murphy, 1977

Se i risultati di una ricerca non sono già noti prima di iniziare, non si troverà mai un fesso disposto a finanziarla.
Arthur Bloch, Dilemma di Rocky, La legge di Murphy II, 1980

La ricerca scientifica, benché quasi costantemente guidata dal ragionamento, è pur sempre un’avventura.
Louis de Broglie, Sui sentieri della Scienza, 1960

Svelare un enigma, trovare la soluzione di una sciarada, non significa forse cercare di scoprire qualcosa di nascosto e non è questo una specie di sforzo analogo alla ricerca scientifica?
Louis de Broglie, Sui sentieri della Scienza, 1960

Il programma di esperimenti scientifici che porta a concludere che gli animali sono degli imbecilli è profondamente antropocentrico. Esso attribuisce grande importanza al saper uscire da un labirinto sterile, ignorando il fatto che se l'ideatore venisse paracadutato nelle giungle del Borneo, morirebbe di fame nel giro di una settimana.
John Maxwell Coetzee, La vita degli animali, 1999

Provo una viva ammirazione per gli istituti di ricerca scientifica americani. Sarebbe ingiusto attribuire la loro crescente superiorità esclusivamente alla maggior ricchezza; nei loro successi, sono
importanti anche la dedizione, la pazienza, lo spirito di gruppo e di collaborazione.
Albert Einstein, intervista al Nieuwe Rotterdamsche Courant, 1921

La religione cosmica è l'impulso più potente e più nobile alla ricerca scientifica. Solo colui che può valutare gli sforzi e soprattutto i sacrifici immani per arrivare a quelle scoperte scientifiche che schiudono nuove vie, è in grado di rendersi conto della forza del sentimento che solo può suscitare un'opera tale, libera da ogni vincolo con la via pratica immediata.
Albert Einstein, Come io vedo il mondo, 1934

La ricerca scientifica può diminuire la superstizione incoraggiando il ragionamento e l'esplorazione causale. È certo che alla base di ogni lavoro scientifico un po' delicato si trova la convinzione, analoga al sentimento religioso, che il mondo è fondato sulla ragione e può essere compreso.
Albert Einstein, Come io vedo il mondo, 1934

L'opinione pubblica può riuscire a seguire i dettagli della ricerca scientifica solo in misura modesta; ma può almeno rendersi conto di un vantaggio grande e importante: la certezza che il pensiero umano è degno di fede e che le leggi della natura sono universali.
Albert Einstein, su Science and Society, 1935

Esiste una passione per la comprensione proprio come esiste una passione per la musica; è una passione molto comune nei bambini, ma che poi la maggior parte degli adulti perde. Senza di essa non ci sarebbero né la matematica né le altre scienze.
Albert Einstein, su Scientific American, 1950

La scienza è una cosa meravigliosa quando uno non ci si deve guadagnare da vivere. Sarebbe meglio guadagnarsi il necessario con un lavoro che si è sicuri di poter svolgere. Solo quando non dobbiamo rendere conto a nessuno possiamo provare una vera soddisfazione nella ricerca scientifica.
Albert Einstein, lettera a una studentessa californiana, 1951

Tutte le grandi conquiste scientifiche nascono dalla conoscenza intuitiva, vale a dire da assiomi a partire dai quali si fanno delle deduzioni.
Albert Einstein, in Alexander Moszkowski, Conversazioni con Einstein, 1970

Un tempo si pensava che le leggi scientifiche fossero ben stabilite e irrevocabili. Lo scienziato scopre fatti e leggi e aumenta costantemente la quantità delle conoscenze sicure e indubitabili. Oggi abbiamo riconosciuto, principalmente in conseguenza dell'opera di Mill, Mach, Boltzmann, Duhem e altri, che la scienza non può dare alcuna garanzia del genere. Le leggi scientifiche possono essere rivedute, spesso risulta che esse sono non solo localmente scorrette ma interamente sbagliate, facendo asserzioni su entità che non sono mai esistite.
Paul Feyerabend, Contro il metodo, 1975

Il principio cardine della scienza, quasi la sua definizione, è che la verifica di tutta la conoscenza è l'esperimento. L'esperimento è il solo giudice della «verità» scientifica.
Richard Feynman, Sei pezzi facili, 1994

L'università deve essere focolaio di attività scientifica, vero laboratorio nel quale maestri e scolari collaborano ad indagare nuovi veri e a rivedere questioni già discusse. Così nello studente si educa lo spirito critico e, quel che più importa dato lo scopo speciale che la nostra università ha, lo spirito di ricerca. 
Agostino Gemelli, su Vita e pensiero, 1921

Nel nostro Paese quando si deve tagliare, si tagliano la cultura e la ricerca, ritenute evidentemente un inutile lusso.
Margherita Hack, Libera scienza in libero Stato, 2010

Il divertimento della ricerca scientifica è anche trovare sempre altre frontiere da superare, costruire mezzi più potenti d'indagine, teorie più complesse, cercare sempre di progredire pur sapendo che probabilmente ci si avvicinerà sempre di più a comprendere la realtà, senza arrivare mai a capirla completamente.
Margherita Hack, Intervista di Flavia Farina

Il profondissimo desiderio di conoscenza dell'uomo è una giustificazione sufficiente per il persistere della nostra ricerca. E il nostro obiettivo non è niente di meno di una descrizione completa dell'universo in cui viviamo. 
Stephen Hawking, Dal big bang ai buchi neri, 1988

Il controllo sulle società continuerà a esercitarsi dopo che l'uomo è venuto al mondo; mediante il castigo, come accadeva in passato, e in misura sempre maggiore mediante metodi più efficienti di premio e di manipolazione scientifica.
Aldous Huxley, Ritorno al mondo nuovo, 1958

Nella ricerca scientifica né il grado di intelligenza né la capacità di eseguire e portare a termine il compito intrapreso sono fattori essenziali per la riuscita e per la soddisfazione personale. Nell'uno e nell'altro contano maggiormente la totale dedizione e il chiudere gli occhi davanti alle difficoltà.
Rita Levi-Montalcini, in Patrizia de Mennato, La ricerca «partigiana», 1994

Se la politica è l'arte del possibile, la ricerca è sicuramente l'arte della soluzione. Entrambe sono oggetto di menti pratiche.
Peter Medawar, su New Statesman, 1964

Il vero scopo del metodo scientifico è quello di accertare che la natura non ti abbia indotto a credere di sapere quello che non sai. 
Robert Maynard Pirsig, Lo Zen e l'arte della manutenzione della motocicletta, 1974

Una nuova verità scientifica non trionfa perché i suoi oppositori si convincono e vedono la luce, quanto piuttosto perché alla fine scompaiono, e nasce una nuova generazione a cui i nuovi concetti diventano familiari.
Max Planck, cit. in Thomas Kuhn, La struttura delle rivoluzioni scientifiche, 1962

Io ammetterò certamente come empirico, o scientifico, soltanto un sistema che possa essere controllato dall'esperienza. Queste considerazioni suggeriscono che, come criterio di demarcazione, non si deve pretendere la verificabilità, ma la falsificabilità di un sistema. In altre parole: da un sistema scientifico non esigerò che sia capace di essere scelto, in senso positivo, una volta per tutte; ma esigerò che la sua forma logica sia tale che possa essere messo in evidenza, per mezzo di controlli empirici, in senso negativo: un sistema empirico deve poter essere confutato dall'esperienza. (Così l'asserzione "Domani qui pioverà o non pioverà" non sarà considerata un'asserzione empirica, semplicemente perché non può essere confutata, mentre l'asserzione "Qui domani pioverà" sarà considerata empirica.)
Karl Popper, Logica della scoperta scientifica, 1934

Il vero segreto del metodo scientifico sta nella disponibilità a imparare dagli errori.
Karl Popper, La società aperta e i suoi nemici, 1945

L'insegnante il quale suggerisse al giovane scienziato desideroso di fare scoperte: "Va in giro e osserva", darebbe un cattivo consiglio; mentre lo guiderebbe correttamente se gli dicesse: "Cerca di imparare quali sono i temi dibattuti oggi dalla scienza e di scoprire dove insorgano delle difficoltà e interessati delle divergenze di opinione. Sono questi i problemi che devi affrontare". In altri termini, si dovrebbe studiare l'attuale stato dei problemi. Il che significa che si adotta, e si cerca di continuare, una linea di ricerca che ha dietro di sé, come presupposto, tutto il precedente sviluppo della scienza
Karl Popper, Congetture e confutazioni, 1963

Quanto più impariamo sul mondo, tanto più consapevole, tanto più particolareggiata e precisa si fa la nostra conoscenza dei problemi ancora irrisolti, il socratico sapere del nostro non sapere. La ricerca scientifica è infatti il metodo migliore per illuminarci circa il nostro non sapere. Ci porta all'importante intuizione che noi uomini ci diversifichiamo molto rispetto alle piccolezze delle quali forse sappiamo qualcosa. Ma nella nostra infinita ignoranza siamo tutti uguali.
Karl Popper, Alla ricerca di un mondo migliore, 1984

Il metodo scientifico non è cumulativo, come hanno per esempio insegnato Bacone di Verulamio o Sir James Jeans, ma essenzialmente rivoluzionario. Il progresso scientifico consiste fondamentalmente nel fatto che le teorie vengono superate e sostituite da altre teorie.
Karl Popper, Tutta la vita è risolvere problemi, 1994

Ricerca scientifica: l'unica forma di poesia che sia retribuita dallo Stato. 
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Sogno, probabilità, certezza: tre stadi della verità scientifica. Ma, come quei corpi che passano direttamente dallo stato gassoso allo stato solido, il sogno, talvolta, si « sublima » in certezza, senza neppur aver attraversato la fase del probabile.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Secondo me, non dedichiamo abbastanza ricerca scientifica per trovare una cura per i cretini.
Bill Watterson, Calvin and Hobbes, 1985/95

L'uomo ha sempre detestato l'incertezza, e nel corso dei secoli ha cercato di ordinare il suo universo attraverso spiegazioni principalmente religiose o scientifiche. La spiegazione di un fenomeno rappresenta il primo passo verso il controllo del fenomeno stesso.
Irvin Yalom, Teoria e pratica della psicoterapia di gruppo, 1970

Chi studia le applicazioni tecnologiche delle scoperte scientifiche a scopi bellici e di distruzione planetaria è come colui che invece di leggere il libro della Natura cerca di bruciarne le pagine.
Antonino Zichichi, Scienza ed emergenze planetarie, 1993

La scienza moderna è figlia dello stupore e della curiosità: queste due molle
segrete le assicurano sempre progressi incessanti. (Louis de Broglie)
2. Progresso scientifico
© Aforismario

Il progresso della scienza varia inversamente al numero di riviste pubblicate.
Arthur Bloch, Sesta legge di Parkinson, La legge di Murphy, 1977

La scienza non ha che un imperativo: contribuire allo sviluppo scientifico.
Bertolt Brecht, Vita di Galileo, 1938/39

Se gli uomini di scienza non reagiscono all'intimidazione dei potenti egoisti e si limitano ad accumulare sapere per sapere, la scienza può rimanere fiaccata per sempre, ed ogni nuova macchina non sarà che fonte di nuovi triboli per l'uomo. E quando, coll'andar del tempo, avrete scoperto tutto lo scopribile, il vostro progresso non sarà che un progressivo allontanamento dall'umanità.
Bertolt Brecht, Vita di Galileo, 1938/39

La scienza moderna è figlia dello stupore e della curiosità: queste due molle segrete le assicurano sempre progressi incessanti.
Louis de Broglie, Sui sentieri della Scienza, 1960

Non dobbiamo lasciar credere che ogni progresso scientifico si riduca a dei meccanismi, a delle macchine, degli ingranaggi, che pure hanno anch'essi una loro bellezza. Io non credo che nel nostro mondo lo spirito d'avventura rischi di scomparire. Se vedo attorno a me qualcosa di vitale, è proprio questo spirito d'avventura che mi sembra impossibile da sradicare, e che ha molto in comune con la curiosità.
Marie Curie, Diario, 1934

La nozione di progresso scientifico è indiscutibile e chiara. La nozione di progresso tecnico, invece, è discutibile e confusa. Nel primo caso, la nozione è indiscutibile è chiara perché la molla stessa del processo scientifico è il criterio del suo progresso. La nozione di progresso, in altri termini, fa parte in modo univoco della definizione stessa della scienza. Il processo scientifico consiste infatti in una falsificazione successiva di ipotesi, e il progresso scientifico consiste anche in quella stessa impresa di falsificazione. Nel secondo caso, invece, la nozione è discutibile e confusa perché la finalità del processo tecnico è esterna al processo stesso. Infatti, che il processo tecnico sia progresso può deciderlo solo la norma esteriore che valuta i fini realizzati dal processo. Per affermare che oggi esiste un progresso tecnico occorre prima provare che i desideri, gli appetiti, le bramosie che la moderna tecnica appaga sono valori giustificati da una ricerca assiologica autonoma.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Ogni grande progresso scientifico è scaturito da una nuova audacia dell'immaginazione.
John Dewey, La ricerca della certezza, 1929

La scienza è un'impresa essenzialmente anarchica: l'anarchismo teorico e umanitario è più aperto a incoraggiare il progresso che non le sue alternative fondate sulla legge e sull'ordine. 
Paul Feyerabend, Contro il metodo, 1975

Dal progresso delle scienze dipende in modo diretto il progresso complessivo del genere umano. Chi frena il primo frena anche il secondo.
Johann Gottlieb Fichte, Sulla missione del dotto, 1794

La scienza è molto ostacolata nel suo progresso dal fatto che ci si occupi di ciò che non è degno di essere conosciuto e di ciò che non è possibile conoscere.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

La scienza non fa veri progressi se non quando una verità nuova trova un ambiente pronto ad accoglierla.
Pëtr Kropotkin, Memorie di un rivoluzionario, 1899

Il progresso della scienza non è paragonabile ai cambiamenti di una città, dove vecchi edifici sono abbattuti senza pietà per far posto ai nuovi, ma all'evoluzione continua di tipi zoologici che si sviluppano senza interruzione e finiscono per diventare irriconoscibili all'occhio comune, mentre un occhio esperto vi riconosce sempre la traccia del precedente lavoro di secoli.
Henri Poincaré, Il valore della scienza, 1905

La scienza non persegue mai lo scopo illusorio di rendere le sue risposte definitive, e neppure probabili. Piuttosto il suo progresso tende sempre verso lo scopo infinito, e tuttavia raggiungibile, di scoprire problemi sempre nuovi, più generali e più profondi, e di sottoporre le sue risposte, sempre date in via di tentativo, a controlli sempre rinnovati e sempre più rigorosi.
Karl Popper, Logica della scoperta scientifica, 1934

I modelli scientifici non sono veri, ed è proprio questo che li rende utili. Essi raccontano storie semplici che le nostre menti possono afferrare. Sono bugie per bambini, storie semplificate per insegnare, e non c'è nulla di male. Il progresso della scienza consiste nel raccontare bugie sempre più convincenti a bambini sempre più sofisticati.
Terry Pratchett, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La scienza non ha fatto progressi che dopo aver eliminato Dio.
Pierre-Joseph Proudhon, Studio di filologia sacra, 1838

Il progresso d'una questione, nella scienza, si riconosce ordinariamente dal fatto che le grandi linee si chiariscono mentre i piccoli dettagli si confondono.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

La verità scientifica non arriva ordinariamente alla maggioranza che quando ha cessato di essere vera.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Il progresso delle scienza consiste nell'osservare interconnessioni e nel mostrare con paziente ingegnosità che gli eventi di questo mondo sempre in cambiamento non sono altro che esempi di poche relazioni generali, chiamate leggi. Distinguere ciò che è generale da ciò che è particolare, e ciò che è permanente da ciò che è transitorio, è il fine del pensiero scientifico.
Alfred North Whitehead, Introduzione alla matematica, 1911

Le industrie che producono ordigni di guerra e i laboratori che studiano e progettano strumenti portatori di stragi non sono frutto del progresso scientifico. Essi nascono dal connubio tra potere politico, cultura dell’odio e tecnologia di morte.
Antonino Zichichi, Perché io credo in Colui che ha fatto il mondo, 1999

Note

  1. La frase di Archimede è celebre anche nella variante: "Datemi una leva e vi solleverò il mondo".
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Scienza e Scienziati

Nessun commento: