2016-10-19

Vendersi - Frasi sul Vendere l'anima

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sul vendersi, cioè sul vendere sé stessi in senso morale, e sul vendere l'anima al diavolo (o a chi ne fa le veci). Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla corruzione, la prostituzione (spesso considerata una vendita del proprio corpo) e sul vendere in senso economico.
Non venderti. Sei tutto ciò che hai. (Janis Joplin)
1. Vendersi
© Aforismario

L'economia si stabilizzava: le persone erano di nuovo in vendita.
Wiesław Brudziński, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Si vendette per una somma talmente bassa che poté passare tranquillamente per un idealista.
Wiesław Brudziński, ibidem

Vi sono delle puttane che trovano il modo di vendersi, ma non saprebbero trovare quello di darsi.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

Peggiore del venditore di fumo? Il venditore di se stesso!
Liomax D'Arrigo, Pensierini, 2014

Il cuore è una ricchezza che non si vende e non si compra, ma si regala.
[Un cœur est une richesse qui ne se vend pas, qui ne s'achète pas, mais qui se donne].
Gustave Flaubert, lettera a Ernest Chevalier, 1840

L'uomo non vende solo merci: vende sé stesso e si considera una merce.
Erich Fromm, Fuga dalla libertà, 1941

Nella nostra società l'individuo, se ancora possiamo chiamarlo tale, fa dipendere il proprio valore unicamente dal suo essere più o meno commerciabile, dal fatto che quello che ha da offrire sia più o meno richiesto. La percezione che ha di sé, la fiducia che ripone in sé stesso, non sono più determinate dall'apprezzamento delle sue reali e concrete qualità, della sua intelligenza, della sua onestà, della sua integrità, del suo senso dell'umorismo, di tutto quello che costituisce la sua identità; la percezione che ha del proprio valore e il senso di sicurezza dipendono piuttosto dalla sua capacità di vendersi.
Erich Fromm, I cosiddetti sani, 1991 (postumo)

Sento predominante in questo momento il desiderio di troppi di vendere se stessi al miglior offerente. Questa ricerca di successo personale toglie qualsiasi potere su se stessi.
Giorgio Gaber, in Guido Harari, Quando parla Gaber, 2011

Nella nostra cultura c'è poco orgoglio e molta superbia, poca dignità e molta apparenza, dove per apparire si è disposti perfino a svendersi e a servire.
Umberto Galimberti, I vizi capitali e i nuovi vizi, 2003

Il disprezzo che la «buona» società riversa sulla prostituta è tanto più forte quanto più essa è miserabile e povera, ma diminuisce significativamente quanto maggiore è il prezzo a cui essa si vende, fino ad accogliere nei salotti l'attrice a tutti nota per i suoi costumi che, in forza del prezzo esorbitante, riscatta la sua individualità, e così evita il degrado a cui irrimediabilmente va incontro per il solo fatto di vendersi.
Umberto Galimberti, Le cose dell'amore, 2004

Un uomo affamato pensa a soddisfare la propria fame prima che a qualsiasi altra cosa. Venderai la libertà e tutto il resto per un boccone di cibo.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Ci sono donne che vendono ciò dovrebbero donare e altre che donano ciò che potrebbero vendere. Le prime sono delle puttane, le seconde, delle sentimentali.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Mi considerano pazzo perché non voglio vendere i miei giorni in cambio di oro. E io considero pazzi loro perché pensano che i miei giorni abbiano un prezzo.
Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926
Si vendette per una somma talmente bassa
che poté passare tranquillamente per un idealista. (Wiesław Brudziński)
Un poeta ha valore e va preso sul serio solo quando non si vende né lascia che si abusi di lui, quando preferisce soffrire o morire piuttosto che rinnegare ciò che avverte dentro di sé come la sua
vocazione.
Hermann Hesse, Il coraggio di ogni giorno, 1986 (postumo)

Non venderti. Sei tutto ciò che hai.
[Don't compromise yourself. You're all you've got].
Janis Joplin (attribuito)

La concubina si dona, la signorina che si sposa per convenienza si vende. Questa fa un buon affare, l'altra ne fa uno cattivo. La signorina da marito è virtuosa e onorata, l'altra è disprezzata e colpevole.
Alphonse Karr, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ovunque l'uomo voglia vendersi, trova degli acquirenti.
Henri Lacordaire, Opere, 1872 (postumo)

C'è un'altra cosa nell'uomo che lo rende superiore alla macchina: sa vendersi da solo.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Una strana legge economica. Ho visto l'uomo vendersi. Quando riceveva la somma X, non ne valeva più neppure la centesima parte.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Le donne non in vendita sono quelle che costano di più.
François Mauriac (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Oggigiorno il crimine perfetto è l’essere preso e vendere la tua storia alla TV.
Alfred E. Newman (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)
Aveva dato sé stesso e non si era venduto né a Dio per il Cielo né a uomo per oro. 
(Algernon Swinburne)
Il prezzo giusto da dare a chi si vende è il disprezzo.
Marco Oliverio (Aforismi inediti su Aforismario)

La donna scaltra sa vendersi, dove l'ingenua si concede.
Mathurin Régnier, Satire, 1608/13

Sogno un mondo in cui nessuno sia tanto ricco da poter acquistare qualcuno e nessuno sia tanto povero da doversi vendere.
Solone, VII-VI sec. a.e.c. (attribuzione incerta - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quando si vuole gettare fango sulla prostituzione e screditarla piú di quanto non lo sia già agli occhi della gente – la tanto temuta e adulata “opinione pubblica” –, al punto da infondere una cattiva coscienza anche in chi si prostituisce liberamente, si suole definirla un’attività ignobile basata sulla “vendita del proprio corpo”. Simili pregiudizi sono tipici di bigotti e moralisti della peggior specie, la cui mente torbida e pruriginosa insudicia tutto ciò che ha a che fare con la sessualità. Chiunque abbia una mente libera non avrà alcuna difficoltà nel considerare la prostituzione come la semplice offerta di una prestazione (in questo caso sessuale) in cambio di denaro, né più né meno di quanto accade in altre professioni. Chi arriverebbe mai a pensare che un chirurgo, un fisioterapista o un parrucchiere nell'esercizio della loro professione vendano il proprio corpo?
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Si era dato, non si era venduto, né a Dio per il Cielo, né a uomo per oro.
Algernon Swinburne, Canzoni prima dell'alba, 1871

L’eguale distribuzione della ricchezza dovrebbe consistere nel fatto che nessun cittadino sia tanto ricco da poter comprare un altro, e nessuno tanto povero che abbia necessità di vendersi.
Armand Trousseau, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se è peccato vendere il corpo per denaro, è un peccato ancora più grave vendere la mente per denaro, giacché la mente, lo dicono tutti, è più nobile del corpo.
Virginia Woolf, Le tre ghinee, 1938

Chi vende il culo non trova sedia adatta.
Proverbio

L'anima, nel grande magazzino del mondo, è in vendita,
e il diavolo approfitta della merce d'occasione. (Karl Kraus)
2. Vendere l'anima
© Aforismario

Vendere la propria anima è il punto più basso della storia dell'umanità.
Roberto Benigni, I dieci comandamenti, su Rai 1, 2014

Il giorno che decidi di vendere l'anima, il valore delle anime crollerà.
Arthur Bloch, Prima legge di Mason sul sinergismo, La legge di Murphy II, 1980

I commercianti... Gente che pur di non pagare le tasse venderebbe l’anima al diavolo senza rilasciare lo scontrino fiscale.
Ellekappa (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Mi piace quell'idea indù secondo la quale possiamo affidare la nostra salvezza a qualcun altro, preferibilmente a un "santo", e permettergli di pregare in vece nostra, di fare qualsiasi cosa per salvarci. È un vendere l'anima a Dio.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Un teologo distillatore di quintessenze del Medio Evo disputa se sarebbe peccato mortale vendere l'anima al diavolo per ottenere ricchezze da impiegarsi in opere pie a maggior lustro della Santissima Chiesa − Discorso dei mezzi e del fine, conclude che “certamente Dio avrebbe misericordia di noi − poiché noi avremmo buggerato il diavolo − cosa non solo lecita ma meritevole di gloria eterna”.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

La dannazione di Faust. L'uomo che vende l'anima al diavolo. Finisce male, come sempre in questi inghippi.
Michael Gambon, in The Pusher, Matthew Vaughn, 2004

L'anima, nel grande magazzino del mondo, è in vendita, e il diavolo approfitta della merce d'occasione.
Karl Kraus, Die Fackel, 1899-1936

Potete vendere l'anima anche agli atei.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Giro di notte con le anime perse / sì della famiglia io sono il ribelle / tu vendimi l’anima e ti mando alle stelle.
Litfiba, El diablo, 1990

Se il demonio si fosse presentato a me e mi avesse proposto di comperarmi 1'anima in cambio della mia giovinezza, non avrei esitato un secondo a venderla né avrei stupidamente deplorato il baratto come quell'idiota del vecchio Faust.
Colleen McCullough, Uccelli di rovo, 1977

Decidere di vendere l'anima è temerità oziosa, immaginazione momentanea, non ha obbedienza legale.
João Guimarães Rosa, Grande Sertão, 1956

Mi vendo la grinta che non hai / In cambio del tuo inferno / ti do due ali sai. / Mi vendo / un'altra identità / ti do quello che il mondo / distratto non ti dà.
Renato Zero, Mi vendo, 1977

Chi vende l’anima non ha più nulla.
Proverbio

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Corruzione - Prostituzione - Vendere e Venditori

Nessun commento: