2016-11-25

Rimprovero - Frasi e proverbi sul Rimproverare

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sul rimprovero, sul rimproverare gli altri affinché si ravvvedano, e sul rimproverarsi per aver compiuto qualcosa di cui ci si è pentiti.
Come introduzione a questa raccolta di citazioni, riportiamo un ottimo consiglio su come rimproverare una persona in modo corretto; il brano, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non è tratto da un moderno saggio di pedagogia o di psicologia, ma dall'Hagakure di Yamamoto Tsunetomo, opera risalente al XVIII secolo in cui si tramanda l'antica saggezza dei samurai:
"È importante rimproverare e corregge chi commette errori. Questo atto è la manifestazione della compassione e il primo dovere del samurai. Ma è necessario sforzarsi di farlo in modo corretto. In effetti è facile trovare qualità e imperfezioni nella condotta di un’altra persona così come criticarla. Molti s’immaginano che sia un atto di gentilezza dire agli altri ciò che essi non desiderano sentire e, se le critiche non sono ben accolte, li considerano irrecuperabili. Un simile modo di pensare è irragionevole e dà gli stessi risultati negativi che derivano dal mettere intenzionalmente qualcuno in imbarazzo o dall’insultarlo. Spesso è un cattivo modo di liberarsi la coscienza. Prima di esprimere una critica si deve essere certi che la persona sia disposta ad accettarla, ed è necessario essere diventati amici, aver condiviso i suoi interessi ed essersi comportati in modo da ottenere la sua completa fiducia, così che presti fede alle nostre parole. Poi è necessario il tatto: bisogna scegliere il momento opportuno di formulare la critica, magari con una lettera o dopo un incontro particolarmente piacevole, parlando prima dei propri difetti per condurre poi l’interlocutore a comprendere, senza sprecare più parole di quante siano necessarie. Occorre lodare i suoi meriti, sforzarsi di incoraggiarlo, fargli assumere l’umore giusto, renderlo desideroso di osservazioni come l’assetato lo è dell’acqua: a quel punto bisogna correggere i suoi errori. La critica costruttiva è una questione delicata. So per esperienza che le abitudini cattive e radicate sono difficili da estirpare. Mi sembra che la compassione autentica consista, per tutti i samurai al servizio di un daimio, nell’essere benevoli e amichevoli gli uni verso gli altri, nel correggere reciprocamente gli errori per servire meglio insieme il daimio. Mettendo in imbarazzo volontariamente qualcuno, non si compie nulla di costruttivo. D’altronde, come potrebbe essere altrimenti?".
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul criticare, il biasimare e il giudicare gli altri
Gli esempi, per i bambini, sono più utili dei rimproveri. (Joseph Joubert)
1. Rimprovero
© Aforismario

Ascolta il rimprovero dello stolto: è un titolo da re!
William Blake, Proverbi infernali, in Il matrimonio del Cielo e dell'Inferno, 1790/93

È stupido rimproverare uno stupido di essere tale.
Bruno Cancellieri (Aforismi inediti su Aforismario)

Bisogna beneficare l'amico perché diventi più amico, il nemico perché diventi amico: dobbiamo infatti evitare il rimprovero degli amici, l'insidia dei nemici.
Cleobulo, in Diogene Laerzio, Vite dei filosofi, III sec.

Quel che il pubblico ti rimprovera, coltivalo, è il tuo io.
Jean Cocteau, Il gallo e l'arlecchino, 1918

Sono due le cose che ho perso con l'nfanzia: l'estasi di perdere la scarpa nel fango mentre a fatica avanzavo in cerca di Lobelia e di tornare a casa a piedi nudi, e il rimprovero di mia madre più per il mio bene che per quello del suo stanco io.
Emily Dickinson, Frammenti e aforismi, XIX sec.

A volte i signori parenti - per esempio a tavola - nel dare sgridate educative ai loro bambini non badano se qualcheduno degli astanti è pur colpevole delle infrazioni di Galateo rimproverate ai bambini. E così ottengono questi due effetti - l'uno di mortificare il povero astante - l'altro di perdere il fiato, chè il bimbo, se ha orecchi per i parenti, tiene pure occhi per l'adulto correo.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

In generale, si chiedono consigli solo per non seguirli o, se si seguono, è per avere qualcuno da rimproverare per averli dati.
Alexandre Dumas (padre), I tre moschettieri, 1844

Chi vuol rimproverare gli altri, deve anzitutto viver bene lui e rigar dritto, e poi insegnare a far altrettanto.
Esopo, Favole, VI sec. a.e.c.

Rimproveriamo alla gente di parlare di sé; ma è l'argomento che sa trattare meglio.
Anatole France, La vita letteraria, 1888/92

Rimproverando a una donna il suo passato, si rischia solo di farglielo rimpiangere.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Se un tuo fratello pecca, rimproveralo; ma se si pente, perdonagli.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Luca, I sec.

Perché ti lamenti dei nemici? / Dovrebbero forse diventarti amici / coloro per cui la natura, onde sei costituito, / rappresenta tacitamente un eterno rimprovero?
Johann Wolfgang Goethe, Divano occidentale-orientale, 1819

Se ti tocca vivere in compagnia di tristi, ricordati che tutto quanto tu potresti rimproverare a loro, sarà da loro rimproverato a te.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Potete rimproverare un falegname che vi ha fatto male un tavolo, anche se non sapete fare tavoli. Fare tavoli non è il vostro mestiere.
Samuel Johnson, in James Boswell, Vita di Samuel Johnson, 1791

Gli esempi, per i bambini, sono più utili dei rimproveri.
Joseph Joubert, Pensieri, 1838 (postumo)

In fatto d'educazione Tu avevi una speciale fiducia nell'ironia, che concordava meglio di tutto con la Tua superiorità su di me. Un Tuo rimprovero di solito prendeva questa forma: «Non puoi fare così e così? Ti costa troppa fatica? Naturalmente ci vuol troppo tempo...» e simili. Ogni domanda era accompagnata da un sorriso cattivo e da un volto duro. Ero, in certo qual modo, già punito prima di sapere che avevo fatto qualcosa di male.
Franz Kafka, Lettera al padre, 1919 (postumo 1952)

Esasperanti erano anche le osservazioni fatte in terza persona, senza neanche degnarmi del rimprovero diretto, per cui ad esempio dicevi alla mamma, ma in realtà parlando a me che ero lì presente: «Dal signor figlio questo non si può certo pretendere!» e simili.
Franz Kafka, Lettera al padre, 1919 (postumo 1952)

Anche chi fa il rimprovero più severo, riconosce di avere qualcosa in comune con gli uomini che castiga, e proprio per questo è così severo, perché essi si devono migliorare: mentre li rimprovera, egli si mette con essi.
Søren Kierkegaard, Discorsi edificanti, 1843

Il vero amico esprime sinceramente la sua opinione; non ha paura di parlare severamente e di rimproverare quando l'amico segue una strada sbagliata.
Søren Kierkegaard, Esercizio del Cristianesimo, 1850

Quando da lungo tempo abbiamo abbandonato un certo errore, i superficiali ci rimproverano proprio
quell'errore e i radicali ci accusano di incoerenza.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Ci sono rimproveri che lodano, e lodi che screditano.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

La timidezza è un difetto che è rischioso rimproverare alle persone che vogliamo correggere.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

A chi ha bisogno di preghiera appassionata e di dolci parole, tu non dare invece di quelle un rimprovero,
Isacco di Ninive, Discorsi ascetici, I sec.

Reprendi l'amico in segreto e laldalo in paleso.
[Riprendi l'amico in segreto e lodalo dinanzi agli altri].
Leonardo da Vinci, Codici, XV-XVI sec. (postumo) [1]

Il padre più severo nei suoi rimproveri è rude nelle parole, ma padre nelle azioni.
Menandro, Frammenti, IV-III sec. a.e.c.

Gli unici rimproveri che noi non siamo mai disposti e ricevere, sono quelli che abbiamo meritati.
Guido Morselli, Diario, 1938/73 (postumo, 1988)

Rimprovera in modo tale da essere subito un amico.
Periandro, Frammenti, VII-VI sec. a.e.c.

Ciò che rimproveri agli altri, non farlo tu stesso.
Pittaco, Frammenti, VII-VI sec. a.e.c.

Quanto non può essere, quasi sempre è un rimprovero a quanto può essere.
Antonio Porchia, Voci, 1943

Tutta la nostra critica è l'arte di rimproverare agli altri di non avere le qualità che noi crediamo di avere.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

Misconoscere i propri difetti, quando ce li rimproverano, equivale ad aumentarli.
Madeleine de Souvré de Sablé, Massime, 1678 (postumo)

Il complimento è il miglior veicolo di un consiglio o di un rimprovero.
M. F. Sauvage, Pensieri morali e letterari, 1876 (postumo)

Ogni rimprovero può ferire soltanto nella misura in cui esso è giusto; la cosa risulta chiara già per il semplice motivo che il minimo accenno che colpisce a proposito arreca una ferita molto più profonda di quanto non faccia la più grave accusa priva assolutamente di fondamento. Chi è dunque cosciente di non meritare un rimprovero, può disprezzarlo, e lo disprezzerà, in piena tranquillità.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Siamo tutti sconsiderati e incauti, insicuri, brontoloni, ambiziosi (ma perché cerco di nascondere con parole troppo blande la piaga di tutti?), siamo tutti malvagi. Pertanto qualunque vizio venga rimproverato a un altro, ciascuno se lo ritroverà in seno.
Lucio Anneo Seneca, L'ira, I sec.

Se essi dicono: “Per quanto ancora gli stessi rimproveri?”. Rispondi: “Per quanto ancora commette gli stessi sbagli?”.
Lucio Anneo Seneca (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Spes est salutis, ubi hominem obiurgat pudor.
[C'è ancora speranza di salvezza quando la coscienza rimprovera l'uomo]
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

Crudelis in re adversa est obiurgatio.
[È crudeltà fare rimproveri nelle avversità].
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

Bonorum crimen officiosus est miser.
[Un uomo dabbene ridotto in miseria è un rimprovero per i buoni].
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

Il modo migliore per vivere una vita ottima e onesta è quello di non fare quello che si rimprovera agli altri.
Talete, Frammenti, VII-VI sec. a.e.c.

Chi risponde con ira, segno è che sente un rimprovero in cuore.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

Certi rimproveri accarezzano, certi biasimi adulano.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

Donna che ama, versa nei rimproveri più abbondanza d'amore che nelle più abbondanti carezze: perchè non sa di versarla.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

Fare un rimprovero ingiusto gli è peggio che non ne fare uno giusto.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

Uomo colpevole soffre i gravi rimproveri, dei leggeri s'adonta.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

Una parola di lamento paziente, dopo molte di rimprovero impaziente, refrigera l'animo e di chi la dice e di chi l'ode.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

Si rimproverano i disgraziati per dispensarsi dal compiangerli.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Quando il signore ottiene la fiducia del popolo, può anche rimproverarlo. Se non ottiene questa fiducia, il popolo si riterrà insultato.
Zisi (Kong Ji), Il giusto mezzo, V sec. a.e.c. (attribuito)

Bibbia
Meglio ascoltare il rimprovero del saggio che ascoltare il canto degli stolti.
Ecclesiaste, Antico Testamento, IV-III sec. a.e.c.

Non coverai nel tuo cuore odio contro il tuo fratello; rimprovera apertamente il tuo prossimo, così non ti caricherai d'un peccato per lui.
Levitico, Antico Testamento, VI-V sec a.e.c.

Ai benefici non aggiungere il rimprovero, e a ogni dono parole amare. La rugiada non mitiga forse il calore? Così una parola è più pregiata del dono. Ecco, non vale una parola più di un ricco dono? L'uomo caritatevole offre l'una e l'altro.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Quanto è meglio rimproverare che covare l'ira!
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Se cade il ricco, molti lo aiutano; dice cose insulse? Eppure lo si felicita. Se cade il povero, lo si rimprovera.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Reprendi l'amico in segreto e laldalo in paleso.
[Riprendi l'amico in segreto e lodalo dinanzi agli altri]. (Leonardo da Vinci)
2. Autorimprovero
© Aforismario

Sempre dentro di me c'è un Diogene che rimprovera un Alessandro.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Il rimprovero che pesa di più è il proprio.
Liomax D'Arrigo, Pensierini, 2014

Chiunque cade nel malanno, non rimproveri altri, che se medesimo.
Pietro Ellero, La tirannide borghese, 1879

Nei miei ritratti infantili sempre mi colpisce uno sguardo di rimprovero, che non può essere diretto che a me. Sarei stato io la causa della sua futura infelicità, lo presentiva.
Ennio Flaiano, Diario notturno, 1956

Per l’uomo non c’è che una reale sventura: sorprendersi in errore e doversi rimproverare qualche cosa.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Una donna debole è quella cui si rimprovera una colpa che lei stessa si rimprovera; il cui cuore lotta contro la ragione; che vuoi guarire, che non guarirà affatto, o molto tardi.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Noi ci rimproveriamo una cattiva azione solo in ragione del male che ci ha fatto.
Honoré Laplaigne, La morale d'un egoista, 1900

Il migliore fra noi ha alcuni piccoli delitti da rimproverarsi.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

Forse ti sposerai o forse no. Forse avrai figli o forse no. Forse divorzierai a quarantanni. Forse ballerai con lei al settantacinquesimo anniversario di matrimonio. Comunque vada, non congratularti troppo con te stesso, ma non rimproverarti neanche. Le tue scelte sono scommesse. Come quelle di chiunque altro.
Mary Schmich, Usa la crema solare, 1997

Beato chi non ha nulla da rimproverarsi e chi non ha perduto la sua speranza.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Proverbi sul Rimproverare
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.
  • Chi corregge il beffardo se ne attira il disprezzo, chi rimprovera l'empio se ne attira l'insulto.
  • Chi rifiuta la correzione disprezza sé stesso, chi ascolta il rimprovero acquista senno.
  • Il figlio saggio ama la disciplina, lo spavaldo non ascolta il rimprovero.
  • L'orecchio che ascolta un rimprovero salutare avrà la dimora in mezzo ai saggi.
  • L'uomo che, rimproverato, resta di dura cervice sarà spezzato all'improvviso e senza rimedio.
  • Meglio ascoltare il rimprovero del saggio che ascoltare il canto degli stolti.
  • Meglio un rimprovero aperto che un amore celato.
  • Non rimproverare il beffardo per non farti odiare; rimprovera il saggio ed egli ti amerà.
  • Percuoti il beffardo e l'ingenuo diventerà accorto, rimprovera l'intelligente e imparerà la lezione.
I rimproveri del padre fanno più che le legnate della madre.
Proverbio italiano

Non si può rimproverare alla pulce che stai schiacciando di puzzare.
Proverbio africano

Basta poco per rimproverare un uomo, ma occorre molto tempo per dimenticare un rimprovero.
Proverbio cinese

Note
L'aforisma di Leonardo Da Vinci si trova anche in questa variante: "Reprendi l'amico tuo in segreto e laudalo in palese".
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Criticare e Biasimare - Giudicare gli Altri

Nessun commento: