Azzurro, Blu e Celeste - Frasi e proverbi

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più belle sul colori azzurro e su alcune sue afumature: blu, celeste e turchese. L'azzurro è un colore dello spettro elettromagnetico percepibile dall'uomo che comprende una gamma di tonalità tra il celeste e il blu. Il termine "azzurro" deriva dal persiano lâžvard in riferimento al colore del lapislazzulo, una pietra preziosa. Il blu è un azzurro scuro, mentre il celeste è un azzurro chiaro. Il turchese (o turchino) è una gradazione di ciano tendente al verde. L'azzurro, in tutte le sue varie sfumature e tonalità, è il colore caratteristico, almeno per noi esseri umani, del cielo e del mare.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul colore in genere e su vari altri colori: giallo, rosso, verde, grigio, bianco e nero. Altre raccolte che potrebbero interessarti con riferimento al colore azzurro sono quelle sul mare, il cielo e sul principe azzurro.
Per capire che il cielo è azzurro dappertutto
non è necessario fare il giro del mondo.(Johann Wolfgang Goethe)
1. Azzurro
© Aforismario

Dio non ha creato alimenti blu. Ha voluto riservare l'azzurro per il cielo e gli occhi di alcune donne.
Alphonse Allais, Il gatto nero, 1881/97

Lo spazio azzurro ci aiuta ad ascoltare la voce della coscienza dove Dio si rivela. E una dimensione che sta sopra di noi, nell'infinito e quindi è il luogo della purificazione interiore in cui, forse, riusciamo a intravvedere l'essenza del nostro io.
Romano Battaglia, Silenzio, 2005

Dopo la pioggia la terra, come una ragazza un cappello di paglia azzurro, s'è messo il cielo sul capo.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Sentiva che in cielo non c'era nessun dio, ma l'azzurro gli piaceva ugualmente.
Antonio Castronuovo, Tutto il mondo è palese, 2006

Azzurro, / il pomeriggio è troppo azzurro / e lungo per me / mi accorgo | di non avere più risorse | senza di te, / e allora / io quasi quasi prendo il treno / e vengo, vengo da te, / ma il treno dei desideri, / nei miei pensieri all'incontrario va.
Adriano Celentano, Azzurro, 1968

Quando la vita perde la sua direzione naturale, ne cerca un’altra. Così si spiega che l’azzurro del cielo sia stato per tanto tempo il luogo della suprema erranza...
Emil Cioran, Lacrime e santi, 1937/86

Quale differenza può fare il clima nel godimento della vita! Quanto diverse sono le sensazioni che si provano quando si hanno sott’occhio nere montagne ravvolte per metà di nuvole, e quando si vedono altre catene di monti attraverso la luce azzurra di una bella giornata! Per un po’ di tempo le prime possono parere sublimi; le altre sono tutte giocondità e vita felice.
Charles Darwin, Viaggio di un naturalista intorno al mondo, 1839

Il professor Rath nel film L'angelo azzurro s'innamora di Lola, Marlene Dietrich, e io ho capito che nel corso della vita ci tocca almeno un angelo azzurro a testa. Il guaio, però, è incontrarlo quando si è troppo vecchi come per l'appunto capita al professor Rath.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

Anche se lontano dal mare, / ho un po' di mare nei miei occhi / a riflettermi dentro l'azzurro.
[Aunque lejos del mar, / tengo un trozo de mar entre mis ojos  / que azulea hacia adentro].
Julieta Dobles, Il mare dentro, Poesie, XX sec.

Essere giovani vuol dire tenere aperto l'oblò della speranza, anche quando il mare è cattivo e il cielo si è stancato di essere azzurro.
Bob Dylan (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Da qualche parte oltre l'arcobaleno il cielo è azzurro e i sogni impossibili diventano realtà.
Judy Garland, in Il mago di Oz, 1939

Per capire che il cielo è azzurro dappertutto non è necessario fare il giro del mondo.
[Um zu begreifen, daß der Himmel überall blau ist, braucht man nicht um die Welt zu reisen].
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Chiunque veda e dipinga un cielo verde e un pascolo azzurro dovrebbe essere sterilizzato.
[Jeder, der sieht und malt ein Himmel grüne Felder und blauen sollte sterilisiert werden].
Adolf Hitler (attribuzione incerta - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Certe volte smetto di credere nell'azzurro, mi sembra uno spazio perfettamente ricoperto di lividi.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Del sempiterno azzurro la serena ironia / perséguita, indolente e bella come i fiori, / il poeta impotente che maledice il suo genio / attraverso un deserto sterile di Dolori.
Stéphane Mallarmé, L'Azzurro, Poesie, XIX sec.

L’Azzurro raddolcito d’ottobre / pallido e puro, che specchia il suo languore infinito / nei grandi bacini e lascia, sull’acqua morta / dov’erra col vento la fulva agonia delle foglie / scavando un gelido varco, trascinarsi / il sole giallo con obliquo raggio.
Stéphane Mallarmé, Sospiro, Poesie, XIX sec.

Se vedi azzurro, a che serve imporre a te stesso di dire: è grigio!
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

L’azzurro è uno dei colori più spirituali, perché è il colore del silenzio, della quiete. È il colore della tranquillità, del riposo, del rilassamento, per cui ogni volta che sei veramente rilassato, avvertirai dentro di te un’improvvisa luminosità azzurra. E se sei in grado di percepire una luminosità azzurra, ti sentirai immediatamente rilassato.
Osho, Discorsi, 1953/90

Ogni volta che osservi una cosa azzurra, l’azzurro del cielo, l’azzurro del fiume, siedi in silenzio e guarda in quell'azzurro e subito ti sentirai in armonia. Ogni volta che mediti sull'azzurro, su di te scenderà un silenzio profondo.
Osho, Discorsi, 1953/90

Ci ho pensato parecchio ultimamente e mi sono convinta che fare il cielo azzurro è stata una buona idea!
Lucy van Pelt, in Charles M. Schulz, Peanuts, 1950/2000

Non basta il cielo azzurro perché sia un buon giorno.
Punkreas, Un Momento Migliore, 2005

Nelle azzurre sere d'estate, me ne andrò per i sentieri, / punzecchiato dalle spighe, a calpestare l'erba tenera: / trasognato, ne sentirò la frescura ai piedi. / Lascerò che il vento bagni la mia testa nuda.
Arthur Rimbaud, Sensazione, in Poesie, 1870

Ci ho pensato parecchio ultimamente e mi sono convinta che fare il cielo azzurro
è stata una buona idea! (Lucy van Pelt, in Charles M. Schulz, Peanuts)
2. Blu
© Aforismario

Quando l’azzurro fonde in gocce di noia, distillando un’immensità di blu e desolazione, mi difendo da me stesso e dal cielo nelle acque mediterranee dello spirito.
Emil Cioran, Il crepuscolo dei pensieri, 1940

Eppur mi son scordato di te / come ho fatto non so / una ragione vera non c'è lei era bella però / un tuffo dove l'acqua è più blu niente di più.
Formula 3 (Mogol e Lucio Battisti), Eppur mi son scordato di te, 1971

Chi suda chi lotta / chi mangia una volta / chi gli manca la casa / chi vive da solo / chi prende assai poco / chi gioca col fuoco / chi vive in Calabria / chi vive d'amore / chi ha fatto la guerra / chi prende il sessanta / chi arriva agli ottanta / chi muore al lavoro / ma il cielo è sempre più blu.
Rino Gaetano, Ma il cielo è sempre più blu, 1975

Quanto più il blu è profondo, tanto più fortemente richiama l'uomo verso l'infinito, suscita in lui la nostalgia della purezza e infine del sovrasensibile. Esso è il colore del cielo, come ce lo immaginiamo quando sentiamo il suono della parola "cielo."
Wassily Kandinsky, Lo spirituale nell'arte, 1910

Il blu sviluppa l'elemento della quiete. Affondando verso il nero, acquista una nota di tristezza disumana, si sprofonda nelle situazioni gravi che non hanno una fine né la possono avere. Quando trapassa in tonalità più chiare, per le quali è anche meno appropriato, il blu acquista un carattere più indifferente e si pone lontano dallo spettatore, come l'alto cielo di un azzurro chiaro.
Wassily Kandinsky, Lo spirituale nell'arte, 1910

L'azzurro, rappresentato musicalmente, è simile a un flauto; il blu scuro somiglia al violoncello e diventando sempre più cupo, ai suoni meravigliosi del contrabbasso; nella sua forma  profonda e solenne il suono del blu è paragonabile al toni gravi dell'organo.
Wassily Kandinsky, Lo spirituale nell'arte, 1910

Se si tracciano due cerchi di ugual grandezza e se ne colora uno di giallo e l'altro di blu, si osserverà già dopo un istante di osservazione che il giallo irraggia, riceve un movimento dal centro verso l'esterno e sembra quasi avvicinarsi all'osservatore. Il blu sviluppa invece un movimento concentrico (come una chiocciola che si ritira nel guscio) e si allontana dallo spettatore. L'occhio viene abbagliato dal primo cerchio, mentre si immerge nel secondo.
Wassily Kandinsky, Lo spirituale nell'arte, 1910

Volare oh, oh / cantare oh, oh / nel blu dipinto di blu / felice di stare lassù / e volavo, volavo felice più in alto del sole / ed ancora più su / mentre il mondo pian piano spariva lontano laggiù / una musica dolce suonava soltanto per me.
Domenico Modugno, Nel blu dipinto di blu, 1958

Una mattina, siccome uno di noi era senza nero, si servì del blu: era nato l'impressionismo.
Pierre-Auguste Renoir (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

3. Celeste e Turchese
© Aforismario

Proverbi sul Celeste
  • Brune in celeste diavoli alle finestre.
  • Il celeste anche i brutti li riveste.
  • Occhi celesti occhi d’incanto, occhi azzurri occhi di sogno, occhi bruni occhi d’amore, occhi neri occhi ladroni.
Proverbi sul Turchino
  • Chi vuol giudicare un bel visino lo vesta di turchino.
  • Mora vestita di turchino il diavolo in un giardino.
  • Occhi turchini e capello biondo fanno la donna più bella del mondo.
Note

Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Colore - Giallo - Rosso - Verde 

Nessun commento: