2016-12-10

Bosco - Aforismi, frasi e proverbi

Raccolta di aforismi, frasi celebri e proverbi sul bosco e sui boscaioli. Il bosco è il complesso di alberi selvatici, ma anche di arbusti, erbe, ecc. (che costituiscono il sottobosco), che occupa una notevole estensione di terreno. Alcune citazioni di questa raccolta fanno riferimento, oltre che al disboscamento e agli incendi nei boschi, anche alle foreste e alla pinete.
Come introduzione, non possiamo non citare un brano tratto da Walden o Vita nei boschi (1854) dello scrittore americano Henry David Thoreau, che all'età di ventotto anni decise di vivere in un bosco, e lì vi rimase per due anni: "Andai nei boschi perché desideravo vivere con saggezza, per affrontare solo i fatti essenziali della vita, e per vedere se non fossi capace di imparare quanto essa aveva da insegnarmi, e per non scoprire, in punto di morte, che non ero vissuto. Non volevo vivere quella che non era una vita, a meno che non fosse assolutamente necessario. Volevo vivere profondamente, e succhiare tutto il midollo di essa, vivere da gagliardo spartano, tanto da distruggere tutto ciò che non fosse vita, falciare ampio e raso terra e mettere poi la vita in un angolo, ridotta ai suoi termini più semplici; se si fosse rivelata meschina, volevo trarne tutta la genuina meschinità, e mostrarne al mondo la bassezza; se invece fosse apparsa sublime, volevo conoscerla con l’esperienza, e poterne dare un vero ragguaglio nella mia prossima digressione".
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sugli alberi, le foglie e i funghi.
Perdersi nei boschi, in qualsiasi momento, è un'esperienza sorprendente
e memorabile, e insieme preziosa. (Henry David Thoreau)
1. Bosco
© Aforismario

Legno - Materiale che brucia così bene nei boschi italiani, ma così male nel nostro caminetto.
Antonio Amurri, Famiglia a carico, 1975

Il significato della vita è ovunque lo cerchiamo. Sotto un cielo di stelle, tra i pini del bosco, in un volo di uccelli. 
Romano Battaglia, Il silenzio del cielo, 1999

Accade anche questo nella tranquillità del bosco dove persino una piccola formica può diventare un punto di riferimento dei nostri pensieri.
Romano Battaglia, Foglie, 2009

Chi decide di camminare nel bosco è in cerca di una libertà diversa, interiore, che lo renda padrone della sua vita, capace di agire come gli alberi e gli uccelli che vivono al di sopra di tutto.
Romano Battaglia, Foglie, 2009

Dalle passeggiate nel bosco si può imparare molto di più che dalle pagine dei libri.
Romano Battaglia, Foglie, 2009 [cfr. citazione di Bernard de Clairvaux].

Il bosco è il simbolo della nostra anima buia ed intricata nella quale ci nascondiamo quando siamo stanchi ed avviliti.
Romano Battaglia, Foglie, 2009

Il bosco rappresenta la nostra coscienza intricata nella quale compiamo il viaggio verso la verità. Percorrerlo incute paura perché spesso ci si perde senza più trovare la strada del ritorno, ma ci si può anche sentire protetti e accolti. Ombre, aria e foglie diventano amici.
Romano Battaglia, Foglie, 2009

Quando togliamo qualcosa al bosco, prima o poi, dobbiamo restituirla. I diritti devono essere uguali e noi dovremmo restituire al bosco il nostro rispetto.
Romano Battaglia, Foglie, 2009

Ama la solitudine. Siccome tra il silenzio dei boschi puoi nel crepuscolo intendere il suono soavissimo delle campanelle lontane, così nella pace del cuore potrai sorridere all'armonia dilungantesi de' tuoi ricordi.
Ambrogio Bazzero, Lacrime e sorrisi, 1873

Lascia di quando in quando i sentieri battuti e inoltrati fra i boschi. Troverai certo qualcosa che non hai mai visto prima. Probabilmente si tratterà di una piccola cosa, ma non ignorarla.
Alexander Graham Bell, Frammenti, XX sec.

Troverai più nei boschi che nei libri. Gli alberi e le rocce ti insegneranno cose che nessun maestro ti dirà. 
Bernard de Clairvaux, Lettere, XII sec.

Chi fuma può causare degli incendi nei boschi. Ecco perché non vedrete mai un animale fumare.
Bill Cosby (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Nel mondo antico, quando la terra era gremita di selve tenebrose e spaurenti, l’incendiario poteva assolversi come eccentrico trasgressore: un pastore freddoloso, un Prometeo infatuato di fiamma. Oggi, mentre va nel silenzio della notte, con la sua tanica piena e l’accendino nel pugno, è solo un assassino furtivo, i suoi motivi sono turpi: gli verranno buone domani, al posto degli alberi uccisi, aree edificabili ovvero sovvenzioni da rimboscamento...
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

C'è un piacere nei boschi senza sentieri, / c'è un'estasi sulla spiaggia desolata, / c'è vita, laddove nessuno s'intromette, / accanto al mare profondo, e alla musica del suo sciabordare:/ non è ch'io ami di meno l'uomo, ma la Natura di più.
George Gordon Byron, Il pellegrinaggio del giovane Aroldo, 1812/18

Non c’è più nessun bosco per gli eremiti.
Elias Canetti, Il cuore segreto dell'orologio, 1987

Ogni nostra estate, per i boschi delle coste e delle colline, è una lunga corsa tra le fiamme. Cicca buttata, latta di petrolio, abulia della legge, sono tre facce e una testa sola: la miseria di un popolo che ignora, in alto e in basso, il rispetto della bellezza e della vita.
Guido Ceronetti, La carta è stanca, 1976

Quando siamo diventati cristiani, abbiamo subito cominciato a lordare e distruggere i boschi sacri, e insieme la sacralità latente del bosco. Credevamo di poter fare a meno di queste forme inferiori di religiosità. Il risultato è più che niente è sacro: nessuna forma di vita, né una sorgente d’acqua né l’oceano, né un pesce-gatto né l’intimità del pensiero umano. Il cuore che non sente la presenza degli Dei in un bosco è già un cuore incendiario. Il verso leopardiano “Vissero i boschi un dì” piglia, alla luce di questi mostruosi incendi, tutta la sua straziante pregnanza di verità. Che riparo possono essere anche cento aerei innaffiatori contro una distorsione mentale, un errore essenziale del cuore?
Guido Ceronetti, Briciole di colonna, 1987

I boschi sono sempre più preziosi, più malati, più sacri. Una legge che per chi li distrugge non prevede i massimi di pena è una legge che ignora il peso di certi crimini e non protegge dal male. Gli antichi, infinitamente più ricchi di noi di boschi, amministravano agli incendiari anche la pena capitale. 
Guido Ceronetti, Scritti inediti, in Emanuela Muratori, La fragilità del pensare, 2000

Taci. Su le soglie / del bosco non odo / parole che dici / umane; ma odo / parole più nuove / che parlano gocciole e foglie / lontane. / Ascolta. Piove / dalle nuvole sparse.
Gabriele D'Annunzio, La pioggia nel pineto, 1903

Mio padre era un gran cacciatore. Però vegetariano. Così andava nei boschi e sparava ai funghi.
Bruno Gambarotta (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I pini: sentinelle del bosco.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Guarda anche i boschi che vestono i fianchi delle montagne. Sai perché resistono e anzi crescono fitti e forti anche dove le pietre sono ripide e scoscese? Perché gli alberi, che sembrano stare ognuno per conto suo, in realtà hanno molte mani che si cercano, si toccano, si intrecciano e si stringono sotto terra. Il Bosco intero è il grande abbraccio degli alberi!
Paolo Ghirelli, La notte delle lanterne, in Cristiana Ruschi Del Punta, Sette punti neri, 1980

L'Italia è talmente bella, ovunque, che nemmeno la calata degli architetti moderni, dei geometri di provincia, degli sboscatori, dei rimboscatori, degli innovatori, è riuscita ad annegarla nella bruttezza. Se un posto è distrutto, a poca distanza ne rimangono tanti altri intatti, troppi per i barbari.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Osservate un giovane e un vecchio piantare alberi: il giovane pianta alberi già cresciuti e forti, ed è già molto che li pianti; non ha tempo per aspettare. Il vecchio non ha fretta; pianta alberi molto giovani e dice: «Mi daranno un bel boschetto fra vent’anni».
Alphonse Karr, Una manciata di verità, 1858

Nella minestra di funghi è rimasto così poco degli incanti del bosco!
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Con il taglio del bosco l'ombra resta senza casa.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Dai a un ragazzo una tenda, uno zaino, una chitarra e lascialo partire... tra i boschi e sotto le stelle ritroverà se stesso.
Umberto Mariello (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Pensa sempre a questo: quando nella vita avrai dolori o preoccupazioni, va' come ora ad occhi bene aperti per il bosco, e da ogni albero, da ogni cespuglio, da ogni fiore e da ogni animale la potenza di Dio ti verrà incontro dandoti forza e consolazione.
Massimiliano di Baviera (Gustav Knuth), in Ernst Marischka, La principessa Sissi, 1955

La maggior parte delle persone che si perdono nei boschi muore. Muore per la vergogna. Sì, muore per la vergogna: «Che cosa ho sbagliato, come ho potuto cacciarmi in questa situazione?»... e così se ne restano lì e muoiono. Perché non hanno fatto la sola cosa che avrebbe salvato loro la vita: pensare. 
Charles Morse (Anthony Hopkins), in L'urlo dell'odio, 1997

Potrei sopravvivere alla scomparsa di tutte le cattedrali del mondo, non potrei mai sopravvivere alla scomparsa del bosco che vedo ogni mattina dalla mia finestra.
Ermanno Olmi, intervista, 2001

Non c'è niente che sappia di morte più del sole in estate, della gran luce, della natura esuberante. Tu fiuti l'aria e senti il bosco e ti accorgi che piante e bestie se ne infischiano di te. Tutto vive e si macera in se stesso. La natura è la morte.
Cesare Pavese, Il diavolo sulle colline, 1949

Non meno che le statue divine dove splendono oro e avorio, adoriamo i boschi sacri e, in questi boschi, il silenzio.
Plinio il Vecchio, Naturalis historia, I sec.

Anticamente, per chi profanava un bosco sacro in certi casi c’era la pena di morte perché‚ dagli alberi erano nati gli dei e gli uomini.
Mario Rigoni Stern, Arboreto salvatico, 1991

Preghiera è stare in silenzio in bosco.
Mario Rigoni Stern, in Giulio Milani, Storia di Mario, 2008

Se si presenterà al tuo sguardo un bosco folto di vecchi alberi, più alti dell’ordinario, i cui fitti rami, con l’intrecciarsi gli uni agli altri, tolgono la vista del cielo, l’altezza di quella foresta, il mistero del luogo, lo spettacolo impressionante dell’ombra così densa e continua in mezzo alla libera campagna, ti assicureranno della presenza di un dio.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

A caccia di idee tra le pagine di un libro come in cerca di funghi tra gli alberi di un bosco.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Andai nei boschi perché desideravo vivere con saggezza, per affrontare solo i fatti essenziali della vita, e per vedere se non fossi capace di imparare quanto essa aveva da insegnarmi, e per non scoprire, in punto di morte, che non ero vissuto.
Henry David Thoreau, Walden o Vita nei boschi, 1854

Perdersi nei boschi, in qualsiasi momento, è un'esperienza sorprendente e memorabile, e insieme preziosa.
[It is a surprising and memorable, as well as valuable experience, to be lost in the woods any time].
Henry David Thoreau, Walden o Vita nei boschi, 1854

L’uomo ha costruito templi, palazzi e cattedrali, ma il più delle volte è un deturpatore. I boschi solitari sono belli proprio perché non c’è la mano dell’uomo.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Un albero che cade fa più rumore di un bosco che cresce.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Il bosco cullato dal vento. Le cime che ondeggiano ricordano le onde del mare.
Anacleto Verrecchia, ibidem

Come un’orma umana ravviva il deserto, così il canto di un uccellino ravviva il silenzio di un bosco.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Capisco perfettamente perché Beethoven preferisse le piante agli uomini. Le piante non parlano e non ti affliggono con i loro problemi. Soprattutto non interrompono il corso dei nostri pensieri, anzi lo favoriscono. Nessun ambiente è tanto adatto alla meditazione quanto un bosco.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Un impulso dal bosco vernale | t'insegnerà più di tutti i savi della terra | sulla natura dell'uomo, | sul male morale e sul bene.
[One impulse from a vernal wood | May teach you more of man, | Of moral evil and of good, | Than all the sages can].
William Wordsworth, The tables turned, 1798

Proverbi sul Bosco
  • La fame fa uscire il lupo dal bosco. (cit. in Giovanni Verga, I Malavoglia, 1881)
  • Non vada nel bosco chi teme le fronde.
  • Quando il bosco tiene la neve, aspettate ancora neve.
  • Un albero non fa bosco.
Nei boschi le bestie non sporcano ma gli uomini sì.
Si prega di comportarsi come le bestie. 
2. Foresta
© Aforismario

Vogliamo più macchine, e macchine più veloci, per raggiungere le foreste alpine, solo per scoprire alla fine del viaggio che non esistono più, che sono state distrutte dai gas di scarico.
Zygmunt Bauman, Le sfide dell'etica, 1996

"La morte è un boscaiolo," declamai una volta, "ma la foresta è immortale." Sì, vallo a raccontare a un albero sradicato.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Vi è una pazienza della foresta, ostinata, instancabile, continua come la vita stessa, che tiene immobile per ore il ragno nella sua tela, il serpente nelle sue spire, la pantera nell'agguato; questa pazienza è propria della vita quando va a caccia del suo cibo vivente
Jack London, Il richiamo della foresta, 1903

3. Pineta
© Aforismario

Il ricambio di ossigeno troppo lento nelle conifere, premute dallo strato oleoso dei gas inquinanti, va massacrando la vegetazione nelle valli alpine. E così, la peste si è insediata anche lì, e nelle pinete valdostane che andavamo percorrendo non si contavano gli alberi moribondi, pini disfatti dal lichene, ginepri corrosi, senza una bacca. Una danza di Shiva sul cimitero del mondo, in una frazione minima del suo movimento. I demoni della vegetazione al lavoro: sulle piante verdi si gettano le legioni dei parassiti, le divorano. Resiste meglio, tra le conifere, l'abete: verde eroe solitario tra migliaia di pini vergognosi, col campanello del lebbroso al collo. L'albero stroncato, spaccato, non dall'ascia, ma dalla sola vicinanza dell'uomo, dal fiato dei suoi ordigni. Morto il Dio, morto l'albero, morta la vita sopra l'albero, morta la vita.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: AlberiFiori - Foglie - Funghi

Nessun commento: