Foglie - Aforismi, frasi e proverbi

Raccolta di aforismi, frasi celebri e proverbi sulle foglie. Oltre alle massime, questa raccolta presenta anche versi di poesie sulle foglie che cadono, sulle foglie ingiallite e secche, tipiche dell'autunno, e sulle foglie morte. La foglia è un organo fondamentale delle piante; è attraverso le foglie, infatti, che avvengono gli scambî gassosi e l’assorbimento dell’energia luminosa indispensabile per la funzione clorofilliana. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sugli alberi, le piante e i fiori.
Si sta come d'autunno sugli alberi le foglie. (Giuseppe Ungaretti)
Foglie
© Aforismario

Le foglie hanno una loro vita piena dalla nascita alla fine e assolvono al loro compito obbedendo a quella legge che tutto governa e tutto controlla in ogni angolo sperduto della terra.
Romano Battaglia, Foglie, 2009

Una foglia [...] ha venature ben evidenti e la superficie è di vari colori. Una parte conserva il verde della giovinezza, poi ci sono zone marroni della maturità, infine le chiazze gialle della vecchiaia.
Romano Battaglia, Foglie, 2009

I cosiddetti amici, al primo colpo di vento, si allontanano come le foglie cadute o come le ombre quando tramonta il sole.
Romano Battaglia, Foglie, 2009

Le foglie ingiallite rappresentano l'autunno con tutta l'incertezza e la malinconia delle creature che ci abbandonano per sempre.
Romano Battaglia, Foglie, 2009

Era una mattina d’inverno, una bambina vide il bosco triste e ingiallito. Accarezzò una foglia caduta da un albero, la strinse nelle sue piccole mani e si rivolse a Dio. «Perché permetti che tutto ciò avvenga, Tu che pensi alle più piccole creature e non le abbandoni mai? Il bosco si sta ingiallendo, perché lo lasci soffrire?». Una voce si udì nell’aria trasparente: «L’ho già aiutato creando te che hai pianto per gli alberi e hai accarezzato una foglia».
Romano Battaglia, L’uomo che vendeva il cielo, 2011

Nulla al mondo è delicato come una foglia che cade.
Anselmo Bucci, Il pittore volante, 1930

Sei ora come una foglia secca, i messaggeri della morte ti sono vicini. Stai per partire per un lungo viaggio e non hai fatto alcun preparativo.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

La pace era ascoltare lo stormire di foglie.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

Quando le foglie diventano occhi il bosco riposa.
Alberto Casiraghy, Quando, 2006

Le foglie stanno volando via dal mondo e sopra c'erano dei messaggi e degli enigmi che non abbiamo decifrato. Anche le mani: lette poco, troppo poco; anche le rughe, i lobi... Non abbiamo letto che dei libri.
Guido Ceronetti, Pensieri del tè, 1987

Benché contempli da molti autunni lo spettacolo di quelle foglie così impazienti di cadere, non per questo è minore, ogni volta, una sorpresa in cui "il brivido nella schiena" sarebbe di gran lunga la nota dominante se non mi invadesse, all'ultimo momento, un'allegrezza della quale non riesco a discernere l'origine.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

È grave voler essere uguali, perché questo significa forzare la natura, significa andare contro le leggi di Dio che, in tutti i boschi e le foreste del mondo, non ha creato una sola foglia identica a un'altra.
Paulo Coelho, Veronika decide di morire, 1998

Durante l'inverno, una foglia può sentirsi sconfitta dal freddo, quando cade dall'albero? L'albero dice alla foglia: "Questo è il ciclo della vita. Tu pensi di aver incontrato la morte ma, in realtà, continuerai a vivere in me. È per il tuo sacrificio che io posso continuare a esistere, a respirare. Ed è anche grazie a te che mi sono sentito amato, giacché ho potuto ristorare con l'ombra il viandante esausto. La tua linfa scorre nei miei umori: siamo un'unica entità".
Paulo Coelho, Il manoscritto ritrovato ad Accra, 2012

È nel momento più freddo dell'anno che il pino e il cipresso, ultimi a perdere le foglie, rivelano la loro tenacia.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo) [1]

Se hai conosciuto la foglia, poi riconosci l'albero.
Erri De Luca, Il giorno prima della felicità, 2009

Se le foglie degli alberi restassero immobili, gli alberi sarebbero infinitamente tristi e la loro tristezza sarebbe la nostra.
Edgar Degas, XIX-XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Nella stagione autunnale, sono le foglie che muoiono. Nell'autunno della vita, sono i nostri ricordi.
Flor Des Dunes, Et les feuilles tombent, 1931

La nostra morte non è una fine se possiamo vivere nei nostri figli e nella giovane generazione. Perché
essi sono noi: i nostri corpi non sono che le foglie appassite sull'albero della vita.
Albert Einstein, lettera alla vedova del fisico olandese Heike Kamerlingh Onnes, 1926

La sera d’inverno si posa / con odori d’arrosto sulle strade. / Le sei. / Consunte fini di fumosi giorni. / Impetuosa pioggia reca poi / sporchi resti / di foglie appassite ai vostri piedi / e giornali dai terreni da vendere...
T. S. Eliot, Preludi, Prufrock e altre osservazioni, 1917

Le varie religioni sono come le foglie di un albero. Non ce ne sono due uguali, ma non c'è alcun antagonismo tra esse o tra i rami su cui crescono. Proprio nello stesso modo, c'è una sottesa unità nella varietà che vediamo nella creazione di Dio.
Mohandas Gandhi, su Harijan, 1932/48

Le foglie si staccano dall'albero e nessuno si cura di riattaccarle.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Le foglie morte attendono d'esser risuscitate dal vento.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Le foglie morte, uccise dall'autunno: militi ignoti in attesa d'esequie.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

C'è più Dio in una foglia che in tutte le Sacre Scritture.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Le foglie sono morte e il bosco piange versando lacrime di rugiada.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Se Adamo non avesse mangiato la mela, Eva non avrebbe avuto bisogno della foglia di fico. E Adamo non si sarebbe accorto dei tesori che quella foglia nascondeva.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Una foglia diventa vera, bella e buona se la guarda un poeta.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Le foglie degli alberi si sono ingiallite, e i venti le hanno disperse per farne un velo funebre ai fiori morti di dolore al passare dell’estate.
Kahlil Gibran, Una lacrima e un sorriso, 1914

Disse un filo d’erba a una foglia d’autunno: «Fai un tale rumore cadendo! Spargi di qua e di là tutti i miei sogni invernali». Disse indignata la foglia: «Tu, nato in basso, che in basso vivi! Piccolo stizzoso, senza canti! Tu non vivi nella regione superiore dell’aria e non puoi esprimere né suoni né canti». Poi la foglia d’autunno giacque sulla terra e s’addormentò. E quando fu primavera, si risvegliò: - ed era un filo d’erba. E quando ritornò l’autunno e il sonno dell’inverno fu sopra di lei, e su di lei per tutta l’aria intorno cadevano le foglie, mormorò tra sé: «Queste foglie d’autunno! Fanno un tale rumore! Spargono e disperdono tutti i miei sogni».
Kahlil Gibran, Il folle, 1918

La sua virilità era talmente esigua che, se fosse vissuto nel paradiso terrestre, al posto della foglia di fico, avrebbe usato un ago di pino.
Max Greggio (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

D'autunno la prima foglia che cade fa un rumore assordante, perché con lei precipita un anno.
Tonino Guerra (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Le grandi macchie verdi che avevo fissato per tutta la mia vita non erano grandi macchie verdi, erano foglie! Sugli alberi! E riuscivo a vedere le foglie! E non sapevo neanche che mi stessi perdendo le foglie! Non sapevo neanche che esistessero le foglie! Invece c'erano!
Erica Hann (Brooke Smith), in Grey's Anatomy, 2005/13

Veder cadere le foglie mi lacera dentro / soprattutto le foglie dei viali / soprattutto se sono ippocastani / soprattutto se passano dei bimbi / soprattutto se il cielo è sereno / soprattutto se ho avuto, quel giorno, una buona notizia / soprattutto se il cuore, quel giorno, non mi fa male / soprattutto se credo, quel giorno, che quella che amo mi ami / soprattutto se quel giorno mi sento d'accordo con gli uomini e con me stesso / veder cadere le foglie mi lacera dentro / soprattutto le foglie dei viali dei viali d'ippocastani.
Nazım Hikmet, Foglie morte, Poesie, XX sec.

La foglia vive il tempo che le spetta e non si oppone al vento che la porta via. La foglia non danneggia e alla fine cade per nutrire nuove foglie. Così dovrebbe essere, per tutti gli uomini. E le donne.
Robert Jordan, La ruota del tempo. L'occhio del mondo, 1990

Se la poesia non nasce con la stessa naturalezza delle foglie sugli alberi, è meglio che non nasca neppure.
John Keats, Lettera a John Taylor, 1818

Ognuno dovrebbe trovare il tempo per stare a guardare le foglie che cadono.
Elizabeth Lawrence, A Southern Garden, 1942

La foglia trema − in verità di cosa può essere chiamata a rispondere?
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Credo che il mondo / dovrebbe addentrarsi nel bosco / ascoltare con attenzione / le voci delle foglie / Vedere i dettagli, le minuscole mappe / dei passi e a volte le macchie, / dovrebbe vedere che le foglie / hanno forma di lacrime.
Jennifer Lynch, Il diario segreto di Laura Palmer, 1990

Come la foglia tremola sull'albero, / che l'altre foglie vede già calare / e non può nulla, il vecchio sta a guardare.
Michele Marzulli, Passa un funerale, in C'e sempre un po' di buio, 1961

Foglie autunnali contorte pezzate striate avvizzite sospinte dal soffio frusciante d'un vento stanco, stupendamente malinconiche.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Tutta una vita per imparare ad ascoltare questo mormorio del vento nelle foglie, questo fruscio di ogni foglia, foglia contro foglia, poi di tutto l’albero fremente…
Roger Munier, Il meno del mondo, 1982

Fammi uguale, Signore, a quelle foglie / moribonde che vedo oggi nel sole / tremar dell'olmo sul più alto ramo.
Ada Negri, Pensieri d'autunno, 1930

La realtà è questa foglia secca di vite che m'è caduta addosso e che guardo contro luce. Non ha più che la trina gialla delle nervature e trema sul picciòlo come fosse viva. Da verde non era tanto fina e delicata. Così dovrebbe essere la coscienza dell'uomo vecchio: tutta la trama visibile, netta da ogni peso di carne, esemplare.
Ugo Ojetti, Sessanta, 1937

Tale e quale la stirpe delle foglie è la stirpe degli uomini.
Omero, Iliade, ca. IX sec. a.e.c.

Vivere tra la gente è sentirsi foglia sbattuta. Viene il bisogno d'isolarsi, di sfuggire al determinismo di tutte quelle palle da biliardo.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

L'uomo è come un albero e in ogni suo inverno levita la primavera che reca nuove foglie e nuovo vigore.
Vasco Pratolini, Cronaca familiare, 1947

Al funerale di una foglia morta / vanno due lumachine / han la conchiglia nera / e il lutto sulle corna / se ne vanno nel buio / d’una sera d’autunno / ma ahimè quando son giunte / è di già primavera.
Jacques Prévert, Canzone delle lumache che vanno al funerale, Paroles, 1946

Le foglie morte cadono a mucchi / come i ricordi e i rimpianti / e il vento del nord le porta via / nella fredda notte dell'oblio.
Jacques Prévert, Le foglie morte, Poesie, XX sec.

Non posso guardare una foglia d'albero senza essere schiacciato dall'universo.
[Je ne peux pas regarder une feuille d'arbre sans être écrasé par l'univers].
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

Le foglie si muovono come le labbra di un bambino che non sa bene la sua lezione e che cerca quello che deve dire.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

Una foglia non cade per una causa sola, ma per un complesso di cause; delle quali alcune ci sono chiare; altre (stellari, cosmiche, più oltre) rimangono (e forse rimarranno sempre) fuori dalla nostra coscienza.
Umberto Saba, Scorciatoie e raccontini, 1946

Sento sempre l'abbandono, anche quando una foglia che guardo cade, e un soffio la rapisce portandola lontano.
Isabella Santacroce, Amorino, 2012

Un foglio di carta nel vento è come un uccello ferito a morte.
Ramón Gómez de la Serna, Greguerías, 1917/60

Si sta come / d'autunno / sugli alberi / le foglie.
Giuseppe Ungaretti, Soldati, L'Allegria, 1931

Il letargo invernale delle piante. Che altro è, in fondo, la perdita delle foglie?
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Io credo che una foglia d'erba non valga affatto meno della quotidiana fatica delle stelle.
Walt Whitman, Foglie d'erba, 1855/92

Chissà quante foglie di fico Eva avrà provato prima di dire: «Prendo questa».
Anonimo

Di tutto quel che non ha le ali e non ha foglie abbi paura.
Anonimo
Nulla al mondo è delicato come una foglia che cade. (Anselmo Bucci)
Proverbi sulle Foglie
  • Col tempo una foglia di gelso diventa seta.
  • Fa più rumore una foglia che casca che una foresta che cresce.
  • Il vento dell’autunno scuote dall'albero solo le foglie che vi ha messo il sole di primavera.
  • Non muove foglia che Dio non voglia.
  • Non tutte le foglie cadono in autunno.
  • Senza le foglie non si vedono i frutti.
  • Stretta la foglia, larga la via dite la vostra che ho detto la mia.
Proverbi africani
  • Il vento scuote le foglie degli alberi, la morte gli uomini.
  • Le foglie cadute non tornano più sull'albero
  • Le radici non sanno ciò che si propongono di fare le foglie.
  • Una figlia è una foglia di miglio [fragile e destinata ad altri].
Proverbi cinesi
  • D'inverno, quando non serve l'ombra, l'albero perde le foglie.
  • Il cuore di una donna è sfuggente come una goccia d'acqua su una foglia di loto. 
  • Per quanto un albero possa diventare alto, le sue foglie, cadendo, ritorneranno sempre alle radici.
  • Quando arriva il freddo inverno si notano gli alberi che non perdono le foglie.
Note
  1. Altre versioni della frase di Confucio sono: "Aspettate che giunga la stagione del freddo, saprete allora che i pini e i cipressi non perdono le foglie". "Soltanto dopo i primi freddi ci accorgiamo che il pino e il cipresso conservano più a lungo le loro foglie".
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Alberi - Piante - Fiori - SpineAutunno

Nessun commento: