Giallo - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi celebri e proverbi sul colore giallo (dal francese jalne, a sua volta dal latino gǎlbinum, gǎlbus con significato di "verde pallido, giallo". Il giallo (in inglese: yellow) è uno dei sette colori fondamentali, o colori dell’iride, compreso tra l’arancione e il verde. Nel linguaggio comune si usa spesso determinare la tonalità di giallo cui si fa riferimento, associandolo al nome dell'oggetto che lo richiama; per esempio: giallo limone, giallo oro, giallo zafferano, giallo canarino, ecc. In lingua italiana, la parola giallo può riferirsi anche al genere poliziesco: romanzo giallo, film giallo, ecc., cui è dedicata una pagina a parte.
A mo' d'introduzione, riportiamo un brano pieno di nostalgia "giallina" di Søren Kierkegaard: "Che impressione di strana malinconia non ho avuto nel vedere trascinarsi per la via un pover'uomo coperto di un frac verde chiaro tendente al giallo. Mi faceva pena; ma ciò che mi ha commosso di più era il colore del suo frac che mi ricordava in modo impressionante i primi prodotti della mia infanzia nella nobile arte della pittura. Questo colore era infatti uno dei miei preferiti. Non è però triste che questo impasto di colori, ch'io ancora ricordo con tanta gioia, non si trovi in nessun luogo della vita; tutto il mondo li trova crudi, eccentrici, buoni soltanto per le figurine di Norimberga. Se capita d'incontrarli qualche volta, l'incontro sarà penoso come questa volta. Si tratterà sempre di un pazzo o di un povero disgraziato, in breve sempre di uno che si sente estraneo alla vita e che il mondo sconfesserà. E io che sempre dipingevo i miei eroi con quella tinta di un gialloverde indimenticabile! Non succede così con tutti gli impasti cromatici dell'infanzia? Lo splendore che allora aveva la vita, un po' alla volta diventa forte, troppo crudo per i nostri occhi". [Aut-Aut, 1843].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul colore in genere e su vari colori, come: azzurro, rosso, verde, grigio, bianco e nero. Se, invece, stai cercando frasi sul "giallo" inteso come romanzo poliziesco, vedi il link in fondo alla pagina.
Van Gogh ha cercato un po' di giallo quando non c'era più il sole.
Bisogna cercare, cercare sempre. (Jean-Luc Godard)
Giallo
© Aforismario

È tutto giallo: l'arbitro è vestito di giallo, ha tirato fuori un cartellino giallo e siccome non si sa perché, questo è un giallo.
José Altafini, citato in Luca Bottura, Il giallo delle battute di Altafini, su Corriere della Sera, 2008

Le foglie ingiallite rappresentano l'autunno con tutta l'incertezza e la malinconia delle creature che ci abbandonano per sempre.
Romano Battaglia, Foglie, 2009

Qualcuno ha sparato al sole ma non si sa chi: adesso il sole è veramente un giallo.
Alessandro Bergonzoni, È già mercoledì e io no, 1992

Il giallo è dissolvente: un'umanità gialla è un'umanità spenta.
Guido Ceronetti, La pazienza dell'arrostito, 1990

Feci notare al mio dentista: "Ho i denti gialli". Lui mi rispose: "Ha provato a indossare una cravatta marrone?".
Rodney Dangerfield (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Come la foglia non ingiallisce senza la muta complicità di tutta la pianta, così il malvagio non potrà nuocere senza il tacito consenso di tutti voi.
Khalil Gibran, Il Profeta, 1923

Van Gogh ha cercato un po' di giallo quando non c'era più il sole. Bisogna cercare, cercare sempre.
[Van Gogh a cherché un peu de jaune, quand le soleil a disparu. Faut chercher mon vieux, faut chercher].
Jean-Luc Godard, Prénom Carmen, 1983

Sono terrorizzato dalle uova, anzi: peggio. Le trovo rivoltanti. Quella cosetta bianca e tonda senza neanche un buco... Avete mai visto niente di più disgustoso di un tuorlo d’uovo rompersi e lasciar sprizzare il suo liquido giallo? Il sangue è allegro, rosso. Ma il tuorlo d’uovo è giallo, rivoltante. Non
l’ho mai assaggiato.
Alfred Hitchcock (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il giallo, quando venga osservato direttamente (in una qualche forma geometrica), mette lo spettatore in apprensione, lo eccita, lo stimola, e dimostra il carattere della violenza che si esprime nel colore, la quale infine agisce sull'animo in modo sfacciato e molesto.
Wassily Kandinsky, Lo spirituale nell'arte, 1910

Il giallo-limone squillante fa dopo un po' di tempo male all'occhio, cosi come una tromba che emette suoni alti ferisce l'orecchio.
Wassily Kandinsky, Lo spirituale nell'arte, 1910

Il giallo tende a tal punto al chiaro (bianco) che non può esistere in generale un giallo molto scuro. Esiste dunque una profonda affinità fisica fra il giallo e il bianco.
Wassily Kandinsky, Lo spirituale nell'arte, 1910

È interessante osservare che il limone è giallo (acido pungente), e che il canarino è giallo (canto molto acuto), è qui presente un'intensità particolare della tonalità cromatica.
Wassily Kandinsky, Lo spirituale nell'arte, 1910

Paragonato allo stato d'animo dell'essere umano, [il giallo] potrebbe fungere da rappresentazione cromatica della follia, ma non della melanconia, dell'ipocondria, bensì di un accesso di furore, della cieca follia, della frenesia.
Wassily Kandinsky, Lo spirituale nell'arte, 1910

Quando si tenta di rendere più freddo il giallo (questo colore tipicamente caldo), esso assume una tonalità verdognola e perde immediatamente i due movimenti (orizzontale ed eccentrico). Esso acquista perciò un carattere un po' malaticcio e sovrasensibile, come un uomo pieno di aspirazioni e di energie che si veda costretto alla rinuncia da circostanze esteriori.
Wassily Kandinsky, Lo spirituale nell'arte, 1910

Se si tracciano due cerchi di ugual grandezza e se ne colora uno di giallo e l'altro di blu, si osserverà già dopo un istante di osservazione che il giallo irraggia, riceve un movimento dal centro verso l'esterno e sembra quasi avvicinarsi all'osservatore. Il blu sviluppa invece un movimento concentrico (come una chiocciola che si ritira nel guscio) e si allontana dallo spettatore. L'occhio viene abbagliato dal primo cerchio, mentre si immerge nel secondo.
Wassily Kandinsky, Lo spirituale nell'arte, 1910

Il livore è un impasto grigiosporcogiallastro d'invidia odio astio.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Portami il girasole ch'io lo trapianti / nel mio terreno bruciato dal salino, / e mostri tutto il giorno agli azzurri specchianti / del cielo l'ansietà del suo volto giallino.
Eugenio Montale, Ossi di seppia, 1925

Non è un uomo piuttosto esattamente descritto, quando si è detto che va volentieri fra i gialli e alti campi di grano; che preferisce a tutti gli altri i colori del bosco e dei fiori nell'autunno morente e ingiallito, perché accennano a qualcosa di più bello di quanto alla natura sia mai riuscito [...]?
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

Ho davvero voglia di essere calda luce gialla che si riversa su tutti quelli che amo.
Conor Oberst (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Stasera, una stella tra i rami di un albero, luminosa come una prugna gialla.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Ci sono pittori che dipingono il sole come una macchia gialla, ma ce ne sono altri che, grazie alla loro arte e intelligenza, trasformano una macchia gialla nel sole.
Pablo Picasso, cit. su Ogoniok, 1926

Il silenzio è una sagoma passata. / Le rose leonine d’ottobre si son mutate in carta / e le ombre degli alberi / somigliano ad ombrelli naufragati. / Il vocabolario dell’estate, esausto, / non dice più nulla. / Il bruno in fondo al rosso, / l’arancio giù in fondo al giallo...
Wallace Stevens, La pianta verde, Poesie, XX sec.

Supponiamo che io dipinga un paesaggio autunnale, degli alberi con delle foglie gialle. Va bene – una volta che io l’abbia concepito come una sinfonia di giallo, che importa se il giallo è lo stesso di quelle foglie o meno? È cosa di ben poca importanza.
Vincent Van Gogh, lettere a Theo Van Gogh, 1872-1890

Non c'è blu senza il giallo e senza l'arancione.
Vincent Van Gogh (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Proverbi sul colore Giallo
  • All’itterico tutto pare giallo.
  • Chi porta il giallo vagheggia in fallo.
  • Il bianco e il rosso va e vien, ma il giallo si mantien; anzi il giallo è un color forte che dura anche dopo morte. [1]
  • Tutto il rosso non è buono, tutto il giallo non è cattivo. 
Note
  1. Questo proverbio sul colore giallo si usa ironicamente e con mal vezzo contro chi abbia un colorito giallastro. (Proverbio lombardo - Giuseppe Giusti, Dizionario dei proverbi italiani, 1852/71)
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Colore - Blu - Rosso - Verde - Romanzo giallo

Nessun commento: