2016-12-06

Mangiare - Aforismi, frasi e proverbi

Raccolta di aforismi, frasi divertenti e proverbi sul mangiare, inteso come assunzione di alimenti per nutrirsi; per frasi sul "mangiare" considerato come sostantivo, dunque sinonimo di vivanda, vedi la pagina dedicata al cibo. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla fame, il cibo, la cucina e a vari alimenti.
Gli animali si nutrono; l'uomo mangia: solo l'uomo di spirito sa mangiare.
(Anthelme Brillat-Savarin)
Mangiare
© Aforismario

Avvezzatevi a mangiare d'ogni cosa se non volete divenire incresciosi alla famiglia. Chi fa delle esclusioni parecchie offende gli altri e il capo di casa, costretti a seguirlo per non raddoppiar le pietanze.
Pellegrino Artusi, La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene, 1891

Il mondo ipocrita non vuoi dare importanza al mangiare; ma poi non si fa festa, civile o religiosa, che non si distenda la tovaglia e non si cerchi di pappare del meglio.
Pellegrino Artusi, La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene, 1891

Mangiamo, beviamo, godiamo: dopo la morte non vi è più diletto alcuno.
[Edamus, bibamus, gaudeamus: post mortem nulla voluptas].
Assurbanipal (o Sardanapalo - re degli Assiri), Epitaffio, VII sec. a.e.c.

Commestibile. Buono da mangiare, sano e digeribile come un verme per un rospo, un rospo per un serpente, un serpente per un maiale, un maiale per un uomo e un uomo per un verme.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Io non sono una mangiona − sono un'esploratrice del cibo.
Erma Bombeck (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

In generale, i miei ragazzi non mangiano nulla che non abbiano visto saltare sul video della TV.
Erma Bombeck, ibidem

− Quando ero piccolo avevo un tacchino e gli avevo dato un nome e... non riesci a mangiare uno che chiami per nome.
− Magari me lo avessero detto qualche anno fa, avrei dato un nome al gelato.
Albert Brooks e Meryl Streep, Prossima fermata: Paradiso, 1991

Dimmi quel che mangi e ti dirò chi sei.
[Dis-moi ce que tu manges: je te dirai ce que tu es].
Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto, 1825

Il destino delle nazioni dipende dal modo in cui si nutrono.
Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto, 1825

Gli animali si nutrono; l'uomo mangia: solo l'uomo di spirito sa mangiare.
Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto, 1825

Mangiare, abitudine obbligatoria ma stupida.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

I bambini mangiano di tutto: moccio, croste, terra, cerume e le unghie dei piedi, ma non i cavoletti di
Bruxelles.
Tony Burgess (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Viviamo nel benessere e spesso di benessere moriamo. Mangiamo ogni giorno della settimana come re e regine al banchetto, e finiamo per lasciarci la vita.
T. Colin Campbell, The China Study, 2005

L'uomo si distingue dalle bestie solo se non se le mangia.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

Tutto quel che non si mangia, fa bene alla salute.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

Mangia poco a pranzo e meno ancora a cena, che la salute di tutto il corpo si costruisce nel laboratorio dello stomaco.
Miguel de Cervantes, Don Chisciotte della Mancia, 1605/15

La società è composta di due grandi classi: quelli che han più roba da mangiare che appetito, e quelli che han più appetito che roba da mangiare.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

Il piacere dei banchetti non si deve misurare dalle ghiottonerie della mensa, ma dalla compagnia degli amici e dai loro discorsi.
Marco Tullio Cicerone, Cato Maior de senectute, 44 a.e.c.

«Non mangiare niente che tu non abbia seminato e raccolto con le tue mani» - questa raccomandazione della saggezza vedica è così legittima, così persuasiva, che dalla rabbia di non potervisi conformare ci si lascerebbe morire di fame.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Devi mangiare per vivere, non vivere per mangiare.
Cornificio, Retorica ad Erennio

Non mangerei nulla che avesse intelligenza, ma sarei lieto di mangiarmi un produttore televisivo o un uomo politico.
Marty Feldman [1]

Chi mangia dimentica la fame altrui.
Franz Fischer, Aforismi, 1979

Niente – non una conversazione, non una stretta di mano e neppure un abbraccio – fonda un'amicizia con tanta forza come mangiare insieme. 
Jonathan Safran Foer, Se niente importa, 2009

L'uomo è ciò che mangia.
[Der Mensch ist was er isst].
Ludwig Feuerbach, Blätter für literarische Unterhaltung, 1850

C'è molta verità nel detto che l'uomo diventa ciò che mangia. Più grossolano è il cibo, più grossolano sarà il corpo.
Mohandas Gandhi, Harijan, 1933/1948

Si dovrebbe mangiare non per compiacere al palato, ma soltanto perché il corpo funzioni.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

So che si sostiene che l’anima non ha nulla a che fare con quello che si mangia o si beve, perché l’anima non mangia né beve; non quello che si introduce da fuori, ma quello che si esprime all'esterno dall'interno ha importanza. In questo v’è indubbiamente una certa validità. Ma piuttosto di discutere tale ragionamento, mi accontenterò di dichiarare semplicemente la mia ferma convinzione che, per il cercatore che voglia vivere nel timore di Dio e vederlo faccia a faccia, la misura nella dieta riguardo sia alla quantità sia alla qualità è altrettanto essenziale quanto la misura nel pensiero e nella parola.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Quando mangiamo non alimentiamo soltanto il corpo. Alimentiamo anche lo spirito perché i cibi hanno la loro spiritualità (si pensi all'energia animale, alla perfezione dell'uovo, ai colori di un grappolo d'uva).
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Che si mangi troppo o non abbastanza, in entrambi i casi si finisce per ammalarsi. Nella nostra vita quotidiana dobbiamo evitare tutti gli estremi.
Tenzin Gyatso (Dalai Lama), I consigli del cuore, 2001
Dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei. (Anthelme Brillat-Savarin)
(Foto: Alberto Sordi, in Un americano a Roma, 1954)
Colui che non si preoccupa di quello che mangia non saprà preoccuparsi di nient'altro.
Samuel Johnson, in James Boswell, Vita di Samuel Johnson, 1791 (postumo)

La moderazione è come la sobrietà: si vorrebbe mangiare di più, ma si teme di star male.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Detesto l'uomo che manda giù il suo cibo affettando di non sapere che cosa mangia. Dubito del suo gusto in cose più importanti.
Charles Lamb, Saggi di Elia, 1823

Non mangiate mai per ghiottoneria, non bevete mai se non quando avete sete, e fate di alzarvi sempre da tavola con un briciolo d’appetito. È questo un precetto vecchio come il mondo, ma che troppo spesso si dimentica. Eppure da solo potrebbe bastare a difendere gli uomini da una buona metà delle malattie ch’essi vanno proprio a cercarsi colle indigestioni, coll’ubriachezza o con tutti i disordini dell’intemperanza.
Paolo Mantegazza, Il bene e il male, 1861

Che mangino della brioche.
Maria Antonietta (Frasi storiche)

Sì, lo so, tra noi è finita, ma non potremmo riempire questo vuoto mangiando qualcosa?
Vasco Mirandola (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Credo che sia più sano mangiare più adagio e meno, e mangiare più spesso, ma voglio coltivare l’appetito e la fame: non avrei alcun piacere a strascicare, secondo le prescrizioni mediche, tre o quattro miseri pasti al giorno così limitati.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/88

È cosa indecente, oltre che nuoce alla salute, e anche al piacere, mangiare ingordamente come faccio io: spesso mi mordo la lingua, a volte le dita, per la fretta.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/88

C'è un'arcana correlazione tra mente e stomaco. Tant'è vero che il dialogo tra chi ha da mangiare e chi no, è impossibile.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Odio quelle che mangiano l'insalata. Quelle che se ne stanno in silenzio, sapete, quel tipo di donna che portate a cena e le dite: "cosa vuoi mangiare, tesoro?" "Solo dell'insalata, grazie". E sentite il suo stomaco che fa "uaggr, oggr, oggr". "Non so perché il mio stomaco fa questo rumore". Perché hai fame, stupida!
Eddie Murphy, Nudo e crudo, 1987

Colui che dà da mangiare agli affamati ristora la propria anima; così parla la saggezza.
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

Se oggi l'uomo non mangia più l'uomo, è unicamente perché la cucina ha fatto dei progressi!
Daniel Pennac, Ultime notizie dalla famiglia, 1997

La scuola è fatta per avere il diploma. E il diploma? Il diploma è fatto per avere il posto. E il posto? Il posto è fatto per guadagnare. E guadagnare? È fatto per mangiare. Non c'è che il mangiare che abbia fine a se stesso, sia cioè un ideale. Salvo in coloro, in cui ha per fine il bere.
Giuseppe Prezzolini, Codice della vita italiana, 1921

Godere di mangiare accanto a una persona amata può essere segno di amore insufficiente, soffrire di mangiare accanto a una persona amata può essere segno di troppo amore.
Mario Soldati, La sposa americana, 1977

È uno che parla come mangia: tanto.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

A proposito di politica, ci sarebbe qualche cosarellina da mangiare?
Totò (Antonio De Curtis), in Fifa e arena, 1948

Sono ghiotto di ossibuchi, ma mangio solo il buco perché l'osso non lo digerisco.
Totò (Antonio De Curtis), in Fifa e arena, 1948

È praticamente finita l’era del “mangio ciò che voglio”, perché una cattiva alimentazione è pericolosa quanto il fumo, sebbene non ci sia la stessa consapevolezza nell'assumere abitudini alimentari sbagliate.
Umberto Veronesi e Mario Pappagallo, Verso la scelta vegetariana, 2012

L’emergenza cibo ha oggi due volti, per cui mentre il Terzo Mondo affronta carestie, fame e povertà, noi occidentali stiamo fronteggiando un allarme paradossalmente opposto: mangiamo più di quanto abbiamo bisogno per vivere bene, soprattutto troppa carne, mangiamo scorrettamente, e di conseguenza ci ammaliamo di più.
Umberto Veronesi e Mario Pappagallo, Verso la scelta vegetariana, 2012

Uno non può pensare bene, amare bene, dormire bene, se non ha mangiato bene.
Virginia Woolf, Una stanza tutta per sé, 1929

Quando ero piccolo mia nonna mi portò a mangiare in una trattoria all'aperto. Cominciò a piovere. Ci misi tre ore a finire il brodo.
Mario Zucca (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Mangia da uomo ciò che ti è posto innanzi; non masticare con voracità per non renderti odioso. Sii il primo a smettere per educazione, non essere ingordo per non incorrere nel disprezzo.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.
L'uomo è ciò che mangia. (Ludwig Feuerbach)
Foto: L'imperatore Rodolfo II in veste di Vertumno - Arcimboldo 1591
Proverbi sul Mangiare
  • A chi mangia le pere col padrone non toccano le migliori.
  • A mangiar tanto si campa poco.
  • Bisogna alzarsi da tavola sempre con un po' d’appetito.
  • Bisogna mangiare da sano e bere da malato.
  • Bisogna mangiare per vivere e non vivere per mangiare.
  • Chi ben mangia ben beve, chi ben beve ben dorme, chi ben dorme ben vive, chi ben vive ben muore, chi ben muore va in Cielo: dunque per morire bene e andare in cielo bisogna mangiare bene.
  • Chi ha lingua vuol parlare e chi ha bocca vuol mangiare.
  • Chi ha mangiato non pensa a chi ha fame.
  • Chi ha, mangi e chi non ha s’arrangi.
  • Chi mangia a casa degli altri risparmia a casa sua.
  • Chi " " a crepapanza offende la temperanza.
  • Chi " " caca e chi beve s’ubriaca.
  • Chi " " e non invita lo strozzasse ogni mollica.
  • Chi " " fa molliche.
  • Chi " " non ha padrone.
  • Chi " " piano vive sano.
  • Chi " " poco mangia sempre e chi mangia troppo si strozza.
  • Chi " " prima e doppo corre al cesso di galoppo.
  • Chi " " quanto un maiale campa fino a Natale.
  • Chi " " si riprende.
  • Chi mangia solo muore solo.
  • Chi non mangia al desco ha mangiato di fresco.
  • Chi per pane e chi per legna per mangiare ognun s’ingegna.
  • Chi più mangia meno mangia.
  • Chi poco mangia sempre digiuna.
  • Chi troppo mangia male invecchia.
  • Chi troppo mangia prima crepa.
  • Chi troppo mangia scoppia.
  • Con una buona mangiata stai meglio d’un papa.
  • Dove si mangia in due si mangia anche in tre.
  • Fretta di mangiare fretta di crepare.
  • Il mangiare insegna a bere.
  • Il mangiare mangia lui.
  • Il mondo è tutto un mangia mangia.
  • L’appetito vien mangiando.
  • L'animale divora, l’uomo mangia, il gentiluomo assapora.
  • Mal si mangia con chi conta i bocconi.
  • Mangia bene e caca forte e non aver paura della morte.
  • " " come un bue e bevi come un asino.
  • " " e bevi come vuoi e vestiti come vogliono.
  • " " e lascia mangiare.
  • " " poco e bevi meno e a lussuria poni freno.
  • " " poco e tienti vicino al fuoco.
  • " " quanto hai, ma non dire quanto sai.
  • Mangia tu che mangio anch'io, mangiamo tutti nel nome di Dio.
  • Mangiamo e beviamo che doman forse partiamo.
  • Mangiamo e beviamo, del doman non ci curiamo.
  • Mangiando da crepare si sta male da morire.
  • Mangiare a modo tuo, vestire a modo degli altri.
  • Mangiare senza bere, murare a secco.
  • Masticare è il segreto del mangiare.
  • Non mangiar crudo e non andar a piede ignudo.
  • Non si sputa nel piatto dove si e` mangiato.
  • Per mangiare si fa guerra.
  • Più si mangia e più vien fame.
  • Poco cibo e nullo affanno sanità del corpo fanno.
  • Prima si mangia e poi si ragiona.
  • Quando ha mangiato il mulo alla greppia volta il culo.
  • Quando ho mangiato io hanno mangiato tutti.
  • Quando uno ha mangiato si chiede a cosa serva la cucina.
  • Quello che si mangia bene non fa mai male.
  • Se ti preme sanità non mangiare a sazietà.
  • Tra mangiate e bevute si saluta la salute.
  • Tutto si può dire e tutto si può fare, ma quando è l'ora bisogna mangiare.
Chi mangia troppo in fretta si morde le dita.
Proverbio africano

Proverbi Cinesi
  • Chi ha sempre mangiato non conosce la fame, chi è ricco non conosce le difficoltà dei poveri
  • Più si mangia e meno si sentono i sapori, meno si mangia e più si sentono i sapori.
  • Se vuoi vivere cent'anni, non eccedere mai nel vestire e nel mangiare.
Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Colazione - Pranzo - CenaCibo e Alimenti 

Nessun commento: