2016-12-09

Piante - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta dei migliori aforismi e proverbi più noti sulle piante. Nel linguaggio comune, con il termine "pianta" si indicano in maniera generica tutti gli organismi vegetali costituito da radici, fusto, foglie, ecc., come gli arbusti, le erbe e gli alberi.
Come introduzione, riportiamo un brano molto significativo di Rudolf Borchardt sulla capacità delle piante di "comunicare" con gli altri esseri viventi: "L’impulso più profondo innato nella pianta consiste - come in tutti gli esseri viventi - nella tensione a superare le proprie intime carenze. La pianta è un essere condannato all’immobilità, e proprio per questo tende con tutte le sue forze a essere la più vagabonda delle creature: ogni essere dotato di ali o di zampe diventa per lei veicolo. Ma questa straordinaria pretesa della pianta di servirsi di ogni creatura mobile può scatenarsi solo nel momento culminante del suo ciclo vitale, il momento nuziale, quando essa si trova in grado di comunicare con tutte le creature, piccole e grandi, in un comune, generale stato di ebbrezza. La comunicazione si attua mediante una rete eterea di annunci e di scambi di ciò che è condiviso da tutti gli esseri viventi. La « camera nuziale» del fiore lancia i suoi richiami di desiderio, unione, crescita, che si placano infine nella creazione del frutto. Questo appello, derivando da qualcosa che è comune a tutti gli esseri viventi, viene ricevuto e ricambiato, innesca l’eccitazione, diviene incoercibile attrazione, genera sintonia e comunicazione". [Il giardiniere appassionato, 1938].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa dedicate al giardino, ai fiori e agli alberi.
Bellezza delle piante − i soli esseri viventi in questo universo
che non producano rumore né rifiuti. (Mario Andrea Rigoni)
Piante
© Aforismario

Le piante e i fiori sono come i nostri progetti: alcuni non si sviluppano, altri crescono quando meno ce lo aspettiamo.
Romano Battaglia, Silenzio, 2005

Ogni seme che abbandoniamo nel mare racchiude una pianta che verrà depositata in una terra lontana. Ma se manca il sole farà fatica a crescere e si perderà. Anche gli esseri umani racchiudono in sé una potenza misteriosa, ma c’è bisogno di quel raggio per emergere.
Romano Battaglia, Com’è dolce sapere che esisti, 2006

Nei momenti di scoraggiamento dovremmo pensare agli alberi e ai fiori che hanno tanta serenità, sanno attendere la loro ora per nascere, crescere, sbocciare e per dare frutti in abbondanza.
Romano Battaglia, Incanto, 2008

Le piante non sono egoiste, bensì molto solidali fra loro. Basta pensare alla vite che si appoggia all'olmo, al muschio che si abbarbica a un tronco secolare, all'edera e agli esili rampicanti che trovano sostegno nei rami robusti di alti alberi.
Romano Battaglia, Incanto, 2008

La vita di una pianta d'appartamento è inversamente proporzionale al suo costo e direttamente alla sua bruttezza.
Arthur Bloch, Postulato del pollice verde, La legge di Murphy II, 1980

Mai andare da un dottore le cui piante d’ufficio sono morte.
Erma Bombeck (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L’impulso più profondo innato nella pianta consiste - come in tutti gli esseri viventi - nella tensione a superare le proprie intime carenze. La pianta è un essere condannato all'immobilità, e proprio per questo tende con tutte le sue forze a essere la più vagabonda delle creature: ogni essere dotato di ali o di zampe diventa per lei veicolo. Ma questa straordinaria pretesa della pianta di servirsi di ogni creatura mobile può scatenarsi solo nel momento culminante del suo ciclo vitale, il momento nuziale, quando essa si trova in grado di comunicare con tutte le creature, piccole e grandi, in un comune, generale stato di ebbrezza. La comunicazione si attua mediante una rete eterea di annunci e di scambi di ciò che è condiviso da tutti gli esseri viventi. La «camera nuziale» del fiore lancia i suoi richiami di desiderio, unione, crescita, che si placano infine nella creazione del frutto. Questo appello, derivando da qualcosa che è comune a tutti gli esseri viventi, viene ricevuto e ricambiato, innesca l’eccitazione, diviene incoercibile attrazione, genera sintonia e comunicazione.
Rudolf Borchardt, Il giardiniere appassionato, 1938

Io non sono vegetariano perché amo gli animali; sono vegetariano perché odio le piante.
[I am not a vegetarian because I love animals; I am a vegetarian because I hate plants].
Alan Whitney Brown (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Crittogame sono dette le piante (felci, licheni...) che si amano, si sposano, procreano da lontano, per invisibili vie. Altrettanto noi due.
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

Dopo la mia morte nessuno innaffierà le mie piante.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

Solo il fiore che lasci sulla pianta è tuo.
Aldo Capitini, Atti della presenza aperta, 1943

Le piante, ancor più delle bestie, giubilano di essere create: persino l'ortica respira ancora in Dio e in lui si abbandona; soltanto l'uomo soffoca in Dio.
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

Lo stolto che ama ficcare il naso nel nostro giardino non si prende mai cura delle proprie piante.
Paulo Coelho, Sono come il fiume che scorre, 2006

I dubbi sono come le piante, o si estirpano o il germoglio fiorirà sempre.
Federico Mario Galli (Aforismi inediti su Aforismario)

Come la foglia non ingiallisce senza la muta complicità di tutta la pianta, così il malvagio non potrà nuocere senza il tacito consenso di tutti voi.
Khalil Gibran, Il Profeta, 1923

I botanici hanno una classe di piante che chiamano incompletae. Si può, allo stesso modo, dire che ci sono anche uomini incompleti, incompiuti. Sono quelli i cui sforzi e desideri non sono proporzionati al loro agire e operare.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Non calpestate le piante di cui desiderate di poter cogliere i fiori.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

L'amicizia è una pianta che deve saper superare la siccità.
Joseph Joubert, Pensieri, 1838 (postumo)

Le avversità vi scuotono ai livelli più alti, proprio come una tempesta violentissima, che però, una volta passata, fa crescere le piante.
Bruce Lee, Pensieri che colpiscono, 2000 (postumo)

E come il vento / odo stormir tra queste piante, io quello / infinito silenzio a questa voce / vo comparando: e mi sovvien l'eterno, / e le morte stagioni, e la presente / e viva, e il suon di lei.
Giacomo Leopardi, L'infinito, ca. 1819

Il nostro destino, quando vogliamo isolarlo, somiglia a quelle piante che è impossibile estrarre con tutte le loro radici.
François Mauriac, Teresa Desqueyroux, 1927

Il buon legname non cresce con facilità: / più forte è il vento e più forti sono gli alberi, / più lontano è il cielo e più alte sono le piante, / più violenta è la tempesta e più grande è la forza.
Douglas Malloch, Il buon legname, 1877-1938

Quando si agisce è segno che ci si aveva pensato prima: l'azione è come il verde di certe piante che spunta appena sopra la terra, ma provate a tirare e vedrete che radici profonde.
Alberto Moravia, Racconti romani, 1954

"Hai troppo sole, poco sole, cos'è che vuoi?... Più acqua, meno acqua?... Perché non parli?!... Rispondi!".
Nanni Moretti, in Bianca, 1984 [parlando con una delle sue piante che sta seccando].

Anche se poco appariscente, o poco felice, una pianta regalata da qualcuno al quale si vuol bene diventa in un giardino qualcosa di ben differente e assume tutto un altro valore: quando poi la pianta è bella, cresciuta e appagata racchiude in sé il fascino e la malia delle atmosfere positive.
Paolo Pejrone, Il vero giardiniere non si arrende, 2003

Non c'è niente che sappia di morte più del sole in estate, della gran luce, della natura esuberante. Tu fiuti l'aria e senti il bosco e ti accorgi che piante e bestie se ne infischiano di te. Tutto vive e si macera in se stesso. La natura è la morte.
Cesare Pavese, Il diavolo sulle colline, 1949

Noi non siamo come le piante perché la nostra patria è il cielo, dove fu la prima origine dell’anima e dove Dio, tenendo sospesa la nostra testa, ossia la nostra radice, tiene sospeso l’intero nostro corpo che perciò è eretto.
Platone, Timeo, IV sec. a.e.c.

Bellezza delle piante − i soli esseri viventi in questo universo che non producano rumore né rifiuti.
Mario Andrea Rigoni, Variazioni sull'impossibile, 1993

Niente riflette l'ostinata e miracolosa insensatezza della vita meglio dell'atto sessuale. Pensiamo al giudizio che ne darebbe una pianta...
Mario Andrea Rigoni, Variazioni sull'impossibile, 1993

L'amore è una esperienza attraverso la quale tutto il nostro essere viene rinnovato e rinfrescato, come accade alle piante quando la pioggia le bagna dopo la siccità.
Bertrand Russell, La conquista della felicità, 1930

La natura è ,estremamente giovane, bella, generosa. Essa riversa poesia e bellezza a tutti gli esseri viventi sulla terra, a tutte le piante, purché li si lasci crescere a loro agio.
George Sand, La palude del diavolo, 1846

Le piante non sono stupide. Hai mai visto un’edera avvinghiarsi a un cactus?
Silver, Lupo Alberto, 1974/...

L’invidiabile saggezza delle piante, che non urlano, non si azzuffano, non si divorano l’una con l’altra, non campano di paura, non stanno sempre lì a preoccuparsi se l’indomani farà bello o cattivo tempo, non si lamentano, non si spazientiscono, non si spostano in continuazione da un luogo all’altro, e, senza dannarsi troppo, si limitano a vegetare.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Capisco perfettamente perché Beethoven preferisse le piante agli uomini. Le piante non parlano e non ti affliggono con i loro problemi. Soprattutto non interrompono il corso dei nostri pensieri, anzi lo favoriscono.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Le piante sono le antenne con cui la terra comunica con il cielo.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Le piante agli uomini: «Sebbene non lo meritiate, siamo disposte a fornirvi la legna per riscaldarvi, ma non la carta per scrivere le vostre storie d’amore».
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Anche le piante hanno un loro linguaggio. La vite esprime allegria e non per niente è sacra a Bacco. Il leccio esprime sacralità, la quercia solennità, l’abete festosità.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Le illusioni sono per l'anima quello che l'atmosfera è per la terra. Toglietele quella tenera coltre d'aria e vedrete le piante morire, i colori svanire.
Virginia Woolf, Orlando, 1928

La serenità è ascoltare la voce del vento tra le piante e sentirsi parte dell'universo.
Anonimo

Piccole piante possono fendere l’asfalto e sgretolare la roccia, perché non pensano che ciò è impossibile. Anche l'essere umano dispone di forze superiori a quanto creda.
Anonimo

Proverbi sulle Piante
  • Le passioni sono come le piante: crescono da piccoli semi.
  • La pianta si conosce dal frutto.
  • Le piante vogliono essere annaffiate, ma non scorticate.
Una ferita di freccia si cicatrizza, una pianta stroncata dalla scure rifiorisce, ma la ferita di una mala parola non si rimargina.
Proverbio indiano

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Fiori - Foglie - Erba

Nessun commento: