Pianto - Aforismi, frasi e proverbi sul Piangere

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sul pianto e sul piangere. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulle lacrime, la tristezza e l'infelicità.
Non piangere perché qualcosa finisce, sorridi perché è accaduta.
1. Pianto
© Aforismario

Dicono che la pioggia sia il pianto buono del mondo che lava le ingiustizie e purifica le anime. Sarebbe bene che piovesse tutto l’anno!
Romano Battaglia, L’uomo che vendeva il cielo, 2011

Gli occhi stanchi di pianto sono i più degni di riposarsi nella contemplazione del cielo.
Ambrogio Bazzero, Lagrime e sorrisi, 1873

Due abitudini mi hanno dato il potere di trattenere il pianto: quella di nascondere il mio pensiero e quella di annerire le mie ciglia con il bistro.
Colette, La vagabonda, 1910

Nei guai non ci vuol pianto ma consiglio.
Filemone di Siracusa, Sardius, (III sec. a.e.c. attribuito a Giacomo Leopardi - vedi "Citazioni errate" su Aforismario).

I mari sono la prova tangibile che Dio ha pianto della sua creazione.
Paul Fort (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il pianto è una patetica ammissione d'impotenza.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La vita è un pendolo fra lo sbadiglio e il pianto, la noia e l'angoscia.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Quella meravigliosa facilità che hanno i fanciulli di passare immediatamente dal più profondo dolore alla gioia, dal pianto al riso ec. e viceversa, e ciò per minime cagioni; questa somma volubilità e versatilità d’indole e d’immaginazione, non dev’ella esser causa di una molto maggiore felicità, o molto minore miseria che nelle altre età?
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Mi spaventa una sola cosa della morte: l’esser pianto da chi mi vuole bene.
Menotti Lerro, Aforismi, 2007

Il pianto offusca la vista, e non vedere bene l'ostacolo è la causa vera di molte cadute.
Giulietta Masina, Il diario degli altri, 1975

Il pianto riesce a rendere spaventosa anche una bella donna. Se poi è brutta, diventerà addirittura repellente.
William Somerset Maugham, La Signora Craddock, 1902

Non dagli occhi ma dal cuore dovrebbe sgorgare il pianto.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Non è ogni pianto un lamento? E ogni lamento un'accusa?
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

Il giovane che non ha pianto è un selvaggio, e il vecchio che non ride uno stolto.
George Santayana, Dialoghi nel limbo, 1948

Muliebris lacrima condimentum est malitiae.
[Il pianto della donna è il condimento dell'astuzia].
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

Il pianto offusca le proprie colpe e permette di accusare, senz'obbiezioni, il destino.
Italo Svevo, La coscienza di Zeno, 1923

Il pianto è il rifugio delle donne brutte, ma la rovina di quelle belle.
Oscar Wilde, Il ventaglio di lady Windermere, 1892

Cercate di essere ottimisti. C’è sempre tempo per mettersi a piangere.
(Marlene Dietrich)
2. Piangere
© Aforismario

L'aver con chi piangere menoma il pianto d'assai.
Vittorio Alfieri, Vita di Vittorio Alfieri scritta da esso, 1804 (postumo)

È sempre nei ricordi che si costruiscono templi su cui piangere.
Mirko Badiale (Aforismi inediti su Aforismario)

Quando una donna non è più amata faccia tutto, ma non pianga.
Madame du Barry, Sentenze, XVIII sec.

Quelli che piangono con facilità sono i primi a tradirti.
Romano Battaglia, L’uomo che vendeva il cielo, 2011

Un parapioggia bagnato e chiuso che piange adagio in un portaombrelli. Così mi sento stamani.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Dalla nostra incapacità di piangere possiamo misurare, temo, la rigidità delle arterie.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Se la vita è questo piatto di cenere ch’è il nostro rancio quotidiano, sia concesso a ciascuno, secondo il suo stomaco, di vomitarlo e di chiedere il bis. E sia concessa la scelta fra la bestemmia e la preghiera, il rancore e la sottomissione; ma soprattutto sia data licenza di piangere: non tanto le lacrime virili dei forti, quanto il verso querulo, insostenibile dei neonati e degli agonizzanti. Chissà, quando non si possono commuovere gli dei col pianto, l’unica è stufarli col piagnisteo.
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

Amanti che non possedete fascino, quando dovete esprimervi, se volete farvi amare, imparate a versar lacrime. Chi piange quando piangere conviene in amore è il signore d’ogni cuore.
Roger Bussy-Rabutin, Massime d'amore, 1664

Non è indegno dell'uomo piangere.
Jean Cardonnel, Dio si compromette, 1967

Amici, non piangete, è soltanto sonno arretrato.
Walter Chiari ("Epitaffi" su Aforismario)

C'è chi aspetta la pioggia / per non piangere da solo.
Fabrizio De André, Il bombarolo, 1973

Piangere è facilissimo: basta tirar fuori una lacrima che subito arrivano le altre.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

Per quanto si pianga molto sinceramente, c'è sempre un momento in cui bisogna rimettere della cipria.
Henri Duvernois, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Un uomo che piange o è veramente grande o è irrimediabilmente piccolo.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Una donna che piange è una sfida. Un uomo che piange è una resa.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Puoi dimenticare la persona con cui hai riso, mai quella con la quale hai pianto.
Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926

Invece di piangere sul latte versato, ridici sopra. Vivi meglio.
Santy Giuliano (Aforismi inediti su Aforismario)

Tutto piange quaggiù, e la natura versa in un pianto quotidiano sulle miserie della creazione con le rugiade de' cieli.
Francesco Domenico Guerrazzi, L'assedio di Firenze, 1863

Gli occhi che piangono di più sono anche quelli che vedono meglio.
Victor Hugo, Oceano, 1989 (postumo)

La cosa importante nella recitazione è il saper piangere e ridere. Quando devo piangere penso alla mia vita sessuale. Quando devo ridere penso alla mia vita sessuale.
Glenda Jackson (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non ci lasciamo mai andare a piangere con tutta la disperazione che vorremmo. Forse abbiamo paura di annegare nelle lacrime e che non ci sia nessuno a trarci in salvo.
Erica Jong, Paura di volare, 1973

Quando finisce una festa, c'è sempre una ragazza che piange.
Peter Kay (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quanti coccodrilli, che fingono di piangere per divorare chi si commuove del loro pianto!
François de La Rochefoucauld, Riflessioni varie, XVII sec. (postumo 1863)

Non piangere mai sul whisky versato.
Jack Lemmon, in Billy Wilder, A qualcuno piace caldo, 1959

Lo sai quando si piange? Quando si conosce il bene e non si può avere. E io bene non ne conosco: la soddisfazione di piangere non l'ho mai potuta avere!
Sophia Loren, in Vittorio De Sica, Matrimonio all'italiana, 1964

Quando ti viene da piangere fallo e basta, senza chiedere il permesso a nessuno, neanche a te stesso. E poi soffia il naso con dignità.
Claudia Magnasco, In solita solitudine, 2015

Di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente; si limitano a piangere sulla propria situazione; ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose. Malcolm X, Malcolm X, Speaks, 1965

Mi piacciono tanto i bambini. Specialmente quando piangono. Così li portano via.
Marcello Marchesi, Il malloppo, 1971 (vedi "Plagio di aforismi" su Aforismario)

E' sincero il dolore di chi piange in segreto.
Marco Valerio Marziale, I sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

− Mi piace se è gentile, è sensibile, è dolce e poi non si vergogna di piangere.
− È sempre di un uomo che stiamo parlando, vero?
Andie McDowell e Bill Murray, in Harold Ramis, Ricomincio da capo, 1993

Ho cominciato a piangere per gioco, e poi ho creduto che fosse il mio destino.
Alda Merini, Aforismi e magie, 1999

Adoro i bambini, specialmente quando piangono, perché a quel punto qualcuno li porta via.
Nancy Mitford, The Water Beetle, 1962

Generosità è piangere di nascosto e regalare un sorriso.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Certi individui sono più inclini a piangere d'amore che di morte.
Elsa Morante, Aracoeli, 1982

Pare facile, conoscere perché si piange. Ma in realtà, chi volesse, potendo, esaminare il "seme del pianto" (o di simili moti "manifesti") si perderebbe − io temo − in un'analisi oscura e confusa, negata a ogni formula chimica.
Elsa Morante, Aracoeli, 1982

Esiste anche questo al mondo, la tristezza di non poter piangere a calde lacrime. È una di quelle cose che non si può spiegare a nessuno, e anche se si potesse, nessuno capirebbe. È una tristezza che non può prendere forma, si accumula quietamente nel cuore come la neve in una notte senza vento.
Haruki Murakami, La fine del mondo e il paese delle meraviglie, 1985

Chi descrive il proprio dolore, anche se piange è sul punto di consolarsi.
Ugo Ojetti, Sessanta, 1937

Piangiamo i nostri amici come se nell'aldilà non li aspettasse un futuro migliore, e piangiamo noi stessi come se non esistessero migliori prospettive anche nell'aldiquà.
Jean Paul, Setteformaggi, 1796/97

Piangere è cedere al mondo, è riconoscere che si cercava il tornaconto.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

La disgrazia di non piangere è una delle più crudeli ne' sommi dolori.
Silvio Pellico, Le mie prigioni, 1832

Si può piangere dal ridere, ma non viceversa.
Luca Perego (Aforismi inediti su Aforismario)

Non bisogna aver paura di piangere. Non bisogna frenare le lacrime quando vogliono uscire. Un uomo deve saper piangere.
Sandro Pertini, su L'Europeo, 1973

Sai qual è la più bella storia d'amore del cinema mondiale? Quella che raccontano Stanlio e Ollio quando Oliver Hardy guarda Stan Laurel e gli chiede: "Stanlio, ma tu preferisci me o la torta di mele?". E Laurel guarda Hardy, poi il pubblico, poi ancora Hardy, e il pubblico... e gli viene da piangere.
Michel Piccoli, in Bertrand Tavernier, I miei vicini sono simpatici, 1977

Dobbiamo imparare a non perdere tempo a piangere sulle nostre ferite, come un bambino appena caduto, ma abituarci a scacciare il dolore curandoci le ferite ed emendando i nostri errori il prima possibile.
Platone, Repubblica, IV sec. a.e.c.

Le donne ricordano solo gli uomini che le hanno fatte ridere. Gli uomini le donne che li hanno fatti piangere.
Henri de Régnier, Lui o le donne e l'amore, 1928

Abbiamo tutti i nostri momenti di debolezza, per fortuna siamo ancora capaci di piangere, il pianto spesse volte è una salvezza, ci sono circostanze in cui moriremmo se non piangessimo.
José Saramago, Cecità, 1995

È uno qualunque; ma al suo primo passo una madre gioì, una donna gli tremò tra le braccia, un figlio lo piangerà. Nessuno può avere di più.
Camillo Sbarbaro, Fuochi fatui, 1956/67

Il tram approfitta delle curve per piangere.
Ramón Gómez de la Serna, Greguerías, 1917/60

Non sempre si piange perché si è tristi. Nella sostanza delle lacrime entra ogni sorta di sentimenti.
Madame de Sévigné, Lettere, XVII sec.

Al mondo ci si arriva piangendo; non sarebbe male, alla fine, riuscire ad abbandonarlo con un sorriso.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Perché vergognarsi di piangere e non di ridere fra la gente e a teatro?
Stendhal, Filosofia nova, 1803/05 (postumo 1931)

Non devi piangere, / non devi credere / che questa vita / non sia bella, / per ogni lacrima, / per ogni anima, / nel cielo nasce / un'altra stella.
Antonello Venditti, Dimmi che credi, 1991

C'è [...] un tempo per piangere e un tempo per ridere, un tempo per gemere e un tempo per ballare.
Ecclesiaste, Antico Testamento, sec. IV-III a.e.c.

Autori sconosciuti
  • Anche i fiori piangono, e ci sono stupidi che pensano sia rugiada.
  • Dicono che il denaro non faccia la felicità, ma se devo piangere preferisco farlo sul sedile posteriore di una Rolls Royce piuttosto che su quelli di un vagone del Metrò.
  • Essere allegri non significa necessariamente essere felici, talvolta si ha voglia di ridere e scherzare per non sentire che dentro si ha voglia di piangere.
  • Il mio migliore amico è lo specchio, perché quando piango non ride mai.
  • Non credere a chi ridendo ti dice "Ti amo", ma a chi piangendo ti dice "Amami".
  • Non piangere mai per un uomo, ti si sbava il trucco. E il mio mascara vale di più di uno stupido maschio.
  • Non piangere per chi non merita il tuo sorriso.
  • Non piangere perché qualcosa finisce, sorridi perché è accaduta. [attribuito a Gabriel García Márquez - vedi "Citazioni errate" su Aforismario].
  • Non usate i lacrimogeni! C'è abbastanza da piangere anche senza.
  • Quando la vita ti dà mille ragioni per piangere, dimostra che hai mille e una ragione per sorridere.
  • Se di notte ti viene voglia di piangere perché non vedi il sole, non farlo, le lacrime ti impedirebbero di vedere le stelle. [attribuito a Jim Morrison].
  • Se ti dicono che l'amore è un sogno, sogna pure ma non stupirti se ti svegli piangendo.
Proverbi sul Piangere
  • A faccia piangente non occorre preghiera.
  • A piangere si diventa belli.
  • Chi è causa del suo mal pianga sé stesso.
  • Chi per tutto piange si finisce gli occhi.
  • Chi piange il morto, invano s'affatica.
  • Chi piange in tribunale butta via le lacrime.
  • Chi piange per tutto e per tutti, finisce col perdere gli occhi.
  • Chi ride oggi piangerà domani.
  • Chi sempre piange non trova consolatore.
  • Chi ti fa piangere ti vuol bene e chi t’elogia ti vuole comprare.
  • Chi ti vuol bene ti fa piangere, chi ti vuol male ti fa ridere.
  • Chi vuol piangere non ha bisogno di cipolle.
  • Chi vuol piangere non ha bisogno di spettatori.
  • Col piangere non si cava un ragno da un buco.
  • Donna che piange, caval che suda, bugiardi come Giuda.
  • Dove non c'è rimedio, il pianto è vano.
  • Gli occhi piangono il presente e il cuore cerca l’avvenire.
  • Il bambino piange per il suo bene, il vecchio per il suo male.
  • Il piangere alleggerisce il dolore.
  • Il piangere non serve ai morti e annoia i vivi.
  • Il pianto è inutile con animi insensibili.
  • Il pianto non ripara i mali.
  • L’ora di piangere viene per tutti.
  • La fine del riso è il pianto.
  • Le lacrime che un fanciullo fa piangere alla madre, lui solo può asciugarle.
  • Le ragazze piangono con un occhio, le sposate con due, le vedove con tre, le monache con quattro.
  • Meglio piangere con un occhio che con due.
  • Mentre la donna piange, pensa a come ingannarti.
  • Né nozze senza canto, né mortorio senza pianto.
  • Nel vino si fanno gli amici, nel pianto si provano.
  • Non bisogna piangere, ma rimediare al male.
  • Non piange uno che non rida un altro.
  • Non si piange per due disgrazie insieme.
  • Non tutti vanno dietro alla bara per piangere il morto.
  • Nulla s’asciuga presto come il pianto.
  • Occhi piangenti, occhi eloquenti.
  • Oggi in canto, domani in pianto.
  • Piange occhio se piange cuore.
  • Piangendo incomincia la vita dell'uomo, piangendo continua, e piangendo finisce.
  • Piangere di gioia è una felicità.
  • Piangere fa gli occhi belli.
  • Piangere il morto son lacrime perdute.
  • Pianto per morto, pianto corto.
  • Piccolo il dolor, quando permette il pianto.
  • Spesso piangono i figli per la colpa del padre.
  • Tre cose fanno piangere gli occhi: fumo, cipolla e mala femmina.
  • Tutti si nasce piangendo e nessuno muore ridendo.
  • Una volta si ride e una volta si piange.
Quando sei nato, stavi piangendo e tutti intorno a te sorridevano. Vivi la tua vita in modo che quando morirai, tu sia l'unico che sorride e e ognuno intorno a te piange.
Detto indiano (attribuito a Ralph Waldo Emerson, Paulo Coelho e altri - vedi "Citazioni errate" su Aforismario).

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: LacrimeTristezza - Infelicità

Nessun commento: