Rugiada e Brina - Aforismi, frasi e proverbi

Raccolta di aforismi, frasi celebri e proverbi sulla rugiada e sulla brina. La rugiada è costituita da goccioline d'acqua che si formano per la condensazione del vapore acqueo sul suolo e sulla vegetazione. La rugiada è un fenomeno caratteristico delle notti serene, ed è più evidente sulle piante (erbe, fiori, ecc.) perché su queste si condensa anche il vapore emesso da esse stesse. In senso figurato, poetico o letterario, il termine "rugiada" può indicare refrigerio, sollievo, conforto morale o spirituale. [cfr. Vocabolario Treccani].
La brina è formata da granellini di ghiaccio o da aghetti semitrasparenti, ed è dovuta alla trasformazione in ghiaccio del vapore acqueo o della rugiada, quando la temperatura scende al di sotto di 0 °C.
A mo' d'introduzione, riportiamo un brano di Kahlil Gibran dedicato alla goccia di rugiada: "L’immagine del sole al mattino in una goccia di rugiada non è da meno del sole. Il riflesso della vita nella vostra anima non è da meno della vita. La goccia di rugiada riflette la luce giacché essa è tutt'uno con la luce, e voi riflettete la vita perché voi e la vita siete una cosa sola. Quando le tenebre vi avvolgono, voi dite: “Questa oscurità è alba non ancora nata; e benché sia su di me, pienamente, il travaglio della notte, tuttavia l’alba nascerà per me così come per le colline”. La goccia di rugiada che rotola la sua sfera nell'ombrosa cavità del giglio non è dissimile da voi che raccogliete la vostra anima nel cuore di Dio. Se una goccia di rugiada dovesse dirvi: “Ma una sola volta in un migliaio di anni sarò una goccia di rugiada”, voi potreste rispondere col dire: “Non sai che la luce di tutti gli anni risplende nella tua sfericità?”. [Il giardino del profeta, 1933].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla nebbia, la pioggia e le gocce d'acqua.
Nella rugiada delle piccole cose il cuore scopre il suo mattino e ne è ristorato.
(Kahlil Gibran)
1. Rugiada
© Aforismario

Ho colto gigli splendidi e profumati, / pudicamente chiusi, / come una schiera di fanciulle innocenti. / Dai tremuli petali, bagnati di rugiada / ho bevuto profumo, felicità, pace.
Anna Achmatova, Gigli, XX sec.

Un buon cuore diffonde la sua bontà come il cielo diffonde la sua rugiada.
[Un bon cœur répand sa bonté comme le ciel répand sa rosée].
Henri-Frédéric Amiel, Diario intimo, 1839/81 (postumo, 1976/94)

Lo scintillio di una goccia di rugiada mi ha parlato di te. Ma quella luce è durata troppo poco e non ho fatto in tempo a vederti. Peccato! Eri così vicino e non ho potuto coglierti. 
Romano Battaglia, Cielochiaro, 1993

Anche una goccia di rugiada, quando cade su un filo d’erba ingiallito per dissetarlo, esprime amore.
Romano Battaglia, Oltre l'amore, 2010

Una piccola goccia di rugiada sull'erba non è cosa da poco. Può riflettere il sole del mattino.
Romano Battaglia, L’uomo che vendeva il cielo, 2011

Una piccola goccia di rugiada può rispecchiare un grande sole. Un granello di sabbia fa parte di una spiaggia immensa.
Romano Battaglia, L’uomo che vendeva il cielo, 2011

L'anima nostra è tale che a volte sia piccina a contenere una goccia di rugiada, a volte sia troppo vasta per contenere i mari.
Ambrogio Bazzero, Lagrime e sorrisi, 1873

Per un fiore appassito nel libro dei ricordi rugiada è una lacrima di dolore.
Ambrogio Bazzero, Lagrime e sorrisi, 1873

Rugiada. Leggera traspirazione notturna della superficie terrestre inventata per nutrire i teneri mirtilli e i poeti sospirosi.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Cerchiamo la felicità nell'oceano della complessità, scordandoci che l'arcobaleno è figlio di una singola goccia di rugiada.
Andrea Brembilla (Aforismi inediti su Aforismario)

La vita umana è evanescente come la rugiada del mattino o un lampo di luce.
[Human life is as evanescent as the morning dew or a flash of lightning].
Samuel Butler (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Venere il giorno sta finendo / La rugiada cade silenziosa / su ogni fiore una lacrima si posa / e in te vive il firmamento. / Venere la sera mite / ci avvolge dolce e leggera / ricorda i respiri di un bambino / all'incontro del giorno con la sera / Venere l'ultimo fiore / sulla terra umida sta dormendo / mentre silente goccia la rugiada / e intorno respira il firmamento.
John Clare, Venere, Poesie, XIX sec.

Egli sentì le labbra di lei bagnate di lacrime lasciargli sulle dita come l'impronta di un fiore umido di rugiada.
Grazia Deledda, Canne al vento, 1913

Se ne andò silenziosa come la Rugiada / da un fiore consueto. / Non come la Rugiada, fece ritorno / all'ora consueta.
Emily Dickinson, Poesie, 1850/86

Un sepalo - petalo - e una spina / in un comune mattino d'estate - / Una boccetta di Rugiada - un'Ape o due - / una Brezza - una capriola fra gli alberi - / E io sono una Rosa!
Emily Dickinson, Poesie, 1850/86

Chi si leva di buon mattino, sente l'appetitoso profumo del pane appena sfornato, della fresca rugiada ecc. A mezzogiorno la puzza del sudore...
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

L’anima si nutre d’estasi come la cicala di rugiada.
[L'âme se nourrit d'extase comme la cigale de rosée].
Anatole France, Taide, 1890

Le foglie sono morte e il bosco piange versando lacrime di rugiada.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Che fiore è quello sui cui petali l’alba non ha mai versato una goccia di rugiada?
Kahlil Gibran, Le ali spezzate, 1912

Nella rugiada delle piccole cose il cuore scopre il suo mattino e ne è ristorato.
Kahlil Gibran, Il profeta, 1923

Il nostro Dio nella sua misericordiosa sete berrà tutto di noi: la goccia di rugiada e le lacrime.
Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926

Quando noi piangiamo, le nostre lacrime cadono nel cuore della Vita, come le gocce di rugiada cadono dagli occhi della Notte nel cuore dell’Aurora.
Kahlil Gibran, Segreti del cuore, 1947 (postumo)

Ho scoperto il segreto del mare meditando su una goccia di rugiada.
Kahlil Gibran, Massime spirituali, 1962 (postumo)

La farfalla continuerà a librarsi sui campi e la goccia di rugiada brillerà ancora sull'erba quando le piramidi saranno ormai appiattite e non esisteranno più i grattacieli di New York.
Kahlil Gibran, Massime spirituali, 1962 (postumo)

Tante cose belle stanno isolate nel mondo. È lo spirito che deve scoprire relazioni e produrre così un'opera d'arte. Il fiore acquista il suo fascino solo grazie all'insetto che gli sta attaccato sopra, alla goccia di rugiada che lo inumidisce, al vaso da cui trae forse l'ultimo nutrimento.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Tutto piange quaggiù, e la natura versa in un pianto quotidiano sulle miserie della creazione con le rugiade de' cieli.
Francesco Domenico Guerrazzi, L'assedio di Firenze, 1863

La felicità comune è come la rugiada su una foglia d’erba: scompare molto rapidamente. Il
Tenzin Gyatso (Dalai Lama), Conosci te stesso, 2006

Il mondo di rugiada
è un mondo di rugiada;
eppure...
Issa, Haiku, XIX sec.

Perla di rugiada
raccolta dal bambino,
subito svanita.
Issa, Haiku, XIX sec.

Le passioni stanno ai sentimenti come la pioggia alla rugiada, come l’acqua al vapore.
Joseph Joubert, Pensieri, 1838 (postumo)

Vi sono anime limpide e pure, ove la vita è come un raggio che vibri in una goccia di rugiada.
Joseph Joubert, Pensieri, 1838 (postumo)
Anche i fiori piangono, e ci sono sciocchi che pensano sia rugiada.
La nostra prima giovinezza è come il fiore al mattino, con una bella goccia di rugiada sulla corolla in cui la natura si specchia in un'armoniosa malinconia. Ma ormai il sole si alza sull'orizzonte e la rugiada si dilegua; con essa svaniscono i sogni della vita ed ora si tratta di sapere se l'uomo è capace, per prendere ancora un'immagine dal mondo dei fiori, di secernere con le sue proprie forze, come l'oleandro, una goccia che possa sussistere come frutto della sua vita.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

L'amore riposa nelle anime pure, come una stilla di rugiada nel calice d'un fiore.
Félicité de Lamennais, Parole di un credente, 1834

La mattina è eterna, eterna / la fonte della rugiada.
Federico García Lorca, Uccellino di carta, Poesie, XX sec.

La vera carità fugge l'ostentazione; a somiglianza della soave rugiada del cielo, cade senza strepito.
Joseph de Maistre, Massime, XIX sec.

Vi sono gocce di rugiada che brillano come zaffiri nell'erba, appena appare il grande sole, e le foglie fremono al tacito volo di una colomba in fuga.
Thomas Merton, Il segno di Giona, 1953

Le messi per maturare abbisognano di rugiada; per vivere e per sentire l'uomo ha bisogno di lacrime.
Alfred de Musset, Notte d'ottobre, 1837

Uccelli silvestri cominciano a cantare / perché la rugiada risveglia la gioia.
Pablo Neruda, Canto del giullare, Poesie, XX sec.

Udire la notte immensa, più immensa senza lei. / E il verso cade sull'anima come sull'erba la rugiada.
Pablo Neruda, Posso scrivere i versi più tristi questa notte, Poesie, XX sec.

Voi mi dite: “la vita è pesante da portare”. Ma perché mai avreste la mattina il vostro orgoglio e la sera la vostra rassegnazione? La vita è pesante da portare: ma, per favore, non fate troppo i delicati! Noi siamo tutti quanti graziosi e robusti asini e asine. Che cosa abbiamo in comune col bocciolo di rosa, che trema per il peso di una goccia di rugiada?
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

Alle sei del mattino la città si alza in punta di piedi e comincia a muovere i primi passi. Una nebbia sottile dissolve il contorno degli oggetti e crea come un'atmosfera incantata. Le persone che attraversano la città a quest'ora sembrano esser fatte di un'altra sostanza a appartenere a un ordine biologico spettrale.
Julio Ramòn Ribeyro, Gli avvoltoi senza piume, 1955

Grazie alle gocce di rugiada il fiore ha occhi per vedere la bellezza del cielo.
[Gracias a las gotas de rocío tiene ojos la flor para ver la belleza del cielo].
Ramón Gómez de la Serna, Greguerías, 1917/60
Grazie alle gocce di rugiada il fiore ha occhi per vedere la bellezza del cielo.
(Ramón Gómez de la Serna)
La scienza insegna che la rugiada emersa dal seno della terra durante la notte vi ricade subito per rinfrescarla: semplice e commovente immagine della gratitudine.
M. F. Sauvage, Pensieri morali e letterari, 1876 (postumo)

Per molti giorni, per molte miglia, / con molte spese, per molti paesi, / sono andato a vedere i monti, / sono andato a vedere il mare. / Ma a due passi da casa, / quando ho aperto gli occhi, / non ho visto / una goccia di rugiada / sopra una spiga di grano.
Rabindranath Tagore, Poesie, XX sec.

Oggi sotto il cielo dell'aurora / luccichii di rugiada, / sotto le piante in riva al fiume / scintillii di sole:
in ressa / riempiono il cuore.
Rabindranath Tagore, Poesie, XX sec.

Il piacere è fragile come una goccia di rugiada, / mentre ride, muore. Ma il dolore è forte e duraturo.
Rabindranath Tagore, Poesie, XX sec.

O amore, o fuoco! una volta mi trasse / con un sol, lungo bacio tutta l'anima di tra le labbra, / così come il sole beve la rugiada.
[O love, O fire! once he drew / with one long kiss my whole soul through / my lips, as sunlight drinketh dew].
Alfred Tennyson, Fatima, 1833

Quanto è più fredda l'anima più, al ridestarsi dalle sue notti spirituali, si trova imbevuta nella rugiada della grazia.
Miguel de Unamuno, Diario intimo, 1897/1902 (postumo, 1970)

La terra tremola / di piacere / sotto un sole / di violenze / gentili.
Giuseppe Ungaretti, L'illuminata rugiada, Poesie disperse, 1959

Di nuovo vivranno i tuoi morti, risorgeranno i loro cadaveri. Si sveglieranno ed esulteranno quelli che giacciono nella polvere, perché la tua rugiada è rugiada luminosa, la terra darà alla luce le ombre.
Isaia, Antico Testamento, VIII a.e.c.

Ai benefici non aggiungere il rimprovero, e a ogni dono parole amare. La rugiada non mitiga forse il calore? Così una parola è più pregiata del dono. Ecco, non vale una parola più di un ricco dono? L'uomo caritatevole offre l'una e l'altro.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Anche i fiori piangono, e ci sono sciocchi che pensano sia rugiada.
Anonimo [1]
A ogni singolo filo d'erba è destinata almeno una goccia di rugiada.
(Proverbio cinese)
Proverbi sulla Rugiada
  • I fossi non si riempiono di rugiada.
  • La guazza [2] non fa correre i fossi.
  • La rugiada di notte ammazza l’uomo e ingrassa la botte.
  • La rugiada viene senza vento.
  • Quanta rugiada in marzo tanto gelo in maggio.
  • Tanta rugiada a marzo tanta brina d’aprile.
  • Tre cose sono ingannevoli in ogni tempo: erba in rugiada, cavallo in arnese e donna in bella veste.
  • Una buona rugiada vale quanto una cattiva pioggia.
La rugiada non ti bagna se cammini dietro un elefante.
Proverbio africano

La tenerezza di una madre verso i figli è discreta come la rugiada che bacia la terra. 
Proverbio arabo

A ogni singolo filo d'erba è destinata almeno una goccia di rugiada.
Proverbio cinese

Per chi è assetato, una sola goccia d'acqua è rinfrescante come la rugiada del mattino, ma per chi è già ubriaco un'intera bottiglia di vino è meno di niente.
Proverbio cinese

2. Brina
© Aforismario

Gli alberi, cosparsi di brina, sudano freddo.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

[Dio] riversa sulla terra la brina come il sale, che gelandosi forma come tante punte di spine.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Proverbi sulla Brina
  • Brina d’aprile vale una grandine.
  • Brine d’aprile ti fanno morire.
  • Neve di Dicembre dura fin che dura la brina.
  • Se si annuvola sulla brina, aspetta la pioggia domattina.
A settant'anni un uomo è una candela nel vento, a ottanta brina sulle tegole del tetto.
Proverbio cinese

Note
  1. L'immagine dei fiori che piangono rugiada si trova anche in Una lacrima e un sorriso (1914) di Kahlil Gibran: "Guardai i fiori e vidi gocce di rugiada sgorgare come lacrime dai loro occhi. Dissi: «Perché piangete così, bei fiori?». E uno di loro levò il capo in risposta e disse: «Piangiamo perché gli uomini verranno a tagliare le nostre teste, e ci porteranno in città per venderci, noi che siamo liberi, come schiavi. E al calar della sera, quando saremo appassiti, ci getteranno nell'immondizia. Come potremmo, quindi, non piangere, quando gli uomini, nella loro crudeltà, stanno per separarci dai campi, la nostra casa?».
  2. Guazza: rugiada copiosa, abbondante.
  3. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Nebbia e Foschia

Nessun commento: