Disuguaglianza - Aforismi, frasi e proverbi

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sulla disuguaglianza, e in particolare sulle disuguaglianze sociali e sulle inuguaglianze tra persone. Oggi si parla molto di politiche economiche volte a colmare le disparità esistenti tra Paesi sviluppati e Paesi in via di sviluppo, e a diminuire la disuguaglianza sociale tra ricchi e poveri, ma come osserva Massimo Fini: "Nelle società industriali le disuguaglianze economiche non sono diminuite ma aumentate (ci sono le statistiche a dimostrarlo), esattamente come, a livello globale, sono vertiginosamente aumentate le distanze fra paesi ricchi e paesi poveri (i quali sono diventati più poveri non solo in senso relativo, rispetto a quelli ricchi, ma assoluto, più poveri di quanto non lo siano mai stati). Ma questo sarebbe il meno. Sono aumentate anche le disparità in termini di stile di vita e di considerazione sociale. Oggi una grande pop star, un divo della televisione o del cinema, un calciatore, è più lontano dall'uomo comune di quanto lo fosse il feudatario rispetto al suo servo. E con una differenza fondamentale. Si tratti di Europa medioevale o di Oriente la società era divisa in ordini e caste. La disuguaglianza era cioè codificata e legittimata. Ciò poneva gli individui al riparo dalla frustrazione, dall'invidia e dall'odio. Non è colpa mia se non sono nato nobile, se non sono nato re. Quelli partecipano a un altro campionato e non ho l'obbligo di misurarmi con loro. Posso accettare la disparità con una relativa serenità. Ma in una società dove esiste un teorico diritto all'uguaglianza io non posso sopportare la disuguaglianza dell'«uguale». Perché la vivo come un insulto, un'offesa o una mia colpa. [Il vizio oscuro dell'Occidente, Marsilio, 2002].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'uguaglianza e la diversità.
Tutti siamo figli di Adamo e Eva, ma chi veste di canapa e chi di seta.
(Proverbio)
Disuguaglianza
© Aforismario

Fra gli esseri umani vi sono enormi differenze. Alcuni diventano miliardari, altri muoiono di fame. Alcuni costruiscono grattacieli, altri capanne di fango. Ma queste spaventose disuguaglianze dipendono solo in parte da differenze nelle doti naturali. Queste, per svilupparsi, hanno bisogno di un ambiente adatto.
Francesco Alberoni, Abbiate coraggio, 1998

Il fatto di invidiare o avere ammirazione per chi è al potere o in auge, giustifica e legittima la disuguaglianza.
Carl William Brown, Aforismi contro il potere e l'autorità della stupidità, 2015

Non biasimiamo il capitalismo perché produce disuguaglianze, ma perché favorisce l'ascesa di tipi umani inferiori.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Sappiamo che la giustizia è progressiva, e sappiamo che man mano che progredisce la società si sveglia la coscienza della sua imperfetta composizione e vengono alla luce le disuguaglianze stridenti e imploranti che affliggono l'umanità. Non è forse questa avvertenza della disuguaglianza tra classe e classe, tra nazione e nazione, la più grave minaccia della pace?
Francesco, in Pier Paolo Pasolini, Uccellacci e uccellini, 1966

In una società in cui l'inuguaglianza è assunta come un dato naturale e intrasformabile si sarà indotti ad accettare più facilmente la supremazia dell'altro e per ciò stesso sarà più facile tollerare il proprio limite, mentre nelle società dove la disuguaglianza è ritenuta innaturale, se non addirittura il prodotto dell'iniquità sociale, l'invidia può rivestire i panni della virtù e trasformarsi in istanza di giustizia, per cui diventa legittimo chiedere a chi ha successo le credenziali della sua fortuna. E non è detto che chi ha successo riesca sempre a esibirle; in questo caso sarà portato ad accusare chi gliele chiede di essere mosso dall'invidia.
Umberto Galimberti, I vizi capitali e i nuovi vizi, 2003

Non essere disuguale, e non procedere in maniera stravagante
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

La disuguaglianza è troppo naturale perché l’equità non sia eroica.
Roger Judrin, Parole abitate, 1985

Mettete autorità, piaceri e ozio da un lato, dipendenza, preoccupazioni e miseria dall'altro: o queste due cose sono dislocate per colpa della malizia degli uomini, o Dio non è Dio. Una certa disuguaglianza nelle condizioni, che mantiene l’ordine e la subordinazione, è opera di Dio, o presuppone una legge divina: una sproporzione eccedente, e tale che la si noti fra gli uomini, è opera loro, o la legge dei più forti. Gli estremi sono viziosi e partono dall'uomo: ogni armonizzazione è giusta e viene da Dio.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Il solo rimedio contro le disuguaglianze che pur nascono, è la natura, cioè parimente le illusioni naturali, le quali fanno sì che queste disuguaglianze non derivino se non dalla virtù e dal merito, e che la virtù e l’eroismo comune della nazione, le tolleri, anzi le veda di buon occhio, e senza invidia, e con piacere, come effetto del merito, e non si sforzi di arrivare a quella superiorità, se non per lo stesso mezzo della virtù e del merito.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Nello stato naturale dell’uomo, i vantaggi naturali dell’uno individuo sull'altro sarebbero stati pochi, rari, e piccoli, e i sociali non vi sarebbero stati affatto. La disuguaglianza tra gli uomini che la società rende naturalmente somma e di mille generi, sarebbe stata quasi nulla, e limitata a ben poche cose. Infatti fra gli altri animali, fra cui la società è scarsa, la disuguaglianza fra gli individui è rara e sempre scarsissima; così i vantaggi degli uni sugli altri.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

All'amicizia riesce l'ardua impresa di livellare le disparità fra disuguali.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Ogni anno aumentano le disuguaglianze e gli uomini di buona volontà possono fare poco o niente.
Davide Morelli (Aforismi inediti su Aforismario)

Gli uomini "non" sono eguali: così parla la giustizia.
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

La disuguaglianza dei diritti è la condizione prima perché vi siano in genere dei diritti. – Un diritto è un privilegio.
Friedrich Nietzsche, L'anticristo, 1888

Nel porre fine a una disuguaglianza, spesso se ne crea una nuova.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Nell'incredibile moltitudine che potrebbe venir fuori da una sola coppia umana, che disuguaglianze e varietà! Vi si trovano grandi e piccoli, biondi e bruni, belli e brutti, deboli e forti. Tutto vi figura: il peggiore e l'eccellente, la tara e il genio, la mostruosità in alto e quella in basso. Dall'unione di due individui, tutto può nascere. Punto di congiunzione da cui non si deve sperare tutto e temere tutto. La coppia più banale è gravida di tutta l'umanità.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Quando l'uomo sarà riuscito ad attenuare, oppure a sopprimere le inuguaglianze artificiali del rango e della fortuna, si troverà a faccia a faccia con il terribile problema dell'inuguaglianza naturale.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

L’ineguaglianza, quasi inesistente nello stato di natura, ricava la sua forza e il suo incremento dallo sviluppo delle nostre facoltà e dai progressi dello spirito umano e diviene infine stabile e legittima con l’istituzione della proprietà e delle leggi.
Jean-Jacques Rousseau, Origine della disuguaglianza tra gli uomini, 1755

L’ineguaglianza morale, autorizzata dal solo diritto positivo, è contraria al diritto naturale ogni volta che non corrisponde nella stessa proporzione all'ineguaglianza fisica.
Jean-Jacques Rousseau, Origine della disuguaglianza tra gli uomini, 1755

La povertà e la disuguaglianza economica non generano istantaneamente terrorismo, non alimentano in modo immediato l'influenza dei leader delle organizzazioni terroristiche, ma possono comunque contribuire a creare un fertile terreno di reclutamento per la fanteria dei gruppi terroristici.
Amartya Sen, Identità e violenza, 2006

La natura degli effetti del mercato è fortemente influenzata dalle politiche pubbliche in materia di istruzione, epidemiologia, riforma agraria, strutture per il microcredito, adeguate protezioni legali eccetera, e in ognuno di questi settori è possibile, attraverso l'azione pubblica, fare cose che incidono enormemente sugli esiti dei rapporti economici locali e globali. Dobbiamo comprendere e utilizzare questo tipo di interdipendenze se vogliamo incidere sulle disuguaglianze e le asimmetrie che caratterizzano l'economia mondiale.
Amartya Sen, Identità e violenza, 2006

Vigoria d'animo e sagacia, han messo assieme le prime ricchezze. L'ineguaglianza delle condizioni è nata dalla ineguaglianza degli ingegni e degli animi.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Non la disuguaglianza è la vera sciagura, ma la sottomissione. Importa ben poco che il tal uomo si chiami Sua Altezza o e il tal altro Sua Santità: quel che è duro è servire l’uno o l’altro.
Voltaire, Dizionario filosofico, 1764

Proverbi sulla Disuguaglianza
  • Asino e mulattiero non hanno ugual pensiero.
  • I piatti disuguali fanno i fratelli loschi.
  • La mano è mamma e le dita non sono uguali.
  • Le ore del sano non sono uguali a quelle dell’ammalato.
  • Non tutte le miglia sono uguali.
  • Nozze tra disuguali poche gioie e molti mali.
  • Ogni disuguaglianza amor agguaglia.
  • Tutti siamo figli di Adamo e Eva, ma chi veste di canapa e chi di seta. 
Nella foresta gli alberi sono ineguali, così nel mondo gli uomini. 
Proverbio russo

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Uguaglianza e Diversità - Diversità

Nessun commento: