Ferocia umana e animale - Frasi e citazioni

Raccolta di aforismi e frasi celebri sulla ferocia umana e animale. Il termine "feroce" deriva dal latino ferox da ferus "fiero, crudele", e indica l'atteggiamento crudele di chi fa uso indiscriminato e spietato della forza o di chi trae piacere nel fare del male ad altri. Sono detti animali feroci soprattutto i grandi predatori carnivori, come leoni, tigri, ecc., che oltre a divorare le loro prede, possono assalire anche gli esseri umani..
Così Antoine-Jean Cassé de Saint-Prosper definisce la ferocia nel suo Dizionario di conversazione (1839): "La ferocia è un vizio del cuore o nella condizione generale di una nazione o anche in una plebe, essa è una tale disposizione del temperamento umano che non si diletta se non del sangue. delle uccisioni e dei tormenti. La ferocia di un popolo è indizio che non è ancora sulla via della vera civiltà o, per lo meno, che è in condizioni inferiori agli altri popoli".
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla barbarie, la crudeltà e la disumanità.
Questo mondo quasi senza più guerre ma con una pace feroce,
più tremenda di tutte le guerre del passato. (Diego Cugia)
Ferocia
© Aforismario

− Gli umani sono tutti feroci e sanguinari?
− No: per fortuna ci sono anche quelli svogliati.
Altan

È azione indegna lusingare con le parole e uccidere con l'intenzione: è azione da belva feroce, madre d'inganno e di tradimento.
Pedro Calderón de la Barca, La vita è sogno, 1635

− Lei è un dipendente del Comune?
− Sì, come le bestie feroci dello zoo.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

Spariti gli animali feroci, sgombrati i terrori del cielo, al confronto piacevoli distrazioni, quale fonte unica di paura non resta che l'uomo.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

Chi trema sogna di far tremare gli altri, chi vive nello spavento finisce nella ferocia.
Emil Cioran, La tentazione di esistere, 1956

Un film sugli animali selvaggi: crudeltà senza tregua sotto tutte le latitudini. La "natura", carnefice geniale, compresa di sé e della propria opera, esulta non senza ragione: a ogni secondo, tutto quello che vive trema e fa tremare. La pietà è un lusso bizzarro, che solo il più perfido e feroce degli esseri poteva inventare, per bisogno di castigarsi e di torturarsi, e ancora per ferocia.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Questo mondo quasi senza più guerre ma con una pace feroce, più tremenda di tutte le guerre del passato.
Diego Cugia, Jack Folla Alcatraz, 2000

Fra le bestie più feroci e crudeli, non parrebbe che una è… il coniglio. Ne studiai uno, ferocissimo, a Corbetta. Non lasciava mangiare il suo compagno di gabbia. Questo poverino, mezzo affamato, quando allungava lo zampino a qualche briciola di cavolo, l'altro lo investiva, gli strappava il cibo e lo faceva fuggire. La vittima con il pelo lacero, temeva persino lo sguardo del suo persecutore. Finì cogli occhi strappati e il ventre forato ad unghiate. Non c'è furore che eguagli quello di un pauroso al potere.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

In ogni parte del mondo, già adesso l'umanità vive, e gli uomini conservano le loro proprietà, sulla base della tolleranza reciproca, anche se la struttura sociale non è basata su una consapevole accettazione della nonviolenza. Se così non fosse, sarebbero sopravvissute soltanto le minoranze più feroci. Ma così non è. Le famiglie sono legate da vincoli d'amore, e lo stesso può dirsi di quei gruppi che nella cosiddetta società civilizzata vengono chiamati nazioni.
Mohandas Gandhi, su Harijan, 1932/48

Il peso incalcolabile del Novecento: ha nutrito, favorito, innalzato e mantenuto a lungo al potere tanti feroci assassini, applauditi dalle masse e dagli intellettuali. I miasmi criminali sono ancora nell'aria, come sulla terra si trovano ancora i complici superstiti di quelle carneficine, e coloro che ne coltivano la nostalgia. Ci vorrà molto tempo per liberarsene.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Spesso chi vuole consolare, essere affettuoso ecc. è in realtà il più feroce dei tormentatori. Anche nell'«affetto» bisogna essere soprattutto «intelligenti».
Antonio Gramsci, Lettere dal carcere, 1926/37  (postumo, 1947/65)

Le credenze religiose degli uomini di ogni paese sono antichi e durevoli relitti dell’ignoranza, della crudeltà, dei terrori e della ferocia dei loro antenati.
Paul-Henri Thiry d’Holbach, Il buon senso, 1772

Le città al pari delle foreste, hanno antri in cui si nasconde tutto ciò che esse hanno di più cattivo e di più terribile. Solo che, nella città, ciò che si nasconde così è feroce, immondo e misero, cioè brutto; nelle foreste, ciò che si nasconde è feroce, selvaggio e grande, cioè bello.
Victor Hugo, I miserabili, 1862

Un io feroce: ecco l'invidioso.
Victor Hugo, L'uomo che ride, 1869

Peggiori della ferocia in guerra sono certi fenomeni che rendono insoffribile quell'altro ancor più pervicace male: la pace.
Karl Kraus, Di notte, 1918

Occorrono sequestri di terreno, pignoramenti di mobili, prigioni e supplizi, lo ammetto; ma giustizia, leggi, e necessità a parte, è per me sempre inaudito osservare con quale ferocia gli uomini trattino altri uomini.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

La ferocia naturale genera meno crudeli dell'amor proprio.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Ci sono tante specie diverse di uomini quante sono le specie di animali, e gli uomini sono, riguardo agli altri uomini, ciò che le diverse specie di animali sono tra loro e l'una nei confronti dell'altra. Quanti uomini vivono del sangue e della vita degli innocenti, alcuni come tigri, sempre feroci e sempre crudeli, altri come leoni, conservando una certa parvenza di generosità, altri come orsi, rozzi e avidi, altri come lupi, rapaci e spietati, altri come volpi, che vivono d'astuzie e il cui mestiere è l'inganno!
François de La Rochefoucauld, Riflessioni varie, XVII sec. (postumo 1863)
Quando un uomo vuole uccidere una tigre, lo chiama sport;
quando una tigre vuole uccidere lui, la chiama ferocia. 
(George Bernard Shaw - foto: Ernest Hemingway con un leopardo)
Dice Allah: «Della Mia misericordia ho fatto cento parti. Una parte l’ho data al mondo e grazie ad essa anche la belva più feroce è tenera con la sua creatura. Le altre novantanove parti le ho tenute con Me, per concedervele nel Giorno del Giudizio».
Maometto, in Abdullah Al-Mamun Suhrawardy, I detti del Profeta, 1905

Non credo nell'impiego delle donne in combattimento; le femmine sono troppo feroci.
Margaret Mead (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Lo sguardo dell'uomo che la ventura ha portato alla ricchezza o anche alla celebrità, inevitabilmente cambia e diventa un poco più duro. L'affabile eremita nella porpora cardinalizia e il dimesso intellettuale nelle vesti di ministro diventeranno persecutori feroci.
Fausto Melotti, Linee, 1975/78

Il grande risultato dell'umanità fino a oggi è che non abbiamo più bisogno d'aver continuamente paura di bestie feroci, di barbari, di dèi e dei nostri sogni.
Friedrich Nietzsche, Aurora, 1881

Abbiamo dimenticato gli animali feroci: vi sono stati millenni durante i quali gli uomini pensarono ad
essi nella veglia e nel sonno.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Quando si è cominciato a straziare una persona, diventa un bisogno attaccarsi a questa persona e continuare continuare con tutta la ferocia per ridurla all'estremo. Si può chiamarla filantropia: colpito mortalmente un animale, lo si insegue nella tana per levarlo da soffrire.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Bestie feroci − L'uomo come viene intravisto dall'aragosta, immersa viva nell'acqua bollente, perché sia più buona.
Giuseppe Pontiggia, Prima persona, 2002

Un uomo si consola della propria dolcezza affermando di essere feroce quando ci si mette.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925-27)

Ci sono atei di un'asprezza così feroce che tutto sommato si interessano di Dio molto di più di certi credenti frivoli e leggeri.
Pierre Reverdy, En vrac, 1929

Per staccarsi dagli altri animali, per sovrastarli e dominarli, l'uomo doveva creare in sé un'altra belva, più segreta, più raffinata e più feroce, della quale tuttavia sarebbe stato non meno vittima che padrone: così è nata la psiche.
Mario Andrea Rigoni, Variazioni sull'impossibile, 1993

La vita c'insegna la ferocia, ma senza darci il modo di servircene.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Le idee umane, non meno feroci della natura...
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Quali sono gli atti realmente dannosi ai quali è spinto l'uomo medio? Mancanza di scrupoli negli affari, restando però sempre nei limiti della legge; durezza verso i propri dipendenti, crudeltà verso la moglie e i figli, astio verso i rivali, ferocia nei conflitti politici: sono queste le colpe veramente dannose, comuni a cittadini rispettabili e rispettati.
Bertrand Russell, La conquista della felicità, 1930

Gli individui feroci si divorano a vicenda e quelli mansueti a vicenda si ingannano, questo è ciò che si chiama il corso del mondo.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

L’uomo, l’animale che per natura è il più mite, non si vergogna di provare godimento alla vista del sangue, né di far guerre che si protraggono per generazioni, mentre anche le bestie feroci vivono in pace.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Le tigri e i leoni non perdono mai la loro ferocia; talvolta si mostrano quieti, ma, quando meno te lo aspetti, il loro istinto, che sembrava sopito, ha terribili risvegli. Così le passioni degli uomini possono essere ammansite solo in apparenza: se riescono a nascere a dispetto della ragione, a dispetto di essa si svilupperanno, poiché è più facile estirparle sul nascere che dominarne poi l’impeto.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

− Non c'è bestia al mondo che non abbia un minimo di pietà!
− Ma io non ne ho alcuna, quindi non sono una bestia!
William Shakespeare, Riccardo III, ca. 1592

Quando un uomo vuole uccidere una tigre, lo chiama sport; quando una tigre vuole uccidere lui, la chiama ferocia.
George Bernard Shaw, Uomo e superuomo, 1903

Un domatore è uno che nella gabbia delle bestie feroci si sente al sicuro dagli uomini.
George Bernard Shaw (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La ferocia dei moralisti [...] è superata soltanto dalla loro profonda stupidità.
Filippo Turati, Discorso parlamentare, 1907

Un animale può essere feroce e anche astuto, ma per mentire bene non c'è che l'uomo.
Herbert George Wells (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quando lo sdegno e la vendetta si accoppiano, nasce la ferocia.
Proverbio

Al cane timido il lupo par feroce.
Proverbio

Il leopardo è feroce, ma non mangia i suoi piccoli.
Proverbio africano

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: CrudeltàBarbarie - DisumanitàMalvagità

Nessun commento: