2017-01-09

Maleducazione - Frasi e citazioni sui Maleducati

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sulla maleducazione e sulle persone maleducate. Si definisce "maleducato" (letteralmente: "educato male") chi, per aver ricevuto una cattiva educazione, si comporta abitualmente in maniera giudicata scorretta, in modo screanzato e contrario alle norme della buona educazione. In alcune citazioni è utilizzato il termine un po' desueto "malacreanza", che è sinonimo di maleducazione.
Fa parte di una buona educazione
sapere quando sia opportuno essere maleducati. (Joan Fuster)
1. Maleducazione
© Aforismario

C'è chi scambia la maleducazione per franchezza.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Maleducazione, irresponsabilità, doppiezza e stupidità sono le caratteristiche delle reali interazioni umane: la materia delle conversazioni, la causa di molte notti insonni. 
Jonathan Franzen, Come stare soli, 2002

Fa parte di una buona educazione sapere quando sia opportuno essere maleducati.
[Forma parte de una buena educación saber en qué momentos ser maleducado].
Joan Fuster, Giudizi finali, 1960/68

Non c'è educazione senza ipocrisia come non c'è maleducazione senza volgarità.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La mala creanza può essere tollerabile in donna giovane e bella, che in qualche modo compensi, col piacevole dell'aspetto, lo spiacevole dello maniere e del linguaggio; ma è intollerabile affatto in donna o vecchia o brutta.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

È dovere di ogni uomo creanzato insegnare la creanza a chi non la sa.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Mi chiedo a titolo informativo quando è entrata in vigore la maleducazione. Direi fra il Sessanta e l’Ottanta. Per le fanciulle, beninteso. Possiamo azzardare che è andata di pari passo con la liberalizzazione. «Sono libera quindi posso dire vaffanculo».
Franca Valeri (con Luciana Littizzetto), L’educazione delle fanciulle, 2011

La tolleranza generale riguardo al chiasso inutile, ad esempio riguardo allo sbattere le porte, abitudine oltre modo maleducata e volgare, addirittura un sintomo dell'ottusità generale e della povertà di idee.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Il rapporto del superiore con l'inferiore esclude la buona creanza.
George Bernard Shaw, Uomo e superuomo, 1903

Ogni malacreanza è principio o segno di vizio.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

L’educazione non è ormai una forma di rispetto umano scambievole e con le sue formule codificate, no certo, è resistenza alla maleducazione.
Franca Valeri  (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La maleducazione è arrivata molto in alto. La nostra freddezza li ha lasciati lavorare. Adesso la ribellione spetta a noi. Non si era mai visto nella storia: la rivoluzione degli educati.
Franca Valeri, ibidem

La troppa confidenza genera la cattiva maleducazione.
Proverbio calabrese

L'educazione è come l'eleganza: se non ce l'hai non puoi fingere di averla.
2. Maleducati
© Aforismario

Conoscevo un uomo che mentre parlava metteva le dita nel naso. Fosse stato almeno il suo!
Karl Kraus, Die Fackel, 1899-1936

La maggior parte dei giovani crede di essere naturale, mentre è soltanto maleducata e grossolana.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Chi tiene l'acqua in bocca abbia almeno la creanza di non sputarla poi sugli altri.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Londra, "The Times": "Gli italiani sono i più maleducati del pianeta". Ci sottovalutano.
Daniele Luttazzi, La guerra civile fredda, 2009

Mille volte meglio − se proprio bisogna parlare di «meglio» − un ragazzo maleducato di uno saputello, meglio un uomo ribelle di uno docile in ogni occasione. Il ribelle maleducato ha ancora la possibilità di formarsi secondo la propria volontà; il docile saputello, invece, viene determinato dal «genere», dalle necessità generali,
Max Stirner, L'unico e la sua proprietà, 1844

Un'educanda che dice le parolacce è una maleducanda.
Totò (Antonio De Curtis), in Signori si nasce, 1960

Non è facile essere gentili con gli arroganti, gli stupidi presuntuosi, i supponenti, i bugiardi colti in flagrante. Non è necessario esserlo, a ben vedere; costoro hanno diritto ad una nostra pedagogica scortesia che li aiuti a capire i loro errori. Un eccesso di gentilezza − vendetta di aristocratica raffinatezza il cui significato ultimo è l'assoluta sottovalutazione dell'interlocutore maleducato − va riservata a casi rarissimi, altrimenti è dannosa e male interpretata.
Maria Venturini, Dizionario delle felicità, 1998

Un uomo senza grazia è un discorso inopportuno: è sempre sulla bocca dei maleducati.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Vergogna per un padre avere un figlio maleducato, se si tratta di una figlia, è la sua rovina.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Autori sconosciuti
  • Con la maleducazione si riesce ad avere torto persino quando si ha ragione.
  • L'educazione è come l'eleganza: se non ce l'hai non puoi fingere di averla. 
  • Può essere maleducato parlare con la bocca piena, ma non è granché meglio se tu parli con la testa vuota.
Proverbi sulla Maleducazione
  • Alla donna non si dice mai né brutta, né vecchia.
  • Cani e villani lascian sempre la porta aperta.
  • La creanza, per educazione, la lasciò in corpo alla mamma. [1]
  • Meglio morire senza figli, che lasciarli male educati.
  • Non mettere il tuo cucchiaio nell'altrui zuppa.
  • Puoi essere dotto, ricco, illustre e chiaro, se non hai civiltà sei un somaro.
  • Zotici e villani parlano con le mani.
Note
  1. Si dice di chi è maleducato, il quale sarebbe venuto al mondo dimenticando nel seno materno il garbo, e lo fece per gentilezza. [Carlo Lapucci, Dizionario dei proverbi italiani © Mondadori 2007].
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Educazione - Pedagogia

Nessun commento: