2017-01-11

Neuroni - Aforismi, frasi e battute divertenti

Raccolta di aforismi, frasi e battute divertenti sui neuroni, con un paragrafo dedicato esclusivamente ai cosiddetti "neuroni specchio", di recente scoperta, che hanno suscitato interesse anche tra i non addetti ai lavori. Un terzo paragrafo, inoltre, è dedicato al sistema nervoso e ai nervi.
L'informazione sensoriale è trasmessa al Sistema nervoso centrale sotto forma di impulsi da una cellula nervosa a un'altra. Queste cellule nervose sono chiamate neuroni, i quali formano delle catene neuronali le cui giunzioni sono dette sinapsi. In genere un neurone è formato da un corpo neuronale detto soma, da cui si dipartono delle sottili estroflessioni dette dentriti e da un'estensione singola detta assone. Dal punto di vista funzionale soma e dentriti sono specializzati nel ricevere e integrare le informazioni, mentre l'assone è specializzato nella conduzione delle informazioni verso altre cellule. Sulla superficie del soma e dei dentriti, vi sono migliaia di bottoni sinaptici, che costituiscono i punti di connessione delle fibre nervose che originano in altri neuroni. I bottoni sinaptici, detti anche terminazioni presinaptiche, sono separati dal corpo cellulare da una fessura sinaptica. Un bottone sinaptico contiene due strutture interne indispensabili per la sua funzione eccitatoria o inibitoria della sinapsi: le vescicole sinaptiche e i mitocondri. Le vescicole sinaptiche contengono un mediatore chimico che, quando viene liberato nella fessura sinaptica, può eccitare o inibire i neuroni a secondo se la membrana neuronale contiene recettori eccitatori o inibitori.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul cervello, la mente e sul rapporto tra cuore e cervello.
Il mondo, per quanto possiamo conoscerlo,
non è altro che la nostra attività nervosa. (Friedrich Nietzsche)
Neuroni / Cellule nervose
© Aforismario

Un uomo può studiare tutta la vita filosofia, oppure mungere tutto il giorno mucche, non per questo suo figlio nascerà più o meno intelligente di quanto gli consenta il suo patrimonio genetico cioè le potenzialità mentali derivanti dalla qualità delle sue cellule nervose. La cultura non entra nei cromosomi, così come non entra alcun altro carattere acquisito.
Piero Angela, Da zero a tre anni, 1973

Una società non è altro che la somma di un gruppo di individui, cioè di cervelli: in pratica, quello che una collettività di uomini esprime è il frutto di un'azione combinata di vari gruppi di neuroni, che interagiscono e si influenzano a vicenda.
Piero Angela, Da zero a tre anni, 1973

Benessere, giustizia, democrazia non sono alberi che possono crescere in un terreno cerebrale arido: trapiantarli è illusorio, se non si fertilizzano prima i neuroni. È una realtà che non è stata ancora sufficientemente compresa, nei suoi aspetti biologici (e nelle sue conseguenze politiche).
Piero Angela, Da zero a tre anni, 1973

L'orologio dell'invecchiamento non è più quello che scandisce la perdita dei capelli o dell'efficienza muscolare, o della vista: il vero orologio è quello che scandisce l'invecchiamento dei neuroni e delle idee.
Piero Angela, La macchina per pensare, 1983

Per quanto riguarda il cervello, si deve sempre tener conto di due circostanze. La prima dice che nelle nostre reti neurali l'evoluzione ha inciso delle norme di base che di solito qualifichiamo in termini di istinto […]. La seconda dice che le nostre reti neurali sono plastiche: imparano dall'esperienza, insomma. Ma la somma di queste due circostanze sfocia in un finale che recide la fonte stessa dell'antropocentrismo, in quanto sottolinea l'assenza di differenze interessanti tra i neuroni e le sinapsi di un pittore, di una lumaca o di un calamaro.
Enrico Bellone, Molte nature, 2008

La struttura è tutto. Nel nostro cervello abbiamo miliardi di neuroni, ma cosa sono? Soltanto cellule. Il cervello non sa nulla fino a quando i neuroni non sono collegati tra di loro.
Tim Berners-Lee, L'architettura del nuovo Web, 2001

La cellula nervosa si è così ben abituata a tutto che siamo ridotti a disperare di poter mai concepire una pazzia capace, penetrando nei cervelli, di farli scoppiare.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Scientificamente parlando, l'anima è soltanto una questione neuronale, e quindi illusoria è ogni fede nell'immortalità
Francis Crick (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L’intelligenza è sempre connettiva. La biosfera funziona così, attraverso continui contatti, catalizzatori, neuroni che toccano e azionano altri neuroni. Oggi tutto ciò ha una consistenza non solo biologica e chimica, ma tecnologica e teleinformatica: non si tratta di una semplice metafora, o di una realtà “virtuale”, ma di un'entità reale, una specie di emanazione della biosfera.
Caterina Davinio, Virtual Mercury House, 2012

Il cervello contiene 14 miliardi di neuroni che viaggiano a una velocità di 450 miglia all'ora. Gran parte di questi sfugge al nostro controllo, per cui quando abbiamo freddo, ecco la pelle d'oca; quando siamo eccitati, ecco l'adrenalina. Il nostro corpo segue naturalmente i suoi impulsi, e penso che in parte sia per questo che ci risulta così difficile controllarlo. Naturalmente qualche volta accade che proviamo impulsi che preferiamo non controllare... anche se dopo, vorremmo averli controllati.
Meredith Grey (Ellen Pompeo), in Grey's Anatomy, 2005/13

Perché quei pochi neuroni che ancora vagolano per le nostre teste non si abbracciano forte, non si prendono per mano e ci regalano comportamenti un pelino più sensati?
Luciana Littizzetto, Sola come un gambo di sedano, 2001

Si sa che in vacanza la testa serve solo per tenere separate le orecchie. In spiaggia i neuroni si riducono visibilmente, nuotano solitari nel cervello come particelle di sodio nell'acqua
Luciana Littizzetto, La principessa sul pisello, 2002

Il sesso è un fatto di corpo, non di mente. La mente viene prima, con la conoscenza della persona, con lo scambio degli sguardi. Ma a letto si è pelle e sudore, non sinapsi e neuroni.
Melissa Panarello, Intervista a Central do Cinema, 2005

Sembra che tutte le tue decisioni, siano una sciarada. Pensa a come avviene: c'è dell'attività elettrica nel tuo cervello, i neuroni si accendono, poi inviano un segnale al sistema nervoso. Questo segnale passa alle tue fibre muscolari che scattano, e tu allora allunghi un braccio. Sembra un tuo libero atto, ma ogni fase di questo processo, è in realtà governata da leggi fisiche, chimiche, elettriche e così via.
Waking Life, 2001

Autori sconosciuti
  • Ha due neuroni in testa, deve ringraziare Dio se ogni tanto si incontrano.
  • È uno che ha quattro neuroni in testa, e gli circolano a targhe alterne.
  • Sei cosi stupido che il tuo ultimo neurone è morto di solitudine.
2. Neuroni specchio
© Aforismario

E se la letteratura fosse una televisione in cui guardiamo per attivare i neuroni specchio e concederci a buon mercato i brividi dell'azione? E se, peggio ancora, la letteratura fosse una televisione che ci mostra tutte le occasioni perdute?
Muriel Barbery, L'eleganza del riccio, 2007

L’individuo ha una capacità innata e preprogrammata di internalizzare, incorporare, assimilare, imitare, ecc., lo stato di un’altra persona, e i neuroni specchio costituiscono la base di questa capacità. Ma per il raggiungimento della sua piena espressione questa predisposizione ha bisogno di avere come complemento un adeguato comportamento del caregiver che lo rispecchi, interagendo con lui in modo coerente o prevedibile.
Vittorio Gallese, Paolo Migone e Morris N. Eagle, La simulazione incarnata: i neuroni specchio, le basi neurofisiologiche dell'intersoggettività e alcune implicazioni per la psicoanalisi, su Psicoterapia e Scienze Umane, 2006

Le aree premotorie dotate di proprietà caratteristiche dei neuroni
specchio – aree cioè che si attivano sia durante l’esecuzione che durante l’osservazione di un’azione (che prima si ritenevano coinvolte solamente nel riconoscimento di azioni) – sono coinvolte anche nella comprensione del “perché” dell’azione, cioè dell’intenzione che l’ha motivata.
Vittorio Gallese, Paolo Migone e Morris N. Eagle, ibidem

I neuroni specchio saranno per la psicologia quello che il DNA è stato per la biologia: forniranno un quadro unificante e aiuteranno a spiegare una serie di capacità mentali che finora sono rimaste misteriose e inaccessibili agli esperimenti.
Vilayanur S. Ramachandran, su New Scientist, 2001

All'inizio degli anni novanta, il nostro gruppo di ricerca all'Università di Parma, di cui all'epoca faceva parte anche Luciano Fadiga, scoprì quasi per caso la risposta in una classe di neuroni del cervello di scimmia, che si attivano quando un individuo esegue semplici azioni motorie dirette a uno scopo, per esempio afferrare un frutto. Ma l'aspetto sorprendente fu che quegli stessi neuroni si attivavano anche quando l'individuo vedeva un suo simile compiere la stessa azione. Poiché questo insieme di neuroni appena scoperti sembrava riflettere le azioni eseguite da un altro soggetto direttamente nel cervello dell'osservatore, li abbiamo chiamati «neuroni specchio».
Giacomo Rizzolatti, Leonardo Fogassi e Vittorio Gallese, Specchi nella mente, su Le Scienze, 2006

Nel cervello degli esseri umani e delle scimmie vi sono gruppi di neuroni che si attivano sia quando un individuo compie determinate azioni sia quando vede altre persone eseguire gli stessi movimenti. Questi «neuroni specchio» forniscono un'esperienza interiore diretta, e quindi una diretta comprensione, delle azioni, delle intenzioni o delle emozioni altrui. I neuroni specchio potrebbero anche essere il substrato della capacità di imitare le azioni degli altri, e il meccanismo specchio sarebbe quindi un ponte tra i cervelli degli individui per il collegamento e la comunicazione a molteplici livelli.
Giacomo Rizzolatti, Leonardo Fogassi e Vittorio Gallese, ibidem

Proprio come si ritiene che circuiti di neuroni archivino i ricordi nel cervello, così gruppi di neuroni specchio sembrano contenere i modelli di azioni specifiche. Questa proprietà consentirebbe all'individuo non solo di eseguire procedure motorie elementari senza riflettere, ma anche di capirle senza bisogno di ragionarci su.
Giacomo Rizzolatti, Leonardo Fogassi e Vittorio Gallese, ibidem

L'attività dei neuroni specchio favorisce la comprensione degli atti motori: quando è possibile capire un'azione solo da segnali non visivi, come una rappresentazione sonora o mentale, i neuroni specchio si attivano comunque per segnalare il significato dell'atto.
Giacomo Rizzolatti, Leonardo Fogassi e Vittorio Gallese, Specchi nella mente, su Le Scienze, 2006

3. Sistema nervoso / Nervi
© Aforismario

Così come una pianta nasce con un certo programma di sviluppo innato, ed è l'ambiente, l'umidità, la temperatura a condizionarne la crescita, allo stesso modo un neonato, che ha un suo programma di sviluppo congenito, ha bisogno di trovare un ambiente capace di stimolare le sue qualità mentali, che si ramificano in tutta la meravigliosa diversità permessa dal sistema nervoso: percezione, apprendimento, linguaggio, socialità, affettività.
Piero Angela, Da zero a tre anni, 1973

V’è nella generazione d’ogni pensiero sublime una scossa nervosa che si fa sentire nel cervelletto.
Charles Baudelaire, Razzi, 1855/62 (postumo 1887-1908)

Esistenza vuol dire esistenza nervosa, cioè eccitabilità
Gottfried Benn, Vita provocata, 1949

Classico è lo scrittore che ha muscoli e nervi nei posti giusti, dove comanda l’anatomia.
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

Io sono schiavo dei miei nervi.
Emil Cioran, Un apolide metafisico, 1995

Non senza il volere della Provvidenza, la natura sollecita sposò la dolcezza del miele all'acutezza del pungiglione, nell'ape. Se nervi e ossa abbiamo nel corpo, neppur l'animo dev'essere tutto mollezza.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Pittoresco e musicale sono argomenti che liquidano qualsiasi obiezione. E ci sono certi effetti sui nervi a cui non riesce a sfuggire neppure l'essere più capace di opposizione. Quando suonano tutte le campane, io abbraccio un consigliere comunale.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Bisogna che gli uomini elettrizzino ogni giorno i loro nervi ad un orgoglio temerario.
Filippo Tommaso Marinetti, Uccidiamo il Chiaro di Luna!, 1909

L'uomo dell'avvenire dovrà nascere fornito di un cervello e di un sistema nervoso del tutto diversi da quelli di cui disponiamo noi, esseri ancora tradizionali, copernicani, classici.
Eugenio Montale, Auto da fé, 1966

Il mondo, per quanto possiamo conoscerlo, non è altro che la nostra attività nervosa.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Non esiste un organo specifico della «memoria»; tutti i nervi, per esempio nella gamba, si ricordano di precedenti esperienze. Ogni parola, ogni numero è il risultato di un processo fisico che in qualche posto si è stabilizzato nei nervi. Tutto quello che è stato assimilato organicamente nei nervi, continua a vivere in essi. Vi sono onde condensate di eccitazione, quando questa vita ulteriore penetra nella coscienza, quando cioè ci ricordiamo di qualcosa.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Uomini dotati di forte sensualità acquistano la loro energia intellettuale solo quando rifluisce l'alta marea dei loro nervi: ciò conferisce alle loro creazioni il carattere della malinconia.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

La carità è tutta questione di nervi.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Il massimo poeta possibile – è il sistema nervoso. L’inventore del tutto – ma piuttosto l’unico poeta.
Paul Valéry, Mélange, 1939

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: CervelloPensiero - Intelligenza - Cuore e Cervello

Nessun commento: