Penna - Aforismi, frasi e proverbi

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sulla penna, intesa come strumento per scrivere, e così chiamata perché in origine, e fino al XIX secolo, era costituita da una penna d’oca (o di altri volatili), che si intingeva in un calamaio per bagnarla d’inchiostro. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla scrittura, lo scrivere e gli scrittori.
La penna è più potente della spada. (Edward Bulwer-Lytton)
Penna
© Aforismario

Una penna è certamente uno strumento eccellente per fissare l'attenzione di un uomo e per alimentare la sua ambizione.
John Adams (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se tutti impugnassimo una penna nessuno più imbraccerebbe un fucile.
Mirko Badiale (Aforismi inediti su Aforismario)

Rendi la tua penna sdegnosa verso l'ispirazione ed essa l'attirerà a sé con la forza del magnete.
Walter Benjamin, (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Le forze della penna son troppo maggiori che coloro non estimano che quelle con conoscimento provate non hanno.
Giovanni Boccaccio, Decameron, 1349/51

Anche quando le parole sembrano più volarmi sotto la penna, sento che hanno, ciascuna, un grammo di piombo nell'ala.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Occorrerebbe per la penna, come si usa per ogni micidiale strumento, il porto d'armi...
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

Mi chiedono se, quando comincio un libro, uso l’Olivetti o la penna. La penna, naturalmente. Essendo essa quasi un fisico prolungamento di me, mentre il tasto è soltanto uno strumento vicario che rompe il ritmo, che rallenta e allontana il parossismo felice della copula creativa. Tanto varrebbe suonare il piano coi guanti, fare all'amore col preservativo...
Gesualdo Bufalino, Bluff di parole, 1994

La penna è più potente della spada.
[The pen is mightier than the sword].
Edward Bulwer-Lytton, Richelieu, 1839

È chiaro quanto di più crudele è la penna che la spada.
Robert Burton, Anatomia della malinconia, 1621

Prostituiscono la loro penna al migliore offerente.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

Siamo fogli diversi scritti dalla stessa penna.
Giuseppe Caputo (Aforismi inediti su Aforismario)

La penna è la lingua dell'anima.
Miguel de Cervantes, Don Chisciotte della Mancia, 1605/15

Più ci si accosta alla solitudine, più si desidera deporre la penna. Di che cosa e di chi parlare se gli altri non contano più, se nessuno merita la dignità di nemico?
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

Grande scrittore è quello che intinge in inchiostro infernale la penna che strappa dall'ala di un arcangelo.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Quando si scrive delle donne, bisogna intingere la penna nell'arcobaleno e asciugare la pagina con la polvere delle ali delle farfalle.
[Quand on veut écrire sur les femmes, il faut tremper sa plume dans l'arc-en-ciel et secouer sur sa ligne la poussière des ailes du papillon].
Denis Diderot, Sulle donne, in Corrispondenza letteraria, 1772

La penna è più potente della spada, e decisamente più comoda per scrivere.
Marty Feldman (attribuita erroneamente al personaggio di Igor in Frankenstein Junior - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

La mia penna avrebbe bisogno d'una bella purga.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La penna è uno scettro, ma come sono pochi i re tra gli scrittori!
Kahlil Gibran, Massime spirituali, 1962 (postumo)

Internet: sostituzione di lettera, penna e abbracci.
Santy Giuliano (Aforismi inediti su Aforismario)

La parola muore già sotto la penna.
Johann Wolfgang Goethe, Faust, 1808

Bisogna subito raccattare una penna caduta, altrimenti la calpestano.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Il mestiere di servitore della penna è il più onorato dopo quello di spazzino pubblico.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908
Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo.
(Malala Yousafzai)
Spesso con la penna mi graffio la mano e soltanto allora so che ho vissuto ciò che ho scritto.
Karl Kraus, Di notte, 1918

Quando prendo la penna in mano non mi può succedere più nulla. Il destino dovrebbe prenderne nota.
Karl Kraus, Pro domo et mundo, 1912

È del tutto indifferente se si scrive un dramma o una glossa. Importa solo se è il cuore o la mano a guidare la penna.
Karl Kraus, Die Fackel, 1899-1936

Mettete una penna d'oca in mano a un moralista che sia uno scrittore di prim'ordine. Sarà superiore ai poeti.
Lautréamont, Poesie II, 1870

Ho orrore della macchina per scrivere, che dà a qualsiasi scritto l’aspetto volgare di una circolare, e mi sconvolge l’idea che certi scrittori abbiano potuto abbandonare la penna, il calamaio, quella specie d’intimità tra sé e quello che si scrive − le opere ne risentono e ne ho piacere.
Paul Léautaud, Diario, 1936

Chi ha detto che la penna ferisce più della spada ovviamente non si è mai trovato di fronte un'arma automatica.
Douglas MacArthur (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Inchiostro e fotografia stanno soppiantando carri armati e soldati. La penna diventa di giorno in giorno più potente della spada.
Marshall McLuhan, Gli strumenti del comunicare, 1964

Quando si prende in mano la penna per fissare il ricordo di esperienze private si vuole sempre parlare ad altri uomini, anche quando si sceglie una forma di comunicazione pudica come il diario.
Sándor Márai, La sorella, 1946

Un tempo le penne d’oca servivano agli scrittori per scrivere. Oggi le oche scrivono in proprio.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Tutti gli uomini che non s'intendono di qualche mestiere di armi - annoverando tra le armi la bocca e la penna - diventano servili.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Il libro deve desiderare penna, inchiostro e scrivania: ma di solito sono penna, inchiostro e scrivania a desiderare il libro. Perciò oggi i libri valgono così poco.
Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano II, 1879/80

La danza in tutte le sue forme, non può essere esclusa da una nobile educazione: danzare con i piedi, con le idee, con le parole, e devo aggiungere che bisogna saper danzare con la penna?
Friedrich Nietzsche, Il crepuscolo degli idoli, 1888

Arroventiamo la penna nel fuoco vulcanico dello spirito nostro negatore; intingiamola nel nostro cuore gagliardo, gonfio di sangue ribelle e, nell'atea luce dell'anima nostra, scriviamo, scriviamo...
Renzo Novatore, su Il Libertario, 1919

Il giornalista è il solo scrittore che, quando prende la penna, non spera nell'immortalità. Basta questo per amarlo.
Ugo Ojetti, Sessanta, 1937

Perché lo scrittore non deve vivere del suo lavoro di scrittore? Perché allora dovrebbe fornire la data merce. Non è più libero davanti a sé. In qualunque momento lo scrittore deve poter dire: no, questo non lo scrivo. Cioè, avere un altro mestiere. Cosa c'è di più rischioso che mantenere una famiglia coi propri romanzi, o in genere con la penna?
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Non v’ha cosa che pesi men della penna, né che più di quella diletti: gli altri piaceri svaniscono, e dilettando fan male; la penna stretta fra le dita dà piacere, posata dà compiacenza, e torna utile non a quegli soltanto che di lei si valse, ma ad altri ancora e spesso a molti che son lontani, e talvolta anche a quelli che nasceranno dopo mille anni.
Francesco Petrarca, Epistole, 1325/74

La Bic è la cosa che più d'ogni altra mi ricorda l'essere umano. E capace d'imprese grandiose - compilare schedine vincenti e assegni scoperti -, di azioni mediocri - scrivere liste della spesa e biglietti d'auguri - e di crimini orribili - vergare condanne a morte e lettere d'amore.
Marco Presta, Un calcio in bocca fa miracoli, 2011

La penna dello scrittore è come la bacchetta del direttore d’orchestra: nelle mani sbagliate produce solo stonature.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Fuori della penna non c'è salvezza.
Italo Svevo, Saggi e pagine sparse, 1954 (postumo)

Fu un giorno fatale quello in cui il pubblico scoprì che la penna è più potente della pietra e che può essere offensiva quanto un mattone. Si è messo alla ricerca del giornalista, lo ha trovato, trasformato, e ne ha fatto il suo zelante e ben pagato servitore.
Oscar Wilde, L'anima dell'uomo sotto il socialismo, 1891

Io penso effettivamente con la penna, perché la mia testa spesso non sa nulla di ciò che la mia mano scrive.
Ludwig Wittgenstein, Pensieri diversi, 1934/37

Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo.
[One child, one teacher, one book, one pen can change the world].
Malala Yousafzai, Christina Lamb, Io sono Malala, 2013

Proverbi sulla Penna
  • Chi non vuol imparare a scrivere col manico della penna, impari col manico della vanga.
  • La penna canta meglio in mano al poeta che sul culo dell’oca.
  • La penna e l’inchiostro sparano colpi piu` temibili del fucile e della polvere.
  • La penna è più terribile della spada affilata.
  • La penna è più leggera della vanga.
  • Ne ammazza più la penna che la vanga.
  • Nella mano dell’ignorante pesa più la penna che la zappa.
  • Penna d’avvocato, coltello da vendemmia.
  • Se la penna facesse lo scrittore l’oca sarebbe la maestra.
Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Scrivere - Scrittori

Nessun commento: